Frangivento Asfanè, futuristica ibrida capace di farsi i selfie

Frangivento Asfanè, futuristica ibrida capace di farsi i selfie

7 giu, 2016

, al Parco Valentino 2016 debutta la nuova supercar torinese

di Gaetano Scavuzzo

Fonte: Motori on Line

 

, Italia. 6 Giugno 2016. Il giovane brand torinese Frangivento presenta la Asfané, nuova concept car ad alimentazione ibrida caratterizzata dal design spiccatamente aerodinamico e da una serie di avanzate tecnologie integrate, tra cui quella che le permette di scattarsi i selfie e pubblicarli autonomamente sui social.

Tra le “prime volte” del Salone dell’Auto di Torino 2016 ci sarà anche la Frangivento Asfanè, una nuova concept car disegnata da e realizzata da , aiutati dal contribuito di know-how di diverse aziende italiane.

Questa vettura del nuovo brand torinese di auto fuori serie è stata progettata con una forte vocazione social, infatti oltre a monitorare le proprie prestazioni, la Asfanè è in grado di scattarsi i selfie e di postarli autonomamente sui social.

Al di là degli aspetti tecnologici più “ludici”, la nuova creatura di Frangivento punta forte sull’aerodinamica grazie a un design futuristico, anticipatoci visivamente da alcuni sketch design, che dà forma a una supercar che misura 4,6 metri in lunghezza, 2,05 metri in larghezza e 1,15 metri in altezza, realizzata con carrozzeria in alluminio battuta a mano e lavorata con cura artigianale. Oltre ad una serie di appendici stilistiche “mobili” che defluiscono i flussi d’aria, la Asfanè prevede anche i proiettori anteriori a scomparsa e i retrattili posteriori.

Giorgio Pirolo e Paolo Mancini

Giorgio Pirolo, creatore della cinese Chery QQ, racconta la particolare scelta del nome della nuova concept car:

“Si chiama “Asfanè”  perché “Asfanè”, “non si può fare”, è la frase che mi sono sentito ripetere spesso quando bussavo a tante grande grandi aziende automobilistiche piemontesi. Ho deciso di chiamare provocatoriamente l’auto in questo modo perché, invece, ce l’abbiamo fatta“.

Concetto ribadito anche da Paolo Mancini, imprenditore, tecnico e progettista torinese che ha realizzato la supercar:

“Asfanè è la nostra risposta vincente, uno sguardo verso il futuro ed una sfida a chi non crede più nel saper fare italiano che dopo 100 anni di storia mi permetterà di traghettare nel nuovo secolo dell’auto tutta la nostra esperienza manifatturiera. Un bagaglio di immenso valore da salvaguardare e da non far in alcun modo estinguere, affinché le maestranze delle prossime generazioni attraverso la formazione possano appassionarsi come me e mantener vivo l’interesse per il patrimonio della carrozzeria italiana“.

La “social car” di Frangivento è ricca di avanzate tecnologie tra cui una serie di telecamere integrate e l’apertura delle porte grazie a codice palmare. L’alimentazione della Asfané è ibrida, affidata a motori elettrici con autonomia di 50 km per muoversi nei centri urbani e ad un motore termico da circa 900 CV per l’utilizzo fuori città e in pista.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: frangivento asfanè giorgio pirolo paolo mancini parco del valentino torino

Lascia una risposta

 
Pinterest