Hyundai i40 (stop & start) a Barcellona

Hyundai i40 (stop & start) a Barcellona

13 mag, 2011

Nuova berlina: debutto al

Fonte: Hyundai Italia

Ha debuttato quest’oggi al Salone di Barcellona la nuova Hyundai i40 berlina, inedita “tre volumi” che affiancherà in gamma la versione wagon della i40, presentata nel marzo scorso al Salone di Ginevra ed attesa in Italia a cavallo dell’estate 2011.

Anche l’inedita i40 berlina vanta un’identità prettamente europea, sviluppata come la “sorella” wagon nel Centro R&D Hyundai di Rüsselsheim (Germania); peraltro, rappresenta il più recente frutto del nuovo posizionamento di marca Hyundai “New Thinking. New Possibilities”.

Lunga 4,74 metri (tre cm in meno della i40 wagon), i40 berlina sarà distribuita sul mercato a partire dalla fine di quest’anno e, come ogni Hyundai commercializzata in Italia, disporrà della “Tripla 5” con chilometraggio illimitato (5 Anni di Garanzia, 5 Anni d’Assistenza Stradale e 5 Anni di Controlli Gratuiti), un “pacchetto” davvero unico sul mercato. Peraltro, l’azienda crede così tanto nella superiore qualità delle proprie vetture da permettere, se insoddisfatti, di restituire entro un mese dall’acquisto la propria nuova vettura ed essere rimborsati al 100% – grazie alla rivoluzionaria operazione “Impegno Hyundai”.

Allan Rushforth, Senior Vice President e COO (Chief Operative Officer) di Hyundai Motor Europe, ha affermato che “Questa nuova tre volumi rappresenta un ulteriore passo avanti per Hyundai sul mercato europeo: i40 ha infatti già fatto parlare molto (e bene) di sé qualche settimana fa a Ginevra. La nuova berlina che presentiamo oggi condivide con la versione wagon soluzioni tecniche d’avanguardia, fra cui un comfort da riferimento, elevatissima qualità costruttiva e grande efficienza a livello motoristico, collocandosi in una posizione di assoluta rilevanza all’interno del segmento D del mercato automotive”.

“Commercializzare 60mila esemplari di i40 è un obiettivo decisamente ambizioso per l’Europa; ma a nostro parere raggiungibile già nel 2012, specie se Hyundai desidera raggiungere entro la fine di quest’anno il 3% del mercato continentale” ha aggiunto Rushforth.

Design

La nuova i40 berlina rappresenta la più recente evoluzione del linguaggio stilistico della “Scultura Fluida”, tema sviluppato da Hyundai per la propria gamma europea; si tratta di  un DNA aziendale che si richiama alle linee filanti ed alle forme armoniche già presenti in natura, per conferire un design dinamico ed originale alle proprie vetture.

Adottato per la prima volta sulla concept car ix-onic (presentata nel 2009 al Salone di Ginevra), il tema della “Scultura Fluida” ha rappresentato la chiave per guidare al successo due Hyundai commercializzate nel corso del 2010 – come il C-SUV ix35 e la monovolume compatta ix20 (entrambe sviluppate e prodotte in Europa). In particolare, quest’ultima B-MPV è stata la prima vettura appartenente ad una marca non europea a conquistare nel Marzo 2011 in Italia il prestigioso titolo di “Auto più Bella del Web”, assegnatole dai web-votanti del magazine online infomotori.com.

Le chiavi di lettura stilistica della i40 berlina sono racchiuse nei termini “modern flow” e “premium wing”, anch’esse derivate dalla filosofia della “Scultura Fluida”. Per la i40 berlina, i designer Hyundai si sono infatti concentrati nello sviluppare un’automobile sempre filante nonostante le generose dimensioni, nella quale spiccano alla vista elementi di design all’avanguardia. Ma anche sofisticati – come si intuisce nell’area posteriore, con la “coda” sfuggente che richiama elementi aeronautici.

“Il design fluido si estende lungo tutta la vettura, dal frontale alla parte retrostante, per sottolineare l’unicità dello stile della i40” spiega Thomas Bürkle, Chief Designer dell’HMETC (Hyundai Motor Europe Technical Centre) di stanza in Germania.  “Volevamo distinguerci dalla tradizionale struttura a tre volumi delle berline, per realizzare un’automobile che conservasse quello stile particolare già espresso dalla i40 wagon. Per questo motivo ci siamo concentrati sull’area superiore, dalle fiancate al tetto, per ottenere una silhouette che, nonostante la presenza delle tradizionali quattro porte, richiama immediatamente lo stile di una coupé – ha aggiunto Bürkle – Ma anche il bagagliaio è davvero ampio e profondo”.

Infatti, la i40 non si distingue unicamente per un design di rilievo, ma anche per il comfort di assoluto livello – sottolineato da un passo di ben 2,77 metri. Vanta infatti i migliori risultati del segmento D in tema di spazio per la testa (1025mm), spazio per le spalle (1455mm) e per le gambe (1170mm). Una volta a bordo, si apprezza quanto i40 sia ampia e ben strutturata internamente. Sia il guidatore che i passeggeri potranno così trascorrere momenti piacevoli una volta seduti nell’abitacolo di questa vettura, futura protagonista del segmento D.

“Se esternamente la i40 si distingue per stile ed eleganza, gli interni trasmettono una vera sensazione di praticità e di elevata qualità costruttiva” ha aggiunto Bürkle.

