Lexus CT200h

Lexus CT200h

1 mar, 2011

La CT 200h è la prima berlina cinque porte compatta prodotta da . Una piccola rivoluzione, che segna l’introduzione del primo e unico veicolo Full Hybrid nel cuore del segmento delle compatte premium, capace di avvicinare al marchio una nuova e più giovane tipologia di clienti.

Sviluppata appositamente per il mercato europeo, le dimensioni, il packaging, la tecnologia Full Hybrid e la riduzione delle emissioni, pari a soli 87 g/km, soddisfano pienamente le necessità dei clienti sempre più esigenti, senza alcun compromesso in termini di qualità, comfort ed eleganza, caratteristiche che sottolineano il lusso proprio del marchio Lexus.

Tecnologia Lexus Hybrid Drive

La tecnologia Lexus Hybrid Drive della CT 200h presenta uno straordinario Sistema di Gestione dell’Energia. Mediante l’applicazione di soluzioni tecnologicamente avanzate e della messa a punto specifica del software, gli ingegneri Lexus sono riusciti a migliorare ulteriormente le performance ambientali e le prestazioni di guida del sistema Full Hybrid, oltre ad ottenere una sensibile riduzione dei livelli di NVH.

Con una potenza totale del sistema pari a 136 CV/100 kW, la CT 200h accelera da 0-100 km/h in 10,3 secondi e raggiunge una velocità massima di 180 km/h. I consumi e le emissioni di CO2 risultano incredibilmente bassi, rispettivamente pari a 3,8 l/100 km e 87 g/km nel ciclo combinato.

Oltre a questo, la tecnologia Lexus Hybrid Drive restituisce emissioni di NOX di soli 3,3 mg/km ed emissioni di particolato pari a zero, numeri significativamente inferiori a quelli di veicoli diesel equivalenti. Il funzionamento in modalità esclusivamente elettrica (EV) consente inoltre di percorrere fino a 2 chilometri di distanza, a velocità fino a 45 km/h, senza emissioni di CO2, NOX e particolato.

Ad arricchire ulteriormente le straordinarie credenziali ecologiche del sistema Lexus Hybrid Drive, la CT 200h incorpora numerose misure aggiuntive per il risparmio energetico. Tra queste, un sistema di aria condizionata con riscaldamento per sedili ed illuminazione a LED, entrambi a risparmio energetico, un sistema audio ecologico con amplificatore e altoparlanti in bambù e un utilizzo estensivo di materiali biologici. 

Dinamiche di Guida

La nuova CT 200h è stata sviluppata in maniera specifica per unire la straordinaria esperienza di guida e il comfort di viaggio che solo le automobili Lexus possono garantire.

La CT 200h trae beneficio da una nuova piattaforma che dispone di numerose applicazioni ingegneristiche esclusive per la scocca, per il telaio e per il sistema di controllo della trasmissione Lexus Hybrid Drive, e studiata appositamente per offrire a chi guida una scelta tra due diversi stili di guida, uno più rilassante ed uno più dinamico, anche grazie anche alle quattro modalità di guida selezionabili: EV, ECO, NORMAL e SPORT.

Gli ingegneri Lexus hanno sviluppato entrambi gli stili di guida mediante il posizionamento del baricentro il più in basso possibile, l’ottimizzazione della rigidità della scocca e la riduzione dei livelli di NVH.

Introdotto per la prima volta su una vettura Lexus, lo straordinario e funzionale sistema di smorzatori laterali è stato disegnato per assorbire e ridurre le vibrazioni della scocca, e offrire una sensazione di sterzata più lineare e un maggiore comfort di viaggio.

Elemento chiave di questa straordinaria esperienza di guida, unica nel segmento delle compatte premium full hybrid, è l’abitacolo completamente dedicato al guidatore, che offre un sedile basso dotato di supporto laterale e lombare, un volante ad alto grip e un quadro strumenti che alloggia tre elementi ad alta visibilità.

Design

Lexus CT 200h introduce nel cuore del segmento delle compatte premium una nuova e potente evoluzione della straordinaria filosofia stilistica ‘L-finesse’ di Lexus. 

lexus_ct200h_15

Mostrando una perfetta sintesi tra eleganza e dinamismo, CT 200h possiede un aspetto altamente peculiare, caratterizzato dalle linee decise ed affilate, in grado di creare un’atmosfera straordinaria. Con il nuovo e possente design anteriore, la sinuosità delle linee che si adattano al flusso naturale del vento lungo ed attorno alla vettura e l’aspetto ampio e risoluto, questa nuova Full Hybrid di Lexus rappresenta l’espressione perfetta della precisione e della potenza compatte.

L’abitacolo versatile ed elegante di CT 200h unisce un’ergonomia superiore ed avanzate tecnologie per l’Interfaccia Uomo/Macchina alla straordinaria comodità destinata ai passeggeri, con materiali di prima qualità e una maestria artigiana in grado di creare un ambiente di guida eccezionalmente elegante.

La lunghezza del passo, pari a 2.600 mm, offre una sistemazione per i passeggeri anteriori e posteriori tra le più spaziose del segmento, oltre a una capacità di stivaggio di 375 litri, incrementabile fino a un massimo di 985 litri con l’abbassamento dei sedili posteriori.

Sicurezza

Questa nuova compatta premium Full Hybrid è equipaggiata con la più estesa gamma di sistemi di sicurezza attiva, passiva e per i pedoni. Offrendo a chi guida un livello di sicurezza preventiva ai vertici della categoria, grazie all’uso delle tecnologie più avanzate, CT 200h è stata sviluppata per ottenere il massimo delle 5 stelle Euro NCAP e NCAP (USA) e delle 6 stelle J-NCAP (Giappone) nei programmi di crash test.

Inoltre presenta anche una premiére mondiale per una compatta premium: CT 200h può essere equipaggiata con un sistema di sicurezza Pre-Crash dotato di Cruise Control Adattivo. Gli otto airbag, tra cui quelli per le ginocchia di guidatore e passeggero anteriore, e i sedili anteriori con dispositivo per la riduzione del colpo di frusta (WIL) sono di serie così come il nuovo sistema di Frenata Rigenerativa a Controllo Elettronico (ECB-R) che incorpora il sistema di frenata Anti-Bloccaggio (ABS), l’Assistenza di Frenata, il Controllo della Trazione (TRC) e il Controllo della Stabilità del Veicolo (VSC).

Costi di gestione

Lexus CT 200h offre ai clienti costi di gestione e manutenzione ai vertici della categoria. L’ acquisto può infatti comportare un grande risparmio per i privati, per chi guida auto aziendali e per gli operatori fleet, grazie all’eccezionale efficienza dei consumi, al contenimento dei costi di riparazione e manutenzione e agli elevati valori residui.

Grazie alla minimizzazione dei costi di gestione quotidiani, la CT 200h trae inoltre beneficio dai consumi nel ciclo combinato ai vertici della categoria, pari a soli 3,8 l/100 km.

Grazie alla riduzione dei costi di ricambi e manodopera, sarà inoltre possibile sfruttare costi di Servizio, Manutenzione e Riparazione fino al 40% inferiori rispetto a quelli della concorrenza. Con l’eliminazione del motorino di avviamento, dell’alternatore, della frizione e della cinghia di comando, la trasmissione ibrida è stata studiata in maniera specifica per ottenere una longevità straordinaria e una minore necessità di manutenzione.

Coperta da una garanzia di cinque anni/ 100.000 km, la batteria della CT 200h è studiata per accompagnare il veicolo per tutta la durata del suo ciclo vitale. Dal momento che il suo sistema di Frenata Rigenerativa a Controllo Elettronico (ECB-R) riesce a fornire metà della forza frenante, il sistema di frenata della CT 200h mostra un’eccezionale longevità delle componenti. Su circa 100.000 km di guida, le pastiglie anteriori necessitano di una singola sostituzione, mentre le pastiglie e i freni posteriori potrebbero non necessitare di manutenzione alcuna.

Si prevede che i valori residui della CT 200h siano in linea con quelli dei veicoli al vertice del segmento delle compatte premium. Le cifre pubblicate nel Settembre 2010 dallo Studio sui Valori Residui Eurotax in Germania, Francia, Italia e Spagna, e da CAP Monitor nel Regno Unito, conferiscono a questo Full Hybrid di Lexus un valore medio di scambio pari al 42,2%.

Sviluppo, Produzione, Qualità e Servizio Clienti

La CT 200h è assemblata da Toyota Motor Kyushu (TMK), nello stesso impianto Kokura che nel 2008 ha iniziato a funzionare in qualità di primo impianto al mondo completamente dedicato alla produzione di unità ibride. L’impianto mantiene i massimi standard di qualità grazie all’unione tra tecnologie innovative e maestria degli artigiani Lexus. Dal’inizio delle sue attività, l’impianto ha ottenuto diversi riconoscimenti per la qualità dei prodotti, l’ultimo proprio nel 2010.

La CT 200h Full Hybrid è stata progettata secondo standard di sviluppo estremamente rigorosi che sono alla base della produzione Lexus. Questi standard includono più di 500 indicatori che stabiliscono delle precise linee guida per ottimizzare le prestazioni dinamiche ed ecologiche della CT 200h, applicandole a fattori statici quali l’aspetto, la qualità tattile, la qualità del suono, le performance e la sensibilità dei controlli.

Grazie al lancio della nuova CT 200h, i clienti del segmento delle compatte premium potranno sfruttare pienamente tutti i benefici derivanti dagli eccezionali standard di qualità e attenzione al cliente che il marchio Lexus è in grado di offrire, confermati dai numerosi riconoscimenti ottenuti a partire dal 1990, anno del suo lancio sul mercato.

 La rivoluzione silenziosa

Primo e unico veicolo Full Hybrid nel segmento delle compatte premium

  • Sensibilità ecologica, senza compromettere raffinatezza e piacere di guida
  • Emissioni ai vertici della categoria, con soli 87 g/km di CO2, e NOX e PM pressoché nulli
  • Costi di gestione e manutenzione altamente competitivi

 Lexus CT 200h segna l’introduzione del primo e unico veicolo Full Hybrid nel cuore del segmento delle compatte premium.

Prima cinque porte compatta prodotta da Lexus, CT 200h Full Hybrid rappresenta per il marchio l’inizio di un nuovo percorso. Il veicolo introduce infatti per la prima volta la straordinaria sintesi Lexus tra qualità, sofisticatezza ed alta tecnologia all’interno del segmento delle compatte premium, con l’obiettivo di attirare una tipologia di clienti più giovane.

Disegnata e sviluppata appositamente per il mercato europeo, le dimensioni, la tecnologia Full Hybrid e il livello straordinariamente ridotto di emissioni della CT 200h sono in grado di soddisfare pienamente le necessità dei giovani, perspicaci e coscienziosi clienti del mercato europeo delle compatte premium, senza compromettere la qualità, l’eleganza e il piacere di guida che da sempre contraddistinguono il lusso appartenente a ogni automobile Lexus.

CT 200h rappresenta una rivoluzione silenziosa, una sintesi delle cinque caratteristiche chiave di Lexus in grado di offrire ai clienti  un’esperienza senza precedenti nel segmento delle compatte premium: tecnologia Lexus Hybrid Drive e sistema di gestione dell’energia; un carattere straordinario; l’aspetto dinamico ed elegante insito nella nuova espressione della filosofia stilistica ‘L-finesse’ di Lexus; l’impareggiabile qualità e l’attenzione al dettaglio proprie del marchio Lexus; il rinomato servizio clienti, che rende unica l’esperienza d’acquisto e di possesso di un veicolo Lexus.

Con una nuova piattaforma, che dispone di numerose applicazioni ingegneristiche esclusive per scocca, telaio e per il sistema di controllo della trasmissione Lexus Hybrid Drive, CT 200h è stata sviluppata per offrire a chi guida una straordinaria esperienza di guida grazie al baricentro basso ed alla scocca ad alta rigidità, allo straordinario sistema di smorzatori laterali ed alla nuova sospensione posteriore a doppio braccio oscillante, la nuova vettura Full Hybrid è caratterizzata da stabilità ad alta velocità, dall’handling uniforme e preciso, dall’agilità e dal comfort di guida.

La qualità dell’esperienza di guida viene ulteriormente rafforzata da un abitacolo completamente dedicato al guidatore. Straordinariamente efficiente, elegante e spazioso, è caratterizzato da una posizione di guida bassa ed ergonomica.

Combinando eleganza raffinata e dinamismo, la CT 200h è la più recente evoluzione della filosofia stilistica ‘L-finesse’ di Lexus. Con il nuovo e potente design anteriore, con le linee ampie che consentono un flusso naturale dell’aria sopra e lungo la scocca e con il suo portamento dettato dall’estensione del passo, questo nuovo Full Hybrid è la massima espressione della perfezione.

Quello delle compatte è diventato nel 2009 il segmento più grande del mercato premium, dettato dalla crescente richiesta di veicoli più piccoli e più efficienti dal punto di vista dei consumi e delle emissioni, senza però scendere a compromessi in termini di raffinatezza e piacere di guida. Il segmento delle compatte rappresenta il punto d’ingresso strategico per il mercato premium, dal momento che la maggioranza degli acquirenti di veicoli compatti è costituita da una tipologia di clienti più giovani.

