Lo scooter elettrico di Volkswagen

Lo scooter elettrico di Volkswagen

21 apr, 2011

: scooter elettrico a rivaleggiare con Smart e Mini-e

di Ingram Antony

Fonte: All Cars Electric
  
 
19 aprile 2011. Il mondo dei motori al momento è in preda alla Beetlemania, ma non si tratta dei quattro coraggiosi musicisti inglesi di Liverpool.

Si tratta invece, dell’ultima incarnazione della Volkswagen Beetle, popolare come ha dimostrato la folla che l’ha vista a New York, Berlino e Shanghai, e praticamente chiunque abbia accesso a un computer. Tuttavia non è l’unica importante novità Volkswagen in mostra.

La vera novità in mostra è l’e-scooter, uno scooter elettrico leggero presentato da Volkswagen al Motor Show di Shanghai. Gli scooters elettrici sono la nuova moda tra le case automobilistiche che vogliono attrarre i consumatori urbani al loro marchio, e l’e-scooter ora si aggiunge a quelli di Mini e Smart in questo settore.

Mentre la Mini-e è spudoratamente uno scooter retrò e la Smart e-scooter è organica e semplice, la VW e-Scooter si presenta come un veicolo semplice, con un aspetto di base industriale e un minimo di carrozzeria, diversamente dal popolare Honda Ruckus. Sarebbe persino difficile identificarlo come un Volkswagen, anche se mozzi ruota cromati con il loro logo VW e le gomme whitewall evocano ricordi del Maggiolino originale.

Senza batterie, l’e-Scooter pesa solo 44 libbre (19,958 kg) ma il direttore del design di VW in Cina, Simon Loasby, è fiducioso che il motorino possiede gli elevatissimi standard di qualità VW.

L’alimentazione è fornita da un motore da 350 watt e un piccolo pacco batterie al nichel-metallo idruro che conferisce allo scooter una modesta autonomia di 25 miglia (40 km circa) e di 30 miglia all’ora di velocità massima (48,270 km/h). Questo impallidisce lo scooter di fronte al 30 e più miglia all’ora di velocità di punta e di 60 miglia di autonomia dalle offerte di MINI e Smart, ma Volkswagen si rivolge ad un mercato diverso, la Cina.

In un’intervista con la rivista Autocar, Loasby ha detto che “sono già oltre 20 milioni di scooter elettrici venduti in Cina … La nostra idea era quella di trovare una soluzione per una mobilità sostenibile nelle megalopoli come Shanghai, e dare alle persone che non hanno mai posseduto una macchina con il marchio VW “.

VW calcola che anche uno scooter con le luci a LED, un sedile in pelle e un sofisticato computer di bordo potrebbe ancora essere venduto per meno di $ 1000 nelmercato cinese, molto meno rispetto ai modelli come la Smart e Mini sono suscettibili del costo di produzione, così come i rivali non elettrici, come la gamma di Vespa. Attualmente, molte degli scooter elettrici venduti in Cina costano intorno ai 500 dollari, ma queste spesso veicoli molto grezzi.

20 milioni di scooter elettrici venduti ogni anno in Cina, però, è un mercato che non può essere ignorato. Volkswagen sta pensando di sperimentare di una flotta di e-Scooter nel 2012 in Cina. Se avrà successo, allora si potrebbe estendere le vendite in tutto il mondo.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: salone di shanghai volkswagen e-scooter

Lascia una risposta

 
Pinterest