McLaren P1, ibrida da 350 km/h

McLaren P1, ibrida da 350 km/h

22 mar, 2013

di Marcelo Padin
Electric Motor News

Ginevra, Svizzera. 5 marzo 2013. La presentata dalla casa inglese al Salone di Ginevra è una supersportiva che abbina il motore V8 Twin Turbo benzina da 3.8 litri alloggiato in posizione centrale con un motore elettrico per una potenza complessiva di 903 cavalli.

Le prestazioni dichiarate dal costruttore sono mostruose. Da 0 a 100 km in 3 secondi, da 0 a 200 km/h in soli 7 secondi, con velocità massima autolimitata a 350 km/h, coppia di 900 Nm ed emissioni di 200 g/km di CO2, contenute se si considera il tipo di supersportiva di elevate prestazioni.

La McLaren può anche circolare in modo solo elettrico, con un’autonomia di 10 km.

Grazie alla propria esperienza in Formula 1, l’auto è stata equipaggiata con il DRS (Drag Reduction System) che permette di ridurre la resistenza aerodinamica in modo inversamente proporzionale all’aumento della velocità.

L’Instant Power Assist System (IPAS) offre 179 cavalli in più in accelerazione, pure questo un dispositivo derivato dalle competizioni di Formula Uno.

Il motore elettrico prodotto da McLaren Electrics (179 cavalli) è stato installato direttamente a contatto con il motore a benzina ed ha una coppia di 260 Nm mentre le batterie del peso di 96 kg si possono ricaricare con il sistema plug-in in solo 2 ore.

Il cambio è automatico a doppia frizione e sette rapporti e la trazione avviene sul treno posteriore.

Il telaio della McLaren P1 è stato costruito in fibra di carbonio nobile, di qualità superiore alla fibra di carbonio utilizzata per la costruzione delle auto di serie; esperienza direttamente derivata dalla costruzione del telaio della McLaren Formula Uno.

L’auto verrà prodotta in serie limitata a 375 esemplari  ed il prezzo di listino è di oltre un milione di Euro… senza contare gli spiccioli…

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: mclaren p1 salone ginevra

Lascia una risposta

 
Pinterest