La CT 200h garantisce un grande risparmio sui costi di gestione e manutenzione ai privati, a chi guida auto aziendali e agli operatori fleet. Lo straordinario livello di consumi, pari a soli 3,8 l/100km minimizza i costi di gestione quotidiani. Inoltre le sperse di Servizio, Manutenzione e Riparazione saranno inferiori di circa il 25% rispetto a quelli della concorrenza, ed oltre a questo la CT 200h offrirà una media del valore residuo superiore al 42%.

Lexus Hybrid Drive

  • Sistema di gestione dell’energia estremamente efficiente
  • Motore termico 1,8 da 99 CV/73 kW VVT-i e motore elettrico da 82 CV/60 kW, per una potenza totale del sistema pari a 136 CV/100 kW
  • Emissioni ai vertici della categoria con livelli di CO2 di soli 87 g/km, di NOX e particolato pressoché nulle e consumi di soli 3,8 l/100 km
  • Modalità di guida EV, ECO, NORMAL e SPORT, per soddisfare differenti stili di guida
  • Nuove misure per il risparmio energetico e per migliorare le prestazioni ambientali

Con gran parte della concorrenza pronta ad affrontare la produzione di una prima generazione ibrida, il marchio Lexus possiede già più di dieci anni di esperienza nello sviluppo di trasmissioni Full Hybrid. Grazie alla CT 200h, che va a unirsi alla GS 450h, alla LS 600h e alla più recente RX 450h, che ha visto la prima applicazione dello straordinario sistema Lexus Hybrid Drive di seconda generazione, il marchio possiede una gamma di modelli Full Hybrid completa ed unica nell’attuale panorama automobilismo mondiale.

CT 200h dispone di uno straordinario Sistema di Gestione dell’Energia che offre al nuovo full hybrid la possibilità di sfruttare un funzionamento estremamente silenzioso, un’accelerazione potente e uniforme e quelle prestazioni necessarie per un veicolo appartenente al segmento delle compatte premium.

Combinate al nuovo impianto di ricircolo dei gas di scarico (EGR) e al sistema di recupero del calore dei gas di scarico (EHR), le tecnologie del motore termico a Ciclo Atkinson garantiscono un’efficienza dei consumi eccezionale, pari a 3,8 l/100 km, emissioni di CO2 di soli 87 g/km, emissioni di NOX di soli 3 mg/km ed emissioni di particolato pari a zero.

Andando ad arricchire ulteriormente le straordinarie credenziali ecologiche del sistema Lexus Hybrid Drive, il design della CT 200h include numerose misure per il risparmio energetico e per la salvaguardia ambientale. Queste vedono l’impiego di un sistema di aria condizionata a risparmio energetico dotato di compressore elettrico, di un sensore per l’umidità con controllo automatico dell’aspirazione e di riscaldamento per i sedili; l’uso estensivo di illuminazione a LED; un amplificatore a risparmio energetico e altoparlanti in bambù per il sistema audio; l’estensivo utilizzo di materiali di origine biologica.

Lexus Hybrid Drive. Sistema di gestione dell’energia estremamente efficiente

Grazie all’applicazione di specifiche soluzioni ingegneristiche e di uno straordinario sistema di gestione energetica, gli ingegneri Lexus hanno concentrato la propria attenzione sul miglioramento delle prestazioni ambientali e di guida del sistema Lexus Hybrid Drive e nel raggiungimento di livelli di NVH incredibilmente bassi.

Questo intelligentissimo Sistema di Gestione dell’Energia è la chiave per l’impareggiabile efficienza della tecnologia Lexus Hybrid Drive. Il sistema determina automaticamente quando risulti necessario l’utilizzo del solo motore termico, di quello elettrico o della combinazione di entrambi, adattandosi per fornire determinate prestazioni ed assicurare che ciascuna componente del sistema ibrido sia protetta per massimizzarne l’affidabilità e la longevità.

L’ottimizzazione della gestione energetica del sistema assicura a chi guida un veicolo Lexus di vivere una stupefacente esperienza di guida. Con una potenza totale del sistema pari a 136 CV/100 kW, la CT 200h garantisce prestazioni paragonabili a quelle di veicoli posizionati al top del segmento. Nonostante questo, ha un livello di emissioni di CO2 pari a soli 87 g/km, emissioni di NOX inferiori a quelle di veicoli diesel equivalenti ed emissioni di particolato pari a zero.

Il controllo del motore e la reattività della farfalla sono stati messi a punto per garantire un’esperienza di guida dinamica e coinvolgente appropriata alla prima Lexus nel segmento delle compatte premium, mentre i livelli minimi di vibrazioni e rumorosità generati dalla trasmissione full hybrid vanno a rafforzare ulteriormente l’incredibile silenziosità insita nel DNA di tutti i modelli Lexus.

Architettura del Sistema Lexus Hybrid Drive

La nuova CT 200h è un full hybrid in grado di offrire tutti i benefici di un’architettura di sistema serie/parallelo. Con la possibilità di funzionare con il solo ausilio del motore termico o di quello elettrico, oltre che con la combinazione di entrambi, il sistema Lexus Hybrid Drive garantisce tutto il risparmio energetico di un ibrido in serie unito alle prestazioni di un ibrido in parallelo.

lexus_ct200h_28

Il sistema Lexus Hybrid Drive regala alla CT 200h un’accelerazione straordinariamente uniforme, un funzionamento molto silenzioso con un’efficienza dei consumi e un livello di emissioni ai vertici della categoria.

Il sistema full hybrid di seconda generazione presenta un motore termico 1.8 VVT-i, un potente motore elettrico, un generatore, una batteria NI‑MH ad alto voltaggio, un’unità di controllo della potenza e un dispositivo di divisione della potenza, il quale impiega un cambio planetario per combinare e distribuire la potenza dal motore termico a quello elettrico e al generatore, a seconda delle necessità di guida.

Elemento chiave del successo di questa tecnologia è dato dal fatto che il motore elettrico, il generatore e il cambio planetario per la distribuzione della potenza sono tutti alloggiati in una scatola di trasmissione molto leggera e compatta, dalle dimensioni paragonabili a quelle di una scatola del cambio convenzionale. La trazione sulle ruote anteriori è garantita dalla trasmissione elettrica a variazione continua Shift-by-Wire del sistema full hybrid.

Il motore elettrico lavora insieme a quello termico per potenziare l’accelerazione e garantisce la trazione alle ruote quando la CT 200h è funzionante in modalità solo elettrica.

Esso agisce inoltre come fosse un potente generatore durante la decelerazione e le frenate, garantendo una frenata rigenerativa e ottimizzando la gestione dell’energia all’interno del sistema Lexus Hybrid Drive grazie alla conversione dell’energia cinetica (che normalmente va a disperdersi durante frenate e decelerazioni) in energia elettrica da conservare nella batteria.

Oltre a questo, quando operativo in modalità EV, il nuovo full hybrid di Lexus restituisce emissioni di CO2, NOX e particolato pari a zero, per una guida fino a 2 chilometri e con velocità fino a 45 km/h.

Prestazioni

Insieme, il motore termico e quello elettrico del sistema Lexus Hybrid Drive generano una potenza totale del sistema di 136 CV/100 kW. Grazie al controllo elettronico della trasmissione a variazione continua, la nuova CT 200h dispone di un’accelerazione 0-100 km/h in 10,3 secondi, per una velocità massima pari a 180 km/h. Di contro, la CT 200h ottiene dei consumi notevolmente bassi, con valori nel ciclo combinato pari a 3,8 l/100 km, generando inoltre emissioni ai vertici della categoria, con CO2 pari a soli 87 g/km, NOX pari a soli 3 mg/km ed emissioni di particolato pari a zero.

Motore 1.8 a Ciclo Atkinson

Il leggero e compatto motore termico 4 cilindri, 16 valvole, DOHC, 1.798 cc a Ciclo Atkinson genera 99 CV/73 kW a 5.200 rpm e una coppia massima di 142 Nm a 4.000 rpm. Combinato al nuovo impianto di ricircolo dei gas di scarico (EGR) e al sistema di recupero del calore dei gas di scarico (EHR), il Ciclo Atkinson offre un significativo miglioramento in tema di efficienza dei consumi e di riduzione delle emissioni.

Nei motori benzina a quattro tempi convenzionali diventa a volte necessario l’arricchimento del carburante per raffreddare i gas di scarico, prevenendo così la degradazione e la distruzione dei convertitori catalitici. In un motore a Ciclo Atkinson, la compressione e l’espansione sono asimmetriche, e la chiusura delle valvole di aspirazione, che avviene più tardi rispetto ai motori tradizionali, ritarda la compressione. Questo crea un alto rapporto di espansione per una minore compressione, andando a ridurre le perdite di aspirazione e di scarico e convertendo l’energia di combustione in una più efficiente potenza del motore. Il risultato è una più bassa temperatura di scarico rispetto a quella dei motori convenzionali.

Attraverso un collettore di scarico in acciaio inossidabile, il sistema EGR reintroduce i gas di scarico nella giusta quantità — raffreddati da 700° a 130°C — all’interno del sistema di aspirazione, contribuendo a ridurre ulteriormente le temperature del motore, e riducendo inoltre le perdite di pompaggio grazie ad una diminuzione della pressione di aspirazione.

Insieme, queste tecnologie minimizzano quelle situazioni in cui l’arricchimento del carburante risulti necessario per la protezione del convertitore catalitico da danneggiamenti dovuti al surriscaldamento, riuscendo così a migliorare l’economia dei consumi e diminuire le emissioni.

Oltre a questo, un sistema EHR di terza generazione, più piccolo, leggero ed efficiente, reindirizza i gas di scarico per riscaldare il liquido di raffreddamento all’accensione del motore mediante una valvola installata all’interno del blocco di scarico. Oltre a consentire una più rapida distribuzione del riscaldamento all’interno dell’abitacolo, questa tecnologia determina una riduzione dei tempi di riscaldamento del motore, e quindi un suo spegnimento più veloce per un funzionamento esclusivamente elettrico, in particolar modo durante l’inverno.

Riuscendo a migliorare ulteriormente l’economia dei consumi ed il comfort dell’abitacolo in caso di temperature rigide, il sistema di gestione del calore del motore unisce un sistema di recupero del calore ad una pompa dell’acqua elettrica. Un sistema elettrico sostituisce la cinghia di azionamento della pompa dell’acqua per ridurre le perdite meccaniche. L’adozione di una pompa dell’acqua elettrica non soltanto controlla con maggiore precisione il flusso del liquido di raffreddamento, ma consente inoltre l’uso dell’aria condizionata e del riscaldamento senza che sia necessario il funzionamento del motore, contribuendo così ad una maggiore efficienza dei consumi.

Il motore 1,8 presenta diversi miglioramenti, sia per il perfezionamento delle prestazioni che per la minimizzazione dei consumi e delle emissioni. La tecnologia VVT-i (Variable Valve Timing-intelligent) contribuisce ad incrementare i livelli di reattività sull’intero regime di giri del motore mediante la variazione dell’ingresso dell’aria e del carburante e del timing della valvola di scarico, adattandoli in ogni momento a seconda delle necessità. Il sistema, oltre a migliorare la coppia a velocità del motore sia medie che basse, riduce le emissioni e incrementa l’efficienza dei consumi.

Il motore presenta inoltre un controllo della valvola del bilanciere a rullo, un collettore di aspirazione con configurazione ottimizzata, un design efficiente per la camera di combustione e ugelli iniettori più lunghi a 12 fori atomizzanti. Le candele, più sottili ed allungate, contribuiscono ad una migliore performance anti-battitura, mentre le fasce elastiche a bassa tensione, la riduzione della frizione dei pistoni, la continuità del getto d’olio per il raffreddamento dei pistoni ed il collettore di scarico in acciaio inossidabile contribuiscono a migliorare ulteriormente l’efficienza del motore. Insieme, queste avanzate tecnologie riescono a generare maggiore potenza, andando a ridurre sia i consumi che le emissioni.

Livelli di NVH estremamente ridotti

Le caratteristiche che consentono livelli di vibrazioni e rumorosità (NVH) estremamente bassi sono tra i fattori chiave della tecnologia Lexus Hybrid Drive, accanto alla particolare attenzione prestata alla minimizzazione del rumore e delle vibrazioni del motore. La rigidità delle componenti del motore, tra cui il monoblocco ed il basamento, è stata ottimizzata con un’approfondita analisi CAE. La testata in alluminio rigato ad alta rigidità unisce la riduzione del peso a quella di rumore e vibrazioni.

Il motore stesso è montato su un sistema di sospensione a 4 punti, con l’ottimizzazione della gomma per i supporti che garantisce l’eliminazione del rumore e delle vibrazioni. All’interno del supporto del motore è stato inoltre inserito un ammortizzatore dinamico a doppia fase, capace di minimizzare rumore e vibrazioni e ridurre i sussulti all’avviamento e all’arresto del motore.

