Cadillac ELR Coupè elettrica

Cadillac ELR Coupè elettrica

7 mar, 2013

La coupé “elettrizza”il mercato del lusso
Una Coupé di lusso che unisce un design spettacolare al massimo della tecnologia dei veicoli elettrici

Fonte: Cadillac

Ginevra, Svizzera. 5 marzo 2013. Cadillac presenta oggi al Salone dell’Auto di Ginevra il debutto europeo della ELR 2014. Una coupé di lusso che presenta la prima applicazione della tecnologia Extended Range Electric Vehicle nata da un marchio automobilistico di lusso.

«La ELR è una combinazione senza precedenti di lusso, ingegneria avanzata e design all’avanguardia. Il tutto in una coupé che è allo stesso tempo sportiva e attenta dell’ambiente», ha dichiarato -Managing Director di Cadillac Europe-.

«Questo è un momento cruciale nella storia di Cadillac, un momento di continua espansione della nostra linea di prodotti».

La ELR è praticamente rimasta immutata rispetto alla concept Converj su cui è basata. Le linee esterne fissano un nuovo livello all’avanguardia per il marchio, mentre il design interno presenta un nuovo corso che definirà i futuri modelli Cadillac, sottolineando l’attenzione per una moderna eleganza e tecnologia e una cura per i dettagli dalla cura artigianale.

La ELR è azionata dalla tecnologia EREV di GM, che unisce la guida in modalità puramente elettronica e un efficiente motore a benzina per l’estensione dell’autonomia che garantisce circa 480 km di autonomia con una sola ricarica e un pieno, tra guida elettrica e inserimento del generatore.

«La ELR segna una nuova e sorprendente dimensione per Cadillac», ha aggiunto Anliker. «Un’ulteriore caratteristica dell’esclusivo concetto della ELR è quello di essere un’offerta estremamente specializzata che verrà prodotta in numeri limitati».

Sulla ELR la sicura e reattiva tecnologia di guida EREV è stata ulteriormente migliorata grazie all’esclusivo sistema Regen (momentanea rigenerazione) on Deman e alle modalità di guida selezionabili che migliorano la guida e permettono di ottenere il massimo dell’efficienza. Il sistema Regen on Demand consente al conducente di convertire temporaneamente energia proveniente dal moto della ELR in energia elettrica che può essere immagazzinata nella batteria per un eventuale uso successivo.

Inoltre, la ELR è dotata di comandi al volante come le tradizionali auto sportive.

L’avanzata e collaudata tecnologia EREV è stata realizzata per Cadillac e finalizzata per la ELR. La maggior parte dei normali spostamenti quotidiani non richiederà nè benzina né emissioni. I viaggi più lunghi, sino a oggi impossibili da intraprendere per i veicoli elettrici a causa della scarsa autonomia, non saranno più impossibili grazie alla tecnologia EREV che permetterà di affrontare percorsi di lungo raggio in completa libertà come per qualsiasi macchina tradizionale.

Tra le principali caratteristiche troviamo:
• coppia 400Nm
• tipici gruppi ottici anteriori e posteriori verticali Cadillac con LED dotati di luci per la marcia diurna posizionate ai bordi della sede dei fari
• cerchi da 20 pollici con pneumatici progettati per coniugare maneggevolezza e una guida confortevole ed efficiente
• ricercato design interno grazie ad accenti cromati e ricche finiture in legno e in microfibra scamosciata. Disponibile anche una finitura in fibra di carbonio
• sistema di infotainment () con navigatore e riconoscimento vocale disponibile di serie e acccessibile attraverso un touch screen capacitivo con riconoscimento dei gesti
• programmabili pianificazioni di ricarica e rapporti sull’efficienza energetica disponibili on-line e tramite smartphone grazie ad avvisi di notifica sulla ricarica
• funzionalità avanzate di sicurezza quali il Safety Alert Seat, il Forward Collision Alert e il Lane Departure Warning, oltre al Side Blind Zone Alert, al Rear Cross-Traffic Alert e al controllo adaptivo di velocità
• telaio e sospensioni avanzate, inclusa la sospensione anteriore HiPer Strut. La sicurezza di guida viene ulteriormente sottolineata da un sistema avanzato di sospensioni e ammortizzatori dotato di controllo continuo (Continuous Damping Control), che regola gli ammortizzatori ogni due millisecondi per conservare un controllo ottimale della dinamica del veicolo nelle diverse superfici o fondi stradali
• sistema audio standard Bose a 10 canali con sistema di cancellazione attiva del rumore

La produzione della ELR inizierà negli Stati Uniti alla fine del 2013 e sarà disponibile a inizio 2014 inizialmente nel Nord America e successivamente in tutti i mercati mondiali compresi l’Europa e la Cina.

