Anteprima mondiale della Icona Vulcano

Anteprima mondiale della Icona Vulcano

23 apr, 2013

Fonte: Icona Design & Engineering Co., Ltd.

Shanghai, Cina. 20 Aprile 2013. Icona è orgogliosa di presentare Vulcano, vettura esclusiva ad altissime prestazioni
Vulcano incarna il meglio del design e dell’ingegneria italiana. Raggiungendo fino a 950 cavalli di potenza attraverso un’ingegnosa combinazione di motore a combustione interna e motori elettrici, il tutto racchiuso in un design bellissimo con forme voluttuose e armoniose, questa è la macchina che abbina la Bella e la Bestia. L’Icona Vulcano è stata progettata da dal Direttore del Design Icona, .

L’Icona Vulcano è dotata di un motore anteriore V12, è una due porte, due posti, in grado di raggiungere la velocità massima di circa 350 chilometri all’ora e sprint da 0 a 200 km/h in meno di dieci secondi. Il propulsore della Icona Vulcano è opera del noto ingegnere , ex direttore tecnico della Ferrari powertrain e ideatore di numerose vetture campioni del mondo. ha progettato due configurazioni disponibili per l’Icona Vulcano. La prima è un imponente motore V12 con trazione posteriore associato ad un cambio di tecnologia avanzata che include un sistema ibrido: il motore elettrico sincronizza la sola frizione per cambiare marcia veloce ed equilibra la coppia di accelerazione uniforme ed ottimale, mentre la sua potenza addizionale aumenta la potenza complessiva della vettura a 950 CV.

Sulla base di un ulteriore sviluppo di questa tecnologia avanzata, Vulcano sarà disponibile anche in una trazione alternativa alla ruota: questa volta un motore V6 Twin Turbo accoppiato a due motori elettrici per la trazione anteriore che insieme forniranno una potenza totale di 870 CV, il tutto messo a punto per battere il record del Nürburgring. Questa combinazione magistrale è stata testata con successo solo pochi mesi fa, a San Marino con la Lancia 037 (ex campione del mondo di Rally) trasformata da in una 4WD ibrida. Realizzata da insieme con , la Lancia 037 4WD-H ha battuto il suo record precedente.

Le ruote della Vulcano sono forgiate in alluminio, 20 x 10″davanti e 21 x 12.5″ nella parte posteriore. Queste ruote hanno iniziato la vita come T6-6061 del tipo alluminio forgiato aerospaziale. Per gestire questa potenza, Icona ha scelto pneumatici Pirelli P Zero ad alte prestazioni. Con una sezione di 355 millimetri nella parte posteriore e 285 millimetri nella parte anteriore, questi pneumatici sono stati sviluppati usando un nuovo composto di elevata aderenza con nano-compositi e di un innovativo battistrada del tipo racing. Il sistema frenante dell’Icona Vulcano è stato fornito da Brembo. I freni GT-R è il sistema di frenata migliore nell’aftermarket di alte prestazioni mai progettato per la produzione. Più leggero e più rigido, con un’eccellente reiezione di calore, i 6 pistoncini sono interamente lavorati. Leggeri dischi in carboceramica di 380 millimetri riducono l’inerzia, mentre la dissipazione del calore è eccezionalmente veloce.

Dati tecnici

Car  
   
Length 4450mm  
Width 1940mm  
Wheel base 2698mm  
Mass 1595kg(H-T)  1635kg(H-C)  
 Tire  
   
Front 285/30  20  
Rear 355/25  21  
 Braking System  
   
Front 380mm CCM-Rdisk  GT-R Calipers  
Rear 380mm CCM-Rdisk  GT-R Calipers  

 

Vulcano H-Turismo V-12 Vulcano H-Competizione  
   
<2.0 sec 0-100 Kmph 2.9 sec  
9.7 sec Standing 400m 9.2 sec  
350 Kmph Top Speed (est) 350 Kmph  

 

Come tutto ebbe inizio

La prima idea della Vulcano è emersa l’anno scorso, quando Icona è stata invitata ad esporre il suo acclamato concept car elettrico Fuselage al 27° Salone Internazionale dell’Automobile di Parigi come finalista nel concorso Concept Car più Bella del Mondo. Un nuovo traguardo è stato fissato: se Icona potrebbe colpire i cuori con la Fuselage, una berlina quattro posti; quante più persone si potevano conquistare con un affascinante due posti super sport? L’idea dell’Icona Vulcano era nata.

“La prima idea della Vulcano era quello di utilizzare un layout di motore anteriore, e di utilizzare una parte della carrozzeria fortemente scolpita che evacuare l’aria calda dal motore e ridurre la turbolenza dell’aria generata dalle ruote. Come idee diverse si sono abbinate, il problema più impegnativo di progettazione che abbiamo dovuto affrontare è stato come creare un equilibrio tra potenza e bellezza. Quando si sta cercando di creare una sensazione di armonia estetica, si rischia di creare troppe linee dolci, che diminuisce la sensazione di potenza. D’altra parte, se si fanno troppe funzionalità potenti che sono necessarie per una supersportiva come i suoi ritagli di raffreddamento ed i profili che gestiscono il flusso d’aria, diventano graficamente troppo dominanti e questo rende l’auto meno bella. Il modo in cui abbiamo trovato il giusto equilibrio è il solito, cercando per la massima semplicità”, ha detto Samuel Chuffart, Direttore Design di Icona.

