Concept crossover Nissan IMx al Tokyo Motor Show

Concept crossover Nissan IMx al Tokyo Motor Show

27 ott, 2017

Nissan IMx: il nuovo concept crossover a zero emissioni al

Il prototipo 100% elettrico a guida completamente autonoma rappresenta il futuro della

Fonte: Nissan Italia

 

Yokohama, Giappone. 25 ottobre 2017. Nissan presenta il nuovo concept IMx, il crossover 100% elettrico a guida completamente autonoma con un’autonomia di oltre 600* chilometri.

L’innovativo prototipo rappresenta il futuro della Nissan Intelligent Mobility, la roadmap tecnologica di Nissan per il futuro della mobilità che ridefinisce il modo in cui i veicoli vengono guidati, alimentati e integrati nella società. Il concept è ideato per rafforzare il legame tra l’auto e il guidatore, in grado di offrire al cliente un’esperienza di guida più sicura, sostenibile e connessa.

Nissan IMx migliora l’esperienza di mobilità tramite la possibilità di scegliere la modalità di guida, autonoma o manuale.

“Il crossover a zero emissioni IMx rappresenta il futuro della Nissan Intelligent Mobility” ha dichiarato , , EV Business, Chairman of Nissan’s Management Committee for Japan, Asia and Oceania. “Attraverso la Nissan Intelligent Mobility, Nissan si impegna a trasformare le modalità di interazione tra le persone e le auto, nonché tra le auto e la società, nel futuro immediato e anche oltre”.

Nissan Intelligent Driving: per un viaggio all’insegna del comfort

Tra le dotazioni tecnologiche di IMx la versione futura di ProPILOT, pensata per una guida completamente autonoma. Selezionando la modalità ProPILOT, il sistema nasconde il volante all’interno della plancia e reclina tutti i sedili, offrendo maggiore spazio al conducente e con un maggior comfort per tutti i passeggeri. Impostando la modalità manuale, il volante e i sedili ritornano in posizione, restituendo al conducente il controllo del veicolo senza alcuna discontinuità.

Nissan Intelligent Power: tutto il divertimento e la praticità della guida elettrica

Il concept a zero emissioni Nissan IMx integra la nuova piattaforma dei veicoli elettrici Nissan, progettata per la massima efficienza. Il pianale completamente piatto si traduce in un abitacolo spazioso e in migliori dinamiche di guida. In virtù del basso baricentro il telaio assicura un’elevata maneggevolezza, apprestandosi a ridefinire il segmento dei crossover.

Il propulsore unisce potenza e silenziosità, garantendo un maggiore divertimento al volante. L’alimentazione di IMx è affidata a due motori elettrici ad alta capacità collocati rispettivamente nella parte anteriore e posteriore del veicolo, per una perfetta trazione integrale. Insieme i due motori generano una potenza di 320 kW e un’eccezionale coppia di 700 Nm: merito di una batteria ad alta capacità, riconcepita e riprogettata per offrire una maggiore densità energetica. La nuova batteria assicura un’autonomia di oltre 600* chilometri con una singola ricarica, consentendo ai passeggeri di viaggiare ancora più a lungo.

Nissan Intelligent Integration: un forte contributo all’integrazione urbana

Nissan IMx contribuisce all’integrazione urbana come nessun altro veicolo prima d’ora. Per esempio, dopo aver trasportato il proprietario in aeroporto, IMx è in grado di parcheggiare in autonomia in appositi spazi, dai quali può collegarsi alla rete elettrica locale e trasformarsi in una centrale “virtuale” restituendo energia alla rete, tramite il sistema vehicle-to-grid: una funzione che si affianca alle modalità vehicle-to-home e vehicle-to-building. Quando il proprietario ritorna, IMx può andare a prenderlo al terminal e riportarlo a casa. L’intero processo avviene in maniera efficiente, in parte grazie alla maggiore capacità della batteria e alle tecnologie di connettività, tra cui il sistema Seamless Autonomous Mobility.

Nuovi design per l’era della

La progettazione dei veicoli si basa da sempre su una netta distinzione tra esterni e interni: gli esterni devono trasmettere un senso di sicurezza, mentre gli interni devono offrire ai conducenti un ambiente idoneo per la concentrazione al volante.

Con l’avvento dei veicoli a guida completamente autonoma tale distinzione utilitaristica è destinata a cambiare. I designer di Nissan hanno ridefinito l’abitacolo di IMx per creare un senso di apertura, pur mantenendo la sensazione di privacy. Per farlo hanno progettato uno spazio che collega gli interni e gli esterni del veicolo.

Inoltre i designer hanno voluto esprimere visivamente le caratteristiche chiave del veicolo: una marcia fluida e silenziosa ma allo stesso tempo potente e dinamica. Si sono quindi ispirati ai concetti giapponesi di ma, inteso come percezione dello spazio e del tempo, e wa, equivalente di “armonia”, per indicare la coesistenza di due fattori apparentemente contraddittori: la silenziosità e il movimento.

Design degli esterni: l’unicità dei veicoli elettrici

L’estetica di IMx esprime uno stile sportivo e lineare unito alle caratteristiche di design tipiche di Nissan. Dall’inconfondibile griglia “V motion”, il profilo filante sale verso il cofano, per poi scivolare verso la parte posteriore. La vasta superficie dei parafanghi anteriori – contraddistinti da una forma unica – parte dalla griglia per poi espandersi sulle fiancate, creando un senso di sovrapposizione.

I tocchi color vermiglio, in netto contrasto con la carrozzeria bianco perla, si ispirano al concetto di uramasari, utilizzato per descrivere la bellezza e lo sfarzo che contraddistinguono l’interno dei kimono tradizionali giapponesi.

Design degli interni: spazio, relax e semplicità

Gli interni del concept IMx rappresentano l’idea essenziale di spazio riscontrabile in una casa tradizionale giapponese, suggerendo un senso di apertura.

L’ampio quadro strumenti OLED mostra in sottofondo una panoramica dell’ambiente esterno. Al di sotto del quadro strumenti è posizionato un display separato, realizzato in legno con motivo a venature, che si estende fino ai rivestimenti interni delle portiere con l’obiettivo di trasmettere ai passeggeri l’impressione di essere all’aperto, come accade con i tradizionali divisori di carta giapponesi noti come shoji.

Il design diagonale dei sedili in stile katanagare è stato scolpito con una macchina a taglio laser. I poggiatesta sono nati a imitazione del kumiki, un tipico puzzle giapponese formato da pezzi di legno integrati l’uno nell’altro: non a caso il cuscino in silicone si inserisce in un telaio realizzato con una stampante 3D.

L’intelligenza artificiale permette al conducente di controllare il quadro strumenti tramite i movimenti dell’occhio e i segnali manuali. Questa interfaccia intuitiva riduce il numero di comandi e pulsanti fisici, rendendo l’abitacolo di IMx minimalista e al tempo stesso efficiente, per un comfort insuperabile.

* Ciclo di omologazione JC08 Giappone.

Fattori che incidono sull’autonomia: l’autonomia effettiva dipende da diversi fattori quali, ad esempio, la velocità di guida e il tipo di strada (percorso urbano, extra-urbano, autostrada); la tipologia di percorso (salita, discesa, pianura); la temperatura esterna e l’uso del climatizzatore; lo stile di guida (ecologico, costante, sportivo).

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Autonomous Drive Concept crossover Nissan IMx Daniele Schillaci Executive Vice President of Global Marketing & Sales guida autonoma Nissan Intelligent Mobility tokyo motor show

Lascia una risposta

 
Pinterest