Le news di Wayel all’EICMA

Le news di Wayel all’EICMA

7 nov, 2013

Dalla fabbrica energeticamente autosufficiente al primo ciclomotore ad energia solare

Fonte: Wayel

Bologna, Italia. 6 novembre 2013. Wayel , società del gruppo Termal, nasce nel 2007 per interpretare una mobilità elettrica leggera e cittadina

Nel 2008 è presentato il primo prodotto: OneCity, una bici elettrica in completa rottura con i modelli presenti sul mercato: la prima e-bike con una trasmissione cardanica al posto della tradizionale catena ed una piccola batteria al litio asportabile. Progettata e disegnata in Italia, assemblata in Cina.

Oggi nel 2013 si avvia una nuova esperienza industriale totalmente green che si basa su due pilastri:

- Rilocalizzare in Italia l’attuale produzione, oggi a Shanghai, di bici e ciclomotori elettrici costituendo la start up innovativa FIVE (Fabbrica Italiana Veicoli Elettrici) e produrre nel nuovo stabilimento industriale energeticamente autosufficiente.

- Avviare la produzione di Solingo, il primo ciclomotore ad energia solare sviluppato in collaborazione con Rinnova scrl, società di ricerca partecipata dall’Università di Bologna.

FIVE – Fabbrica Italiana veicoli elettrici. Qualche numero

FIVE acquisisce l’esperienza di Wayel e avvia la costruzione dello stabilimento industriale di Bologna con una superficie di 7.100 mq. Un edificio ZEB (Zero Energy Building) ed antisismico, il primo progetto in grado di coniugare efficienza energetica, produzione industriale e sostenibilità ambientale.

FIVE sarà un edificio energeticamente pulsante. Il doppio impianto fotovoltaico con tecnologia film sottile sul tetto è in grado di produrre 257.000 kWh all’anno, energia sufficiente non soltanto per garantire l’illuminazione e il comfort abitativo, ma anche per la propria produzione industriale. E’ previsto addirittura un surplus di 17.000 kWh all’anno che, in attesa di futuri utilizzi , verrà immesso in rete.

Gli obiettivi sono di produrre ad un basso tasso energetico, ma ad un alto tasso ambientale. La fabbrica avrà una capacità produttiva a pieno regime di 35.000 veicoli elettrici all’anno, pari al 3,5% del mercato europeo, e garantirà lavoro complessivamente a 39 persone.

Solingo – Il primo ciclomotore ad energia solare

Il sole “illuminerà” Solingo, il primo ciclomotore elettrico in grado di utilizzare l’energia solare come fonte di alimentazione. Il pannello fotovoltaico installato sul bauletto posteriore fornisce energia per le ripartenze e la costante ricarica della batteria di riserva per non rimanere mai “a piedi” .

Dotato di una autonomia elevatissima ( 115 km nella sua configurazione massima), il prodotto è stato realizzato in collaborazione con Rinnova scrl, società di ricerca partecipata dall’’Università di Bologna dopo tre anni di ricerca e sviluppo. Solingo inaugura la categoria dei Cityrunner , mezzi elettrici leggeri e versatili da utilizzare in città (velocità massima di 35 km/h), in linea con le tendenze delle amministrazioni ad estendere le zone 30.

I vantaggi economici di Solingo sono superlativi : il “ consumo” è inferiore a 50 cent per fare 100 km, la manutenzione è ridotta e sono presenti numerosi incentivi pubblici: dall’esenzione del bollo ai contributi statali per veicoli a basse emissioni complessive. Essendo un veicolo totalmente elettrico non produce alcuna emissione nociva per l’ambiente e pertanto gode di facilitazioni da parte delle amministrazioni locali come l’accesso a zone ZTL precluse ai normali veicoli a benzina.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: bicicletta elettrica bicicletta pedalata assistita eicma wayel solingo

Lascia una risposta

 
Pinterest