Design

La Cadillac ELR è una coupé di lusso con un profilo emozionante e all’avanguardia caratterizzata da proporzioni moderne e temi nuovi per il marchio. Un concetto che ricorda il Coverj Concet del 2009 al quale si ispira La forma è rafforzata da una carrozzeria importante e slanciata, accentuata dai cerchi da 20 pollici.

«La ELR rappresenta un’espressione nuova e grintosa della filosofia stilistica Art & Science di Cadillac», ha dichiarato -executive director of Global Cadillac Design-. «Il DNA Cadillac è innovazione, con un design provocatorio e spettacolare. La ELR offre tutto questo in una coupé di lusso che poteva far parte solo di uno dei brand del lusso più importanti al mondo».

I tipici gruppi ottici anteriori e posteriori verticali Cadillac con LED sono dotati di luci per la marcia diurna posizionate ai bordi della sede dei fari: una tradizione del marchio dal 1948.

L’aerodinamica svolge un ruolo centrale nel design della vettura e per la sua autonomia.   Paraurti anteriore e griglia a filo, oltre gli spigoli rastremati, consentono all’aria di scorrere facilmente intorno alla vettura, riducendo così la resistenza aerodinamica.

Al posteriore, gli spigoli e lo spoiler disegnati con grande attenzione gestiscono il flusso dell’aria ed evidenziano ulteriormente i tipici gruppi ottici posteriori, dinamici ed energici. L’inclinazione aggressiva di parabrezza e lunotto riduce turbolenza e resistenza aerodinamica e contribuiscono all’ottenimento del coefficiente di resistenza di 0,305.
All’interno la classica configurazione 2+2 della ELR è immersa in un’atmosfera di lusso, comodità e connessione, con tecnologie intuitive accompagnate dalla lavorazione artigianale su misura. L’abitacolo in pelle realizzato intorno al guidatore si distingue per un insieme di accenti cromati e per le ricche finiture in legno e in microfibra scamosciata quali il volante. E’ disponibile anche una finitura in fibra di carbonio.

Altre caratteristiche:
• schermo informativo configurabile da otto pollici per il guidatore sulla consolle centrale con quattro configurazioni, da quella semplice ed elegante ai dettagli più tecnologici
• portabicchieri / portaoggetti coperto elettrico nella consolle centrale
• sedili posteriori abbattibili per trasportare oggetti lunghi come sci e mazze da golf
• sistemi di avviso luminosi a LED nel pannello di controllo e nelle portiere
• disponibili sedili in pelle semi – anilina

Il sistema di infotainment CUE di Cadillac con navigatore è disponibile di serie ed è accessibile attraverso un touch screen capacitivo a colori da otto pollici con riconoscimento dei gesti posizionato al centro del quadro strumenti. Accompagna l’esperienza della guida elettrica con schermate sull’efficienza di guida, il consumo di energia, le opzioni di ricarica e tante altre informazioni.

L’utilizzo del CUE Cadillac permette di utilizzare il touch screen dotato di riconoscimento gestuale, con sistema operativo Linux, piattaforma software ‘aperta’ e processore ARM 11 3-core per una risposta più rapida. Alcune funzioni sono accessibili tramite comandi al volante e premendo un pulsante il frontalino elettrico del CUE si apre e rivela un vano portaoggetti nascosto con presa USB dove riporre smartphone e oggetti personali.

Driving ExperienceLa Cadillac ELR è una perfetta sinergia tra un ricercato design e un’unica esperienza di guida coinvolgente, il tutto supportato dalla tecnologia EREV di GM.

Con 400 Nm di coppia –circa il 12%in più del V6 3.6L della SRX– l’accelerazione in città e in autostrada è garantita, anche nelle fasi di immissione in corsia e di sorpasso, grazie a una tranquillizzante riserva di potenza disponibile.

La sicurezza di guida viene ulteriormente sottolineata da un sistema avanzato di sospensioni e ammortizzatori dotato di controllo continuo (Continuous Damping Control), che regola gli ammortizzatori ogni due millisecondi per conservare un controllo ottimale della dinamica del veicolo nelle diverse superfici o fondi stradali. La ELR è dotata di cerchi da 20 pollici con pneumatici progettati per assicurare equilibrio tra massimo controllo, tenuta di strada in curva ed efficienza.

La ELR si distingue per una struttura solida e stabile, caratterizzata da un sistema integrato di carrozzeria e scocca le cui principali barre sottoscocca corrono senza soluzione di continuità dall’anteriore al posteriore. Acciai ultraresistenti di ultima generazione aumentano la resistenza e riducono il peso.

