ByD Chin ibrida al Salone di Pechino

ByD Chin ibrida al Salone di Pechino

24 apr, 2012

La berlina ibrida plug-in, presentata al Salone di Pechino

da John Voelcke
Fonte: GreenCarReports

20 Aprile 2012. Vi ricordati della prima ibrida plug-in in produzione al mondo?

No, non è la Chevy Volt 2011. Non è la Toyota Prius Plug-In Hybrid 2012.

Già alla fine del 2008, è stata la cinese BYD F3DM, con batterie agli ioni di litio e di un powertrain ibrido parallelo combinato di serie a equipaggiare una BYD F3 – l’auto cinese best-seller.

Ora, BYD ha ridisegnato e aggiornato l’F3DM e le ha dato un nome nuovo: diventerà BYD Chin.

La società presenterà ufficialmente la vettura durante la settimana prossima al Beijing International Automotive Exhibition.

L’F3DM originale non ha ottenuto ottime recensioni dai pochi giornalisti in grado di guidare una, e non ha venduto molto bene nel mercato interno cinese, notoriamente sensibile ai prezzi.

Ma mentre BYD è in gran parte incentrata sulla sua all-electric crossover e6 – abbiamo visto una versione aggiornata la settimana scorsa al New York Auto Show nello stand della Hertz, la società sta pure lavorando ance con la berlina ibrida plug-in.

La foto che vedete ed o seguenti dati sono tutto ciò che BYD ha fornito finora (conversioni tra parentesi sono nostre):
Il Chin BYD adotta il nuovo sistema dual Mode II, con miglioramenti sul modello attuale duel mode dela F3DM in termini di efficienza, potenza e risparmio energetico.

Con un’alta tensione, elevati giri nel regime del motore e batterie ad alta densità, la Chin richiede solo 16RMB [2.54 dollari] di energia per 100 km [62 miglia], che equivale a 2 litri di carburante ogni cento chilometri [118] mpg.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: byd chin motore ibrido salone pechino

Lascia una risposta

 
Pinterest