Energica, elettrica e supersportiva da CRP

Energica, elettrica e supersportiva da CRP

6 nov, 2013

Energica Ego, la tecnologia del 3D Printing e dei materiali Windform per la prima moto elettrica italiana supersportiva

Fonte: Gruppo CRP

Milano, Italia. 5 novembre 2013. A Modena, nella patria dei motori, nasce la prima moto elettrica italiana Energica Ego, rigorosamente costruita con tecnologie da F1.

Il 3D Printing, ovvero prototipazione rapida, è il processo produttivo utilizzato per realizzare Energica Ego, questo è il nome scelto dalla casa costruttrice, il Gruppo CRP per la e-superbike.

Sinterizzazione laser e materiali a base poliammidica caricati con fibra di carbonio, denominati Windform sono stati scelti per realizzare questo bolide elettrico “proudly-made-in-Modena”, come ricorda l’adesivo posto a lato del parafango anteriore, dando così il via ad una nuova generazione di mobilità sostenibile dalle elevate prestazioni.

Questo processo produttivo permette di realizzare parti ed oggetti attraverso la sovrapposizione consecutiva di strati di materiale.

Nello specifico in una camera in atmosfera inerte e a temperatura costante, strato dopo strato, il materiale poliammidico rinforzato con fibre di carbonio, viene sinterizzato dal raggio laser, per dare vita in poco tempo a carene, copri fari, supporti per il cruscotto, fino alla totale realizzazione della moto, escluse le parti meccaniche ed elettriche.

Grazie a questa tecnologia additiva chiamata 3D Printing e a materiali Windform è possibile in poco tempo avere prototipi e componenti funzionali che una volta realizzati, possono essere assemblati e verniciati.

Una produzione su misura che si spinge ben oltre il modello estetico, in cui vi è piena libertà di forma e i cui tempi di realizzazione sono rapidi e veloci per creare un oggetto personalizzato e funzionale grazie ai materiali Windform, di concezione e sviluppo del Gruppo CRP.

Questa tecnologia unita ai materiali Windform rappresenta una svolta vera e propria ponendo così le basi per una custom production: l’idea diventa oggetto in pochi istanti e l’unico limite è l’immaginazione!

Energica Ego, in mostra in anteprima mondiale al salone internazionale del motociclo di Milano, è la prima moto elettrica italiana che richiama alla mente dal punto di vista estetico le tradizionali moto endotermiche sportive e carenate. 

Raggiunge i 240km/h, ha una autonomia di 150 km e la batteria si ricarica in tre ore in caso di corrente alternata e in meno di mezz’ora con corrente continua. 

Energica Ego è inoltre dotata del sistema frenante KERS che permette di recuperare energia utile al funzionamento della moto, conosciuto come frenata rigenerativa, proprio come accade in F1.

Diversi brevetti sono stati depositati per questo progetto, unico e stupefacente per l’elevato grado di innovazione, che emerge in tutte le sue componenti. Tutto è stato studiato nei minimi dettagli.

Inoltre i materiali Windform possono essere verniciati e metallizzati e non hanno limiti di applicazione, si possono realizzare forme geometriche complesse senza andare incontro al rischio di rottura e di deformazione  e le caratteristiche meccaniche rimangono invariate nel tempo.

Resistenti all’acqua, ai liquidi, agli stress, si differenziano per proprietà meccaniche e per la grande qualità che da sempre contraddistingue il Gruppo CRP.

Energica Ego ne rappresenta una applicazione che unisce estetica, design italiano e alte prestazioni di un veicolo due ruote super sportivo e 100% elettrico.

Una moto innovativa che traduce in realtà un know-how aziendale di oltre 40 anni di attività nel mondo del motorsport internazionale. 

Energica Ego sarà disponibile sul mercato nel 2015 con ABS di serie e verrà prodotta per il mercato internazionale con le tecnologie produttive tradizionali, pertanto le parti oggi costruite in 3D Printing e Windform, come la carenatura, verranno realizzati con tecnologie idonee alla produzione di massa, mentre tutte le parti metalliche come basamento motore, il forcellone e la cassa batteria in fusione di alluminio.

