Elettrocity a Fà la Cosa Giusta

Elettrocity a Fà la Cosa Giusta

19 mar, 2013

di Marcelo Padin
Electric Motor News

Foto: Aurora Bovone

Milano, Italia. 18 marzo 2013. In occasone di “Fa’ la cosa giusta”, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, organizzata da Terre di mezzo e che si è tenuta nella vecchia fiera di Milano, è stato allestito uno spazio importante per la mobilità ecologica, ovvero la seconda edizione della fiera-mercato Elettrocity.

Il pubblico non soltanto ha potuto entrare in contatto con i mezzi ad emissioni zero, ma anche provarli negli appositi spazi allestiti nel padiglione, in considerando gli innumerevoli problemi di traffico di Milano, tante persone hanno provato non solo le bici e gli scooter, ma anche gli skateboard elettrici ed i monopattini; mentre le scolaresche hanno preferito assaggiare le piccole auto elettriche da città, proprio all’indomani della partenza degli incentivi riservati ai mezzi elettrici, che però hanno dimostrato di essere scarsi con una risorsa finanziaria di solo 40 milioni di euro da spartire anche con i mezzi a metano e GPL.

Abbiamo avuto anche delle informazini importanti in occasione della fiera.

GreenGo, presente con la microcar , ha confermato che il primo lotto di vetture pronte per la commercializzazione arriveranno a maggio.

L’azienda con sede in Provincia di Livorno possiede già 120 dealer in tutta Italia e quando inizieranno le consegne delle 300 mila vettura come dall’appalto vinto in Cina, diventerà l’auto elettrica più venduta al mondo.

Abbiamo anche visto un discreto ottimismo da parte dell’azienda di Biella, che offre un’amplia gamma di biciclette a pedalata assistita e scooter elettrici, incluso il Vectrix che ora viene prodotto in Polonia.

“Siamo fiduciosi perchè vediamo che il mercato si sta muovendo… e piano piano la gente entra nell’orientamento di acquistare un mezzo elettrico che non solo permette di non inquinare l’ambiente, ma anche risparmiare con gli attuali costi del gasolio e della benzina” – ha detto , Responsabile Commerciale di Ecoveicoli.

L’azienda che in centro a Milano ha allestito il noleggio di veicoli elettrici ha sottolineato questo ottimismo.

“Noi stiamo lavorando molto bene… talmente bene che le ad esempio sono tutte noleggiate durante quasi tutta la giornata ed ora stiamo trattando l’acquisto di altre vetture di questo tipo. A Milano la gente ha bisogno di muoversi e molti scelgono anche scooter elettrici e biciclette a pedalata assistita” – hanno detto.

La maggior parte delle aziende impegnate nella commercializzazione di veicoli elettrici offrono una gamma molto articolata di mezzi, dalle biciclette di tutti i tipi e per tutte le tasche, a scooter e veicoli elettrici a quattro ruote; senza dimenticare monopattini, skate e veicoli elettrici adibiti al trasporto disabili.

E’ il caso di , che oltre la gamma di veicoli a due ruote ha portato anche alla vecchia fiera di Milano il nuovo modello EX1 che verra commercializzata in numero di 999 esemplari. Il quadriciclo leggero è molto ben curato, confortevole e conveniente, oltre ad essere divertente da guidare e sicura, rispettando gli standard europei.

Brammo ha deciso la sua presenza con le motociclette di elevate prestazioni. La Brammo Enertia Plus molto sinceramente non si poteva provare accuratamente nello spazio allestitio come conseguenza di un pavimento molto scivoloso…

Mad Motors ha allestito uno degli stand più grandi in assoluto, con bici, scooter elettrici ed ibridi ed i veicoli a quattro ruote della Starlab.

Tra le grandi case automobilistiche, solo Renault era presente in fiera con le già conosciute Tziwy, Zoe a Fluence, tutte rigorosamente elettriche.

Novità anche nel settore delle biciclette a pedalata assistita con la presenza della start-up milanese , leggera e confortevole e le cargo-bike a pedalata assistita GO!T, per le consegne in città.

La cargo bike elettrica (e non) , già diffusa nel nord Europa e presentata per la prima volta in Italia da Dinamo Ciclo: con un cassone anteriore da usare come portabagagli o comodo alloggio per i bambini.

Interessanti i prototipi di design sviluppati dagli allievi dello IED ed  si due brevetti presentati dal Politecnico di Milano.

“Senza” è una bici senza catena, in cui la pedalata ricarica una batteria che accumula energia, gestita dal ciclista con un software installato sullo smartphone. Incrocio tra una e-bike e uno scooter elettrico.

Il prototipo “Bike+” colpisce per l’evoluzione della moderna e-bike, realizzata in collaborazione con Bianchi e il centro di ricerche Mapei Sport. E’ dotato di una batteria che non ha necessità di essere ricaricata. Infatti una centralina elettronica gestisce l’energia accumulata dalla pedalata e attiva la batteria in base all’efficienza del ciclista. Si ottimizza l’efficienza, senza mai scaricare completamente la batteria.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Babboe ecoveicoli fà la cosa giusta green go icaro ied Istituto europeo design italia energetica Klaxon mad motor politecnico milano renault fluence renault twizy renault zoe SEEES Battery Electric Vehicles Vito Corleto

Lascia una risposta

 
Pinterest