Trasmissione Ibrida

Il motore elettrico, il generatore, il meccanismo per la distribuzione della potenza e l’adattatore di riduzione della velocità del motore sono tutti alloggiati in una scatola di trasmissione molto leggera e compatta, paragonabile per dimensioni a quella di un cambio convenzionale. Si tratta della nuova trasmissione al centro del sistema Lexus Hybrid Drive.

L’uniformità della trasmissione di questo sistema full hybrid viene controllata da una tecnologia Shift-by-Wire mediante un sistema elettronico a leva. La stessa leva del cambio, una volta rilasciata, è studiata per tornare automaticamente alla posizione di base, mentre la posizione del cambio può essere controllata sull’indicatore integrato all’interno del quadro strumenti del guidatore.

Accanto alla leva del cambio è stato posizionato un comando di parcheggio con indicatore luminoso, utilizzabile per attivare o rilasciare un meccanismo di blocco per il parcheggio all’interno della scatola di trasmissione. Questo blocco viene automaticamente disattivato alla partenza del veicolo e riattivato al suo arresto.

Sono state inoltre adottate numerose misure per ridurre il rumore delle componenti e le perdite di energia, riducendo così anche i consumi del sistema ibrido. Un sistema interno altamente avanzato per il funzionamento del cambio offre una precisione del cambio planetario ulteriormente migliorata, che minimizza il rumore prodotto dalla trasmissione. Il sistema di lubrificazione è stato ridisegnato per diminuire le perdite dovute all’agitazione dell’olio, mentre la frizione delle componenti della trasmissione è stata ridotta in maniera significativa mediante la sostituzione dei cuscinetti conici con cuscinetti a sfera.

Motore Elettrico da 82 CV/60 kw

Il potente motore elettrico sincrono a magnete permanente da 82 CV /60 kW lavora insieme al motore termico per incrementare l’accelerazione e garantire potenza alle sole ruote di trazione quando la CT 200h è in funzione in modalità elettrico. Durante la frenata rigenerativa il motore funziona anche come generatore, recuperando l’energia cinetica come energia elettrica per caricare la batteria.

Il motore, raffreddato ad aria, genera una coppia massima pari a 207 Nm a partire da 0 giri/min, la cui disponibilità viene incrementata grazie a un dispositivo di riduzione della marcia presente nella trasmissione. Il  voltaggio massimo è di 650 V. In condizioni di guida normali, a meno che non ci sia la necessità della potenza massima, il motore funziona comunque ad un voltaggio inferiore per garantire la migliore efficienza possibile dei consumi.

Generatore

Come per il motore elettrico, anche il generatore è di tipo sincrono. Questo generatore svolge diverse funzioni all’interno del sistema Lexus Hybrid Drive.

Dal momento che il sistema non presenta il motorino di avviamento, il generatore viene utilizzato per avviare il motore termico. In condizioni di guida normali, la potenza del motore viene divisa in base alle necessità del sistema, sia per garantire la trazione alle ruote che per alimentare il generatore che, attraverso la PCU, aziona i motori elettrici e simultaneamente carica la batteria ad alto voltaggio.

Quando il sistema di guida non necessita del suo funzionamento, il generatore arresta il motore. Comunque, in caso di operatività con il solo motore elettrico per una distanza che necessiti la ricarica della batteria, il generatore va ad avviare il motore, che da solo fornirà l’energia necessaria al generatore per caricare la batteria.

Gruppo Batteria ad Alto Voltaggio

Grazie all’affidabile tecnologia al nichel metallo idrato, la batteria del sistema Lexus Hybrid Drive consente alla nuova CT 200h di funzionare in modalità EV con l’ausilio del solo motore elettrico. Inserito sotto il vano di carico posteriore, il gruppo batteria raffreddato ad aria è stato minimizzato per ridurne l’ingombro all’interno dell’abitacolo.

Unità di Controllo della Potenza

Con dimensioni simili a quelle di una batteria, l’unità di controllo della potenza del sistema Lexus Hybrid Drive è composta da:

•          Un convertitore di voltaggio, con la funzione di incrementare il voltaggio del motore elettrico, del generatore e della batteria per aumentare la potenza del sistema ibrido

•          Un invertitore per il motore/generatore, che converte la potenza DC dalla batteria in potenza AC da 650 volt per il funzionamento del motore elettrico e, talvolta, del generatore

•          Un convertitore DC/DC, in grado di ridurre l’alto voltaggio dei 202 V del gruppo della batteria fino a 14 V, provvedendo così a fornire potenza ai sistemi accessori ed a caricare la batteria ausiliaria.

La Tecnologia Lexus Hybrid Drive in Funzione

Durante un viaggio, il sistema Lexus Hybrid Drive agisce in differenti modi per massimizzare l’efficienza generale della CT 200h: a veicolo fermo, il motore si spegne automaticamente per risparmiare carburante; in condizioni che necessitino di una più bassa potenza come l’accensione e le medie velocità, il veicolo funziona esclusivamente in modalità elettrica, azzerando le emissioni di CO2, NO2 e particolato

In condizioni di guida normali, la distribuzione dell’energia viene costantemente regolata tra motore termico ed elettrico, in maniera tale da unire una prestazione ottimale ad una massima efficienza di consumi ed emissioni. Attraverso la nuova tecnologia di Controllo Elettronico della Forza Frenante Rigenerativa (ECB-R), il motore elettrico agisce come fosse un generatore ad alta potenza durante la decelerazione e la frenata. Questo sistema di frenata rigenerativa ottimizza la gestione dell’energia attraverso il recupero dell’energia cinetica (che solitamente si dissipa sotto forma di calore in condizioni di frenata e decelerazione) in energia elettrica da immagazzinare nella batteria ad alto voltaggio.

A qualsiasi velocità, il sistema Lexus Hybrid Drive si gestisce automaticamente per ottenere una prestazione ottimale ed un’efficienza di carburante con emissioni ridotte al minimo, sia che funzionino solo il motore elettrico, solo quello benzina, o che funzionino in combinazione sinergica. Inoltre, il livello di potenza della batteria viene costantemente controllato mediante il generatore azionato dal motore termico, il quale riesce ad ovviare alla necessità di ricaricare il sistema tramite una sorgente esterna.

Ampiamente descritte nella sezione relativa alle Dinamiche di Guida, tre modalità di guida si aggiungono a quella NORMAL per incrementare le potenzialità della trasmissione full hybrid della CT 200h. La modalità EV consente un funzionamento ultrasilenzioso con il solo ausilio del motore elettrico, per restituire zero consumi ed emissioni. La modalità ECO massimizza invece l’efficienza e l’economia dei consumi del sistema ibrido, mentre la modalità SPORT ne aumenta le prestazioni.

Prestazioni ambientali e risparmio energetico. Prestazioni del sistema di aria condizionata

Equipaggiata con una compatta e leggera unità di aria condizionata che incorpora un potente compressore elettrico a capacità variabile, CT 200h consente il controllo indipendente dei lati destro e sinistro dell’abitacolo. L’utilizzo del compressore elettrico azionato dalla batteria ibrida riduce il carico sul motore e migliora l’economia dei consumi.

Il compressore elettrico con invertitore integrato contiene un separatore centrifugo che rimuove l’olio dal liquido refrigerante, riducendo così la quantità di olio emessa dal compressore. Questo consente un ciclo refrigerante più efficiente, ottimizzando le prestazioni del sistema di aria condizionata.

L’utilizzo di un leggero condensatore riduce il volume del refrigerante per migliorare ulteriormente l’efficienza di sistema. Oltre a questo, le caratteristiche del motore del ventilatore, privo di spazzole, sono state riviste per eliminare il rumore e garantire un volume maggiore di aria.

Controllo dell’aspirazione dell’aria con sensore di umidità

A causa della necessità di riscaldamento dell’abitacolo e di sbrinamento del parabrezza, i veicoli possono soffrire di un aumento dei consumi nel corso dei mesi invernali. Per ovviare a questo problema gli ingegneri Lexus hanno unito alla terza generazione del sistema di ricircolo del calore di scarico, una nuova tecnologia per il controllo dell’aspirazione dell’aria, che include un sensore per l’umidità.

Il sistema di ricircolo del calore di scarico aiuta il liquido di raffreddamento del motore a raggiungere la sua normale temperatura operativa in tempi ridotti facendolo circolare attorno a una delle sezioni del tubo di scarico. Questo non soltanto migliora l’efficienza dei consumi mediante la riduzione dei tempi necessari al riscaldamento del motore, in modo tale da rendere possibile al sistema Lexus Hybrid Drive di arrestare preventivamente il motore, ma consente anche al riscaldatore di fornire più velocemente l’aria calda nei mesi invernali.

Attraverso un sensore per l’umidità montato sul parabrezza, che controlla il livello di umidità e la temperatura dell’abitacolo e dei cristalli, il sistema di aria condizionata va automaticamente a controllare la modalità di aspirazione per incrementare il volume dell’aria di ricircolo all’interno dell’abitacolo. Questo sistema consente di unire delle ottime prestazioni di sbrinamento alla minima perdita di aria calda, riducendo così i tempi necessari al motore per riscaldare l’abitacolo.

Con le temperature più rigide, la necessità di introdurre aria fredda e secca per evitare l’appannamento del parabrezza comporta un calo della temperatura interna e quindi la necessità di funzionamento del motore per reintrodurre aria calda nell’abitacolo e di conseguenza una riduzione nell’economia dei consumi. Per evitare che questo accada, la CT 200h è equipaggiata con un sensore per l’umidità montato sul parabrezza che controlla il livello di umidità e la temperatura dell’abitacolo e dei cristalli.

Usando tali informazioni, il sistema di aria condizionata va automaticamente a controllare la modalità di aspirazione per incrementare il volume dell’aria di ricircolo all’interno dell’abitacolo ed evitare la fuoriuscita di aria calda e ridurre i tempi necessari al motore per riscaldare l’abitacolo. Quanto più il livello di appannamento si alza, tanto più alto sarà il volume di aria fresca introdotto dal sistema per rimpiazzare l’aria di ricircolo, unendo così delle ottime prestazioni di sbrinamento all’efficienza dei consumi ottimale.

Riscaldamento per sedili

Il riscaldamento dei sedili anteriori della CT 200h è stato studiato  per funzionare in maniera proattiva insieme al sistema di aria condizionata, riducendo così il peso sull’unità dell’aria condizionata e migliorando ulteriormente l’efficienza dei consumi.

In caso di temperature rigide, quando il guidatore accende il sistema di aria condizionata per riscaldare l’abitacolo, i riscaldatori si attivano automaticamente per riscaldare i sedili. Questo consente al riscaldatore dell’aria condizionata di lavorare a temperature più basse, trattenendo il calore all’interno del motore e riducendo i tempi necessari per il riscaldamento dell’abitacolo.

Illuminazione a LED

Lexus è stato il primo costruttore automobilistico a introdurre nel 2007 la tecnologia a LED per i fari anabbaglianti del modello LS 600h. Con un consumo energetico inferiore del 45% rispetto alle unità alogene convenzionali, la tecnologia a LED offre un significativo miglioramento dell’economia dei consumi, che si accompagna egregiamente al risparmio energetico del sistema Lexus Hybrid Drive.

Con 46 LED sulla parte anteriore, altri 8 utilizzati per gli indicatori di direzione collocati sui retrovisori e 35 sul retro, la CT 200h è equipaggiata con un numero non inferiore agli 89 LED esterni, la più grande quantità mai vista su un modello Lexus.

Amplificatore del sistema audio Lexus

Il nuovo amplificatore a risparmio energetico con Processore di Segnale Digitale (DSP), 8 canali full range classe D appare per la prima volta sulla CT 200h. La nuova unità DSP consuma il 50% in meno della’energia rispetto agli amplificatori analogici convenzionali, e grazie alla riduzione del suo peso da 1.300 g a 960 g, risulta il 26% più leggero.

Materiali biologici e altoparlanti con membrana in bambù

Andando ad incrementare ulteriormente le prestazioni, molte delle componenti della nuova CT 200h, tra cui le parti laterali e il fondo del bagagliaio e le rifiniture sono state fabbricate in un materiale bioplastico che contiene il 30% di polietilene tereftalato naturale. Il nuovo Full Hybrid trae inoltre beneficio dalla innovativa costruzione, molto semplice da smontare e con indicatori di riciclaggio altamente visibili sulla parte anteriore, sul retro e sul portellone, per facilitare le ottimali operazioni di riciclaggio.

Una premiere industriale per Lexus, entrambi i sistemi audio Premium Sound sono stati equipaggiati con degli ecologici altoparlanti con membrana in bambù. Costruiti utilizzando un complesso materiale composto che unisce carbone di bambù, fibre e resina di carbone, i diaframmi, risultano circa il 10-15% più leggeri rispetto a quelli convenzionali.

Dinamiche di guida

Stabilità ad alta velocità e una guida confortevole

  • Uno straordinario sistema di smorzatori laterali anteriore e posteriore, per la riduzione delle vibrazioni della scocca
  • Posizione di guida ergonomica
  • 4 modalità di : EV, ECO, NORMAL e SPORT e livelli di NVH ai vertici della categoria
  • Nuovissima sospensione posteriore a doppio braccio oscillante, per un comfort di guida e una stabilità superiori, e sospensione anteriore MacPherson ad assale torcente
  • Nuovo sviluppo dell’ aerodinamica, per una maggiore stabilità ad alta velocità, un comfort di guida e un livello di NVH eccezionale

La nuova CT 200h è stata disegnata in maniera specifica per unire un’esperienza di guida gratificante al comfort di viaggio esclusivo delle vetture Lexus.

