FIAMM. City car con batterie al sale

FIAMM. City car con batterie al sale

1 dic, 2011

presenta la city car elettrica con al

Fonte: FIAMM

Bologna, Italia. 1° dicembre 2011. Il Motor Show di Bologna – che si è aperto oggi 1 dicembre per le presentazioni alla stampa nazionale ed internazionale – è l’occasione per scoprire le novità “green” di FIAMM nel campo della mobilità elettrica con la presentazione di un nuovo concetto di city car a zero emissioni, la Think City equipaggiata con batterie al sodio cloruro di nickel (il comune sale da cucina) FIAMM SoNick.

Think City nasce per “proteggere” l’ambiente garantendo la massima possibilità di riciclaggio grazie all’utilizzo di plastiche ricavate da materiali riciclati ed altri accorgimenti che consentono di aumentare e semplificare i processi di recupero delle varie componenti. Oggi Fiamm aggiunge un ‘cuore verde’ alla city car con le proprie batterie al sale riciclabili al 100%.

Oltre alla riciclabilità, la tecnologia delle batterie per trazione elettrica FIAMM SoNick presenta altri vantaggi in termini ecologici, di risparmio energetico e di efficienza (massima resistenza agli sbalzi termici, alto numero di cicli, nessuna manutenzione, massima sicurezza, una lunga durata e una consistente riduzione dei costi di gestione), tanto che oggi viene ritenuta la soluzione più concreta, affidabile ed efficiente per rispondere alle esigenze di settori dove i tradizionali accumulatori al piombo non risultano adeguati.

Un esempio di questa efficienza è sicuramente Think City che, grazie alle batterie al sale FIAMM SoNick, è in grado di garantire prestazioni di assoluto rilievo con un’autonomia di 160 km, una velocità massima di 110 km/h (autolimitati) oltre che uno spunto da fermo in grado di far raggiungere quota 50 km/h in soli 6.5 secondi.

La city car sarà disponibile per test drive durante la manifestazione bolognese fino all’11 dicembre prossimo.

L’utilizzo delle batterie al sale nella mobilità con mezzi elettrici è già molto diffuso, ma con potenzialità inespresse. Attualmente circa il 50% dei veicoli elettrici circolanti in Europa (soprattutto flotte) è alimentato da batterie al sodio cloruri di nickel. A Roma, Bologna e Firenze, oltre che in altre città italiane, a Lione, come a Madrid, Barcellona, Montreal, i mezzi delle società di trasporto pubblico urbano sono alimentati con batterie al sale.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: batterie cloruro di sodio Fiamm nichel nichel cloruro di sodio sale sonik

Lascia una risposta

 
Pinterest