Altri elementi fondamentali per l’esperienza di guida della ELR sono:
• ampie carreggiate anteriori e posteriori –1.578 mm all’anteriore e 1.585 mm al posteriore–, passo lungo (2.695 mm) e baricentro ribassato
• sospensione anteriore HiPer Strut con elementi leggeri in alluminio forgiato che riducono il peso e garantiscono maggiore agilità e prontezza
• servosterzo elettrico a doppio pignone montato sulla scatola dello sterzo con ingranaggi ZF che assicurano una eccellente sensibilità e aiutano a risparmiare carburante
• sospensione posteriore semi-indipendente ad assale torcente con parallelogramma di Watts con bracci longitudinali ottimizzati, in grado di assorbire le forze laterali, che consentono di regolare la sospensione per gestire i movimenti verticali di beccheggio
• cuscinetti idraulici nelle sospensioni anteriori e posteriori
• sistema frenante elettroidraulico rigenerativo che recupera energia e la invia alla batteria
• i sistemi di controllo del telaio di serie comprendono freni antibloccaggio, controllo della trazione e controllo elettronico della stabilità (StabiliTrak).
Essendo in modalità elettrica completamente silenziosa, la ELR è dotata di un sistema che emette un rumore per avvertire i pedoni, in particolare quelli con disabilità visive, agli incroci. L’allarme è stato sviluppato in collaborazione con la Federazione Americana dei Ciechi (American Federation of the Blind).

I sistemi di propulsione e ricarica

La ELR è azionata dalla tecnologia EREV di GM, che unisce la guida in modalità puramente elettronica e un efficiente motore a benzina 1.4L con una potenza pari a 154 kW (209 CV).

La ELR monta una batteria a forma di T da 16,5 kWh agli ioni di litio, posizionata lungo la linea centrale del veicolo, tra le ruote anteriori e quelle posteriori per una distribuzione ottimale dei pesi. La batteria è lunga 1,6 m, pesa 198 kg e fornisce energia a una unità di trazione elettrica avanzata in grado di fornire al veicolo 400 Nm di coppia istantanea. 
La modalità di guida Hold mode consente di decidere quando utilizzare il generatore elettrico alimentato a benzina, conservando la carica rimanente della batteria per un secondo momento. Questa funzionalità consente di migliorare l’efficienza perché chi guida in città e in autostrada può conservare la carica della batteria per i percorsi urbani, dove la trazione elettrica della ELR raggiunge la massima efficienza.

La batteria della ELR può essere caricata da una presa elettrica da 230V o da una stazione di ricarica dedicata da 240V. La ricarica completa del veicolo avviene in circa 4,5 ore dalla stazione di ricarica da 240V, a seconda della temperatura esterna.

Una volta collegato il veicolo, si può programmare di ricaricarlo immediatamente o in un secondo momento, magari decidendo la ricarica in funzione dell’ora di partenza o delle tariffe elettriche.

La batteria della ELR ha una garanzia di otto anni o 160.000 kilometri.

Produzione

La Cadillac ELR Cadillac sarà prodotta nello stabilimento General Motors di Detroit-Hamtramck, l’unico impianto di produzione automobilistica che produce veicoli elettrici ad autonomia estesa per i mercati globali in 21 paesi. Questo stabilimento è anche sede del più grande impianto fotovoltaico solare a sud-est del Michigan. I 25.000 metri quadrati generano fino a 516 kilowatt di energia elettrica – sufficiente a caricare 150 ELR al giorno.

Il design è l’elemento distintivo della Cadillac ELR 2014

Abitacolo con materiali premium e tecnologie avanzate

Grazie a un profilo originale, slanciato e personale, la Cadillac ELR 2014, una granturismo di lusso, garantirà una presenza elettrizzante anche senza il suo sistema di propulsione elettrica con dispositivo di estensione dell’autonomia.
Questa vettura rappresenta un’espressione nuova e grintosa della filosofia stilistica Art & Science di Cadillac, sottolineando l’importante ampliamento della gamma del marchio.

Presentata oggi in anteprima europea al Salone dell’Auto di Ginevra, la carrozzeria aerodinamica e artistica della ELR è praticamente immutata rispetto alla pluripremiata concept Converj da cui trae ispirazione. All’interno, un lussuoso abitacolo unisce le caratteristiche artigianali e le personalizzazioni Cadillac con materiali premium, tecnologie avanzate e connettività.

«Nessun altro costruttore di auto di lusso con un’ampia gamma di vetture possiede un veicolo come la ELR», ha dichiarato Mark Adams -direttore esecutivo Design Globale Cadillac-. «Cadillac ha continuato la propria evoluzione negli ultimi 10 anni, e si trova ora in una posizione perfetta per passare allo stadio successivo, portando il proprio livello tecnologico sul mercato in maniera significativa e attraente».

