Elettrica KTM E3W a Francoforte

Elettrica KTM E3W a Francoforte

2 set, 2011

di Marcelo Padin

Electric Motor News

2 settembre 2011. Non è una novità che una casa motocicllistica sconfini nel settore dell’auto ed infatti KTM non è nuova a queste incursioni perchè qualche anno fa la casa austriaca aveva presentato il concept X-Bow a quattro ruote.

La nuova concept KTM E3W (Electric 3 Wheeler) svelata ad agosto e presentata in società al Salone di Francoforte ha una concezione completamente diversa, a partire dalla trazione elettrica.

Il concept KTM E3W non è stato costruito con l’obiettivo di offrire prestazioni sportive e tanto meno per le competizioni, bensì per un tranquillo impiego in ambito urbano, nel rispetto dell’ambiente e nel silenzio di marcia che solo una vettura elettrica è in grado di offrire.

La biposto a tre ruote è stata sviluppata e realizzata in collaborazione con l’Instituto Austriaco di Tecnologia, è stata dotata di un motore elettrico da 15 kW di potenza alimentato da un pacco batterie al Li-ion; configurazione che secondo i dati ufficiali forniti dal costruttore offrirà una percorrenza di 100 km con un pieno di energia.

Caratterizzata da una carrozzeria costruita a forma di guscio e della particolare apertura delle portiere a modo di forbice, per contenere il peso entro i 500 kg sono stati utilizzati materiali plastici termoresistenti, tecnologia molto impiegata da KTM per le motociclette da competizione.

Ovviamente è stata sfruttata anche l’esperienza maturata con il concept X-Bow, e di ulteriori conoscenze nel settore dei materiali leggeri applicati al telaio, esercitati appunto nella X-Bow, per la costruzione del quale si è avalso anche dalla collaborazione del costruttore di auto da competizione Dallara.

Per quanto riguarda lo studio di stile e design della KTM E3W si è fatto affidamento a Gerald Kiska, designer delle moto austriache.

Secondo indiscrezioni più o meno velate, l’azienda punta a sviluppare una versione di produzione entro il 2013, da lanciare sul mercato al prezzo oscillante tra 5.000 e 8.000 euro e con l’obiettivo di immatricolare circa 50 mila veicoli all‘anno.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS:

Lascia una risposta

 
Pinterest