Infine in occasione del salone milanese il Gruppo CRP porterà in mostra anche una versione scarenata di Energica Ego, realizzata in tutte le sue parti in 3D Printing e materiali Windform, dalla cassa batteria, alla cassa motore, dal serbatoio al supporto per il cruscotto, dal forcellone alla presa di ricarica.

Questa versione in 3D Printing di Energica Ego è stata realizzata dallo staff tecnico nella fase di ricerca e sviluppo della moto definitiva per verificare gli ingombri, il design e l’aerodinamica.

Energica Ego: il design del futuro

Energica, la prima superbike elettrica italiana, presenta ad Eicma 2013, il Salone Internazionale dedicato alle due ruote, il primo esclusivo modello, Ego.

Con il suo colore Matt Pearl White, i suoi 195 Nm di coppia ed un nuovo profilo dagli occhi di falco, il bolide green made in CRP promette di appassionare anche gli amanti delle due ruote endotermiche.

Dalla cultura latina alla filosofia, Energica “Ego” porta con sé l’esperienza di ciascun ingegnere che ha creduto in questo progetto e che vede se stesso e il futuro riflesso nella due ruote sostenibile del Gruppo CRP.

Ego come il motociclista che sceglie la mobilità alternativa senza dimenticare le elevate prestazioni, Ego come la scelta di una tecnologia amica dell’ambiente, Ego come un nuovo inizio a partire dalla forza della natura, Ego come Energica.

Realizzata con elevate tecnologie come il 3D printing, Energica Ego avrà un motore da 100 kW, una coppia di 195 Nm, sarà una due ruote top di gamma e sarà in vendita a partire dal 2015 già con il sistema ABS integrato.

Dopo averla vista sfrecciare tra le colline toscane, Energica si presenta oggi al pubblico con un nuovo look, un nuovo nome ed un sito tutto rinnovato e ricco di novità!

Design Italiano, Ingegneria da F1. La sfida dei veicoli elettrici è partita da Volterra con la BPER Energica International Vip&Charity Event

Lo scorso 18 settembre si è conclusa sotto il cielo stellato di Volterra la manifestazione che il Gruppo CRP ha organizzato in occasione del primo test stampa ufficiale di Energica: il BPER Energica International Vip&Charity Event.

In occasione di questa prima uscita ufficiale, Energica è stata messa in mostra in una delle piazze più belle al mondo, quella di Piazza dei Priori.

La manifestazione ha preso il via alle ore 20.00 dopo la conferenza stampa, tenuta presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, in cui sono stati ufficialmente siglati protocolli di collaborazione per la ricerca e lo sviluppo tecnologico tra Energica, Enel, Efacec, Cobo e Phoenix Contact. 

Il Gruppo Enel è uno dei principali operatori al mondo nel settore dell’energia, nonché la più grande azienda elettrica italiana, che da tempo ha deciso di investire nella Green Economy e nell’innovazione tecnologica dei sistemi di ricarica.

Nella cornice di Volterra Enel ha esposto le proprie colonnine di ricarica (da 3,5 a 20kw).
Efacec è una multinazionale portoghese nata nel 1948, leader mondiale nel campo dell’elettricità e nelle Hybrid Plug-In Vehicle Charging systems.

Lo slogan della propria mission è “Technology that moves the world”, legata ad un futuro di mobilità sostenibile.

A Volterra era al fianco di Energica con la sua Efacec EV QC20, la stazione di ricarica veloce multistandard- standard (CHAdeMO; CCS; AC22).

Il pubblico quindi ha potuto ammirare le colonnine di ricarica, conoscerne la tecnologia e apprendere le modalità di ricarica sia AC che DC grazie anche ad una grafica esplicativa in cui era rappresentata la presa a bordo veicolo sviluppata da Phoenix Contact E-Mobility GmbH.

Phoenix Contact, multinazionale tedesca leader nella connessione elettrica ed elettronica e nelle soluzioni di automazione industriale, ora presente sul mercato della mobilità elettrica ed ibrida con la società dedicata Phoenix Contact E-Mobility GmbH, ha presentato le caratteristiche della propria presa veicolo / Inlet CCS ed i principali vantaggi derivanti dalla sua adozione su Energica.