 

Motore e Trasmissione

Quattro le soluzioni motoristiche adottate per la nuova i40, due propulsori a benzina (1.6 e 2.0 litri) e due diesel 1.7 litri – naturalmente tutti Euro 5 – con una potenza variabile da 115 a 177 cavalli ma soprattutto forti di una curva di coppia disponibile in un vasto arco d’erogazione, per apprezzare la grinta e la fluidità di marcia della i40 in ogni condizione: dal traffico cittadino all’autostrada ai percorsi extraurbani, sfruttando sia il cambio manuale che la trasmissione automatica (disponibile sulle versioni 1.7 diesel e 2.0 benzina).

In questo segmento di mercato, 3 esemplari su 4 sono commercializzati in Europa con motore diesel: si pensa quindi che il nuovo propulsore 1.7 CRDi da 136 cavalli possa affermarsi come la motorizzazione più richiesta dal mercato, con un rapporto europeo 65/35 che può modificarsi significativamente in paesi come l’Italia, dove le versioni diesel sono destinate ad incontrare la massima popolarità.

La i40 porta al debutto il nuovo propulsore “Nu” 2 litri Benzina GDi (iniezione diretta) 4 cilindri, caratterizzato da un’elevata coppia massima, consumi contenuti ed emissioni ridotte. I suoi 1,999cc sviluppano 177 cavalli di potenza e 213Nm di coppia massima, per un perfetto equilibrio fra prestazioni ed efficienza. In tema di prestazioni, con questo motore (ed il cambio a 6 marce), la i40 berlina accelera da 0 a 100 km/h in soli 9,7 secondi, con consumi “da riferimento” nella categoria: 6.8 l/100 km (ciclo combinato) ed emissioni di CO2 di soli 159 g/km.

Caratteristiche Ecologiche

In tema di sostenibilità ambientale, grande é stato l’impegno di Hyundai per sviluppare le relative versioni della i40 Blue Drive™, che adottano di serie l’ISG (Integrated Stop & Go), pneumatici con ridotto coefficiente di rotolamento ed un nuovo dispositivo di gestione dell’alternatore (AMS).

In particolare, la i40 si distingue anche per efficienza ed emissioni: la versione 1.7 litri CRDi da 115 CV con tecnologia Blue Drive vanta infatti livelli rispettivamente livelli di emissioni CO2 e consumi di soli 113 g/km e 4.3 l/100km, issandosi così al vertice assoluto del segmento D e dimostrando, una volta di più, il desiderio di Hyundai di recitare un ruolo da protagonista a livello tecnologico.

NVH – comfort acustico

Per  i40 con motore diesel (wagon e berlina), sono state sviluppate nuove soluzioni acustiche.

L’utilizzo di tecnologie sperimentali ha permesso un sensibile miglioramento del comfort a bordo, sia acustico che di marcia, con particolare riferimento alla rumorosità esterna del veicolo in movimento.

L’applicazione di nuove soluzioni punta alla creazione di un abitacolo più silenzioso e confortevole.

Per la nuova i40 sono stati utilizzati materiali simili a tappeti permeabili all’aria, materiali fonoassorbenti per l’isolamento del vano motore e passaruota rivestiti con elementi in grado di ridurre la rumorosità prodotta da motore, pneumatici e scarico, permettendo una diminuzione del 20% sulla rumorosità interna del veicolo e una riduzione del rumore prodotto dal motore al minimo, se paragonato con lo stesso modello non provvisto di tali tecnologie.

Caratteristiche Hi-Tech

Così come la versione wagon in arrivo sul mercato italiano a cavallo dell’estate 2011, anche la i40 berlina attesa per fine anno offrirà su tutta la gamma numerose dotazioni di elevato livello, sviluppate da Hyundai espressamente per la i40. Come già per altre vetture della gamma, questa ricca dotazione di serie sarà una delle “chiavi” per conquistare i potenziali clienti – fra cui non mancheranno certo i “decision maker” delle flotte aziendali.

Tante caratteristiche Hi-Tech come il dispositivo d’assistenza al parcheggio (Smart-parking Assist) ed il sistema che mantiene sempre la i40 sulla corretta corsia di marcia (Lane-keeping Assist System), così come la connettività Bluetooth® con riconoscimento vocale e navigatore integrato (mappe europee) con la telecamera posteriore che sfrutta il medesimo monitor. A livello comfort, la i40 sarà disponibile con freno di stazionamento elettrico, sedili anteriori ventilati, sedili posteriori reclinabili e riscaldabili, così come altri dispositivi utili (per la prima volta di serie su una vettura di segmento D) come il sistema automatico d’antiappannamento automatico ed il volante riscaldabile.

Gli inediti gruppi ottici integrati con fari allo Xeno, insieme alla strumentazione LCD ad alta leggibilità, rafforzano la sensazione di qualità che si percepisce direttamente al volante della i40.

Sicurezza

Sulla i40 è stata adottata tutta la più recente tecnologia disponibile in Casa Hyundai, per assicurare la massima protezione agli occupanti. In tema di sicurezza attiva, troviamo infatti di serie sulla i40 l’ESP (Electronic Stability Program), l’ABS (Anti-Bloccaggio dei freni), Hill Start Assist Control (che aiuta il guidatore nella partenza in salita), VSM (Vehicle Stability Management), Brake Assist System e l’Emergency Stop Signal.

In tema di sicurezza passiva, tutte le i40 distribuite in Europa adotteranno di serie ben nove airbag – anteriori, posteriori, a tendina ed uno dedicato alla protezione delle ginocchia del guidatore. Naturalmente, la i40 si candida da subito a diventare la quinta Hyundai consecutiva (dopo i30, i20, ix35 ed ix20) a conquistare le “5 Stelle” Euro NCAP in tema di sicurezza.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: hyundai i40 salone di barcellona stop&start

Lascia una risposta

 
Pinterest