La Cadillac ELR è una coupé di lusso con un profilo emozionante e all’avanguardia caratterizzata da proporzioni moderne e temi nuovi per il marchio. La forma è rafforzata da una carrozzeria importante e slanciata, accentuata dai cerchi da 20 pollici.

All’interno, la classica configurazione 2+2 della ELR è immersa in un’atmosfera di lusso, comodità e connessione, con tecnologie intuitive accompagnate dalla lavorazione artigianale su misura. L’abitacolo in pelle realizzato intorno al guidatore si distingue per un insieme di accenti cromati e per le ricche finiture in legno e in microfibra scamosciata quali il volante. E’ disponibile anche una finitura in fibra di carbonio.

Il sistema di infotainment CUE di Cadillac con navigatore è disponibile di serie ed è accessibile attraverso un touch screen capacitivo a colori da otto pollici con riconoscimento dei gesti posizionato al centro del quadro strumenti. Accompagna l’esperienza della guida elettrica con schermate sull’efficienza di guida, il consumo di energia, le opzioni di ricarica e tante altre informazioni.

«La ELR ci introduce nel mercato del lusso e del nuovo segmento delle coupé elettriche premium, proclamando coraggiosamente al mondo che non è necessario scendere a compromessi in termini di design o di lusso quando ci si vuole preoccupare del proprio pianeta», ha sottolineato Adams.

 

Carrozzeria

La carrozzeria della Cadillac ELR rivela proporzioni nuove e grintose per il marchio c pur restando fedele alla filosofia stilistica Art & Science e alla concept Converj a cui si è ispirata.

«Quando abbiamo presentato la Converj nel 2009, sapevamo che un modello di produzione avrebbe dovuto sviluppare ulteriormente questa concept conservando tuttavia il linguaggio stilistico personale e l’estetica che avevano suscitato un entusiasmo così grande, ha dichiarato -responsabile del design della carrozzeria della ELR-. Anzi, la carrozzeria della ELR ricorda così da vicino quella concept che si potrebbe pensare che è rimasta nello studio per tutto il processo di progettazione».

L’aerodinamica svolge un ruolo centrale nel design della ELR e per la sua autonomia.   Paraurti anteriore e griglia a filo, oltre gli spigoli rastremati, consentono all’aria di scorrere facilmente intorno alla vettura, riducendo così la resistenza aerodinamica.

Al posteriore, gli spigoli e lo spoiler disegnati con grande attenzione gestiscono il flusso dell’aria ed evidenziano ulteriormente i tipici gruppi ottici posteriori, dinamici ed energici. L’inclinazione aggressiva di parabrezza e lunotto riduce turbolenza e resistenza aerodinamica.

«Lo stupefacente studio della Converj ha confermato che eravamo in grado di realizzare una vettura dal design bellissimo che avrebbe tenuto conto della necessità di alloggiare gruppo motore, trasmissione e batteria, garantendo un’aerodinamica pronunciata», ha aggiunto Kozub. «Ogni centimetro della ELR segue la nostra filosofia stilistica ed è stato realizzato secondo i criteri Cadillac di lavorazione artigianale e tecnologia avanzata».

I tipici gruppi ottici anteriori e posteriori verticali Cadillac con LED sono dotati di luci per la marcia diurna posizionate ai bordi della sede dei fari, con logo Cadillac stampato.

Altri particolari della carrozzeria sono:
• maniglie delle portiere nascoste dentro nicchie dietro le portiere stesse
• la presa di ricarica che si trova sul parafango anteriore sul lato del guidatore
• le luci sugli specchietti laterali di colore verde che pulsano quando la batteria è in ricarica e diventano scure quando la ricarica è completa.
I colori della carrozzeria sono Black Raven, Radiant Silver Metallic, Graphite Metallic e Crystal Red.

Design interni

Equipaggiamenti di lusso, proporzioni eccellenti e un posto guida fluido ed ergonomico con le più moderne interfacce tecnologiche sono state le principali priorità per il team che si è occupato del design dell’abitacolo della ELR. Una linea continua che va dal quadro strumenti alle portiere al lunotto crea un ambiente di guida completo e armonioso.

«L’abitacolo della ELR è una convergenza di forme espressive e materiali premium che creano l’equilibrio ottimale tra sportività e lusso», ha precisato -responsabile design dell’abitacolo-. «Non abbiamo badato a spese nello scegliere i materiali più veri e nel portare in vettura le ultime tecnologie». 

La configurazione 2+2 della ELR si distingue per un insieme di materiali scelti con attenzione, tra cui l’optional della fibra di carbonio, e sedili in pelle semianilina Opus ultra-premium.

