Lancio della versione clienti di Bluecar Bollorè

Lancio della versione clienti di Bluecar Bollorè

1 mar, 2011

Vincent Bolloré, presidente e CEO di Bolloré Group, ha appena dato il via alla commercializzazione della , tra cui un esemplare clienti è esposto per la prima volta al 2011.
Fonte: Bolloré

Ginevra, Svizzera. 1 marzo 2011. Riprendendo le linee del prototipo progettato da Pininfarina già presentate in precedenti mostre a Ginevra e Parigi, la versione client della Pininfarina BLUECAR incorpora tutte le caratteristiche principali della tecnologia di stoccaggio dell’energia elettrica sviluppato dal Gruppo Bolloré.

In soli 3,65 m. di lunghezza, Bluecar tre porte offre quattro posti veri e una capacità di carico di 350 litri grazie all’adozione delle batterie LMP (litio-metallo-polimeri).

La tecnologia sviluppata è di proprietà Bolloré, Bluecar offre autonomia Eccezionale di 250 km in città con i suoi 300 kg di batterie. La Batscap batterie LMP sono attualmente prodotte in due siti industriali di Odet Boucherville in Bretagna e in Canada. La costruzione di un terzo impianto è stata iniziata in Bretagna lo scorso 17 gennaio. Alla fine, i tre siti si avranno una capacità produttiva annua di 40.000 batterie.

BLUECAR è assemblata a Torino, presso Cecomp e Pininfarina. Attualmente in attesa di iniziare a circolare su strada dalla prossima estate, BLUECAR è stata scelta per il sistema di car sharing a Parigi Autolib e altri 43 comuni della Ile de France.

Il Salone di Ginevra 2011 dà anche l’avvio del processo di convalida Pre-ordini ricevuti da privati. Più di 8000 persone hanno già prenotato in anticipo la loro Bluecar. Il 2011 è l’Anno della trasformazione di pre-ordini negli ordini finali. 

 Inoltre, gli sviluppi di una Bluecar 3 posti continuano, e il primo autobus elettrico al 100% prodotto con sarà consegnato quest’estate alle città di Lussemburgo e Laval.

La performance prodotta dalle batterie LMP Bolloré, che è 30 da anni leader mondiale nella produzione e vendita di condensatori e componenti, aprono anche prospettive di massima per applicazioni stazionarie, anche ottimizzando l’uso dell’energia, dallo stoccaggio e anche per immagazzinare l’energia fornita da pannelli fotovoltaici o turbine eoliche.

Le batterie LMP offrono anche possibilità di regolare i picchi di consumo immagazzinando l’energia prodotta con orario favorevole.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: auto elettriche autobus elettrici bluecar bollorè gruau pininfarina salone di ginevra

Lascia una risposta

 
Pinterest