Mitsubishi eX Concept, il Crossover elettrico compatto

Mitsubishi eX Concept, il Crossover elettrico compatto

29 set, 2016

Fonte: Mitsubishi Motors Corporation

 

Parigi, Francia. 29 Settembre 2016. Dopo il debutto tra gli applausi generali al Salone dell’Automobile di Tokyo 2015, eX Concept di Mitsubishi Motors fa la sua comparsa da star al Salone Internazionale di Parigi 2016: un manifesto del design, della tecnologia e del marketing per il futuro dei crossover elettrici compatti…

eX Concept di Mitsubishi Motors Corporation è il modello che incarna la visione di un SUV compatto alimentato da un propulsore EV (elettrico) di prossima generazione.

In termini di design evoca l’immagine di un crossover sportivo che sfreccia agilmente nei percorsi urbani (rispettando i limiti di velocità e il codice della strada), in cui l’eleganza di una “shooting brake” si fonde con le linee di un SUV compatto. Il frontale è un’ulteriore interpretazione della nuova identità estetica Dynamic Shield di Mitsubishi Motors. Sia le linee interne che quelle esterne di eX suggeriscono la direzione su cui si sta incamminando il team di progettisti di MMC Design.

Sotto la scocca, il sistema EV di prossima generazione di eX Concept è equipaggiato con una batteria ad alta capacità e ad alte prestazioni abbinata a motori elettrici compatti ad alta potenza (anteriori e posteriori) che lo rendono più leggero e più efficiente. Grazie a ulteriori accorgimenti sul versante della riduzione del peso, la vettura assicura un’autonomia di guida di 400 km.

Il baricentro più basso, merito dell’installazione della batteria sotto la scocca, assieme alla trazione integrale Twin Motor e ai sistemi di controllo dinamico integrati, contribuiscono a migliorare il controllo della maneggevolezza, per riprodurre fedelmente i comandi del conducente e offrire un’eccellente stabilità del veicolo.

Tra le altre caratteristiche, l’eX Concept vanta l’applicazione della tecnologia di guida automatica associata alla tecnologia di connessione a bordo, che sfruttano sistemi informativi di ultima generazione e una tecnologia di sicurezza attiva avanzata. Quando riconosce un pericolo, il veicolo aziona in modo rapido e preciso le sue funzioni di sicurezza; inoltre è equipaggiato con funzioni che rilevano tempestivamente malfunzionamenti o anomalie e avvertono il conducente della necessità di far riparare o ispezionare il veicolo.

Linee esterne scolpite

Il design esterno di eX Concept è caratterizzato da forme solide e ben definite che conferiscono alla vettura un carattere deciso, come se fosse un’opera scolpita da un unico blocco, in cui l’eleganza di una “shooting brake” si fonde con le linee di un SUV compatto, per creare un crossover sportivo con cui sfrecciare agilmente nel traffico cittadino, sempre nel rispetto dei limiti e del codice della strada.

La parte anteriore della vettura mostra un’ulteriore interpretazione della nuova identità estetica Dynamic Shield di MMC maggiormente orientata alla funzionalità: oltre a contraddistinguere esteticamente la forma “a scudo” (a protezione delle persone e della vettura), le luci diurne e l’indicatore di direzione in alto risultano infatti più visibili ai pedoni, mentre i fari sono posizionati sotto le estremità del paraurti per evitare di accecare i veicoli e i pedoni che procedono nell’altro senso.

Il carattere rassicurante di questa vettura è ulteriormente esaltato dall’utilizzo di un rivestimento in gomma sul lato inferiore e sui fianchi della fascia, possibile punto di contatto con ostacoli o persone.

Linee interne per la massima libertà

Due importanti accorgimenti sul fronte della praticità – portiere posteriori incernierate e assenza del montante B – consentono agli occupanti di accedere liberamente a un ambiente accogliente dove i sedili del conducente e dei passeggeri sono realizzati in colori diversi per conferire a ciascun lato un’ambientazione diversa, dando vita a un abitacolo sportivo, luminoso, agile e spazioso.

L’utilizzo di una struttura intelaiata rivestita con materiale morbido al tatto per il cruscotto e per gli elementi principali del vano portaoggetti anteriore conferisce al tutto una sensazione di leggerezza sia visiva che strutturale (toccabile con mano).

