Google rinuncia all’auto che si guida da sola

Google rinuncia all’auto che si guida da sola

15 dic, 2016

cancella la Car e stringe accordi con le case automobilistiche tradizionali

Fonte: Zeus News

 

13 Dicembre 2016. Dopo anni passati a sviluppare un veicolo autonomo completamente made in Google, il gigante di Mountain View ha deciso di fare un passo indietro.

A rivelarlo è un articolo di The Information, secondo il quale Alphabet, la holding cui Google fa capo, avrebbe deciso di iniziare una collaborazione con diversi produttori di automobili per sviluppare soluzioni per veicoli più tradizionali, e lanciare nel prossimo futuro un servizio di car sharing autonomo.

La decisione sarebbe stata presa da in persona: egli riterrebbe che la realizzazione da zero di un’auto senza volante e in grado di guidarsi da sola – com’era nei piani originari di Google – sarebbe irrealizzabile.

In quest’ottica, tutto il settore di sviluppo dei veicoli autonomi è stato separato dal Google X Lab per essere trasformato in un’azienda separata (ma sempre posta sotto l’ombrello di Alphabet), che però non si occuperà della progettazione del veicolo vero e proprio.

Questa azienda continuerà a lavorare sulla tecnologia per i veicoli autonomi, ma il compito di integrarla nelle auto spetterà alle case automobilistiche.

Il risultato non sarà un veicolo del tutto diverso da ciò cui siamo abituati – senza volante né pedali, per esempio – ma semplicemente una normale auto dotata della tecnologia di Google per funzionare in autonomia.

Tra le prime aziende ad aver iniziato un progetto di collaborazione con Google c’è Fiat Chrysler: già da maggio è in corso lo sviluppo di una monovolume dotata di funzionalità autonome.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Alphabet google google xlab guida autonoma larry page

Lascia una risposta

 
Pinterest