Altre caratteristiche:
• schermo informativo configurabile da otto pollici per il guidatore sulla consolle centrale con quattro configurazioni, da quella semplice ed elegante ai dettagli più tecnologici
• portabicchieri / portaoggetti coperto elettrico nella consolle centrale
• sedili posteriori abbattibili per trasportare oggetti lunghi come sci e mazze da golf
• accenti luminosi coreografici con LED.

Medium Cashmere e Jet Black fanno parte della gamma colori dell’abitacolo.

Il Cadillac CUE nell’esperienza di guida

Il Cadillac CUE con navigatore è parte integrante dell’esperienza di guida della ELR e mostra informazioni relative a efficienza di guida, consumo di energia e possibilità di ricarica oltre alle classiche opzioni di infotainment, come i contatti telefonici e le informazioni musicali.

CUE, che significa Cadillac User Experience, unisce dati di intrattenimento e informazioni provenienti da un massimo di 10 dispositivi mobili con abilitazione Bluetooth, porte USB, schede SD e lettori MP3 con un sistema di infotainment che riduce la complessità con informazioni personalizzate, comandi vocali, un numero minore di pulsanti e icone più grandi. E’ stato progettato per soddisfare qualsiasi utente, da quello poco amante della tecnologia  a quello sempre connesso.

Il volto del CUE sulla ELR è lo schermo LCD touch screen da otto pollici (203 mm) integrato nella parte superiore del quadro strumenti centrale. Le sue caratteristiche principali:
• sensore di prossimità: le icone compaiono quando la mano dell’utente si avvicina allo schermo LCD. E’ possibile personalizzare le icone e disporle a piacimento per migliorare la facilità d’uso;
• fedback tattile: i pulsanti sul frontale totalmente capacitivo pulsano quando sono premuti per confermare la ricezione del comando del guidatore, aiutandolo a tenere lo sguardo fisso sulla strada;
• funzionalità multitocco: movimenti interattivi (picchiettare, sfogliare, scorrere e allargare) resi comuni dagli smartphone e dai tablet consentono di scorrere facilmente gli elenchi, di zoomare sulle mappe e di ricercare i preferiti sullo schermo LCD;
• riconoscimento vocale: consente di utilizzare un numero inferiore di comandi specifici per richiamare contenuti memorizzati o inserire destinazioni di navigazione. La funzionalità text-to-speech del CUE consente inoltre agli utilizzatori di ricevere SMS attraverso la voce del sistema e di inviare SMS registrati in risposta;
• sistema operativo Linux, piattaforma software ‘aperta’ e processore ARM 11 3-core: ognuno di essi opera a 400 milioni di istruzioni al secondo. L’hardware offre una potenza di elaborazione 3,5 volte superiore agli attuali sistemi di infotainment. Consente anche agli sviluppatori di scrivere applicativi per il CUE che i clienti possono scaricare. 

Premendo un pulsante, il frontalino elettrico del CUE ruota verso l’alto e rivela un vano portaoggetti nascosto con presa USB dove riporre smartphone e altri dispositivi elettronici oppure oggetti personali.

Lo schermo LCD del CUE mostra le cinque funzioni utilizzate più di frequente dal guidatore, memorizzate nella parte superiore dello schermo. Nella parte inferiore, gli utenti possono selezionare fino a 60 preferiti –da musica a punti di interesse, indirizzi, mappe per le previsioni meteorologiche o le indicazioni, numeri telefonici o comandi di sistema, come “tagga la canzone” I preferiti possono essere ordinati diversamente e rinominati per essere facili da ricordare.

Il volante è dotato di comando in cinque direzioni per navigare sullo schermo del cruscotto, comandare il volume, scorrere i preferiti, effettuare il riconoscimento vocale, riattaccare il telefono e altre funzionalità.

L’esperienza di guida elettrica della ELR è genuinamente Cadillac

Sospensioni e sistemi di propulsione avanzati garantiscono prontezza e fluidità

Le caratteristiche dinamiche della Cadillac ELR 2014, la coupé compatta elettrica di lusso, sono contrassegnate dal DNA e dalle prestazioni di tutti i veicoli del marchio, che mettono il guidatore in diretto contatto con la strada grazie alla prontezza che ci si aspetta da una Cadillac.

«La ELR è prima di tutto una Cadillac e offre uno standard di guida che i clienti riconosceranno, indipendentemente dalla modalità della propulsione, ha dichiarato -ingegnere capo del veicolo-. Si tratta di un’esperienza di guida comunicativa, caratterizzata da una grande sensazione di controllo, e rassicurante grazie all’eccellente potenza disponibile a richiesta, tutto questo valorizzato da una eccezionale fluidità».

