L’Alleanza Renault-Nissan, partner ufficiale della COP22

L’Alleanza Renault-Nissan, partner ufficiale della COP22

7 ott, 2016

I delegati viaggeranno con una flotta a zero emissioni*

  • L’Alleanza fornirà una flotta di 50 veicoli 100% elettrici alla Conferenza delle Parti COP22 a Marrakech.
    • La flotta dedicata alla COP22 include Renault ZOE, Nissan LEAF e e-NV200.
    • Nella città di Marrakech sarà implementata una rete di oltre 20 colonnine di ricarica rapida e standard.

Fonte:

 

Casablanca, Marocco. 6 Ottobre 2016. L’Alleanza Renault-Nissan, leader mondiale della mobilità zero emissioni*, metterà a disposizione una flotta di 50 veicoli elettrici in qualità di partner ufficiale della Conferenza delle Nazioni Unite sul Clima COP22, che si svolgerà dal 7 al 18 novembre 2016 a Marrakech, in Marocco. La flotta di veicoli 100% elettrici assicurerà il trasporto dei delegati accreditati per tale evento.

A questo summit annuale sul clima sono attesi oltre 25.000 partecipanti provenienti da 195 Paesi. Le Nazioni Unite utilizzeranno, per la seconda volta dopo Parigi, una flotta 100% elettrica, per assicurare il servizio di navette, complementare rispetto ai trasporti pubblici.

La flotta di veicoli della COP22 sarà composta dalla city car Renault ZOE, dalla berlina compatta Nissan LEAF e dal Nissan e-NV200 in versione 7 posti. I veicoli saranno a disposizione dei delegati 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, per accompagnarli nei diversi siti della conferenza, affiancando i trasporti pubblici.

L’Alleanza Renault-Nissan prevede una rete di oltre 20 colonnine di ricarica rapida e standard sui luoghi strategici della COP. Le colonnine di ricarica accelerata sono in grado di ricaricare i veicoli elettrici da 0 all’80% della loro capacità in meno di un’ora.

L’Alleanza Renault-Nissan è leader mondiale del veicolo elettrico. Con i suoi 6 modelli, ha già venduto oltre 360.000 veicoli elettrici nel mondo. Nissan LEAF, lanciata alla fine del 2010, è il veicolo elettrico più venduto al mondo, mentre Renault ZOE è la più venduta in Europa.

L’Alleanza vende circa un veicolo elettrico su due nel mondo, compresa Twizy, il quadriciclo urbano di Renault, e il van Nissan e-NV200, commercializzato in Europa e in Giappone dal 2014.

Lo stabilimento Renault-Nissan di Tangeri è progettato per puntare all’obiettivo “zero CO2” emesso grazie a risorse rinnovabili, sia in termini di energia termica prodotta sul sito, che di elettricità acquistata. Il sito è stato inaugurato nel 2012 e questa impostazione è, ancora oggi, unica nell’industria automobilistica.

In Marocco, il Gruppo Renault, costruttore pioniere, è l’unico a commercializzare una gamma 100% elettrica. Con la COP22 e la volontà del Regno di sviluppare l’energia low carbon, più aziende hanno deciso di scommettere sul 100% elettrico con l’acquisizione di flotte di veicoli elettrici.

«L’Alleanza Renault-Nissan è fiera di contribuire alla COP22 mettendo a disposizione dei delegati una flotta di 50 veicoli 100% elettrici», dichiara , . «Questa tecnologia, associata ad un mix elettrico sempre più decarbonizzato, rappresenta la soluzione di mobilità individuale che contribuirà a vincere la sfida del riscaldamento climatico e a migliorare la qualità dell’aria delle città».

, conferma:

«La sfida del cambiamento climatico rappresenta una delle tematiche più urgenti che il mondo deve affrontare oggi. Non soltanto l’Alleanza Renault-Nissan si è resa rapidamente conto del contributo che l’industria automobilistica avrebbe potuto fornire a questo sforzo collettivo, ma è stata anche una delle prime aziende ad agire in questa direzione».

L’Alleanza Renault-Nissan è stata partner ufficiale della COP21, mettendo a disposizione 200 veicoli elettrici, la più importante flotta 100% elettrica messa insieme per un evento di portata internazionale. Questa flotta ha trasportato, l’anno scorso, oltre 8000 delegati accreditati, giornalisti e negoziatori, percorrendo 175.000 km senza emissioni di CO2 e senza utilizzare una goccia di carburante durante le due settimane della conferenza annuale sul cambiamento climatico a Parigi. Questa flotta di 200 veicoli elettrici ha permesso di risparmiare circa 182 barili di petrolio, o l’equivalente di 18 tonnellate di CO2 non emesse.

L’Alleanza Renault-Nissan parteciperà anche allo spazio Soluzioni e Innovazioni COP22, una mostra internazionale che si svolgerà nella Zona Verde di Marrakech e che presenterà soluzioni per lottare contro il cambiamento climatico. La mostra, che si terrà dal 7 al 18 novembre, presenterà delle soluzioni di riduzione delle emissioni di CO2 proposte da città, aziende ed altre organizzazioni del mondo intero. L’Alleanza esporrà delle soluzioni e metterà a disposizione del pubblico dei veicoli elettrici in prova.

 

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: alleanza renault nissan cop 22 Direttore Generale del Gruppo Renault Marocco e Alleanza COP22 Leader Isao SEKIGUCHI Marc Nassif marrakesh Presidente della Regione Africa del Nord e Egitto del Gruppo Nissan

Lascia una risposta

 
Pinterest