Anteprime mondiali Opel a Ginevra

Anteprime mondiali Opel a Ginevra

9 feb, 2012

Due anteprime mondiali per Opel al Salone di Ginevra 2012

- Il SUV compatto Mokka e Astra OPC al debutto a Ginevra
- Opel presenta “RAD e” – la prima e-bike costruita secondo i principi strutturali automobilistici
- Ampera tra i finalisti del premio “Auto dell’Anno 2012”
- La conferenza stampa Opel il 6 marzo alle 11.30 al Padiglione 2

Fonte: Opel Italia

Rüsselsheim. Germania. 8 fennraio 2012. Opel è lieta di presentare due anteprime mondiali al Salone dell’Automobile di Ginevra di quest’anno (6-18 marzo 2012): il nuovo SUV compatto Mokka e la nuova Astra OPC. In linea con il tema del salone di quest’anno (“Driving into the future – Guidare nel futuro”) con il nuovo Mokka, Opel è il primo costruttore tedesco a entrare in un segmento in rapida crescita come quello dei SUV compatti.

I visitatori che parteciperanno alla conferenza stampa Opel presso il Palexpo di Ginevra al Padiglione 2 il 6 marzo alle ore 11.30 potranno vedere che Opel non si limita ad ampliare la propria gamma prodotti con il nuovo Mokka e la nuova Astra OPC ma che crescono continuamente le caratteristiche emotive associate al marchio e ai clienti.

La nuova coupé sportiva compatta, l’Astra OPC da 206 kW / 280 cv, è l’Astra più potente di tutti i tempi e offre un’esperienza di guida sportiva e molte emozioni. Da poco entrata nell’anno del suo 150° anniversario, Opel ha tanti altri motivi per festeggiare: Ampera, la rivoluzionaria automobile elettrica ad autonomia estesa, è tra i finalisti del premio “Auto dell’Anno”, inoltre il marchio presenterà la bicicletta elettrica futuristica “RAD e”. Opel sottolinea il proprio ruolo guida in campo tecnologico grazie al nuovo ed esclusivo sistema biturbo sequenziale nel motore 2.0 BiTurbo CDTI di Insignia.

Anteprima mondiale: dimensioni compatte, grande carattere – il nuovo Mokka

Nonostante i suoi 4,28 metri di lunghezza, Mokka garantisce spazio e comodità per cinque persone adulte. Si rivela inoltre all’altezza dell’impegno preso da Opel di unire un design accattivante con tecnologie innovative e funzionalità di categoria superiore, rendendole accessibili a una fascia più ampia di consumatori. Tre motori efficienti assicurano un’esperienza di guida dinamica: il benzina 1.6 litri da 85 kW/115 cv, un turbo benzina 1.4 litri da 103 kW/140 cv e un turbodiesel 1.7 CDTI da 96 kW/130 cv. Aumenta la sicurezza grazie alle nuove tecnologie che vengono portate nel segmento, per esempio i sistemi di assistenza alla guida basati sulla telecamera anteriore (Opel Eye) e su quella posteriore.

Il nuovo Opel Mokka può essere dotato di trazione anteriore o integrale. La trazione integrale assicura un livello elevato di stabilità e sicurezza, consentendo a Mokka di esprimersi al meglio anche sui terreni più accidentati. Quando maneggevolezza e trazione sono messe alla prova, il sistema trasferisce automaticamente e senza soluzione di continuità la potenza alle ruote posteriori. Tra le caratteristiche di serie che migliorano l’esperienza di guida su tutte le versioni vi sono il Controllo Elettronico della Stabilità (ESC), il Controllo della Trazione (TC), il sistema di assistenza alla partenza in salita Hill Start Assist (HSA) e il sistema di controllo della velocità in discesa Hill Descent Control (HDC) – che migliorano il comfort di guida e la sicurezza in salita o in discesa.

Anteprima mondiale: la nuova Astra OPC – l’Astra più potente di tutti i tempi

Con la nuova Astra OPC debutta in anteprima mondiale a Ginevra la versione ad alte prestazioni dell’Astra GTC. Il motore turbo benzina a iniezione diretta 2.0 litri da 206 kW/280 cv della OPC è in grado di generare una coppia massima di 400 Nm e di raggiungere una velocità massima di 250 km/h, mai toccata prima da un’Astra. Le sospensioni ad alte prestazioni High Performance Struts (HiPerStruts) presenti sull’Astra OPC sono una delle sue principali caratteristiche, e consentono alla vettura di erogare tutta la propria potenza senza compromessi. Insieme al telaio FlexRide, con modalità dedicate Sport e OPC, l’Astra OPC assicura grande tenuta di strada.

L’Astra OPC è dotata anche dei nuovi sedili sagomati e tecnologicamente avanzati dalle caratteristiche spiccatamente sportive. I due sedili anteriori trasmettono la sportività e dinamicità dell’esperienza di guida grazie a materiali leggeri all’avanguardia, una posizione di seduta più bassa e un maggior sostegno laterale. Il risparmio di peso della nuova scocca del sedile rispetto a quella tradizionale è del 45 per cento. Il nuovo sedile vanta fino a 18 regolazioni diverse. Tutte le nuove tecnologie OPC originali Opel hanno dovuto superare un test di durata di 10.000 chilometri sul famoso circuito del Nürburgring in Germania. 10.000 chilometri nelle impegnative condizioni della porzione settentrionale del circuito, denominata Nordschleife, equivalgono a 180.000 chilometri nell’uso quotidiano.