Per gli amanti delle avventure e delle attività outdoor, la consolle centrale ospita, tra le altre caratteristiche, due batterie portatili utilizzabili all’esterno della vettura. L’eX Concept è inoltre equipaggiato con un parabrezza a realtà aumentata* (AR) oltre che con un “Display Intelligente” che offre varie informazioni, posizionato al centro del pannello strumenti. Grazie al collegamento con una rete di informazioni che utilizza la tecnologia di connessione a bordo, offre nuovi modi di vivere l’esperienza di intrattenimento in-car aprendo le porte a possibilità inedite.

* Una visione dal vivo diretta o indiretta di un ambiente reale fisico i cui elementi sono aumentati (o integrati) con grafica o suoni generati al computer.

Informazioni intelligenti per una guida più sicura

- Parabrezza a realtà aumentata (AR):

Sfruttando la tecnologia della Realtà aumentata, le informazioni acquisite attraverso la tecnologia di connessione a bordo vengono visualizzate sul parabrezza AR, ad esempio entro il campo visivo del conducente per mostrare cambiamenti nelle condizioni di guida, tra cui:

- istruzioni sul percorso dal sistema di navigazione,

- avvisi sulla distanza veicolo-veicolo,

- funzione Lane Departure Warning

- informazioni su cartelli stradali fissi o mobili acquisite dall’apposito sistema di riconoscimento basato su telecamera.

Il parabrezza AR è inoltre equipaggiato con la funzione “Caution Tracking” che sfrutta la tecnologia di assistenza al conducente usando le comunicazioni veicolo-veicolo, veicolo strada e veicolo-pedone per visualizzare istruzioni e avvertenze su informazioni al di fuori del campo visivo del conducente, come veicoli o pedoni in avvicinamento a un incrocio nascosto alla visuale di chi guida.

Il parabrezza AR rappresenta dunque un supporto alla guida sicura in quanto obbliga il conducente a prendere decisioni e impartire comandi al veicolo in poche frazioni di secondo.

- Display intelligente:

Posizionato nella parte superiore del pannello strumenti, il “Display intelligente” rappresenta la porta di accesso a un’intera gamma di informazioni di guida. Collegato al navigatore dello smartphone, può visualizzare le indicazioni sul percorso.

Grazie alla funzione Al, i dati delle ricerche effettuate dal conducente con lo smartphone o il PC vengono condivisi e visualizzati sul display della vettura tramite il Cloud. La funzione AI del Display Intelligente fornisce suggerimenti basati sugli interessi e gli hobby del conducente.

- Specchietti con telecamera:

Il sistema di specchietti di eX Concept utilizza le telecamere:

- Schermi collegati alla telecamera laterale

Posizionati lateralmente su entrambi i lati del pannello strumenti sostituiscono i tradizionali specchietti delle porte e sfruttano telecamere ad alta definizione installate sulla carrozzeria per riprodurre la visuale posteriore e ridurre i movimenti che il conducente deve compiere con gli occhi.

- Schermo collegato alla telecamera posteriore

In sostituzione del tradizionale specchietto retrovisore, è presente un monitor collegato alla telecamera posteriore montato sulla consolle del padiglione e alla telecamera ad alta definizione sul retro della vettura. Rispetto al tradizionale specchietto esso offre un’immagine più ampia e più chiara della visuale posteriore.

Sistemi EV di prossima generazione e Twin Motor 4WD/S-AWC all’avanguardia

Mitsubishi eX Concept è equipaggiato con tutte le tecnologie per la mobilità elettrica finora sviluppate da MMC che concorrono a realizzare un sistema EV in grado di aumentare l’autonomia di guida e offrire prestazioni superiori (entro i limiti di legge).

Questo nuovo livello di prestazioni si deve principalmente a due fattori: una batteria di prossima generazione che migliora nettamente la densità energetica rispetto alle batterie precedenti e motori elettrici anteriori e posteriori compatti ad alta potenza.

Il peso ridotto e la maggiore efficienza del sistema EV, associati a una scocca più leggera ma che non scende a compromessi in fatto di funzionalità, consentono a eX Concept di raggiungere un’autonomia di guida di 400 km.

Il sistema di propulsione offre quel genere di potenza e accelerazione fluida che si può sperimentare solo su un veicolo elettrico – dove la coppia massima è disponibile dalla partenza da fermo – erogando 70 kW sia alle ruote anteriori che a quelle posteriori, per una potenza totale di 140 kW.