Coerentemente con lo standard internazionale CCS (Combined Charging System), sviluppato dall’azienda in stretta collaborazione con l’industria automobilistica mondiale (ACEA), la presa veicolo permetterà di gestire la ricarica di Energica sia in modalità medio-lenta (in corrente alternata – AC, monofase o trifase) sia in modalità rapida (in corrente continua – DC), garantendo inoltre la totale compatibilità con gli standard di connessione per l’infrastruttura di ricarica previsti dalle normative in  Europa (Type 2), Stati Uniti e Giappone (Type 1).

Questo comporterà il vantaggio di poter ricaricare Energica totalmente presso una stazione pubblica dotata di connettore CCS in soli 30 minuti circa (ricarica rapida in DC), oppure più comodamente nel proprio garage tramite un sistema domestico (ricarica lenta in AC).

Non solo ricarica ma anche tecnologia, che è emersa nella scelta del cruscotto Energica firmato Cobo.

Cobo  Spa è infatti il partner tecnologico e arricchirà la due ruote green di un cruscotto digitale che sarà un vero e proprio concentrato di interattività e multimedialità.

A tal proposito, quello che COBO ha sviluppato per l’applicazione sulla Ego oltre alle normali funzioni integrerà anche connettività ed acquisizione dati.

Il cruscotto infatti avrà un display TFT a colori da 4,3″ per garantire una elevata flessibilità delle informazioni fornite all’utente.

Sarà quindi possibile dare le informazioni più appropriate all’utente in modo dinamico, in base alle varie condizioni di guida o applicazione (turismo, pista, wet, ecc.)

L’obiettivo è quello di fungere da vera e propria interfaccia con le apparecchiature elettroniche di normale utilizzo e con il web attraverso le applicazioni e quindi può essere connesso a Smartphone, Tablet e PC tramite il Bluetooth.

Durante la serata animata da spettacolari riproduzioni di giochi di luci sulla facciata di uno dei palazzi storici di Volterra, il pubblico ha pertanto potuto conoscere più da vicino la tecnologia green che si cela dietro al grande mondo della mobilità sostenibile ad elevate performance.

Una sfida che il Gruppo CRP ha voluto raccogliere realizzando una nuova generazione di veicoli, all’insegna di un futuro non più tanto lontano.

Energica e l’ABS: un valore aggiunto per la sicurezza del cliente con un anno di anticipo!

Il Gruppo CRP, forte dell’esperienza di oltre 40 anni nel mondo della F1, si distingue da sempre per il suo know-how e per la cura e l’attenzione al cliente.

In quest’ottica il team CRP ha da sempre adottato una politica di produzione legata alla qualità e all’affidabilità di ogni suo progetto; l’attenzione per il cliente pone a CRP un obiettivo molto importante, la sicurezza, imprescindibile ad esempio nel mondo del motorsport e in un veicolo performante come Energica.

Per questo il team CRP a capo dello sviluppo di Energica ha deciso di integrare il sistema ABS sulla prima superbike elettrica italiana sin dalla prima release.

Uno sforzo notevole ma necessario per aderire al meglio agli obiettivi del gruppo e per poter dare al cliente un prodotto 100% top di gamma.

L’ABS quindi sarà un valore aggiunto per il pubblico che non dovrà più aspettare il 2016, quando sarà obbligatorio per tutti i veicoli a due ruote.

CRP come altre case produttrici di moto ad elevate prestazioni asseconda in questo modo le aspettative del cliente finale investendo sulla creazione di un veicolo unico, performante ma sicuro.       

La messa a punto del sistema ABS con il partner di pertinenza, prevede come sempre una tempistica di 12 mesi, pertanto Energica, sarà disponibile sul mercato dal 2015.

Il team durante la messa a punto dell’ABS, ha deciso di cogliere l’occasione per incontrare il proprio pubblico in una serie di eventi straordinari in cui si potrà provare la superbike sostenibile ed entrare nel mondo di Energica, nel corso del 2014, in diverse parti del mondo.

Il calendario degli eventi 2014 sarà comunicato tempestivamente per permettere agli appassionati la partecipazione all’evento preferito.
 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: crp energica eicma

Lascia una risposta

 
Pinterest