Caratteristiche uniche come la possibilità di selezionare la modalità di guida Sport si accompagnano a sospensioni e telaio che garantiscono precisione e reattività, mentre il sofisticato sistema di propulsione della ELR è stato tarato per garantire un’erogazione di potenza sicura e coinvolgente. Con 400 Nm di coppia –circa il 12%in più del V6 3.6L della SRX– l’accelerazione in città e in autostrada è garantita, anche nelle fasi di immissione in corsia e di sorpasso, grazie a una tranquillizzante riserva di potenza disponibile.

La modalità Sport della ELR garantisce un’esperienza di guida brillante, riconfigurando automaticamente la risposta del pedale dell’acceleratore per offrire un’applicazione più rapida della coppia e una maggior sensibilità ai comandi del guidatore, grazie alla modifica delle impostazioni di sospensioni e sterzo.

La modalità Sport è una delle quattro possibilità che si possono selezionare per godere al massimo dell’esperienza di guida della ELR nelle condizioni più diverse e in base al proprio stile di guida. Le altre modalità sono:
• Tour: l’impostazione base sulla ELR è quella che sarà probabilmente utilizzata con maggiore frequenza e offre il massimo comfort di guida e la massima efficienza.
• Mountain: la modalità Mountain regola automaticamente il sistema per assicurare la potenza necessaria sulle strade di montagna, quando altrimenti si potrebbero compromettere le prestazioni del veicolo. La modalità Mountain consente alla ELR di conservare una riserva di carica sufficiente, in modo da avere a disposizione potenza supplementare in caso di necessità.
• Hold: questa modalità consente di decidere quando utilizzare il generatore elettrico alimentato a benzina, conservando la carica rimanente della batteria per un secondo momento. Questa funzionalità consente di migliorare l’efficienza perché chi guida in città e in autostrada può conservare la carica della batteria per i percorsi urbani, dove la trazione elettrica della ELR raggiunge la massima efficienza.

La sicurezza di guida viene ulteriormente sottolineata da un sistema avanzato di sospensioni e ammortizzatori dotato di controllo continuo (Continuous Damping Control), che regola gli ammortizzatori ogni due millisecondi per conservare un controllo ottimale della dinamica del veicolo nelle diverse superfici o fondi stradali. La ELR è dotata di cerchi da 20 pollici con pneumatici progettati per assicurare equilibrio tra massimo controllo, tenuta di strada in curva ed efficienza.

Telaio e sospensioni avanzate garantiscono controllo e sicurezza

La ELR si distingue per una struttura solida e stabile, caratterizzata da un sistema integrato di carrozzeria e scocca le cui principali barre sottoscocca corrono senza soluzione di continuità dall’anteriore al posteriore. Acciai ultraresistenti di ultima generazione aumentano la resistenza e riducono il peso.

Altri elementi fondamentali per l’esperienza di guida della ELR sono:
• ampie carreggiate anteriori e posteriori –1.578 mm all’anteriore e 1.585 mm al posteriore–, passo lungo (2.695 mm) e baricentro ribassato
• sospensione anteriore HiPer Strut con elementi leggeri in alluminio forgiato che riducono il peso e garantiscono maggiore agilità e prontezza
• servosterzo elettrico a doppio pignone montato sulla scatola dello sterzo con ingranaggi ZF che assicurano una eccellente sensibilità e aiutano a risparmiare carburante
• sospensione posteriore semi-indipendente ad assale torcente con parallelogramma di Watts con bracci longitudinali ottimizzati, in grado di assorbire le forze laterali, che consentono di regolare la sospensione per gestire i movimenti verticali di beccheggio
• cuscinetti idraulici nelle sospensioni anteriori e posteriori
• sistema frenante elettroidraulico rigenerativo che recupera energia e la invia alla batteria
• i sistemi di controllo del telaio di serie comprendono freni antibloccaggio, controllo della trazione e controllo elettronico della stabilità (StabiliTrak).

L’intelaiatura di sostegno anteriore isolata a quattro attacchi contribuisce alla silenziosità generale e all’assenza di vibrazioni della ELR, oltre che all’ottima dinamica. Un risultato raggiunto fissando il motore all’intelaiatura e poi la stessa al telaio. Gli attacchi specificamente regolati sono realizzati in funzione dell’asse di coppia intrinseco del motore (in ordine di marcia), riducendo efficacemente il trasferimento di rumore e vibrazioni.

La struttura della ELR si distingue per un esclusivo supporto trasversale che contribuisce a una maggior precisione e sicurezza della sterzata.