CT 200h trae beneficio da una nuova piattaforma, che dispone di numerose applicazioni ingegneristiche esclusive per la scocca, per il telaio e per il sistema di controllo della trasmissione Lexus Hybrid Drive, studiata per offrire a chi guida una scelta tra due diversi stili di guida, uno più dinamico ed uno più rilassante, insieme alle modalità di guida EV, ECO, NORMAL e SPORT.

Nel tentativo di ottenere la migliore esperienza di guida possibile in ogni situazione, gli ingegneri Lexus si sono concentrati su ogni singolo aspetto della costruzione della scocca, ottenendo il centro di gravità più basso possibile, l’ottimizzazione della rigidità e la riduzione dei livelli di NVH.

Introdotto per la prima volta su un veicolo Lexus, lo straordinario sistema di smorzatori laterali è stato disegnato per assorbire e minimizzare le vibrazioni della scocca e offrire una sensazione di sterzata più lineare e un maggiore comfort di viaggio.

Scocca ad Alta Rigidità

È stata posta un’attenzione particolare allo sviluppo di componenti che garantissero una stabilità del veicolo superiore mediante la rigidità strutturale della scocca. La rigidità torsionale della CT 200h è stata ulteriormente migliorata grazie all’ottimizzazione dei punti di saldatura.

La rigidità del sottoscocca è stata massimizzata mediante l’incremento della densità delle saldature tra le traverse longitudinali posteriori e gli alloggiamenti delle ruote, l’applicazione di rinforzi per le traverse delle sospensioni anteriori e posteriori, di un rinforzo ad alta rigidità per il pianale anteriore, di una scatola per la batteria HV e di traverse di sostegno posteriori.

I rinforzi del volante, della scatola dello sterzo, del piantone e quelli delle sospensioni sono stati migliorati per ottenere il massimo della rigidità. Le torri della sospensione anteriore sono collegate tra loro mediante un rinforzo anteriore del cofano, mentre una serie di rinforzi unisce le torri stesse, il cofano e i montanti centrali. I supporti anteriori del motore presentano straordinari stabilizzatori laterali, e le vibrazioni del silenziatore principale del sistema di scarico sono state minimizzate.

Il sistema di smorzatori laterali

Considerata la tendenza da parte di una scocca ad alta rigidità alla trasmissione di vibrazioni, la CT 200h dispone anche di uno straordinario sistema, unico per il segmento delle compatte premium, di smorzatura laterale sia anteriore che posteriore, studiato appositamente per assorbire e minimizzare le vibrazioni della scocca, offrire una sensazione di sterzata più lineare e contribuire ulteriormente al comfort di viaggio.

Al posto dei sostegni fissi convenzionali, questo nuovo sistema Lexus presenta un ammortizzatore anteriore che collega le torri destra e sinistra della sospensione anteriore, oltre a un ammortizzatore posteriore che unisce i lati destro e sinistro della cornice strutturale posteriore.

Con una costruzione simile a quella dei classici ammortizzatori monotubo, la costruzione degli smorzatori anteriori e posteriori si adatta alle rispettive variazioni di rigidità, rumore e vibrazioni delle componenti attorno ad essa, ottimizzandone la capacità di assorbimento della torsione, della flessione e delle vibrazioni

Per quanto difficili da rintracciare anche utilizzando il Computer Aided Design, delle impercettibili vibrazioni vanno a manifestarsi in forma di un lieve fastidio in caso di movimento delle ruote e di piccoli cambiamenti del comportamento del veicolo durante le accelerazioni in rettilineo. L’eliminazione di tali vibrazioni ha creato nel segmento delle compatte premium una nuova dimensione in fatto di reattività dello sterzo e di comfort di guida.

Design della scocca leggero con abbassamento del baricentro

Per poter offrire abilità dinamiche superiori sono state adottate numerose misure in grado di assicurare alla CT 200h il baricentro e il momento di inerzia più bassi possibili. La scocca presenta un passo più lungo, pari a 2.600mm, con sbalzi anteriori e posteriori ridotti, in cui gli occupanti siedono il più vicino possibile al centro del veicolo, per ridurne il momento di inerzia.

Per minimizzare il momento di inerzia sull’asse di imbardata e migliorare l’agilità del veicolo, le componenti della scocca più distanti dal baricentro del veicolo sono state studiate per pesare il meno possibile. Come risultato, il cofano, il portellone e i rinforzi dei paraurti sono stati fabbricati in alluminio.

L’altezza totale del veicolo, l’altezza di guida e il punto dell’anca del guidatore sono stati ridimensionati per ottenere un’altezza minima. Oltre a ciò, la batteria ibrida è stata sistemata sotto lo spazio di carico, ma sempre all’interno del passo del veicolo, riuscendo così a ottimizzare la distribuzione e il bilanciamento del peso. Con un ulteriore abbassamento del centro di gravità e la simultanea massimizzazione dell’efficienza dei consumi dovuta alla minimizzazione del peso, la scocca stessa non soltanto è realizzata con l’alluminio, ma possiede anche un’alta percentuale di acciaio leggero ad alta flessibilità.

Posizione di guida ergonomica

Un elemento chiave per l’esperienza di guida di questa nuova compatta premium Full Hybrid è l’ambiente di guida, interamente focalizzato sul guidatore. Questo presenta una posizione di guida ergonomica, in grado di unire un punto dell’anca più basso e un maggiore supporto laterale e lombare.

All’interno delle imbottiture laterali dei cuscini sono state inserite delle linee di supporto capaci di migliorare le prestazioni di tenuta laterale, mentre il sostegno lombare può essere regolato elettricamente per uno spostamento fino a 30 mm. Il bordo anteriore del cuscino principale è stato disegnato per offrire una forma che consentisse una più ampia zona di contatto, riducendo così l’affaticamento sulle lunghe distanze, mentre il rivestimento dispone di una piega di sostegno in grado di coordinare in maniera migliore il movimento del corpo, adattandolo a quello del veicolo.

Il guidatore trae inoltre beneficio da uno sterzo di 370 mm di diametro, dotato di grip elevato e di un angolo di sterzata pari a 21 gradi, dall’ottimizzazione dell’angolatura dei pedali dell’acceleratore e del freno, che si adattano al punto dell’anca più basso, oltre che da un pannello strumenti che alloggia tre indicatori ad alta visibilità.

Per massimizzare la visibilità frontale, il cofano è stato abbassato per seguire la riduzione del punto dell’anca. Infine, per poter mantenere la giusta distanza tra cofano e componenti del motore, ed ottenere delle prestazioni di sicurezza ottimali, si è reso necessario lo studio di un nuovo e straordinario sistema di aspirazione, esclusivo per CT 200h.

Selezione della Modalità di Guida

Accanto alla modalità di guida NORMAL della nuova Lexus, possono anche essere selezionate tre diverse modalità (EV, ECO and SPORT) attraverso il Drive Mode Select posizionato sulla console centrale. Tali modalità adattano CT 200h a un atteggiamento dinamico oppure a uno più rilassante, migliorando rispettivamente prestazioni oppure efficienza di guida, economia dei consumi ed emissioni.

Le modalità di guida EV, ECO e NORMAL pongono l’enfasi su un atteggiamento di guida più rilassante, prestando particolare attenzione al comfort di viaggio, a un’accelerazione uniforme e alla minimizzazione dell’NVH all’interno della scocca, del telaio e della trasmissione.

All’accensione ed a velocità inferiori ai 45 km/h, la CT 200h passa automaticamente alla modalità EV, funzionando con il solo ausilio del motore elettrico. Chi guida può anche scegliere di selezionare la modalità EV manualmente. Questa modalità non è disponibile sulle vetture Mild Hybrid, necessitando della tecnologia Full Hybrid del sistema Lexus Hybrid Drive.

Con l’autonomia del veicolo dettata dal livello di carica della batteria, la modalità di guida EV consente una guida silenziosa e a “zero” emissioni di CO2, NOX e particolato fino a due chilometri. Dal momento che determina lo spegnimento del motore termico, la modalità EV contribuisce in maniera significativa alla riduzione dei consumi totali della nuova Lexus.

In modalità ECO, la reattività della farfalla a input troppo aggressivi da parte dell’acceleratore viene ridotta, e il controllo dell’aria condizionata ottimizzato per una maggiore economia dei consumi. A seconda delle condizioni di guida, la modalità ECO può aiutare chi guida ad adottare uno stile di guida più rilassante e ottenere una sensibile riduzione dei consumi.

Messa a punto specificatamente per garantire maggiore potenza al motore elettrico, la modalità SPORT si concentra su un atteggiamento di guida più dinamico, massimizzando le prestazioni e l’agilità della nuova CT 200h. La centralina del sistema ibrido aumenta il voltaggio di 150v, fino quindi a un massimo di 650v, incrementando la potenza totale della trasmissione. I giri del motore vengono mantenuti a ritmi più elevati, mentre le impostazioni della farfalla e del Servosterzo Elettrico (EPS) vengono modificate per assicurare una maggiore reattività agli input da parte del guidatore.

Oltre a questo, la modalità SPORT consente un funzionamento meno intrusivo da parte dei sistemi di Controllo della Stabilità del Veicolo (VSC) e del Controllo della Trazione (TRC), permettendo a chi guida di sfruttare in maniera completa le ampie capacità dinamiche del nuovo full hybrid di Lexus.

Le differenze tra le modalità di guida della CT 200h sono inoltre riscontrabili negli strumenti a disposizione del guidatore, che cambiano a seconda della selezione effettuata. L’illuminazione del pannello strumenti, il pulsante Drive Mode Select e la luce centrale, di colore blu in caso di selezione delle modalità EV, ECO e NORMAL, passa infatti al colore rosso in caso di selezione della modalità SPORT, mentre l’indicatore della potenza ibrida si trasforma in un contagiri.

Sospensioni

Lexus CT 200h presenta un disegno specifico della sospensione, in grado di unire un sistema anteriore MacPherson ad assale torcente con braccio a ‘L’ e un’architettura posteriore con doppio braccio oscillante e braccio longitudinale.

lexus_ct200h_21Numerosi elementi del sistema di sospensione anteriore MacPherson ad assale torcente sono stati sviluppati in maniera esclusiva per il modello CT 200h, tra cui la molla a spirale, l’assorbitore di impatti, il tampone paracolpi, il sostegno superiore, gli isolatori superiori e inferiori, il leggero portafuso dello sterzo, il mozzo, il cuscinetto e la nuova barra anti-rollio, garantendo una maggiore rigidità di rollio.

Il peso non molleggiato è stato minimizzato e la reattività di smorzatura degli assorbitori di impatti migliorata mediante l’utilizzo di portafusi dello sterzo in alluminio e di altri stabilizzatori, oltre che di bracci inferiori più leggeri, di cuscinetti del mozzo e assorbitori di impatti.

Gli stessi assorbitori di impatti presentano valvole, paraolio ed olio a bassa frizione, in grado di migliorare ulteriormente la reattività di smorzatura. L’adozione di molle a spirale laterali per il controllo della forza riducono ulteriormente la frizione della sospensione, migliorando il comfort di guida. I supporti della scatola dello sterzo sono collegati direttamente alla sospensione anteriore, assicurando una sensazione di sterzata lineare e migliorando la stabilità in rettilineo della CT 200h.

La barra anti-rollio anteriore, leggera e dall’ampio diametro, migliora la controllabilità, la stabilità di frenata e la manovrabilità della CT 200h. Essa presenta un montante di collegamento a giunto sferico che garantisce un’eccezionale rigidità di rollio, e un rivestimento in resina fluoro collocato tra le boccole e la barra stessa, in grado di ridurre la frizione e aumentare la qualità del viaggio.

Una nuova sospensione posteriore a doppio braccio oscillante incorpora un braccio longitudinale molto leggero, posizionando separatamente la molla a spirale e l’assorbitore di impatti per minimizzare l’intrusione della struttura all’interno dello spazio di carico. La geometria della sospensione, che include l’angolo di campanatura, l’angolo di convergenza e la struttura del braccio, è stata ottimizzata per offrire una stabilità e un comfort di guida ai vertici della categoria.

Fabbricato in acciaio punzonato, per unire un peso leggero all’alta rigidità, il sistema presenta numerose componenti sviluppate esclusivamente per questo veicolo, tra cui la molla a spirale, l’assorbitore di impatti, il sostegno superiore, il tampone paracolpi, il mozzo, il cuscinetto e la barra anti-rollio.

