Citroën ad H2Roma

Citroën ad H2Roma

8 nov, 2012

Citroën per la mobilità sostenibile ad

Fonte: Citroen Italia

Roma, Italia. 7 novembre 2012. Dal 7 al 10 novembre, Citroën torna protagonista dell’evento sull’energia e mobilità H2ROMA, per presentare le ultime innovazioni della Marca per la protezione dell’ambiente e la mobilità sostenibile, con la presentazione di e Citroën C-Zero modello 100% elettrico.

La manifestazione H2Roma è l’occasione per Citroën di presentare attraverso una serie d’incontri e convegni intorno al tema “ Il futuro che vogliamo”, le sue tecnologie in termini di minimo impatto ambietale, in particolare Citroën DS5 Hybrid 4 e Citroën C-Zero Full Electric. Un impegno sulla mobilità sostenibile che vede la Marca protagonista da diversi anni, grazie ad un programma di ricerca & sviluppo dedicato al miglioramento continuo dei motori benzina e diesel. Al di là delle tecnologie più convenzionali, Citroën ha lanciato nel 2010 il motore e-HDI con la tecnologia Stop&Start, ad oggi la più efficiente sul mercato in termini di riduzione di CO2 e di risparmio dei consumi in contesto urbano. Nel 2012, Citroën ha presentato in anteprima mondiale la prima berlina CITROËN DS5 Hybrid 4, dotata di un motore diesel pulito e virtuoso in CO2 per un uso urbano ed extra urbano grazie al supporto della motorizzazione elettrica che permette delle emissioni di CO2 molto ridotte in uso cittadino e la trazione integrale 4×4. L’obbiettivo della Marca è di disporre di un’ampia gamma di tecnologie in grado di rispondere all’insieme delle richieste dei clienti in termini di prestazioni e di utilizzo con un attenzione particolare al prezzo. Temi fondamentali per Citroën che saranno al centro degli argomenti di H2Roma.

Sullo stand, il pubblico presente potrà scoprire, Citroën DS5 Hybrid 4: dimostrazione tangibile di CRÉATIVE TECHNOLOGIE grazie al sistema full-hybrid diesel. CITROËN DS5 inaugura la tecnologia Hybrid4, una catena di trazione full-hybrid che associa le prestazioni del motore Diesel HDi all’efficacia della propulsione elettrica. “Hybrid pleasure” (200 cv di potenza totale, 4 ruote motrici, modalità elettrica per la guida urbana, funzione boost elettrico in accelerazione) ed emissioni di CO2 ridotte (91g/km). L’ibrido rappresenta una svolta in termini di consumo di carburante ed emissioni di CO2. In città la riduzione va dal 30 al 35 %, rispetto a una motorizzazione Diesel equivalente. In ambito extraurbano varia dal 10 al 15%. Uno dei vantaggi del sistema ibrido di CITROËN DS5 è la possibilità di disporre di 4 modalità di funzionamento diverse e specifiche: la modalità AUTO, orientata al confort ed al contenimento dei consumi e alla serenità, la Sport, per il massimo di dinamismo e prestazioni, la 4WD indicata in condizioni di guida difficili e la ZEV per muoversi in città senza emissioni sonore e di CO2.

Durante la manifestazione il pubblico potrà scoprire nell’aerea Test drive, oltre a CITROËN DS5 Hybrid 4, la tecnologia 100% elettrica di Citroën C-Zero. Citycar Full Electric studiata per gli spostamenti urbani: piccole dimensioni e autonomia sufficiente a coprire tutti i tragitti quotidiani, in un silenzio che fa dimenticare il rumore della città. Con più di 2800 ordini in Europa, Citroën C-Zero si presenta come la soluzione ideale per la mobilità del futuro, sempre più presente tra le amministrazioni, aziende e soluzione di car sharing.

La partecipazione ad H2Roma con CITROËN C-ZERO ben s’inserisce nella politica ultimamente promossa da Citroën Italia di promuovere la mobilità ecosostenibile, attraverso iniziative che coinvolgono enti, aziende e i cittadini, ponendo l’accento sulla necessità di sviluppare una rete di infrastrutture ed agevolazioni. A tale proposito ricordiamo, infatti, la rilevante operazione con Roma Capitale che ha acquistato 14 Citroën C-Zero per realizzare un ambizioso piano di eco-mobilità della città e, rimanendo nella stessa regione, la consegna di una Citroën C-Zero al sindaco di Latina, il primo sindaco italiano da sempre convinto sostenitore della mobilità sostenibile, che ha scelto, per i suoi spostamenti in città, un’auto elettrica, lo stile del muoversi del futuro. Una scelta di mobilità sostenibile promossa anche nell’aprile 2012 dall’Ispettorato di Pubblica Sicurezza “Vaticano” che ha scelto due CITROËN C-Zero personalizzate secondo la tradizionale livrea della Polizia per assicurare attività di protezione del Sommo Pontefice e di vigilanza ai Sacri palazzi della Città del Vaticano.

Tra le varie iniziative legate a Roma Capitale, Citroën ha lanciato un nuovo progetto di solidarietà con 1ClickDonation dedicato alle ONG che si occupano di salvaguardia ambientale dove l’innovazione ha incontrato la solidarietà e ha posto gli utenti, ancora una volta, al centro di un progetto di Corporate Social Responsibility. Gli utenti hanno, con i loro voti, determinato quale organizzazione non profit – tra quelle operanti in Italia nel settore della salvaguardia dell’ambiente –hanno ricevuto la donazione messa in palio da Citroën Italia: due CITROËN C-Zero e sei biciclette elettriche ripiegabili. Infine, ultimo progetto in ordine di tempo, la prima stazione di ricarica veloce per auto elettriche che sfrutta una delle principali fonti rinnovabili di energia, il vento.

Attraverso un impianto eolico di ultima generazione ad asse verticale alto circa 18 metri, il sistema garantisce una ricarica rapida delle batterie, circa l’80%, in soli 20 minuti, dieci volte più veloce della ricarica tradizionale. Il progetto promosso dal concessionario Citroën Nicola Prezioso prevede ulteriori sviluppi, grazie all’utilizzo di un impianto fotovoltaico.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: citroen c-zero Citroën DS5 Hybrid4 H2Roma

Lascia una risposta

 
Pinterest