Mobilità elettrica Confartigianato Vicenza

Mobilità elettrica Confartigianato Vicenza

5 mag, 2012

il 5 maggio per la “Notte Verde” rilancia “Futturo Elettrizzante”: convegno a Vicenza, ospite il Ministro Clini, e prove su strada con auto elettriche a Bassano

Fonte: Futturo Elettrizzante

Vicenza, Italia. 4 maggio 2012. Ci sarà anche il ministro all’Ambiente, , al convegno di presentazione della attività sulla mobilità elettrica di Confartigianato Vicenza in programma sabato 5 maggio all’Odeo del Teatro Olimpico di Vicenza (ore 10.30) in occasione della “Notte Verde del Nordest”.

Una presenza, quella del rappresentante del Governo, che renderà ancora più importante il momento di confronto organizzato per fare il punto sull’impegno di Confartigianato a fare del Vicentino un “laboratorio” per la mobilità sostenibile, illustrandone i primi risultati concreti.

Già del 2010, infatti, l’associazione ha avviato un dialogo con le istituzioni sul tema, al punto che sono state ben 84 le amministrazioni locali (i cui sindaci saranno presenti al convegno) che hanno aderito al protocollo d’intesa da essa elaborato per lo sviluppo e la promozione della mobilità elettrica, intesa come opportunità economica e ambientale.

“Il motivo che ci ha indotti ad affrontare il tema della mobilità sostenibile è stata la necessità di prendere coscienza degli effetti che le politiche comunitarie Europa 2020 avranno sulle nostre imprese – spiega il direttore generale di Confartigianato Vicenza, -. Siamo stati spinti dalla convinzione che la mobilità è una variabile vitale per l’efficienza competitiva e per migliorare la qualità della vita. Il nostro obiettivo è proporre soluzioni per nuove filiere produttive da una parte e contribuire a realizzare un nuovo modello di sviluppo territoriale sostenibile dall’altra”.

L’analisi condotta sulla base associativa di Confartigianato Vicenza, infatti, ha evidenziato che almeno 10.000 imprese usano oggi mezzi aziendali su tratte inferiori ai 100 km al giorno: “In questo quadro – aggiunge De Lotto-, abbiamo proposto un percorso alle imprese, alle amministrazioni locali e alle case costruttrici per cogliere le opportunità derivanti da queste nuove tecnologie”.

“Sabato 5 maggio – conclude De Lotto- saremo dunque a Vicenza insieme al ministro Clini, ai sindaci, ai rappresentanti della politica nazionale, ed europea, per fare il punto sul nostro impegno. Sono tre gli interlocutori a cui ci rivolgiamo: impresa, cittadinanza e pubblica amministrazione. Le iniziative e i progetti concreti a loro rivolti compongono il laboratorio vicentino per la mobilità elettrica”.

Nel pomeriggio poi ci si trasferirà, naturalmente con mezzi elettrici, a Bassano del Grappa dove dalle ore 17.00 fine alle 22.30, in Piazza Libertà, si terrà la manifestazione “Futuro Elettrizzante”, dedicata alla cittadinanza. Tra momenti di comunicazione e animazione, si potrà percorrere al volante di un mezzo elettrico un tratto per le vie del centro storico, apprezzandone così le qualità in termini di guidabilità, maneggevolezza, silenziosità e impatto zero.
Parteciperanno diverse case costruttrici, con i loro mezzi, tra cui: Citroen, Renault, Daimler Mercedes, Peugeot, Mitsubishi, Toyota, Microvett.

In un’atmosfera di festa animata dai Blatters, DJ vincitori delle maggiori competizioni nazionali nel loro genere (turntablism, dubstep), si potranno provare i nuovi modelli di auto elettriche (C-Zero, Ion, Imiev, Kangoo, Fluence Ze, Twizy e Smart) e vedere come queste si ricaricano.

Ci saranno anche diverse imprese che operano nel settore della mobilità elettrica nel Vicentino, come FIAMM con la sua tecnologia delle batterie al sale, che presenterà un veicolo dotato di tali apparati, e poi Lampionet, che rappresenta un esempio di come piccole imprese innovative possano realizzare un prodotto di alta tecnologia, e infine Velocity che porterà le biciclette elettriche made in Italy (e per la precisione “in Vicenza”) in piazza a Bassano

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Confartigianato Vicenza corrado clini ministro dell'ambiente Pietro De Lotto

Lascia una risposta

 
Pinterest