Parallelamente, la trasmissione integrale Twin Motor di eX Concept è provvista del sistema di controllo dinamico integrato nella vettura Super All-Wheel Control (S-AWC) di Mitsubishi Motors che sfrutta la frenata per controllare le ruote anteriori e un meccanismo di trasferimento (Active Yaw Control) che cambia la ripartizione della coppia tra le ruote posteriori.

Grazie al controllo della ripartizione della trazione sulle ruote posteriori offerto dal sistema AYC, ex Concept assicura una maneggevolezza che riflette fedelmente le intenzioni del conducente. Per ottenere il massimo dal sistema S-AWC, il conducente può scegliere fra tre diverse modalità di guida:

- la modalità AUTO sfrutta sensori e telecamere che monitorano le condizioni del manto stradale e inviano informazioni alla centralina di comando S-AWC, affinché questa scelga in automatico la modalità di guida ottimale per le condizioni stradali incontrate durante il viaggio;

- con la modalità GRAVEL si ottiene il massimo livello di trazione e stabilità sulle strade non asfaltate e in condizioni di forte pioggia;

- la modalità SNOW invece offre la massima maneggevolezza sulle superfici innevate o altri fondi stradali scivolosi.

Mitsubishi eX Concept si può inoltre collegare a un dispositivo V2H (“Vehicle-to-Home”) che permette di erogare una quantità sufficiente dell’energia stoccata nella batteria sotto forma di elettricità per alimentare gli elettrodomestici di una casa standard per quattro giorni.

La presa di corrente in CA a 100 V da 500W consente infine di utilizzare la batteria per alimentare elettrodomestici utilizzati per attività all’aperto.

Tecnologie di connessione per espandere gli orizzonti

L’avanzata tecnologia di connessione a bordo di MMC mette in comunicazione i veicoli con le reti di informazione. Sfruttando queste reti, Mitsubishi Connect è in grado di offrire una gamma ancora più ampia di servizi e rendere il tempo trascorso in auto un’esperienza ancora più intensa:

- Più informazioni, più scoperte…

I servizi di intelligenza artificiale collegati al Cloud sono in grado di associare le informazioni memorizzate in seguito alle ricerche in Internet o sui posti visitati agli interessi e ai gusti dei passeggeri. Mentre si è alla guida, il servizio di intelligenza artificiale raccoglie informazioni pertinenti nel Cloud e le propone sotto forma di suggerimenti oppure invia coupon sugli smartphone degli occupanti.

- Feedback rapido che aumenta la sicurezza e la prevenzione

Il sistema Mitsubishi Connect, collegato costantemente al Cloud, è in grado di evitare incidenti abbinando e utilizzando le informazioni sugli altri veicoli e le infrastrutture circostanti.

Inoltre, analizza la vettura per individuare anomalie o segnali di malfunzionamenti prima che si verifichino e suggerisce al conducente di recarsi in un’officina per l’ispezione o la riparazione.

In caso di incidente, il sistema trasmette immediatamente le informazioni ricevute dai sensori sul danno (valutando la gravità dell’impatto, indicando l’eventuale azionamento degli airbag, ecc.) oltre che sul luogo in cui è avvenuto il fatto, attraverso un sistema di comunicazione di emergenza del veicolo.

- Collegamento con lo smartphone per un utilizzo più efficace del tempo e maggiore praticità

Attraverso il collegamento a Internet è possibile effettuare prenotazioni presso ristoranti e negozi direttamente dalla vettura. Inoltre, collegando la vettura a uno smartphone, è possibile inviare e ricevere messaggi vocali e utilizzare i servizi dei social network.

Tecnologia per la sicurezza attiva avanzata per proteggere e ridurre al minimo gli incidenti

La tecnologia per la sicurezza attiva avanzata rappresenta un’ulteriore evoluzione di MMC che rende la guida più sicura e più confortevole.

Nel caso di eX Concept, il sistema con tecnologia per la sicurezza attiva avanzata comprende:

Sistema Forward Collision Mitigation (FCM) e Ultrasonic misacceleration Mitigation (UMS). La portata di questi due sistemi basati su telecamera e radar è stata ampliata per rilevare anche pedoni e biciclette.

- Il sistema FCM aziona automaticamente i freni quando la fotocamera e il radar rilevano una riduzione improvvisa della distanza rispetto al veicolo che precede e contribuisce a evitare collisioni o riduce il danno in caso di impatto.