Quest’anno sono ancora di più i motivi per cui Opel attende con emozione il Salone dell’Automobile di Ginevra. Non solo è il 150° anniversario di Opel ma quest’anno Ampera, solo una delle ultime innovazioni Opel, è tra i finalisti del prestigioso premio “Auto dell’Anno 2012”. Il 5 marzo, all’inizio del Salone di Ginevra, il vincitore sarà annunciato tre una rosa di sette vetture, e questa sarà la prima notizia ufficiale dell’evento.

La bicicletta elettrica Opel “RAD e” offre una visione del futuro

A Ginevra Opel presenterà lo studio di design “RAD e” – una futuristica bicicletta a pedalata assistita che completa l’attuale strategia di mobilità del marchio e offre un’idea di mobilità urbana e individuale davvero integrata. La RAD e – la prima bicicletta elettrica a essere costruita secondo principi produttivi e strutturali automobilistici – si caratterizza per i tipici stilemi Opel come gli elementi a forma di boomerang che rievocano l’Ampera e la concept RAK e. La tecnologia pedelec si caratterizza per il motore da 250 watt che assiste il ciclista durante le fasi di pedalata ed è in grado di raggiungere un’autonomia di assistenza elettrica compresa tra 60 e 145 chilometri. In questo senso, la RAD e è una risposta ai bisogni di mobilità dei clienti quando l’uso dell’automobile è limitato o impossibile. La presentazione della RAD e avviene in un momento in cui si prevede che le biciclette a pedalata assistita svolgeranno un ruolo fondamentale nei futuri progetti di trasporto urbano integrato, che prevedono la presenza di biciclette elettriche, automobili e autobus. La RAD e ricorda anche in modo elegante il primo periodo industriale di Opel, caratterizzato dalla produzione di biciclette. Nell’ambito del 150° anniversario di Opel, i progettisti hanno sviluppato uno studio che possiede un valore storico e offre una visione del futuro.

Il nuovo 2.0 BiTurbo CDTI 195 cv completa l’offerta diesel di Insignia

I visitatori del Salone di Ginevra potranno conoscere più a fondo il nuovo motore diesel di Opel, dinamico e molto efficiente, il 2.0 BiTurbo CDTI che debutta sull’ammiraglia Insignia.

Insignia 2.0 BiTurbo CDTI eroga 143 kW/195 cv e 400 Nm of coppia; i consumi di carburante si attestano a soli 4,9 litri per 100 chilometri (emissioni di CO2 pari a 129 g/km).

E’ quindi una delle vetture di dimensioni medie con i consumi di carburante più ridotti. Il nucleo di questo propulsore è il doppio gruppo turbocompressore sequenziale – una tecnologia finora limitata a pochi marchi premium. E’ anche la prima volta che un’auto rivolta al grande pubblico viene dotata di doppio intercooler con due sistemi di raffreddamento completamente separati. Si tratta di due componenti fondamentali che rendono questo nuovo due litri estremamente reattivo ed elastico.

Su questo modello di grande successo sono presenti altre innovazioni: le versioni a trazione integrale, durante il 2012, saranno disponibili con telaio SuperSport dotato della sospensione anteriore dell’Insignia OPC (Opel Performance Center) con montanti ad alte prestazioni (HiPerStruts), per una dinamica di guida ancora più reattiva. E i nuovi sistemi di assistenza alla guida con radar aumentano ulteriormente la sicurezza attiva di Insignia.

Le novità di Astra, Corsa, Insignia e Meriva

Opel è un costruttore che sviluppa costantemente la propria gamma di modelli e a Ginevra esporrà le ultime evoluzioni dei propri veicoli, tra cui la nuova Corsa Kaleidoscope che amplia ulteriormente la riuscita gamma sportiva Corsa Color line. Un’altra novità nell’ambito dell’offerta Color line è l’economico motore benzina 1.2 litri da 51 kW/70 cv (5,1 l/100 km con Start/Stop ed emissioni di CO2 pari a 119 g/km).

Meriva, il campione di flessibilità di Opel, è ora disponibile con propulsori migliorati che risultano ancora più economici. Il 1.4 Turbo GPL-Tech (88 kW/120 cv), altamente efficiente e al debutto su Meriva, si distingue per i limitati consumi di carburante e i bassi livelli di emissioni (124 g/km di CO2). Su Meriva, tutti i propulsori a benzina da 1.4 litri dalle varie potenze sono ora disponibili con dispositivo Start/Stop per ridurre ulteriormente i consumi di carburante che, grazie a questa tecnologia, diminuiscono del 12% nel turbo 1.4 da 88kW/120 cv.

Il 1.4 Turbo GPL-Tech è ora disponibile anche su Astra 5 porte e su Astra Sports Tourer con una potenza ancora più elevata, pari a 103 kW/140 cv.

In attesa dell’anniversario Opel, i clienti possono vedere le Astra, Corsa, Insignia e Meriva con lo speciale allestimento “150 anni Opel”. Opel ha ulteriormente potenziato le proprie tecnologie originali come il portabici integrato , ora in grado di sostenere un peso superiore e con la possibilità di estensione per trasportare fino a quattro biciclette in totale (Astra Sports Tourer, Zafira Tourer).

Debutta anche un nuovo sistema di assistenza al parcheggio che si attiva automaticamente inserendo la retromarcia.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: flexfix opel rad salone ginevra

Lascia una risposta

 
Pinterest