Bilancio della fiera Klimamobility

loghi

30 set, 2011

e attirano un pubblico altamente specializzato

Quasi 8.000 visitatori specializzati per 230 espositori su una superficie di ca. 9.000 m2, oltre 400 partecipanti al congresso internazionale di Klimaenergy e di Klimamobility, 70 partecipanti ai 4 enertour a impianti rinnovabili sul territorio dell’Alto Adige, 1.500 test di auto e scooter e 750 test di biciclette elettriche. Questi i numeri della quarta edizione di Klimaenergy, l’expo delle energie rinnovabili per usi commerciali e pubblici che ha ospitato quest’anno insieme a Klimamobility, primo Salone della mobilità sostenibile.

Fonte: Fiera Bolzano

Bolzano, 26 settembre 2011 – Risultato positivo per la quarta edizione di Klimaenergy che, in combinazione vincente con Klimamobility, ha richiamato in fiera quasi 8.000 operatori del settore.

Le due fiere si sono rivolte a un target altamente specializzato di visitatori e, dai commenti molto positivi degli espositori di entrambi i saloni, emerge che sono giunti in fiera decision maker delle pubbliche amministrazioni nel settore ambientale e della mobilità oltre ad un pubblico fortemente interessato ai temi energetici. Anche l’offerta congressuale, che ha accompagnato entrambe le manifestazioni con tematiche di estrema attualità per il settore, ha ottenuto ottimi riscontri.

, socio di Heliotherm afferma: “Heliotherm espone in Fiera per trovare i partner giusti nel mercato italiano ed avviare nuove partnership per conto di aziende con le quali intrattiene già relazioni commerciali. Siamo stati contattati da numerosi interessati e siamo molto soddisfatti dell’andamento della rassegna”.

Anche della ditta Syneco, agenzia di consulenza per la promozione dello sviluppo sostenibile concorda: “Per la nostra azienda Klimaenergy rappresenta il luogo ideale per rafforzare i contatti sia con i produttori sia con i clienti garantendo una buona visibilità del nostro brand”.

, Direttore vendite alpha innoTec ha dichiarato: ”Klimaenergy è l’unica fiera italiana alla quale partecipiamo in quanto offre una vetrina di respiro nazionale. Siamo molto soddisfatti della tipologia dei visitatori e, se analizziamo le richieste che ci sono pervenute, notiamo che l’interesse manifestato da committenti, termotecnici ed installatori è concreto”.

Della stessa opinione , responsabile vendite Mehler Elektrotechnik: “Esponiamo a Klimamobility perché cerchiamo partner italiani e siamo dell’avviso che Fiera Bolzano sia la porta giusta per entrare nel mercato italiano. I contatti che abbiamo avviato sono molto interessanti e siamo soddisfatti dell’andamento della Fiera”.

Anche , Fuel Cell Vehicle Market Test Manager, afferma: “Esponiamo a Klimamobility di Bolzano in quanto crediamo nell’autorevolezza dell’Alto Adige, regione molto attiva nel settore della mobilità sostenibile. L’interesse per la nostra produzione è notevole e abbiamo avviato contatti interessanti. Abbiamo constatato la presenza di un pubblico variegato composto produttori di energia, responsabili del settore energetico nella pubblica amministrazione ma anche da consumatori finali”.

L‘indagine condotta da Fiera Bolzano su un campione di 592 visitatori rivela che il 57,3% degli intervistati è giunto da fuori Provincia, per la maggior parte dal nord (Veneto, Trentino, Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia), ma anche dal centro e dal sud (5,2%) del Paese, con una buona percentuale anche dall’Austria, Germania e Svizzera (3,5%).

Dal sondaggio emerge una generale positività da parte degli operatori che hanno visitato la manifestazione: quasi il 50% degli intervistati ha dichiarato di voler concludere affari con gli espositori contattati e l’84,6% ha affermato di voler tornare alla prossima edizione di Klimaenergy con Klimamobility.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: bolzano Christian Huber Gerd Huber Gérard Planche Ivo-Michael Forti klimaenergy Klimamobility Marijo Bungic

Lascia una risposta

 
Pinterest