Ci sarà un AWD Electric Car nel futuro di Chevy?

Ci sarà un AWD Electric Car nel futuro di Chevy?

31 dic, 2014

di John Voelcker

Fonte: GreenCarReports

 

30 Dicembre 2014. La trazione integrale è un’opzione sempre più popolare tra gli acquirenti in quasi tutti i segmenti del mercato automobilistico, in parte guidata dall’impennata delle vendite di piccole utilitarie crossover.

Ma sta Chevrolet sviluppando una versione all-wheel-drive della nuova auto elettrica Chevy Volt Range-extended che sarà introdotta il prossimo mese?

La società ha rinnovato il proprio marchio sul marchio CrossVolt, secondo un recente rapporto di Autoblog – che porta alla speculazione che in futuro i veicoli della gamma Volt potrebbero offrire l’AWD.

Il prefisso “Cross” viene spesso utilizzato per indicare un particolare della versione dall’aspetto robusto di un modello già esistente, o di un nuovo e più modelli utilitari orientati in una scaletta esistente, soprattutto in Europa e in Asia.

Volkswagen, per esempio, offre un modello in Europa chiamato CrossGolf che è effettivamente una cinque porte hatchback da carrozzeria più alta, con più luce da terra che è costruito su basi della Golf standard.

Mentre la nuova Volt 2016 sembra essere piuttosto un disegno hatchback bassa – come era il suo predecessore Volt 2011-2015- l’applicazione di Chevy di rinnovare il nome del modello può indicare che un approccio simile è nelle ali di una futura espansione della Volt.

E’ suonata con insistenza la voce che Toyota potrebbe offrire la trazione integrale sulla sua nuovissima, quarta generazione Prius ibrida hatchback 2016 quando questo modello verrà presentato il prossimo anno.

E proprio come il tradizionale modello di Prius Liftback è stato raggiunto da altri modelli in una gamma Prius espansa, una CrossVolt potrebbe dare alla gamma Volt un crossover compatto del segmento dei veicoli di utilità popolare.

Nel lontano aprile 2010, Chevy ha mostrato una concept car chiamata Volt MPV5 che era essenzialmente una Volt cinque posti carrozzeria alta o utility crossover.

La Volt MPV5 è apparsa solo nel Salone di Pechino di quell’anno. Ma ha continuato come un punto di riferimento tra i proprietari della Volt e gli appassionati per mostrare come Chevy potrebbe aggiungere un modello che potrebbe rivelarsi molto attraente in un segmento di mercato molto popolare.

Lo sviluppo veicoli “mulo” sono stati anche avvistati nei test la scorsa estate come un veicolo più alto che sembrava avere la catena cinematica Voltec, con carrozzeria adattata da quella alta della Chevrolet Orlando venduta in Canada, ma non gli Stati Uniti.

Il rinnovo del marchio, naturalmente, potrebbe anche essere semplicemente un passo standard come decine di altri presentati da case automobilistiche ogni anno – tra cui molti nomi dei modelli per i quali le auto attuali non appaiono sul mercato.

Nel frattempo, la 2016 a cinque porte hatchback compatta sarà formalmente presentata lunedi 12 gennaio al .

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: chevrolet volt detroit auto show naias salone detroit

Lascia una risposta

 
Pinterest