Gamma completa bus elettrici BYD ora pronta per la Francia

Gamma completa bus elettrici BYD ora pronta per la Francia

13 lug, 2016

I primi 16 veicoli venduti, in prova al

Fonte: BYD

 

, Francia. Luglio 2016. BYD, di gran lunga il più grande produttore al mondo di autobus elettrici puri, sta dimostrando il suo impegno nell’importante mercato francese degli autobus e pullman durante l’evento a Parigi.

BYD ha sottolineando la forza della sua offerta con l’annuncio di ordini per 16 dei suoi nuovi autobus elettrici puri e pullman per operatori francesi insieme ad una prova con il noto operatore RATP di Parigi e la presentazione del suo bus da 12 metri a piattaforma singola, in modo che possa essere visto per la prima volta in Francia nel suo stand al Salone.

, ed , alla cerimonia di consegna dei BYD ebuses al B.E. Green a Transports Publics

Nella presentazione, Isbrand Ho, Direttore Generale BYD Europe, ha dichiarato:

“La Francia è uno dei più importanti mercati dei trasporti pubblici in Europa, con i suoi gestori che sono tra i più rispettati per la loro avanzata lungimiranza ed efficienza. Oggi stiamo aprendo un nuovo capitolo delle nostre attività di vendita con l’annuncio della vendita del primo dei 15 dei nostri nuovi autobus elettrici puri, un modello leader al mondo che abbiamo in anteprima qui a Parigi dall’inizio di quest’anno”.

Il primo cliente di BYD in Francia è B.E.Green di vicino a Parigi, che ha ordinato tre BYD esclusivamente elettrici e un BYD ebus da 12 metri da aggiungere alla sua flotta elettrica Il Gruppo Nedroma di , anche vicino a Parigi, ha ordinato 12 mezzi elettrici BYD, la più grande ordine finora per questo nuovo modello da un cliente occidentale.

Lo stand BYD dispone di una versione pesantemente migliorata ed europeizzata del suo 12m a piattaforma singola. Molta della tecnologia della batteria è stata migliorata e questo significa che solo due batterie sono necessarie, permettendo un maggiore spazio per i passeggeri in un layout tipico europeo, una migliore visibilità del conducente e peso ridotto.

L’eBUS da 12m in mostra è simile nelle specifiche di quelli della flotta da 35 ebuses che BYD ha fornito all’ di , il primo al mondo ad andare esclusivamente in elettrico per il suo trasporto passeggeri a terra.

Il BYD eBUS da 12 m è il primo di una gamma completa di autobus elettrici puri BYD per il mercato europeo che supportano la visione di BYD di ‘città verde’ in modo di offrire soluzioni elettriche in ogni categoria di trasporto passeggeri.

Non è un caso che Parigi sia la location di BYD di offrire la propria gamma e sia stata scelta per l’anteprima della prima vettura elettrica al mondo all’inizio di quest’anno. I funzionari di Parigi hanno annunciato ambiziosi piani di miglioramento della qualità dell’aria che prevedono la rimozione dei molti veicoli diesel inquinanti dalle strade cittadine.

La mossa arriva dall’OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) che ha pubblicato un rapporto che condanna le conseguenze in tutto il mondo della cattiva qualità dell’aria.

“L’inquinamento dell’aria esterna potrebbe causare da 6 a 9 milioni di morti premature l’anno entro il 2060 ed è costato l’1% del PIL mondiale – circa 2,6 trilioni di dollari – per ogni anno a causa dei giorni di malattia, spese mediche e riduzione della produzione agricola” – ha detto il rapporto OCSE.

Il trasporto Publico attraverso l’operatore leader RATP ha accettato di iniziare un processo con un eBUS BYD entro la fine dell’anno.

In English

Complete BYD range now ready for France

BYD bus on Show in Paris: First 16 vehicles sold, RATP trial

Source: BYD

Paris, France. July 2016. BYD, by far the world’s largest maker of pure electric buses, is demonstrating its commitment to the important French bus and coach market at the Transport Publics event this week in Paris.  BYD is underlining the strength of its offering by announcing orders for 16 of its all new pure electric buses and coaches to French operators together with a trial with renowned Paris operator RATP and the unveiling of its 12 metre single deck bus –being displayed for the first time in France on its stand No M26 at the Show.

BYD at Transports Publics 2016 in Paris

Speaking today, Isbrand Ho, Managing Director of BYD Europe said:

“France is one of the most important public transport markets in Europe, with its operators being amongst the most respected for their advanced thinking and efficiency. Today we are opening a new chapter of our sales efforts withthe announcement of the sale of the first 15 of our all new pure electric coaches, a world leading model which we premiered here in Paris earlier this year”.

BYD France’s first customer is B.E.Green of Yvelines near Paris which has ordered three BYD pure electric coaches and one 12m BYD ebus to add to its 100% electric fleet. The Nedroma Group of Athis Mons, also close to Paris, has ordered 12 BYD electric coaches –the largest order so far for this new model from a Western customer.

The BYD stand features a heavily enhanced and Europeanised version of its 12m full size single deck bus. Much improved battery technology means that only two battery packs are necessary, allowing increased passenger space in a typical European layout, improved driver visibility and reduced weight.

The 12m ebus on show is similar in specification to the fleet of 35 ebuses which BYD has supplied to Amsterdam Airport Schiphol, the first in the world to go pure electric for its airside passenger transportation.

The 12m BYD ebus is the first in a full range of BYD pure electric buses for the European market which support the new models are given in the chart in the separate release.

It is no coincidence that Paris is the location for BYD to offer its range and had been chosen for the premiere of the world’s first pure electric coach model earlier this year. Paris officials have announced ambitious air quality improvement plans which involve removing many polluting diesel-powered vehicles from city streets.

The move comes as the OECD (Organisation for Economic Co-operation and Development) published a damning report on the worldwide consequences of poor air quality. It said:

“Outdoor air pollution could cause 6 to 9 million premature deaths a year by 2060 and cost 1% of global GDP – around USD 2.6 trillion annually –as a result of sick days, medical bills and reduced agricultural output, unless action is taken”.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Airport Schiphol amsterdam Athis Mons B.E.Green Direttore Generale BYD Europe Gruppo Nedroma Isbrand Ho parigi Patrick Mignucci Presidente Direttore Generale B.E. Green RATP Transport Publics yvelines

Lascia una risposta

 
Pinterest