Via al test dell’auto senza conducente in Gran Bretagna

Via al test dell’auto senza conducente in Gran Bretagna

23 feb, 2015

UK a guidare lo sviluppo della tecnologia di auto senza conducente

 

11 febbraio 2015. Un importante rapporto ha confermato che il Regno Unito è in una posizione unica per sviluppare la tecnologia dell’auto senza conducente.

Fino ad ora, il campo di applicazione dei test delle auto senza conducente è stato limitato, ma oggi all’industria l’è stata data il via libera per il test su strade pubbliche.

Il contesto normativo del Regno Unito ora la distingue con il premio location per lo sviluppo di nuove tecnologie, con un enorme potenziale di riduzione degli infortuni e per rendere più fluido il traffico.

Il ministro dei Trasporti ha detto:

“Le auto senza conducente sono il futuro. Voglio che la Gran Bretagna sia in prima linea in questo nuovo entusiasmante sviluppo, ad abbracciare una tecnologia che potrebbe trasformare le nostre strade ed aprire una nuova via per gli investimenti globali.

“Questi sono ancora i primi giorni, ma oggi è un passo importante. Le prove presentano una fantastica opportunità per questo paese di assumere un ruolo guida a livello internazionale nello sviluppo di questa nuova tecnologia. “

Il Segretario Affari ha detto:

“Il Regno Unito è all’avanguardia della tecnologia automobilistica – dalle vetture completamente elettriche costruite a Sunderland, all’expertise della Formula 1 nelle Midlands. E’ importante per l’occupazione, la crescita e la società che ci teniamo in prima linea nell’innovazione, è per questo che ho lanciato un concorso per la ricerca e sviluppo dell’auto senza conducente. I progetti che stiamo finanziando a , , e contribuiranno ad assicurare che siamo leader mondiali in questo campo e in grado di beneficiare di ciò che ci si aspetta di essere un’industria da 900.000.000.000 di sterline entro il 2025.

“La strategia industriale del governo sta sostenendo il rafforzamento del settore automobilistico, stiamo dando alle imprese la fiducia per investire a lungo termine e per lo sviluppo di una tecnologia all’avanguardia in grado di creare posti di lavoro altamente qualificati”.

In occasione del lancio del rapporto, Vince Cable si unirà Claire Perry a Greenwich, sede di uno dei progetti che beneficiano di 19.000.000 di sterline da fondi governativi per le prove delle auto senza conducente. Insieme a Bristol, Milton Keynes e Coventry, il progetto Greenwich sta costruendo sul lavoro pionieristico avviato lo scorso anno dalla Oxford University in collaborazione con Nissan.

I ministri saranno testimoni delle prime prove ufficiali della navetta totalmente autonoma Meridian a Greenwich e svelaranno un prototipo di un pod driverless che sarà testato in aree pubbliche a Milton Keynes. Saranno inoltre mostrati altri veicoli autonomi coinvolti nelle prove, tra cui un veicolo gatto selvatico BAE che è il risultato di anni di ricerca avanzata e sviluppo da parte di sistemi di BAE e sarà testato in Bristol.

Sistemi avanzati di assistenza alla guida sono già entrate nel mercato, migliorando la sicurezza e portando ad abbassare i premi assicurativi della macchina.

L’annuncio di oggi dimostra la forte intenzione del Regno Unito di adottare questa tecnologia ad un livello superiore e indagare come i veicoli possono prendere maggiore controllo e potrebbero migliorare la nostra esperienza di guida e aumentare ulteriormente la sicurezza.

Il Dipartimento per la revisione dei trasporti, effettuati nel corso degli ultimi 6 mesi, ha considerato il modo migliore e più sicuro per i veicoli di prova automatizzato in cui un individuo è pronto a prendere il controllo della macchina, se necessario. Ha inoltre studiato ulteriori sviluppi per le implicazioni di prove dei veicoli completamente automatizzati.

La revisione fornisce certezza giuridica per incoraggiare il Regno Unito e l’industria internazionale a investire in questa tecnologia e incoraggia le più grandi aziende globali a venire nel Regno Unito per sviluppare e testare i nuovi modelli.

Il passo successivo è per il governo quello di introdurre un codice di condotta che fornirà all’industria il quadro di cui hanno bisogno per le prove delle auto in scenari di vita reale, e per creare versioni più sofisticate dei modelli già esistenti.

Questo codice di condotta è previsto per la pubblicazione nella primavera 2015, con le prime vetture senza conducente supportati dal montepremi che dovrebbero essere testate sulle strade entro l’estate.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: bristol Claire Perry coventry greenwich milton keynes Vince Cable

Lascia una risposta

 
Pinterest