Il sistema FCM inoltre avverte il conducente quando la telecamera e il radar individuano i pedoni e le biciclette che precedono di notte o in condizioni di scarsa visibilità e prevedono una possibile collisione. Se necessario, il sistema aziona automaticamente i freni per evitare incidenti e ridurre al minimo le lesioni.

- La tecnologia Ultrasonic misacceleration Mitigation System (UMS) in abbinamento a Brake Control sfrutta il radar per rilevare eventuali ostacoli presenti davanti o dietro al veicolo e regola la potenza del motore quando il conducente preme per sbaglio il pedale dell’acceleratore, per evitare che il veicolo si muova in avanti, oltre a emettere segnali visivi e acustici che invitano il conducente a prestare attenzione.

L’eX Concept è equipaggiato con altri sistemi di sicurezza innovativi di MMC:

- Sistema Blind Spot Warning (BSW)

Il sistema Blind Spot Warning (BSW) sfrutta sensori a ultrasuoni e radar per monitorare le aree dietro al veicolo dove il rischio che vi siano punti ciechi è maggiore.

Quando rileva una vettura nella parte posteriore il sistema avverte il conducente attraverso segnali visivi e acustici, affinché questi faccia attenzione nei cambi di corsia ed eviti di tagliare la strada a un veicolo in avvicinamento.

- Lane Change Assist system (LCA)

Il sistema Lane Change Assist (LCA) funziona in combinazione con il BSW e assiste il conducente quando c’è un punto di confluenza del traffico o durante il cambio di corsia in autostrada.

Se viene rilevato un veicolo in avvicinamento a uno degli angoli posteriori di una vettura, il sistema LCA sfrutta le segnalazioni acustiche e visive per sollecitare il conducente ad agire.

Se necessario, può inoltre correggere automaticamente l’angolo di sterzata per evitare collisioni con altri veicoli.

- Front & Rear Cross Traffic Alert

Quando si entra o si esce da un parcheggio che si affaccia su una strada, la telecamera frontale e posteriore e il sistema basato su radar avvertono il conducente se rilevano un veicolo in avvicinamento.

Sistema Forward Collision Mitigation che avverte della presenza di pedoni e ciclisti

- Sensore di rilevamento delle condizioni stradali

Oltre a rilevare irregolarità nella superficie stradale, questo sistema basato su fotocamera e radar intuisce i cambiamenti nell’ambiente di funzionamento del veicolo, dall’asfalto, al fango, alla sabbia e le variazioni delle condizioni del manto stradale conseguenti al clima.

Queste informazioni vengono utilizzate per il controllo offerto dal sistema S-AWC. Le informazioni sulle condizioni stradali vengono inoltre condivise con le altre vetture tramite il collegamento al sistema di bordo. Ciò consente, ad esempio, alle vetture di adeguare le condizioni di guida in base alle informazioni ottenute dagli altri veicoli che precedono sul peggioramento improvviso delle condizioni stradali.

Inoltre, nel caso di una calamità naturale, il sistema è in grado di memorizzare e analizzare i dati rilevati da una serie di veicoli e informare molti più utenti della strada sulle strade percorribili e sulle relative condizioni.

- Sistema di prevenzione degli incidenti basato sulla comunicazione

Sfruttando la comunicazione veicolo-veicolo, veicolo-strada e veicolo-pedone, questo sistema contribuisce a prevenire incidenti rilevando oggetti che il conducente non può vedere prontamente e allertandolo, come, ad esempio, pedoni sull’altro lato della vettura o veicoli e pedoni in avvicinamento mentre si è in attesa di svoltare a un incrocio.

- Automated Parking Assist

Quando si effettuano manovre di parcheggio in un garage o in parallelo, questo sistema basato su telecamera e sensore monitora lo spazio disponibile e il perimetro della vettura e aziona automaticamente lo sterzo e i freni per completare la manovra.

- Driver Monitor

Il sistema Driver Monitor sfrutta una telecamera a infrarossi nel cruscotto e sensori nel piantone dello sterzo e nel sedile di guida per monitorare i movimenti delle palpebre, i cambiamenti della postura, la frequenza cardiaca e altri segnali biologici, oltre che le deviazioni della traiettoria e altre anomalie nella guida allo scopo di stabilire il livello di vigilanza degli automobilisti e suggerire loro di fare pausa in caso di necessità.

Tutte le volte che viene rilevata una perdita di concentrazione o che il conducente distoglie gli occhi dalla strada, il sistema emette immediatamente una segnalazione.

