Jeremy Scott mette le ali alla smart

Jeremy Scott mette le ali alla smart

29 nov, 2012

A Los Angeles anteprima mondiale della

Lo stilista mette le ali alla smart

Fonrte: Daimler AG

Los Angeles, USA e Stoccarda Germania. 28 novembre 2012. Tra lo stilista di fama internazionale Jeremy Scott e smart fortwo electric drive è stato subito “colpo di fulmine”. Dall’elettrizzante incontro è nata un’idea che ha dato vita ad un’affascinante show car: una smart electric drive con le ali, simbolo distintivo del designer americano. La straordinaria smart forjeremy, pronta a decollare in una nuova era della mobilità, esprime tutta la spensieratezza e la gioia di vivere proprie del marchio smart. smart forjeremy ha debuttato a livello mondiale nei Jim Henson Studios di Los Angeles alla vigilia del Salone dell’automobile di Los Angeles (LA Auto Show), accompagnata dall’artista M.I.A.. L’affascinate show car darà vita ad un’edizione speciale limitata, in vendita l’anno prossimo.

«Quando Jeremy è arrivato da noi con le sue prime bozze ci ha davvero entusiasmati! Proprio come smart, le sue ali rappresentano la libertà di muoversi facilmente nelle trafficate strade delle nostre metropoli.» Ha dichiarato , Responsabile del marchio smart. Lo stilista Jeremy Scott e il marchio smart sono entrambi pionieri nei rispettivi settori, percorrono entrambi vie del tutto nuove rivoluzionando lo status delle cose.

 

Le ali: il simbolo di un piacere di guida spensierato

Altrettanto insolito è stato il peso della collaborazione: smart è, infatti, il primo marchio automobilistico a permettere ad uno stilista di ridisegnare anche la carrozzeria.

«Di regola – ha sottolineato  , Responsabile design Mercedes-Benz e smart – la cooperazione con uno stilista si limita alla scelta dei materiali e dei colori per gli interni e all’allestimento cromatico degli esterni. Con Jeremy Scott abbiamo invece voluto spingerci oltre, integrando come elemento di design centrale della carrozzeria le ali, motivo tipico dello stilista. È stata una sfida assolutamente particolare, perché non volevamo soltanto creare una show car, ma dare vita ad un concept prossimo alla produzione in serie, con il potenziale per una futura omologazione.»

Le ali sono l’elemento di design distintivo di Jeremy Scott: che si tratti di felpe, occhiali da sole o scarpe da ginnastica, le ali compaiono sempre nelle sue collezioni.

«Per me rappresentano la libertà, quasi l’assenza di gravità. Per questo ho voluto assolutamente integrarle nella smart electric drive, così da rendere visibile la liberazione dell’ambiente dalle emissioni nocive e simboleggiare la nuova leggerezza della mobilità», ha spiegato Jeremy Scott, il quale, oltre alle sue collezioni di moda, crea costumi di scena particolari per pop star come Lady Gaga, Madonna, Katy Perry e Rihanna.

 

Smart forjeremy: una love story elettrizzante

Nel giro di otto mesi Jeremy Scott, insieme ai designer della “” del Mercedes-Benz Cars Advanced Design Studio della città californiana di Carlsbad, ha messo a punto la smart forjeremy. «La collaborazione è stata fantastica, una vera esplosione di creatività», ha dichiarato Wagener. Il design stilistico tipico di smart fortwo ha ispirato a questo creatore di moda, acclamato a livello internazionale, diverse  idee visionarie.

Il risultato è una smart futuristica e all’avanguardia, ricca di dettagli accurati che richiamano il tema centrale delle ali. La smart forjeremy è verniciata in white lucido, sulla quale la cellula tridion completamente cromata risalta come un gioiello luccicante. Su ciascun lato della cellula spunta un’ala piumata. Le ali sono realizzate in fibra di vetro trasparente e decorate con elementi a forma di razzo, che si illuminano di rosso e fungono da luci posteriori e di stop. «Per me la trasparenza è molto importante, perché simboleggia la leggerezza e la vastità», spiega il designer.

Pneumatici posteriori maggiorati e relativi passaruota ampliati sui parafanghi sottolineano il look dinamico e deciso della vettura. I cerchi hanno la forma simile ad eliche di aerei e durante la marcia danno la sensazione che la smart elettrica possa prendere il volo da un momento all’altro. I gruppi ottici anteriori sono decorati da vivaci ed eleganti “sopracciglia”, che conferiscono alla smart forjeremy un’aria di curiosità e di gioia. Oltre alla cellula tridion, anche le sopracciglia, la sezione superiore dei retrovisori esterni e la cornice attorno alla griglia del radiatore sono cromati lucidi.

Interni eleganti. Bianco da sogno

L’elegante ed esclusiva tonalità white ed i brillanti particolari cromati si ritrovano anche negli interni, che acquistano così una raffinatezza assoluta. In collaborazione con gli interior designer della “smart Design Division”, nel Centro design Mercedes-Benz a Sindelfingen, Jeremy Scott ha scelto per la plancia portastrumenti, i sedili e i rivestimenti interni delle porte un’elegante pelle nappa white.

Le cuciture della plancia sono molto ridotte, le sezioni centrali dei sedili e delle porte presentano una raffinata impuntura a rombi. In elegante contrasto con il white opaco si pongono le superfici cromate lucide dei pannelli centrali dei rivestimenti interni delle porte e degli elementi tipicamente smart, come le maniglie chiudiporta, i boomerang laterali della plancia portastrumenti e gli anelli caratteristici degli indicatori supplementari.

Le prese d’aria laterali, completamente cromate lucide, si ispirano ai turboreattori dei jet, riprendendo il tema delle ali degli esterni. Il volante white con due razze cromate, aperto nella sezione superiore, a sottolineare ancora una volta la leggerezza sportivo-dinamica della vettura.

«Nel 2013 debutterà sul mercato anche un’edizione omologata della smart forjeremy– ha dichiarato Annette Winkler. – Non vedo l’ora di poter ammirare sulle strade questo pezzo di haute couture!»

 

Piacere di guida eccitante e ricco di stile. Ma senza emissioni

La smart forjeremy si basa sull’attuale versione di serie della smart fortwo electric drive. La smart fortwo electric drive, con il suo motore elettrico da 55 kW, accelera in 4,8 secondi da 0 a 60 km/h e, con una velocità massima di 125 km/h, sa regalare emozioni anche sulle strade a percorrenza veloce.

La batteria agli ioni di litio da 17,6 kWh garantisce a questa biposto urbana 145 chilometri di autonomia in città a zero emissioni locali.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Annette Winkler Gorden Wagener Jeremy Scott los angeles auto show smart Design Division smart forjeremy

Lascia una risposta

 
Pinterest