Così come per la sospensione anteriore, gli assorbitori di impatti incorporano valvole, paraolio ed olio a bassa frizione per migliorare la reattività di smorzatura. Le molle di rimbalzo sono state adottate per ottimizzare l’atteggiamento di rollio durante le sterzate, mentre i tamponi paracolpi in uretano uniscono un’eccezionale rigidità di rollio a un comfort di guida ai vertici della categoria. La bassa resistenza dei cuscinetti posteriori adottati per il mozzo dell’assale vengono utilizzati per aiutare a migliorare l’economia dei consumi, mentre un rivestimento aerodinamico in resina è stato inserito nella parte anteriore del braccio inferiore, per aiutare a incanalare il flusso dell’aria nel sottoscocca, migliorando così sia la stabilità ad alta velocità che l’economia dei consumi.

Le boccole posteriori della barra anti rollio presentano dei distanziali in resina e altre componenti in gomma, per un sostegno e una rigidità superiori e, come già visto per la sospensione anteriore, un rivestimento in resina fluoro tra le boccole e la barra aiuta a ridurre la frizione e migliorare ulteriormente la qualità di viaggio.

Servosterzo Elettrico (EPS)

La CT 200h è equipaggiata con Servosterzo Elettrico (EPS) il cui utilizzo, grazie alle caratteristiche di risparmio energetico e al design leggero, si dimostra perfettamente in sintonia con la trasmissione Lexus Hybrid Drive. Con un rapporto molto veloce pari a 14.6:1 e con giri da un estremo all’altro pari a soli 2,7, l’EPS della CT 200h diventa oggi il sistema di sterzo più diretto dell’intera gamma Lexus.

Azionato dalla batteria ibrida da 202 volt, l’EPS migliora ulteriormente l’economia dei consumi sfruttando l’energia esclusivamente nel momento in cui si renda necessaria un’assistenza alla forza sterzante. Si tratta di un sistema molto duraturo e che non necessita di liquidi idraulici.

Il potente e compatto motore dell’EPS, insieme al sensore di coppia, sono stati inseriti all’interno del piantone dello sterzo, ottimizzando così l’assistenza di sterzata ed ottenere un controllo del veicolo più preciso. La precisione di sterzata viene ulteriormente migliorata mediante la sistemazione della scatola dello sterzo direttamente all’interno del sottotelaio della sospensione, garantendo così maggiore rigidità alla struttura, mentre l’elevata rigidità del piantone e della staffa di supporto garantisce al guidatore un maggiore feedback e una sensibilità di sterzata più lineare.

Con la selezione della modalità SPORT, l’EPS va automaticamente a determinare la quantità di assistenza allo sterzo necessaria per offrire un feedback di sterzata più diretto e un’esperienza di guida più coinvolgente.

Aerodinamica

Grazie ai benefici derivanti dall’utilizzo del Computer Aided Design e dai test effettuati in galleria del vento, è stata prestata particolare attenzione all’efficienza aerodinamica della Lexus CT 200h. Il risultante coefficiente di resistenza aerodinamica ai vertici della categoria, pari a soli 0,28 Cx, non soltanto aumenta l’efficienza dei consumi, ma riesce inoltre a migliorare in maniera significativa la stabilità e il comfort di guida a velocità sostenute.

Ogni particolare della parte superiore della scocca della CT 200h è stato minuziosamente realizzato per una superba gestione del flusso dell’aria. Il profondo paraurti anteriore, l’ottimizzazione degli angoli del paraurti e i retrovisori sono stati studiati per ottenere un più uniforme flusso dell’aria lungo i lati del veicolo e minimizzare le turbolenze nella zona degli archi ruota.

Il flusso dell’aria uscente dalla parte posteriore del veicolo viene controllato con attenzione dai lati affusolati dell’abitacolo, dal profondo spoiler sul tetto, dalle alette aerodinamiche poste agli angoli dei vetri posteriori e dal sottile giunto verticale tra alettone e paraurti posteriore.

La medesima attenzione è stata posta sulla gestione del flusso dell’aria nel sottoscocca e sulla minimizzazione del coefficiente di Lift necessario per garantire la massima efficienza dei consumi e la stabilità.

I numerosi elementi aerodinamici del sottoscocca includono un assorbitore anteriore basso, una copertura inferiore per il motore e coperture degli archi ruota, una copertura inferiore per il motore posteriore e per il pianale centrale, delle modanature per il pannello sottoporta, delle coperture inferiori per la parte laterale del serbatoio e per il pianale posteriore e coperture per gli archi ruota posteriori. Oltre a ciò, delle pinne diffusore sono state aggiunte alla copertura inferiore della parte anteriore, mentre l’installazione del silenziatore di scarico principale e la forma del rivestimento del paraurti posteriore sono state ottimizzate per creare un flusso dell’aria nel sottoscocca più uniforme possibile.

NVH

La CT 200h trae beneficio da una serie di misure studiate appositamente per minimizzare il rumore dovuto al vento e alla carreggiata, offrendo così un ambiente di guida incredibilmente silenzioso.

I materiali di assorbimento e isolamento acustico sono stati infatti incorporati in maniera estensiva all’interno dell’alloggiamento del motore, della paratia antifuoco, del pianale e della struttura dell’abitacolo. Le protezioni laterali dell’alettone anteriore impediscono l’ingresso del rumore del vento e della carreggiata all’interno dell’abitacolo, mentre i rivestimenti degli archi ruota inibiscono l’ingresso del rumore dovuto alla strada.

Un espanso isolante in uretano è stato utilizzato per riempire tutte quelle fessure che possono andare a crearsi durante l’assemblaggio, mentre dei materiali isolanti sono stati posizionati lungo l’intera scocca, compresi i montanti dell’abitacolo, i batticalcagno e le sezioni superiori, minimizzando così la trasmissione del rumore all’interno della scocca.

È stato inoltre adottato un canale ammortizzante nella linea di cintura di ciascun finestrino, incrementando la rigidità del cristallo e rafforzando la guarnizione del vetro per ridurre l’ingresso del rumore dovuto alla strada. Per finire, uno smorzatore dinamico all’interno del pannello del portellone garantisce ulteriore silenziosità all’abitacolo.

Un coefficiente di resistenza aerodinamico pari a soli 0,28 Cx minimizza il rumore del vento sulla scocca della CT 200h. Ulteriori misure adottate per ridurre il rumore dovuto al vento includono un parabrezza acustico fono-isolante dotato di uno strato di pellicola interno. Il margine posteriore del cofano è stato disegnato per minimizzare le turbolenze generate dal flusso dell’aria sopra i tergicristalli. È stato inoltre ridotto sia lo scalino tra parabrezza e tetto che quello tra il parabrezza e la modanatura del canalino laterale di scolo, riducendo ulteriormente il rumore del vento. Una guarnizione posizionata nello spazio del montante centrale presente tra le porte anteriori e posteriori va poi a rendere maggiormente uniforme il flusso dell’aria lungo i lati del veicolo.

Design e tecnologia

Il più recente sviluppo della filosofia stilistica ‘L-finesse’, per una nuova generazione di clienti Lexus

  • Design dinamico ed elegante
  • Elevata efficienza aerodinamica per la riduzione dei consumi e della rumorosità dovuta al vento
  • Plancia divisa in due zone: quella superiore di visualizzazione e quella inferiore di controllo
  • Dimensioni esterne compatte e un passo lungo 2.600 mm per una sistemazione più comoda degli occupanti
  • Sistema Remote Touch
  • Sistemi audio con altoparlanti in bambù ad alta rigidità, per una maggiore qualità del suono

 

Design

Design Esterno

I designer della CT 200h hanno realizzato una straordinaria combinazione di eleganza e dinamismo. Il nuovo Full Hybrid di Lexus grazie alle forme eleganti e dinamiche è capace di attrarre una nuova e più giovane generazione di clienti.

La parte anteriore della CT 200h rappresenta l’ultima evoluzione della filosofia stilistica ‘L-finesse’, esprimendo il bilanciamento perfetto tra precisione e potenza.

La griglia anteriore è posizionata più avanti dei fari, per una maggiore integrazione con la parte centrale del paraurti che determina una maggiore sensazione di robustezza e riprende il motivo a forma di freccia che contraddistingue lo stile ‘L-finesse’. Le griglie superiore ed inferiore si uniscono per formare una struttura dalla forma che ricorda quella di un cuneo, in grado di esprimere semplicità e insieme un elegante dinamismo.

La griglia è affiancata dai fari, collocati però in posizione più alta rispetto alla griglia stessa. Si tratta di una caratteristica esclusiva dei modelli Lexus, che consente l’immediata visualizzazione dell’apice del veicolo, rafforzando inoltre il senso di dinamicità.

Un ulteriore enfasi sul suo look deciso è data dai fari stessi, che fanno leva su anabbaglianti dall’aspetto penetrante, disponibili sia con lampade alogene che a LED. Le luci diurne, dalla forma a punta di freccia, presentano un’avanzata tecnologia a LED di nuova generazione e rendono CT 200h immediatamente riconoscibile.L’ampio paraurti anteriore, insieme alla griglia per l’aria dalla forma affusolata, si legano agli alettoni anteriori, per rafforzare ulteriormente il suo aspetto e la percezione di agilità e stabilità del veicolo.

Le sinuose linee della CT 200h ricalcano fedelmente il flusso naturale del vento lungo la scocca, creando un design dinamico ed elegante capace di unire bellezza ed efficienza aerodinamica. Il coefficiente di resistenza aerodinamica, pari a soli 0,28 Cx, contribuisce insieme a massimizzare l’efficienza dei consumi e minimizzare il rumore dovuto al vento, per migliorare ulteriormente la straordinaria silenziosità dell’abitacolo.

Di profilo, il parabrezza, fortemente inclinato, la lunga e sinuosa linea del tetto e  lo straordinario design Lexus dei cristalli si uniscono per creare una linea elegante ed esclusiva. I nuovi retrovisori esterni, compatti ed aerodinamici, sono dotati di luci a LED e presentano una finitura a doppia tonalità, per un aspetto più sobrio. Il lungo tetto e la curvatura delle linee delle portiere vanno poi a formare un abitacolo dalla forma affusolata, che sul retro va a stringersi in maniera naturale verso l’interno per seguire il movimento dell’aria al suo passaggio.

Sul retro, uno scalino all’altezza della sezione del portellone scende dalle spalle degli archi ruota posteriori, enfatizzando il design avvolgente del lunotto posteriore. Ancorato ai fari posteriori, dotati dello straordinario motivo a ‘L’ già introdotto sulla gamma LS, questo scalino si unisce all’ampio design del paraurti posteriore per rafforzare l’aspetto ampio e solido di questo nuovo Full Hybrid.

Il flusso dell’aria lungo il retro della CT 200h viene attentamente controllato dallo spoiler del tetto, dai mini spoiler collocati agli angoli dei cristalli posteriori e dal giunto verticale che unisce l’alettone posteriore al paraurti. I minuziosi dettagli aerodinamici della parte bassa del paraurti e la copertura sotto il retro della vettura rendono omogeneo il flusso dell’aria lungo la parte bassa del veicolo, incrementando ulteriormente la stabilità del veicolo e l’efficienza dei consumi.

CT 200h può essere equipaggiata con cerchi in lega da 15”, 16” o 17”. Il modello è disponibile in una scelta di dieci colori, due dei quali nuovissimi, il giallo e il bronzo.

Design interno, ergonomia e packaging

La filosofia stilistica ‘L-finesse’ viene utilizzata anche all’interno, rendendo inimitabile la qualità e il comfort degli interni. Ancora una volta, la semplicità della forma si unisce alla qualità artigianale di ogni singolo dettaglio, creando un design dell’abitacolo incredibilmente versatile, elegante e spazioso.

Il cruscotto si divide idealmente in due zone differenti: una superiore di visualizzazione con schermo LCD da 7”, posizionato a una distanza ottimale per un’immediata visualizzazione, e una inferiore di controllo, dalla quale accedere ai controlli del sistema e del cambio, come lo straordinario sistema Remote Touch.

Questa evidente divisione tra le due zone crea all’interno della CT 200h una straordinaria fusione tra un abitacolo comodo e spazioso e un cruscotto sportivo, che sottolinea un ambiente di guida confortevole e dedicato al guidatore. Tutte le componenti di guida funzionali sono caratterizzate dalla loro disposizione attorno al guidatore, per unire un’ergonomia straordinaria alle avanzate tecnologie.Il guidatore trae inoltre beneficio da una posizione di guida molto bassa, dallo sterzo a grip elevato, dal posizionamento ottimale dei pedali e dagli indicatori ad alta visibilità.

L’uso estensivo di finiture metalliche e di materiali ‘soft touch’ di colore scuro rafforza la qualità premium dell’abitacolo. La forma di tutte le componenti interne è stata minuziosamente studiata per esprimere la  forma reale dei materiali e garantire la massima sensazione tattile, come la finitura levigata delle maniglie, il comando per la selezione della modalità di guida, la leva del cambio ergonomica, ottenuta da un singolo ceppo di legno, e il volante rivestito in pelle.

Anche il funzionamento degli alzacristalli elettrici anteriori è stato studiato per rafforzare la qualità e il lusso degli interni Lexus: in caso di chiusura completa, il cristallo rallenterà automaticamente la sua corsa negli ultimi 110 mm per minimizzare il rumore. Allo stesso modo, in caso di apertura completa con finestrino chiuso, il cristallo diminuirà la velocità negli ultimi 150 mm della sua corsa.