Tecnologia di guida automatica a beneficio delle persone e delle automobili

eX Concept di Mitsubishi impiega una serie di tecnologie di guida automatiche (e semi-automatiche) in tutto e per tutto compatibili con gli EV.

… MMC ha sviluppato ad esempio il sistema Automated Valet Parking pratico e soddisfacente utilizzando il controllo di precisione possibile grazie al propulsore elettrico.

… Inoltre, sfruttando la coppia affidabile generata dai motori elettrici, è possibile fornire una reazione istantanea ai cambiamenti delle condizioni riscontrabili durante la guida automatica su strade adibite esclusivamente all’utilizzo da parte di veicoli o nei sistemi automatici anti-ostacolo.

Quando il sistema automatico assume il controllo della vettura, le luci di posizione della modalità di guida automatica si accendono per allertare gli altri veicoli.

- Sistema Automated Valet Parking / Carica batteria wireless

Il Valet parking è il servizio offerto da hotel e ristoranti che mettono a disposizione un membro dello staff per parcheggiare l’auto dei clienti una volta arrivati all’ingresso o andarla a riprendere al parcheggio quando gli ospiti sono pronti per andare via.

Smart Valet Parking è un sistema in cui tutto viene fatto in automatico grazie al collegamento tra il sistema dell’area di parcheggio e il sistema del veicolo con la tecnologia di connessione a bordo. I passeggeri scendono dall’automobile assieme al conducente dopo che questi ha raggiunto l’area Smart Valet Parking. Quando sono pronti per ripartire, il conducente non dovrà fare altro che premere un’icona sul suo smartphone o smartwatch e il veicolo si porterà da solo nell’area Smart Valet Parking dove l’automobilista l’aveva lasciata.

Il sistema Smart Valet Parking offre inoltre stazioni per la ricarica in modalità wireless dei veicoli EV che utilizzano l’energia solare o altre fonti di energia rinnovabili. Gli EV che necessitano di una ricarica vengono portati automaticamente presso un parcheggio disponibile con stazione di ricarica. Quando è il momento di ripartire, la vettura si riporta in automatico all’area Smart Valet Parking per prelevare il conducente e gli altri passeggeri. Gli orari di partenza e altre istruzioni si possono comodamente modificare utilizzando uno smartphone o smartwatch.

- Guida automatica (marcia semi-automatica) su strade pubbliche

Sfruttando le informazioni provenienti dalla comunicazione veicolo-veicolo e veicolo-strada, oltre a quelle inviate dalle telecamere e dai radar montati sulla vettura, il sistema per la guida automatica analizza la situazione attorno al perimetro del veicolo e cambia autonomamente la velocità di marcia oppure la corsia di conseguenza.

Il sistema inoltre acquisisce le informazioni dal Cloud sulle condizioni del traffico nel luogo di destinazione e aiuta l’automobilista a evitare incidenti.

Queste le principali tecnologie impiegate dal sistema di guida automatica:

- Sistema Cooperative Adaptive Cruise Control (CACC):

Quando si guida su strade pubbliche questo sistema utilizza le comunicazioni veicolo veicolo per condividere informazioni sulle accelerazioni e le decelerazioni degli altri veicoli rendendo più fluida la percorrenza dietro a veicoli che precedono.

- Lane Keeping Assist (LKA):

Questa tecnologia sfrutta le telecamere per stabilire la posizione delle strisce che dividono le corsie e mantenere il veicolo all’interno degli spazi delimitati.

- Automated Lane Change:

Il sistema è un ausilio alla guida sicura in quanto collabora con i sistemi LCA e BWS cambiando corsia quando rileva variazioni delle situazioni stradali come congestioni, restringimenti di corsia in seguito a lavori stradali, o cadute di oggetti dai veicoli che precedono.

- Automated Obstacle Avoidance System:

Sfruttando le telecamere e il radar montati sul veicolo e le comunicazioni con i veicoli circostanti, il sistema rileva eventuali ostacoli in modo tale che la vettura possa evitarli.

Oltre a regolare la distanza rispetto agli altri veicoli nelle vicinanze, sia in condizioni di congestione del traffico che di percorrenza a velocità elevate in autostrada, questo sistema contribuisce ad aumentare la sicurezza di guida e riduce i costi di elettricità poiché evita inutili accelerazioni e frenate.

Dati tecnici

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: mitsubishi ex concept mondial de l'automobile salone di parigi

Lascia una risposta

 
Pinterest