La sospensione anteriore HiPer Strut

La sospensione anteriore HiPer Strut (abbreviazione di High Performance Strut) è tecnologicamente avanzata e contribuisce a ridurre l’influenza della coppia sullo sterzo garantendo un comportamento sterzante più lineare e sensibile grazie a un controllo superiore dell’angolo di inclinazione delle ruote, che migliora l’aderenza sull’asciutto e sul bagnato e la sensazione diretta della strada, isolando reazioni non volute.

L’HiPer Strut si basa sulla sospensione anteriore a montante MacPherson ed è dotato di attacchi superiori doppi che separano il trasferimento dei carichi di molla e ammortizzatore alla struttura della carrozzeria, per un migliore isolamento dalle asperità e dalle superfici irregolari. La riduzione dell’influsso della coppia sullo sterzo aiuta a mantenere la linearità dell’accelerazione con un motore che eroga 400 Nm di coppia.

Le boccole idrauliche dei bracci oscillanti anteriori garantiscono un isolamento maggiore, una superiore silenziosità e un trasferimento più controllato dei carichi provenienti dalla strada. Bracci oscillanti e cerniere sono realizzati in alluminio e garantiscono agilità e riducono il peso. La barra stabilizzatrice anteriore cava ad azione diretta è stata progettata per ridurre al minimo la massa e garantire la massima rigidità. E’ montata sulla parete posteriore del sottotelaio e ciascuna estremità è collegata al montante anteriore attraverso un braccio ad azione diretta.

Servosterzo elettrico

Il sterzo elettrico servoassistito è montato sulla scatola dello sterzo ed è stato studiato per fornire una risposta eccellente e garantire la massima efficienza utilizzando energia solo nel momento in cui le ruote sono girate. E’ dotato di due pignoni, uno per sterzare e l’altro per aumentare l’assistenza, che risulta così variabile. Motore elettrico e unità di rilevazione controllano l’angolo di sterzata e rispondono con l’assistenza adeguata all’ingranaggio sterzante in qualsiasi situazione.

Il servosterzo elettrico è dotato di ingranaggio premium ZF, che si distingue per l’eccellente rigidità torsionale, il minore attrito operativo e per una risposta lineare quasi perfetta, con passaggi estremamente fluidi e prevedibili e una migliore connessione tra guidatore, veicolo e strada nel momento della sterzata.

Sospensione posteriore con assale torcente e parallelogramma di Watts

La sospensione posteriore semi-indipendente della ELR monta un assale torcente adattato specificamente (tipo torsion beam) con profilo a U a doppia parete al posteriore e parallelogramma di Watts. Si uniscono così i vantaggi della barra di torsione tradizionale, la leggerezza e un controllo costante dell’angolo di inclinazione delle ruote, a garanzia di una eccellente stabilità e un maggior spazio interno.

Un sistema tecnicamente avanzato come il parallelogramma di Watts aiuta a tenere centrato l’asse posteriore in curva, mantenendo simmetriche le risposte dinamiche della ELR sia nelle curve a sinistra sia in quelle a destra. L’abilità del parallelogramma di centrare l’asse durante le curve garantisce una guida più equilibrata dato che la sospensione posteriore segue meglio la sospensione anteriore.

La configurazione poco ingombrante dell’asse posteriore ha inoltre aiutato i tecnici ad abbassare il baricentro, migliorando così l’agilità. Consente anche di montare il serbatoio del carburante tra le due ruote posteriori, abbassando i sedili posteriori.

I bracci oscillanti di ghisa sono ancorati alla barra trasversale in acciaio con un processo di saldatura brevettato “ad arco magnetico” che sfrutta le forze magnetiche per avvicinare i vari elementi e saldarli. I bracci oscillanti della sospensione posteriore della ELR sono a parete sottile, con uno spessore di soli 3,3 mm, per un risparmio in termini di massa pari a circa 1,75 kg.

Rigenerazione dell’energia di frenata e Regen on Demand

La ELR è equipaggiata con un sistema di frenata elettroidraulico che consente di rigenerare energia in frenata, ricaricando la batteria, e di freni a disco tradizionali basati sulla pressione applicata dal guidatore sul pedale del freno.
In fase di rigenerazione dell’energia di frenata, il sistema converte la velocità del veicolo in energia elettrica, che viene poi accumulata nel gruppo batterie. Se la batteria è già completamente carica, il modulo di controllo del freno inserisce la tradizionale frenata ad attrito. Il sistema si serve di un accumulatore idraulico ad alta pressione per aumentare la potenza di frenata.