Per ridurre l’accumulo di calore all’interno dell’abitacolo, il parabrezza presenta un cristallo di colore verde a riduzione di raggi Ultravioletti (UV), mentre i cristalli delle porte anteriori, dello stesso colore, presentano un rivestimento idrorepellente.

All’interno dei 2.600 mm di passo della CT 200h, sia i sedili anteriori che quelli posteriori sono collocati vicino al centro del veicolo per ridurre il momento di inerzia e migliorare la manovrabilità. Mentre i sedili anteriori sono distanziati di 710 mm, lo spazio tra quelli posteriori è stato ridotto a 620 mm e il punto dell’anca alzato di 25 mm, assicurando così a chi occupa i sedili posteriori una maggiore sensazione di spaziosità e un’eccellente visibilità.

Gli occupanti dei sedili anteriori godono di uno spazio per testa e spalle ai vertici della categoria. I sedili sono disponibili con regolazione manuale a 6 guide oppure automatica a 8 guide, con quest’ultima che incorpora di serie una funzione di memoria, la regolazione elettrica di supporto lombare e il riscaldamento dei sedili.

Il livellamento della parte centrale dei sedili posteriori, degli schienali anteriori e il pianale piatto danno come risultato un abitacolo in grado di offrire ai passeggeri posteriori una spaziosità comparabile a quella di qualsiasi altro veicolo di questo segmento.

Con la compatta batteria ibrida collocata nel punto più basso possibile sotto al piano di carico e con l’adozione di una configurazione a doppio braccio oscillante e braccio longitudinale che minimizza l’intrusione da parte della sospensione all’interno del bagagliaio, la capacità di carico della CT 200h non è stata in alcun modo compromessa. Perfettamente in sintonia con la media del segmento, questo Full Hybrid di Lexus offre una capacità molto competitiva, pari a 375 litri. Grazie anche alla configurazione 60:40 di ripiegamento dei sedili, la capacità è incrementabile fino a un massimo di 985 litri.

La nuova CT 200h regala ai clienti delle opportunità di personalizzazione senza precedenti, grazie alla più ampia scelta di combinazioni cromatiche mai offerta su un modello Lexus. Gli interni sono disponibili con tappezzeria in pelle con scelta tra Nero, Avorio e Grigio, e in tessuto: Nero, Rosso, Avorio o Marrone. Gli interni possono essere ulteriormente personalizzati scegliendo tra gli inserti per il cruscotto Nero, Legno, Bambù e Grafite.

Tecnologia

Sistema Remote Touch

Integrato nel sistema di navigazione Lexus, il Remote Touch è un innovativo dispositivo multi-funzione collocato nella zona di controllo, proprio dietro la leva del cambio, per il massimo comfort e la massima accessibilità.

A differenza dei dispositivi di controllo a distanza offerti dalla concorrenza, la tecnologia Remote Touch si comporta come un mouse da computer, adattato per l’utilizzo in un ambiente di guida. Attraverso il Remote Touch che incorpora un feedback di forza reattiva per una maggiore sensibilità tattile, ed offre un’operatività semplice, veloce ed intuitiva, il sistema permette a chi lo utilizza di spostare in maniera semplice e veloce il cursore sullo schermo da 7” LCD a colori, ed accedere ai sistemi audio, di navigazione, di climatizzazione e telefono.

Questo modernissimo dispositivo incorpora numerosi sistemi di controllo altamente sofisticati che assicurano un funzionamento divertente ed incredibilmente rilassante. Per fare un esempio, la selezione delle icone sullo schermo viene facilitata dal sistema che automaticamente ‘attira’ il cursore sull’icona alla quale ci si avvicina maggiormente. Questa caratteristica tattile rende il sistema incredibilmente veloce e semplice da utilizzare, riducendo così i possibili casi di distrazione da parte del guidatore.

Sistema di Navigazione Lexus

Accessibile attraverso il Remote Touch, il Sistema di Navigazione Lexus trae beneficio da un potente Hard Disk (HDD) con capacità di 40 Gb, che lo rende uno dei sistemi più veloci e tecnologici disponibili sul mercato. Esso copre l’intera Europa, ed include un’infrastruttura per le informazioni sul traffico di tutti i paesi. Questo nuovo navigatore presenta un sistema di riconoscimento vocale migliorato, con quattro lingue aggiuntive tra cui l’italiano ed un nuovo menu, operativo in 14 lingue.

Sistemi audio Lexus con altoparlanti in bambù

Basandosi sul principio di ‘qualità superiore attraverso un suono più pulito’, la CT 200h è costruita sui leggendari standard già stabiliti da Lexus nel campo dell’alta fedeltà, con una scelta di tre potenti sistemi audio.

Il sistema Lexus Premium Sound di base presenta di serie un lettore CD, controlli audio sullo sterzo e 6 altoparlanti. Il sistema possiede tecnologia DAB ready, offre una connettività USB e per jack audio, per un utilizzo completo di lettori di musica portatili come l’iPod, oltre alla connettività Bluetooth per telefoni cellulari con funzione di streaming audio/video

Oltre a tutte le caratteristiche sopra elencate è disponibile un sistema Lexus Premium Sound con 10 altoparlanti, caricatore 6 CD abbinato al sistema di navigazione Lexus. Il sistema presenta un amplificatore con Processore di Segnale Digitale (DSP) a basso consumo energetico, 8 canali ed amplificatore classe D ‘full range’, alla sua prima apparizione su un modello Lexus.

La nuova unità DSP consuma il 50% in meno di energia rispetto agli amplificatori analogici convenzionali, oltre ad essere il 26% più leggera.

La distorsione del suono è stata ridotta, e i dieci altoparlanti sono gestiti da una straordinaria tecnologia di controllo dell’immagine del suono, che ne migliora la localizzazione per ciascun occupante, offrendo un’acustica naturale in tutti gli angoli dell’abitacolo. Il sistema presenta inoltre nuove caratteristiche per il suono dei bassi, per una messa a punto del volume, esclusiva per la silenziosità di questo veicolo, che migliora la qualità del suono anche con un volume più basso.

Una premiére per Lexus: entrambi i sistemi Premium Sound sono equipaggiati con gli straordinari altoparlanti con membrana in bambù. Costruite con l’impiego di un complesso composto che unisce legno di bambù, fibra di bambù e resina, le membrane sono create mediante iniezione per uno spessore di soli 0,2-0,3 mm. Queste sono più leggere di circa il 10-15% rispetto alle membrane convenzionali, ma anche il 20% più rigide e con una velocità del suono superiore del 10%. Come risultato, il suono risulta più pulito e naturale rispetto alle convenzionali membrane in resina.

Sistema Mark Levinson® Premium Surround con 13 altoparlanti

Il nuovo Sistema Mark Levinson® Premium Surround, disponibile sul top della gamma, presenta 13 altoparlanti e un amplificatore ML a 8 canali. Utilizzando l’hard disk del sistema di navigazione, il sistema audio Mark Levinson® presenta anche un servizio di “Libreria Musicale”, che utilizza la tecnologia Compact Disc Database per trasferire e immagazzinare file musicali fino ad una capacità di 10 Gb.

Il sistema include diverse ed eccezionali caratteristiche per garantire una qualità sonora senza paragoni. Un’unità di altoparlanti coassiale a canale centrale presenta un cono metallico da 90 mm mid-range, ed un tweeter da 16 mm aumenta la portata delle frequenze supportate, per produrre suoni vocali e strumentali con un livello di precisione più elevato rispetto a quello dei sistemi convenzionali, andando contemporaneamente a coordinare i suoni tra gli altoparlanti anteriori destro e sinistro.

Gli altoparlanti coassiali secondari da 90 mm sono stati inseriti nei montanti centrali e posteriori per estendere la gamme delle frequenze sonore. Gli altoparlanti satellitari sono invece stati collocati sulla parte alta dei montanti posteriori per alzare le tonalità medio-alte ed ottenere un suono più realistico. Infine, un nuovo subwoofer Mark Levinson® da 200 mm è alloggiato in una scatola realizzata su misura, che produce con facilità bassi estremamente profondi.

Monitor della telecamera posteriore

All’inserimento della retromarcia, una telecamera posteriore proietta un’immagine a colori della visuale posteriore direttamente sul monitor del sistema di navigazione o sul display da 3,3” del retrovisore. Le linee guida integrate del monitor forniscono un ulteriore ausilio, offrendo il preciso posizionamento del veicolo per evitare gli ostacoli e per supportare i parcheggi in parallelo

Sicurezza

Sistema di sicurezza Pre-Crash con Cruise Control Adattivo

  • Sistema di Gestione Elettronica della Frenata Rigenerativa (ECB-R) con Assistenza di Frenata, Controllo della Trazione (TRC) e Controllo della Stabilità del Veicolo (VSC)
  • Otto airbag di serie, inclusi quelli a tendina e quelli per le ginocchia del guidatore e del passeggero anteriore
  • Sedili anteriori con dispositivo per la riduzione del colpo di frusta (WIL) e poggiatesta attivi
  • Studiata per ottenere il massimo punteggio e le 5 Stelle Euro NCAP nei crash test

Così come per ogni veicolo Lexus, le avanzate caratteristiche di sicurezza della CT 200h sono state progettate attorno al ‘Concetto di Gestione Integrata della Sicurezza’, studiato per offrire delle performance di sicurezza ottimali in qualsiasi scenario di guida possibile.

All’interno della scocca ad alta rigidità e ad assorbimento d’urto, la nuova compatta premium Full Hybrid è equipaggiata con la gamma più ampia di caratteristiche di sicurezza attiva, passiva e per i pedoni del segmento C-premium. Offrendo ai clienti un livello di sicurezza ai vertici della categoria, grazie all’impiego della tecnologia più avanzata, la CT 200h è stata sviluppata per ottenere le 5 Stelle Euro NCAP.

Una premiére mondiale su un veicolo appartenente al segmento delle compatte: la CT 200h può essere equipaggiata con un sistema di sicurezza Pre-Crash che include il Cruise Control Adattivo. Gli otto airbag e il dispositivo per la riduzione del colpo di frusta (WIL) per i sedili anteriori sono di serie così come un nuovo sistema di Gestione Elettronica della Frenata Rigenerativa (ECB-R) che include freni Anti-Bloccaggio (ABS), Assistenza di Frenata, Controllo della Trazione (TRC) e Controllo della Stabilità del Veicolo (VSC).

Sicurezza attia

Sicurezza Pre-Crash (PCS)

La nuova CT 200h può essere equipaggiata con un sofisticato sistema di Sicurezza Pre-Crash (PCS) capace di ridurre i danni e gli infortuni in caso di incidente. Esso impiega un sensore radar ad onde millimetriche che agisce su un raggio di rilevamento di 20 gradi per rilevare eventuali ostacoli di fronte al veicolo, anche durante le curve. Attraverso i numerosi sensori, il sistema computerizzato controlla la velocità del veicolo, l’angolo di sterzata e l’asse di imbardata per stabilire in anticipo l’eventualità di una collisione.

Se venisse rilevata una possibilità di collisione, il PCS avverte il guidatore attraverso un cicalino ed un segnale di avvertimento sul display multi-informazione, attivando i pretensionatori delle cinture di sicurezza Pre-Crash garantendone il funzionamento ottimale e, all’inizio della frenata, attivando l’Assistenza di Frenata Pre-Crash per integrare lo sforzo di frenata. Se il guidatore non dovesse frenare e la collisione risultasse inevitabile, il sistema andrà automaticamente a frenare per ridurre la velocità dell’impatto.

Cruise Control Adattivo (ACC)

Complementare al sistema PCS, la nuova compatta premium Full Hybrid di Lexus può essere dotata di Cruise Control Adattivo (ACC). Il sistema offre due modalità differenti: il controllo costante della velocità e il controllo della distanza tra veicoli. Il controllo costante della velocità funziona come un sistema di Cruise Control convenzionale. In grado di distinguere le auto di fronte e quelle nella carreggiata adiacente, il sistema di controllo della distanza tra veicoli impiega il sensore radar ad onde millimetriche del PCS, insieme ai controlli costanti della velocità, della decelerazione, dell’acceleratore e delle auto che precedono, per rallentare automaticamente la CT 200h, adeguandone la velocità a quella del veicolo di fronte e, una volta liberata la carreggiata, accelerare nuovamente fino a raggiungere la velocità di crociera precedentemente selezionata.

Il guidatore può selezionare tra diverse distanze dal veicolo che lo precede: lunga, media e corta. Le impostazioni di controllo del sistema vengono indicate sul display multi-funzione della vettura.

Sistema di Gestione Elettronica della Frenata Rigenerativa (ECB-R)

Aggiornato dagli ingegneri Lexus per offrire una maggiore sensibilità di sterzata e migliori prestazioni, la CT 200h è equipaggiata con un sistema di Gestione Elettronica della Frenata Rigenerativa (ECB-R) di seconda generazione, che coordina il controllo della frenata idraulica e di quella rigenerativa. Questo sistema di controllo congiunto garantisce un’eccellente economia dei consumi grazie all’utilizzo proattivo della forza frenante dal motore elettrico del sistema ibrido, recuperando quanta più energia elettrica possibile.

