A Ginevra arriva la Renault Captur

A Ginevra arriva la Renault Captur

12 gen, 2013

: il crossover urbano che cambierà la vita di tutti i giorni

Fonte: Renault

Parigi, Francia. 11 Gennaio 2013. Come testimoniato dall’elenco delle innovazioni che risale al 1898, Renault non ha mai smesso di mettere in discussione idee preconcette o sfidare il pensiero convenzionale automobilistico ponendo le esigenze del cliente al centro di ogni nuovo progetto.

Oggi, Renault presenta Captur, il suo primo crossover urbano che si distingue dalla massa, offrendo il meglio di tre mondi diversi:

- Lo stile espressivo e la posizione di guida di un SUV,
- Lo spazio interno della cabina e la modularità di un MPV,
- L’agilità e il piacere di guida di una berlina compatta.

Sulla scia del rinnovamento della Clio, Captur segna il passo successivo nell’offensiva di design Renault, sotto la guida di .

“Renault Captur è una compatta e tranquilla crossover di linee non aggressive che è particolarmente user-friendly. Gode dei geni Renault al cento per cento … ” Benoît Bochard, Direttore gamma di prodotti Segmento B

 

Renault Captur, esterno da crossover

Renault Captur è liscia, fluida, possiede forme equilibrate che esprimono una personalità decisa ma senza ostentazione. La sua struttura robusta e la sua forma si ispira alla concept car Captur, da cui la Renault ha riportato sia lo spirito che ha guidato il suo design, e il suo nome evocativo. Le linee del nuovo crossover di Renault sono percepite come senza pretese, ma la posizione in avanti del parabrezza molto inclinato sottolinea la sua dinamica.

La combinazione dei suoi volumi compatti, sollevate in altezza da terra, le ruote di grande diametro ed i listelli le consentiranno di cogliere ogni aspetto della guida di ogni giorno nel suo passo.

Renault Captur sarà facile da personalizzare e viene fornita in particolare con un colore originale a due tonalità che produce un piacevole contrasto tra il tetto, i montanti e il resto della carrozzeria.

Renault Captur, un MPV dentro

Nonostante la sua forma compatta (lunghezza: 4m12), Renault Captur emana un senso di spazio interno, che è sostenuto dalla posizione avanzata del parabrezza e dalle sue dimensioni interne generose.

La sua esclusiva, cabina colorata è calda e rilassante e questa prima impressione è rafforzata da una selezione di soluzioni di personalizzazione degli interni fondato su una scelta di colori e motivi per le diverse caratteristiche di assetto.

Renault Captur vanta anche i perfezionamenti di comfort di una monovolume, come un elevata posizione di guida, ampio bagagliaio, interni modulari e soluzioni di stivaggio innovative.

Lo standard Renault Captur avrà una specifica attrezzatura degna di quella del segmento superiore, tra cui vivavoce, assistenza alla partenza in salita e sensori di parcheggio posteriori.

Sarà anche disponibile la nuova connessione Renault R-Link tablet touchscreen multimediale, oltre a un sistema che comprende sei altoparlanti, Bluetooth, connettività audio-streaming e Arkamys hi-fi audio.

Renault Captur, l’agilità e piacere di guida di una berlina compatta

Renault Captur si basa sulla stessa piattaforma della New Clio, acclamata come un segmento B di riferimento quando si tratta di piacere di guida. Offre quindi il meglio a livello di dinamica, dalla tenuta di strada alla risposta del motore passando dalla maneggevolezza.

I motori a benzina e diesel disponibili beneficiano da un elevato contenuto tecnologico e Renault tornerà best-in-class nel consumo di carburante e le emissioni di CO2, a partire da 96g/km.

Renault Captur sarà prodotta presso lo stabilimento Renault Valladolid in Spagna e sarà presentata al prossimo Salone di Ginevra a marzo.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Benoit Bochard Laurens van den Acker renault captur salone ginevra

Lascia una risposta

 
Pinterest