La funzionalità Regen on Demand, una esclusiva della ELR, consente di rigenerare temporaneamente energia dalla velocità del veicolo grazie alle levette al volante adattate dalle tradizionali auto sportive. L’elettricità viene accumulata nella batteria ad alta tensione del veicolo, per essere utilizzata in un secondo momento. Quando è attivo, il sistema Regen on Demand produce anche un rallentamento del veicolo leggermente superiore a quello che si ha solitamente quando si procede in folle, garantendo caratteristiche di controllo e prestazioni dinamiche tipiche della scalata del cambio in un veicolo con cambio manuale. 

Per inserire il sistema Regen on Demand il guidatore deve semplicemente togliere il piede dall’acceleratore e tirare verso di sé la levetta a sinistra o a destra del volante per iniziare a rigenerare elettricità. Lasciare la levetta disabilita il sistema Regen on Demand e consente al veicolo di continuare a procedere normalmente. Si può inserire e disinserire Regen on Demand tutte le volte che si vuole, se le condizioni del traffico lo consentono. 

Il sistema frenante antibloccaggio a quattro canali è di serie ed è dotato di ripartitore elettronico di frenata, che utilizza il controllo posteriore indipendente per migliorare stabilità e frenata in curva e garantire un uso più efficace dei freni posteriori all’aumentare dei carichi del veicolo. I freni a disco sono dotati di grandi rotori Duralife, ventilati anteriori e posteriori a disco solido, con trattamento di finitura di nitrocarburazione ferritica (FNC) che riduce la corrosione e garantisce maggiore durata.

I sistemi di propulsione e ricarica sfruttano al massimo l’autonomia di guida in modalità puramente elettrica
La ELR è azionata dalla tecnologia EREV di GM, che unisce la guida in modalità puramente elettronica e un efficiente motore a benzina per l’estensione dell’autonomia che garantisce circa 480 km di autonomia con una sola ricarica e un pieno, tra guida elettrica e inserimento del generatore.

Quando la carica del gruppo batterie avanzato agli ioni di litio raggiunge il livello minimo, entra in funzione il generatore elettrico alimentato a benzina che continua ad alimentare il sistema di trazione elettrico, estendendo l’autonomia della ELR e garantendo le prestazioni dinamiche del veicolo. La potenza viene erogata dal motore elettrico di trazione. 

Disposta sotto il cofano, l’unità di trazione elettrica è composta da due motori elettrici e un cambio-differenziale a variazione continua. All’interno dell’unità di trazione, un grande motore a trazione elettrica aziona il veicolo mentre un secondo motore elettrico di dimensioni inferiori funge da generatore per mantenere il gruppo batterie al livello minimo di carica e assistere il motore di trazione per garantire la propulsione, in base alla richiesta di prestazioni, velocità ed efficienza.

L’ottimizzatore del sistema di propulsione valuta il miglior punto di efficienza centinaia di volte al secondo e passa dal funzionamento a uno o a due motori e viceversa senza che ciò venga avvertito dal guidatore per utilizzare la quantità minore di energia possibile pur soddisfacendo le necessità dinamiche del guidatore e fornendo le prestazioni richieste.

La batteria agli ioni di litio

La ELR monta una batteria a forma di T da 16,5 kWh agli ioni di litio, posizionata lungo la linea centrale del veicolo, tra le ruote anteriori e quelle posteriori per una distribuzione ottimale dei pesi. La batteria è lunga 1,6 m, pesa 198 kg e fornisce energia a una unità di trazione elettrica avanzata in grado di fornire al veicolo 400 Nm di coppia istantanea. 

Il gruppo batterie è protetto da acciai ultraresistenti. E’ composto da nove moduli collegati che contengono 288 celle prismatiche agli ioni di litio, ciascuna delle quali funziona come un tassello. Ognuna misura 127×178 mm (come una cornice per fotografie), è spessa meno di 6,4 mm, e pesa circa 450 grammi. Ogni cella contiene un anodo di carbonio (elettrodo negativo) e un catodo di manganese (elettrodo positivo) e un separatore rinforzato che isola gli elettrodi pur consentendo il trasferimento di ioni elettrici tra gli elementi.

La batteria della ELR può essere caricata da una presa elettrica da 230V o da una stazione di ricarica dedicata da 240V. La ricarica completa del veicolo avviene in circa 4,5 ore dalla da una stazione di ricarica da 240V, a seconda della temperatura esterna.

Una volta collegato il veicolo, si può programmare di ricaricarlo immediatamente o in un secondo momento, magari decidendo la ricarica in funzione dell’ora di partenza o delle tariffe elettriche.

La batteria della ELR è coperta da 8 anni/160.000 km di garanzia.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: cadillac elr Cadillac User Experience Chris Thomason cue Keith Fisher Mark Adams salone ginevra Tim Kozub Tom Anliker

Lascia una risposta

 
Pinterest