Davanti, la nuova compatta premium Full Hybrid è equipaggiata con freni a disco ventilati da 255 mm, che presentano leggere pinze in alluminio con pistone in resina e pastiglie ad alta frizione. Il meccanismo retrattile della guarnizione del pistone è stato ottimizzato per ridurre la resistenza dei freni, incrementando ulteriormente l’efficienza dei consumi. I dischi solidi da 279 mm sul retro presentano invece pinze in alluminio e molle a ‘V’ che riducono anch’esse la resistenza e aumentano quindi l’efficienza dei consumi.

Il pedale del freno è cavo, ed è stato studiato anch’esso per ridurre il peso, con l’ottimizzazione del rapporto e dell’efficienza, per una riduzione dello sforzo iniziale da parte del piede e una corsa che migliora la possibilità di eseguire una forza frenante modulata.

Con velocità superiori ai 55 km/h, se il sistema ECB-R determina l’eventualità in cui risulti necessaria una frenata d’emergenza, il Segnale della Frenata d’Emergenza va automaticamente ad illuminare le luci degli stop della CT 200h per avvertire i veicoli al seguito e ridurre la possibilità di collisioni posteriori.

 Caratteristiche aggiuntive di Sicurezza Attiva

La tecnologia ECB-R include l’intera gamma di sistemi di sicurezza attiva, tra cui l’ultima generazione del Sistema di Frenata Anti-Bloccaggio (ABS) con Assistenza di Frenata (BA), Controllo della Trazione (TRC) e Controllo della Stabilità del Veicolo (VSC).

L’Assistenza di Frenata controlla la velocità della pressione sul pedale del freno per determinare se ci sia o meno l’intenzione da parte del guidatore di eseguire una frenata d’emergenza. Se il guidatore dovesse applicare una forza frenante insufficiente, questo sistema riconosce la necessità di una frenata d’emergenza ed aumenta automaticamente la pressione idraulica all’interno del sistema per ottimizzare l’efficienza di frenata.

Il sistema TRC controlla la quantità di forza che viene applicata sulla strada dalle ruote del veicolo. Se il sistema dovesse rilevare una perdita di trazione da parte di una o più ruote, andrebbe subito a determinare la soluzione migliore affinchè la corretta trazione venga restituita alla ruota, diminuendo la distribuzione della forza oppure, in casi estremi, frenando momentaneamente la ruota fino a che essa non trovi nuovamente trazione.

Il sistema VSC è studiato per prevenire la perdita del controllo del veicolo in caso di sterzate ad alta velocità o in condizioni di strada sdrucciolevole che possano portare ad uno slittamento. Attraverso sensori che controllano la rotazione dell’auto, la velocità delle ruote e la pressione dei freni, il sistema valuta il livello di stabilità del veicolo o la prossimità di slittamenti dovuti a condizioni di sottosterzo o sovrasterzo. Il sistema ripristina così la stabilità applicando una frenata modulata in maniera omogenea alla ruota in questione.

 Sicurezza passiva

Struttura della Scocca

Andando a riflettere gli elevati standard di protezione in caso di impatti tra veicoli propri del marchio Lexus, la CT 200h è stata disegnata con l’obiettivo dichiarato di raggiungere il massimo delle performance di sicurezza in caso di collisioni frontali, laterali o posteriori. Oltre ad assicurare la protezione dei suoi occupanti, questa nuova compatta premium Full Hybrid offre la migliore protezione possibile anche ai pedoni.

La scocca ad alta resistenza è stata studiata per una distribuzione ottimale delle forze attraverso percorsi ad assorbimento energetico multipli che limitano la deformazione dell’abitacolo. In caso di impatto frontale, è stato adottato un acciaio in fogli altamente elastico per i montanti laterali anteriori, con l’inserimento di un montante inferiore che consente la distribuzione del carico dal supporto del radiatore. La resistenza del rinforzo della linea di cintura delle portiere è stata ottimizzata per consentire alla strutture la distribuzione efficace del carico tra il montante anteriore, la linea di cintura e i bilancieri.

Il pannello del cruscotto incorpora una traversa capace di distribuire il carico dell’impatto dalla parte anteriore al pianale e alla scocca superiore. L’inserimento di elementi laterali per il tunnel del pianale non soltanto ne aumenta la resistenza, ma serve anche a distribuire ulteriore forza d’impatto dalla parte anteriore.

Le performance sulle collisioni laterali sono state migliorate grazie all’utilizzo di rinforzi in acciaio elastico per il montante centrale esterno e per la cerniera, per i bilancieri interni ed esterni, per la linea di cintura delle portiere anteriori e per la parte centrale del tetto. Le paratie divisorie collocate ai margini delle numerose traverse del pianale riescono a trasmettere in maniera efficace le forze d’impatto alle traverse principali, mentre una scatola laterale è stata posizionata tra i sedili anteriori nel tunnel anteriore del pianale per un ulteriore assorbimento delle forze laterali.

La struttura della scocca posteriore è stata disegnata per adeguarsi alla nuova regolamentazione USA (FMV SS 301/305) relativa alle collisioni da alta velocità, e presenta quindi nuove barre laterali ad alta resistenza per il pianale posteriore per eliminare la deformazione in caso di impatti posteriori.

All’interno dell’abitacolo la protezione degli occupanti è stata incrementata grazie all’introduzione di un’imbottitura per il pannello del cruscotto, per ridurre gli infortuni alle gambe, e di una per i pannelli di rivestimento delle portiere attorno alla vita e all’addome degli occupanti. La struttura del tetto incorpora materiali ad assorbimento per i pannelli di rivestimento e per i montanti, che aiutano a ridurre gli infortuni alla testa.

Protezione del Pedone

La parte anteriore della nuova CT 200h include numerose misure atte a ridurre gli infortuni ai pedoni in caso di impatto con l’auto. All’interno della struttura del paraurti, studiata per minimizzare le lesioni alle gambe, e sotto il radiatore, sono stati installati materiali ad assorbimento di impatti per evitare che le gambe del pedone scivolino sotto il veicolo.

La struttura del cofano incorpora una cavità capace di massimizzare l’assorbimento dell’impatto. Oltre a questo, il rinforzo del cofano presenta una struttura aperta della sezione.

Airbag e Cinture di Sicurezza

La nuova CT 200h è equipaggiata di serie con 8 airbag con Sistema di Contenimento Supplementare (SRS): airbag frontali, laterali e per le ginocchia per guidatore e passeggero e airbag laterali a tendina. In caso di collisione, il loro impiego viene ottimizzato a seconda della forza dell’impatto, della posizione del sedile a dallo stato di allacciamento delle cinture di sicurezza. L’airbag del passeggero può essere disattivato, con un segnale luminoso sul cruscotto ad indicarne la condizione di funzionamento. Grazie al continuo funzionamento dei pretensionatori sarà quindi possibile sistemare in tutta sicurezza anche un sedile per i bambini più piccoli.

Tutti i sedili, sia anteriori che posteriori, sono dotati di cinture di sicurezza a tre punti di ancoraggio. Le cinture di sicurezza di guidatore, passeggero anteriore e passeggeri posteriori esterni sono inoltre equipaggiate con pretensionatore e limitatore di forza, mentre le cinture anteriori presentano una funzione di riduzione della tensione per una maggiore comodità. Il sistema ELR è progettato per bloccare la cintura di sicurezza quando viene applicato un carico eccessivo rispetto al valore prestabilito. In caso di collisione, il limitatore di forza riduce frazionandola la tensione della cintura di sicurezza in modo tale da diminuire la forza d’impatto toracico degli occupanti.

Sedili con riduzione del colpo di frusta (WIL)

La nuova CT 200h presenta infine sedili con dispositivo di riduzione del colpo di frusta (WIL) di seconda generazione. Il sistema presenta un nuovo design per le strutture dello schienale e del poggiatesta.  Il nuovo poggiatesta è disegnato per essere il più vicino possibile alla testa durante l’utilizzo normale, andando ad eliminare il vuoto tra la testa dell’occupante ed il poggiatesta in caso di impatto posteriore, riducendo in maniera significativa il rischio di colpi di frusta dovuti all’eccessivo movimento della testa.

Costi di gestione

Costi di gestione e manutenzione ai vertici della categoria

  • I più bassi consumi nel ciclo combinato del segmento – solo 3,8l/ 100 km
  • Fino al 40% in meno per i costi di Servizio, Manutenzione e Riparazione rispetto alla concorrenza
  • Elevati valori residui sui 5 mercati principali, con un valore medio di scambio del 42% dopo i 90.000 chilometri / 36 mesi

La nuova Lexus CT 200h rappresenta un investimento straordinario, comportando un grande risparmio per i privati, per chi guida auto aziendali e per gli operatori fleet, grazie alla straordinaria combinazione di vantaggi dovuti all’eccezionale efficienza dei consumi, al contenimento dei costi di riparazione e manutenzione e agli elevati valori residui.

Minori Consumi

Grazie alla riduzione dei costi di gestione quotidiani, la CT 200h trae inoltre beneficio dai consumi nel ciclo combinato ai vertici della categoria, pari a soli 3,8 l/ 100 km.

I costi di servizio, manutenzione e riparazioni più bassi del segmento

Grazie alla riduzione dei costi di ricambi e manodopera, la CT 200h consente un risparmio sui costi di Servizio, Manutenzione e Riparazione fino al 40% rispetto a quelli della concorrenza. Il servizio 15.000 km/ 12 mesi massimizza l’efficienza e la longevità delle componenti, con una tecnologia Lexus Hybrid Drive studiata appositamente per una minore necessità di manutenzione e una durata straordinaria.

Andando a ridurre ulteriormente i costi di servizio e sostituzione, la trasmissione Full Hybrid della CT 200h non necessita di motorino di avviamento, dell’alternatore o della frizione. Il motore termico è equipaggiato con una catena della distribuzione e candele miniaturizzate che non necessitano di alcuna manutenzione. Il veicolo non presenta nessuna cinghia di comando, fattore che determina un’eccellente affidabilità e ulteriore risparmio.Il sistema di scarico in acciaio inossidabile possiede una longevità superiore ai cinque anni, mentre i fari, oltre a garantire un’eccellente illuminazione, possiedono un ciclo vitale molto più lungo rispetto alle lampadine HID ed alogene.

Con un record di provata affidabilità superiore ai 60 miliardi di chilometri percorsi nel mondo, la batteria della CT 200h è studiata per durare per l’intero ciclo vitale del veicolo. Studiata rigorosamente per garantire performance e longevità ottimali, essa è coperta da una garanzia 5 anni / 100.000 km.

Dal momento che il sistema di Gestione Elettronica della Forza Frenante (ECB-R) fornisce il 50% dell’intera forza frenante (circa il 60% dell’utilizzo quotidiano), il sistema frenante della CT 200h dimostra una straordinaria longevità delle componenti. Su circa 100.000 km di guida, le pastiglie anteriori necessitano di una singola sostituzione, mentre le pastiglie e i freni posteriori potrebbero non necessitare di manutenzione alcuna.

La tecnologia Lexus Hybrid Drive è altrettanto efficiente per la minimizzazione del deterioramento dei pneumatici. Il bilanciamento della distribuzione delle componenti ibride diminuisce il carico sui pneumatici anteriori distribuendo il peso del veicolo in maniera uniforme sulle quattro ruote, mentre la distribuzione lineare della potenza riduce il deterioramento in accelerazione. Oltre a questo, una pressione dei pneumatici superiore alla media non soltanto aiuta a ridurre la resistenza al rollio per una maggiore efficienza dei consumi, ma riduce anche il deterioramento dei pneumatici.

La CT 200h trae inoltre beneficio dalla riduzione dei costi di riparazione. Molte componenti sono infatti state sviluppate per ridurre i costi derivanti dagli incidenti, con una struttura studiata per ridurre anche i costi in caso di collisioni di minore importanza.

Elevati Valori Residui

Il fenomeno del deprezzamento ha un impatto significativo sui costi di un veicolo per l’intera durata del suo ciclo vitale, e diventa quindi un’importante considerazione da fare sia per i privati che per gli operatori fleet. Si prevede che i valori residui della CT 200h siano in linea con quelli dei veicoli al top del segmento delle compatte premium.

Basate sui 36 mesi/ 90.000 km, le cifre pubblicate nel Settembre 2010 dallo Studio sui Valori Residui Eurotax in Germania, Francia, Italia e Spagna, e da CAP Monitor nel Regno Unito, conferiscono a questo Full Hybrid di Lexus un valore medio di scambio altamente competitivo, pari al 42,2%, sullo stesso livello di veicoli quali l’Audi A3 2.0 TDI e superiore a quello della BMW 118d.

I valori residui della CT 200h si mantengono alti per una serie di motivi: si tratta di una novità per il mercato fleet con molte caratteristiche disponibili per la prima volta nel segmento; è un veicolo caratterizzato dall’elevata qualità Lexus, realizzato in un impianto già vincitore di numerosi riconoscimenti.

