In arrivo la Mercedes Classe S ibrida

In arrivo la Mercedes Classe S ibrida

18 gen, 2014

Mercedes Benz Classe S Plug-In in vendita dall’inizio del 2015 e dopo la Classe C Hybrid

di Bengt Halvorson

Fonte: GreenCarReports

 

16 gennaio 2014. Mentre Mercedes Benz ed altre case automobilistiche di lusso tedesche (sopratutto Audi) scommettono sui motori diesel su scala più ampia per contribuire alla diminuzione del consumo di carburante, iniziano ad ammettere che alcuni acquirenti di lusso considerano le ibride plug-in come una soluzione particolarmente ‘verde’ nella circolazione urbana.

In questo contesto s’inserisce la Mercedes-Benz S500 Plug-In Hybrid. E in una intervista nella tavola rotonda al Detroit Auto Show la scorsa settimana, il Prof. Dr. , membro del consiglio e capo ricerca e sviluppa per le vetture Mercedes Benz, ha confermato che questo modello è sulla buona strada per andare in vendita alla fine questo anno in Europa e nei primi mesi del 2015 negli Stati Uniti.

“Siamo convinti che, soprattutto per quanto riguarda la Classe S, che il futuro del concept plug-in avrà un ruolo importante in aree congestionate, come ad esempio in aree e paesi in cui vengono praticate particolare tassazione”, ha detto Weber, che ha promesso “molto piacere di guida grazie al sistema plug-in”.

 

Concorrente della Panamera S e-Hybrid, con oltre 20 miglia (32 km) di autonomia in modo elettrico

Come descritto la scorsa estate, la nuova Classe S ibrida plug-in riprende il concept Vision S500 di pochi anni fa, e dovrebbe essere concorrente diretta della Porsche Panamera S e-Hybrid.

Con 328 cavalli, motore V-6 turbo da 3,0 litri a benzina e sistema di motore elettrico da 80 kW, la S500 Plug-In Hybrid può accelerare vettura da 0 a 60 mph (0 a 100 km/h) in circa 5,5 secondi. Una batteria agli ioni di litio montata sul retrotreno presenta solo differenze minime negli ingombri.

Sulla base del ciclo di guida europeo (numeri che abbiamo trovato sono un pò ottimisti per gli Stati Uniti), la Mercedes Benz S500 Plug-In ha un’autonomia di oltre 30 km (19 miglia) per ricarica, in modalità completamente elettrica. Weber ha detto, sottolineando che la Classe S è una grande macchina e che la società sarà conservatrice con i primi esemplari, mentre i futuri modelli avranno più autonomia.

 

Maggiore autonomia prevista per la Classe C Plug-In

“Le vetture più piccole della Classe C, dall’inizio avranno più autonomia”, ha detto Weber . “Il nostro obiettivo è quello di essere vicino ai 50 km.

Sia una Classe C Plug-In Hybrid che una normale vettura ibrida di classe C sono costruite sulla base della nuova Mercedes Benz Classe C 2015, introdotta la scorsa settimana a Detroit e saranno anche disponibili, ha confermato Weber, anche se la casa automobilistica non introdurrà da subito queste versioni ibride del modello per una questione di domanda.

Ed infine ci si può anche aspettare delle nuove ibride della Classe E. E’ tutto parte di un approccio modulare, da cui i componenti principali possono essere facilmente adattate a tutta la MRA (Mercedes Rear-Wheel Architecture), la piattaforma sulla quale vengono costruite la Classe C, la Classe E e la Classe S.

 

Modelli in tutto il mondo … ma sempre con un occhio alla domanda

Mentre la S500 Plug-In sarà in vendita prima in Europa entro la fine dell’anno e poi negli Stati Uniti all’inizio del prossimo anno, Weber ha sottolineato che si tratta di un’auto mondiale, cosi come saranno i modelli della Classe C.

“E’ solo una questione di sequenza e della reale domanda che c’è dietro le ibride”, ha detto Weber. “Attorno a tutta la nostra ‘e-mobility’ ci sono ancora molte domande che finora non hanno avuto risposta”.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: daimler ag Mercedes Benz S500 Plug-In Hybrid naias salone detroit Thomas Weber

Lascia una risposta

 
Pinterest