 

Chi è coinvolto

Fondata all’inizio del 2010, ICONA è unica tra gli studi di design europei. Per la comunicazione facile e conveniente con i suoi clienti cinesi, l’intera squadra ICONA – e non solo il suo ufficio commerciale – si basa in modo permanente nel cuore del quartiere Lujiazui di Shanghai. Con un team di progettazione in crescita da otto nazionalità diverse, ICONA fornisce servizi di progettazione per le case automobilistiche più rispettati in Cina. Attraverso la sua partnership integrata con i leader del settore Progetti e situato a Torino (Italia), ICONA riunisce il meglio del design europeo, ingegneria, modellazione ed esperienza nella prototipazione.

Il talento del giovane designer francese Samuel Chuffart porta un’eccezionale esperienza internazionale per il suo ruolo di direttore del design di Icona. Durante i suoi otto anni di permanenza in carica in Nissan Design in Europa e negli Stati Uniti, Chuffart ha svolto un ruolo determinante nella creazione e realizzazione del DNA Nissan che è conosciuto oggi. Mr. Chuffart poi si trasferisce a Jaguar-Land Rover, prima di essere scelto per la carica di Chief Designer presso una primaria casa di design in Italia nel 2008, sviluppando con successo numerose vetture di produzione che è ancora presto per vederle su strada.

Claudio Lombardi è uno degli ingegneri motoristici italiani di maggior successo: direttore corse della Lancia che ha vinto sette campionati del mondo rally con la 037 Rally e la Delta S4 1982-1991, Direttore Tecnico Motori della Ferrari per la Formula Uno e GT 1991-2000, e responsabile del progetto di Aprilia per vincere il Campionato del Mondo Superbike nel 2010 con Max Biaggi, utilizzando uno dei motori più potenti e leggeri mai sviluppato nella sua categoria.

L’Icona Vulcano è stata costruita da CECOMP, socio fondatore di e uno dei leader mondiali nella modellazione e prototipazione nel settore automobilistico. Per oltre 30 anni, è stata CECOMP a dare la forma alle idee sviluppate da designers, centri stile e di ricerca e istituti di sviluppo per i costruttori di veicoli in tutto il mondo. Oggi, CECOMP è coinvolta in tutte le fasi del ciclo di vita del veicolo: lo sviluppo di stile, costruzione prototipi, pre-industrializzazione e industrializzazione, dalla più recente BMW Z4 Coupé Zagato e la Ferrari 575M SuperAmerica alla produzione della vettura Bollore Electric.

è una società per lo sviluppo di nuovi concetti di propulsione per auto e veicoli in produzione. Sotto la direzione del Ing. Lombardi, riunisce le competenze di da Italtecnica nello sviluppo e prototipazione di motori a combustione, Beppe Volta nella preparazione auto racing e tuning e di Actua nei prodotti meccatronici per creare propulsori ibridi innovativi che vengono applicati su prototipi di veicoli funzionanti.

Tecnocad, l’altro socio fondatore di Icona, ha più di 25 anni di esperienza nella progettazione di veicoli completi, dal concetto iniziale del prodotto e lo stile di fattibilità fino al sostegno per gli studi di produzione e assistenza in loco per lo start-up della produzione.

Tecnocad è orgogliosa di contare tra uno dei suoi più importanti progetti l’Alfa Romeo 8C, per la quale l’azienda ha realizzato lo sviluppo ed il supporto alla produzione.

Configurazione Powertrain

VULCANO  
H-TURISMO V12  
Total Power 950 HP  
Key features V12 Naturally aspiredRear Wheel DriveElectric boost and kinetic energy recovery
Zero Emission mode
Gear shift with torque infill
 
 
   
INTERNAL COMBUSTION ENGINE                                  
   
Type 12 cylinder-V 65°  
Total Displacement 5998 cm3  
Material Full alloy  
Lubrification Dry Sump  
Valvetrain 48 valve, DOHC  
Fuel system Port Injection  
Power 790 HP @ 8300 rpm  
Torque 650 Nm @ 5500 rpm  
           
           
ELECTRIC MOTOR  
   
Type Brushless  
Nominal Voltage 450 Vdc  
Maximum Torque 200 Nm @ 0-3000 rpm  
Maximum Power 160 HP @ 3000-10000 rpm  
Max rpm 18000  
           
           
TRASMISSION  
   
Type AMT with torque infill  
Configuration 6-Speed  

 

VULCANO  
H-COMPETIZIONE   
Total Power 870 HP  
Key features V6 Twin Turbo ChargedPermanent All Wheel Drive
Electric boost and kinetic energy recovery  
Gear shift with torque infill
Zero Emission mode
 
 
   
INTERNAL COMBUSTION ENGINE                                      TWIN TURBO  
   
Type 6 cylinder-V 60°  
Total Displacement 3800 cm3  
Material Full Alloy  
Lubrification Dry Sump  
Valvetrain 24 valve, DOHC, VVT  
Fuel system Port injection  
Power 550 HP @ 6400 rpm  
Torque 630 Nm @ 3200 – 5800 rpm  
           
           
Front and Rear Electric motors  
   
Type Brushless  
Nominal Voltage 450 Vdc  
Maximum Torque 200 Nm @ 0-3000 rpm  
Maximum Power 160 HP @ 3000-10000 rpm  
Max rpm 18000  
           
           
Rear Transmission  
   
Type AMT with torque infill  
Configuration 6 – speed  
           
           
Front Transmission  
OG-037  
Type Single stage cylindrical gear/bevel set  
Differential Self locking differential  
Ratio Fixed Ratio 9.57  
      

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Actua aipa Beppe Volta cecomp Claudio Lombardi Icona Shanghai Italtecnica Mario Cavagnero Samuel Chuffart Stefano Carabelli Tecnocad

Lascia una risposta

 
Pinterest