Pick Up & Delivery

Premiere nel settore delle compatte premium, per tutti gli interventi di manutenzione ordinaria, la rete di assistenza Lexus offre il servizio di prelievo e riconsegna a domicilio Pick Up & Delivery*. Un incaricato specializzato e qualificato preleverà la vettura presso il domicilio o l’indirizzo indicato lasciando per tutta la durata dell’intervento un’auto sostitutiva, limitando così al minimo i disagi. Per una tranquillità totale, il servizio prevede la copertura completa dai rischi derivanti dalla circolazione dei veicoli nelle fasi di trasferimento.

Produzione, qualità e servizio clienti

  • Linea di assemblaggio ad alta precisione, che unisce un’innovativa tecnologia di produzione alle abilità dei maestri artigiani
  • Il massimo della qualità grazie agli elevati standard di sviluppo Lexus ingegneristici, di design e di produzione
  • Un servizio clienti leggendario, rafforzato dai numerosi premi ottenuti dal 1990 ad oggi

Riuscendo ad unire le caratteristiche del rinomato Sistema di Produzione Toyota (TPS) con i propri impareggiabili standard qualitativi, Lexus continua ad essere il punto di riferimento mondiale per qualità, affidabilità e servizio clienti.

L’Impianto Kyushu – Innovativa tecnologia produttiva e la maestria egli artigiani Lexus

La CT 200h è costruita insieme ai modelli RX 450h e HS 250h sulla Linea 1 della Toyota Motor  Kyushu (TMK), dove nel 2008 l’impianto Kokura ha cominciato ad operare come la prima fabbrica al mondo unicamente dedicata alla produzione di veicoli ibridi.

L’impianto è caratterizzato dai più alti standard di qualità costruttiva grazie all’eccezionale fusione dell’innovativa tecnologia di prodotto e le abilità dei maestri artigiani di Lexus. L’impianto ha recentemente ottenuto il premio J D Power Gold Quality 2010.

In ogni singolo procedimento della linea di prodotto della CT 200h, TMK è impegnata nella riduzione delle anomalie. In ogni processo, dalla punzonatura, alla verniciatura e all’assemblaggio, fino all’ispezione, vengono controllati i dati in maniera molto accurata, per poi essere confrontati e gestiti. Per fare un esempio, tutte le viti e i bulloni vengono fissati mediante chiavi elettriche, e tutti i dati relativi alle applicazioni di fissaggio vengono registrati con numeri VIN.

Per ogni veicolo vengono registrate le misurazioni durante l’intero processo di produzione. Attraverso questo controllo in tempo reale, le eventuali anomalie vengono riscontrate immediatamente. Controllate in seguito in base ai parametri di design e archiviate in un database, queste informazioni vengono poi utilizzate per affinare le operazioni di assemblaggio e raggiungere il più elevato livello di precisione.

Insieme ai robot, i dispositivi e le apparecchiature di collaudo digitali svolgono oggi molti dei compiti e delle ispezioni durante l’assemblaggio della CT 200h. Ci sono, però, ancora molte aree di produzione in cui le abilità umane superano di molto quelle dei più sofisticati sistemi di automazione.

Quindi, grazie alla presenza di un ingegnere specializzato per tutta la durata della fase di assemblaggio, il processo di produzione da parte di TMK combina la tradizionale qualità produttiva di Lexus con la precisione e le aspettative dei clienti: un’automobile che non può essere solo misurata o quantificata meccanicamente è fondamentale per la percezione della migliore qualità che trasmette il prodotto.

Per esempio, sebbene non individuabili dalle macchine, quelle piccole imperfezioni come minuscoli graffi, impercettibili macchie di opacità nei rivestimenti o anche piccoli distacchi o disallineamenti tra i pannelli vengono immediatamente individuati da tecnici altamente specializzati e rifiniti meticolosamente, un veicolo alla volta.

Punzonatura

L’eliminazione della polvere dagli stampi è essenziale per la creazione di una scocca perfetta. Per non rovinare il processo di punzonatura, una particella di polvere non deve superare i 20 micron, le dimensioni di un granello di polline di un albero di cedro, e diventano quindi essenziali rigidi controlli per allontanare la polvere dall’intera area di punzonatura.

Due volte alla settimana gli stampi vengono trasportati in un’area di manutenzione dello stesso impianto per la smerigliatura ed il lavaggio. Questo processo genera grandi quantità di polvere, e per assicurarsi che queste, molto sottili, non rientrino nell’area di punzonatura, la zona di manutenzione è circondata da uno strato acquoso cattura polvere chiamato “Niagara”. Il Niagara è una rete verde alta tre metri sulla quale scorre costantemente un flusso d’acqua in grado di catturare le particelle aerotrasportate. L’installazione di questa cortina ha portato alla riduzione delle particelle aerotrasportate di più del 90%, con un eccezionale miglioramento nella qualità dei pannelli punzonati.Scocca

L’elevato livello di rigidità della carrozzeria migliora le dinamiche di guida, il comfort e la silenziosità della CT 200h. Questa rigidità è stata ottenuta mediante degli sviluppi in termini di tecnologie di saldatura avanzate e ad alta precisione.

L’assemblaggio delle componenti della scocca del veicolo sono effettuate mediante la saldatura eseguita da robot che si spostano dentro e fuori il veicolo, che viene posizionato su diversi banchi da lavoro. La rigidità e la precisione della scocca sono determinate dal numero di posizioni che i robot riescono a raggiungere e saldare. La disseminazione di nuovi, sottili robot tra le varie unità standard ha incrementato in maniera straordinaria il numero convenzionale dei punti di saldatura.

Inoltre, un’attenta analisi assicura che per ogni area venga realizzata la saldatura del numero appropriato di punti. Questo non soltanto migliora la rigidità della scocca, ma riduce notevolmente anche le incongruenze nella precisione della stessa.

La straordinaria qualità della verniciatura viene mantenuta per l’intero processo di finitura, laddove l’applicazione di rivestimenti, sia nella parte inferiore che in quella superiore, unisce l’ultima generazione della tecnologia di rivestimento robotizzato all’abilità di verniciatura a mano dei maestri artigiani. La verniciatura a mano assicura la massima uniformità della verniciatura e la migliore consistenza del rivestimento.

La scocca viene verniciata insieme alle portiere, prima che le componenti vengano separate su due percorsi diversi della linea di assemblaggio. La verniciatura della scocca termina con la rifinitura del singolo veicolo, senza la contemporanea lavorazione di diverse unità. L’unica separazione riguarda i veicoli bianchi, che possiedono una linea di verniciatura separata.

La particolarità dell’equipaggiamento e delle procedure assicurano che non avvengano contaminazioni tra i diversi colori. La scocca viene magnetizzata, mentre la vernice viene caricata mediante elettricità statica per assicurare che essa venga attirata al veicolo. Il flusso dell’aria controlla la dispersione della vernice, e tutti gli scarti e le particelle aerotrasportate vengono aspirati all’interno del pavimento per evitare il contatto con altri veicoli.

L’alta qualità della verniciatura della CT 200h è dovuta anche alla precisione nella pulizia dell’applicazione della vernice, in particolar modo nelle cabine di verniciatura durante la seconda metà del procedimento di stratificazione. L’eliminazione di particelle aerotrasportate è fondamentale per una riuscita applicazione della vernice.

TMK ha introdotto un sistema simile a quello utilizzato nelle fabbriche semi-isolanti, che impiega una serie di piccole valvole d’aria che pressurizzano l’area subito precedente all’ingresso delle cabine, impedendo così l’uscita di aria dal loro interno.

Questo approccio ha significato una sensibile riduzione dell’infiltrazione di particelle aerotrasportate, consentendo così di raggiungere un livello di qualità a metà strada tra la Classe 1.000 e la Classe 10.000 rispetto agli standard FED (US Federal) in fatto di stanze asettiche. Il numero 5.000 si riferisce al numero di particelle di polvere con dimensioni di 0,5 micron presenti in un metro cubo di aria, che corrisponde alla pulizia dell’aria nella stratosfera terrestre.

Assemblaggio

Il processo di assemblaggio della CT 200h implica l’inserimento nella scocca di diverse migliaia di componenti. Con il Sistema Set Pezzi (SPS) tutte le componenti necessarie all’assemblaggio di un determinato veicolo viaggiano sulla linea insieme a quello stesso veicolo in uno stand di trasporto a forma di gondola. Si minimizza così il tempo perso nel recupero delle componenti, ed il sistema consente una risposta flessibile a combinazioni di componenti complesse.

In tutti gli impianti TMK sono state intraprese numerose iniziative di “Pulizia e Silenzio”. L’adozione di un sistema di “trasporto attrito-guidato” durante il processo di assemblaggio contribuisce notevolmente a un tranquillo ambiente lavorativo. Il convenzionale trasportatore a catena è stato sostituito da un sistema che utilizza rulli di uretano per spostare le componenti della scocca lungo la linea di assemblaggio.

La conseguente riduzione del rumore all’interno dell’impianto comporta una maggiore concentrazione da parte dei tecnici, portando a un incremento dell’efficienza lavorativa e della precisione. Esso aiuta inoltre i tecnici a sentire i suoni dei loro strumenti, e più chiaramente quelli dovuti al montaggio delle componenti. Oltre a questo, anche il sistema Andon risulta silenzioso: invece di attivare un segnale acustico, esso va ad accendere una luce e segnalare l’esatto posizionamento del problema al supervisore.

Ispezione e Controllo

Durante il meticoloso processo d’ispezione, Lexus ancora una volta unisce l’avanguardia delle tecnologie di misurazione digitale alle abilità sensoriali dei maestri artigiani per assicurare alla qualità e all’aspetto del veicolo i livelli più elevati.

Le misurazioni automatiche in linea e i controlli sulla qualità sono condotti da tecnici lungo tutta la linea di saldatura e i processi di assemblaggio. Le verifiche sostenute durante i processi iniziali sono poi seguite da un’ispezione finale in cui le fessure e l’allineamento dei pannelli sono verificati manualmente. Gli ispettori addetti a questa mansione sostengono allenamenti quotidiani e test per verificarne le abilità sensoriali.

La costruzione di un veicolo prevede un numero di punti di ispezione non inferiore a 1.700, relativi non soltanto all’assemblaggio finale, ma anche alle aree di sub-assemblaggio e di produzione delle componenti.

Esistono due linee di verifica finali, una per l’assemblaggio e una per le funzioni. I controlli per l’assemblaggio includono la finitura, le specifiche del veicolo e la valutazione della qualità visiva, mentre i controlli funzionali prevedono la verifica delle funzioni del veicolo, dei livelli di NVH e test su strada a velocità fino a 120 km/h. La regolazione dei fari viene completata in maniera elettronica per assicurarne l’accuratezza e la consistenza con l’inserimento di un cacciavite controllato da un robot all’interno della porta di regolazione di ciascun faro.

Infine, il 100% delle unità portate a termine viene ispezionato in un’area creata appositamente e denominata ‘Quiet Dome’, in cui un’ispezione acustica determina la qualità generale del suono di ogni singolo aspetto del veicolo, partendo dal funzionamento del cambio fino all’apertura e chiusura delle portiere. I veicoli vengono poi trasferiti in una cabina test doccia per verificarne eventuali fessure, che simula una pioggia di 250 mm l’ora, come durante una tempesta, per passare infine su un circuito dedicato che simula diverse condizione della carreggiata e di guida.

Kaizen

Tutti i lavoratori degli impianti TMK sono incoraggiati a sottoporre le proprie idee per migliorare qualsiasi aspetto dei processi e delle operazioni coinvolti nella produzione e nell’assemblaggio del veicolo, garantendo così un miglioramento continuo di efficienza e qualità. Un esempio della filosofia kaizen è dato dall’installazione di luci sotto il pavimento della linea di assemblaggio, che illuminano il veicolo per una maggiore qualità delle operazioni di assemblaggio del sottoscocca.

I MUST di Lexus

La CT 200h Full Hybrid è stata sviluppata seguendo l’estremo rigore alla base degli standard di sviluppo del marchio Lexus. Questi incredibili standard includono più di 500 elementi in grado di stabilire delle linee guida molto severe, atte al miglioramento di qualsiasi aspetto delle performance dinamiche ed ambientali del nuovo Full Hybrid, fino a livelli incredibilmente alti.

I riconosciuti ‘MUST’ di Lexus hanno inoltre consentito di ottenere degli standard di NVH tali da confermare i rinomati livelli di silenziosità e longevità tipici dei veicoli Lexus, oltre a fattori tangibili quali l’aspetto, la qualità tattile, la qualità del suono, fino ad arrivare alle prestazioni e alla sensibilità dei controlli.

Servizio Clienti

Il livello della qualità, il leggendario servizio clienti e il migliore network di concessionari sul mercato rappresentano da sempre i punti di forza del marchio Lexus. Con il lancio della nuova CT 200h, i clienti del segmento C premium avranno la possibilità di sfruttare tutti i benefici derivanti da tali straordinari standard di attenzione al cliente, che sono evidenziati dagli straordinari traguardi ottenuti da Lexus nel mondo a partire dal 1990, anno del lancio sul mercato.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: lexus motore ibrido salone di ginevra

Lascia una risposta

 
Pinterest