Venduta la Fisker Automotive a Gruppo Cinese

Venduta la Fisker Automotive a Gruppo Cinese

21 ott, 2013

Fisker Automotive venduta al Tycoon Investor Group di Hong Kong
Potrebbe essere il gruppo cinese a salvare la Fisker Automotive

di Stefano Edelstein
Fonte:  GreenCarReports

18 ottobre 2013. Il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti assegnerà i 168 milioni dollari del prestito di Fisker ad un gruppo di investitori da Hong Kong riconducibile al magnate , secondo il rapporto di Reuters.

Secondo la Reuters, l’acquisto del prestito permetterebbe Li – già investitore in Fisker – di ristrutturare la società in proprio, libera dagli obblighi dei fondi .

Nonostante gli ulteriori iniezioni di denaro per pagare fatture in sospeso, sembrerebbe però che la società può ancora essere a rischio di fallimento.

Il mese scorso, il DoE ha detto di voler vendere il suo prestito Fisker “dopo aver esaurito ogni possibilità realistica di una vendita” che permetterebbe l’agenzia di recuperare l’intero valore del suo investimento.

L’asta si è svolta lo scorso venerdì, ma il Dipartimento sta ancora mettendo a punto i dettagli della vendita e non ha ancora annunciato l’acquirente.

Fisker non ha costruito nessun altra vettura di lusso equipaggiata con il range extender della sua berlina elettrica di lusso Karma, dal luglio del 2012.

Se i dettagli verranno completati, Li batterà gli altri due principali contendenti per la proprietà della Fisker.

Il gruppo tedesco Fritz Nol aveva presentato una offerta per la Fisker firmata il mese scorso.

AutoBild ha riferito che l’offerta del gruppo era di soli 25 milioni di dollari, anche se questo non è stato confermato in modo indipendente.

L’altro gruppo era una coalizione di fornitori di ricambi cinesi di auto, la Wanxiang dell’ex esecutivo General Motors .

I piani della di Lutz erano quelli di costruire una Karma equipaggiata da motore V-8 chiamata Destino.
Il valore esatto dell’offerta di Li non è noto, ma alcune fonti vicine all’azienda hanno parlato di cifre di almeno 30 milioni di dollari.

Il DoE ha richiesto anche agli offerenti di includere un piano per promuovere la produzione e la progettazione di nuove auto verdi negli Stati Uniti.

Fisker aveva in programma produrre la berlina mid-size Atlantico in un ex stabilimento GM nel Delaware, ma lo sviluppo di questo secondo modello è stato interrotto l’anno scorso.

La produzione Karma è stata interrotta nel luglio 2012, con oltre 2000 vetture costruite.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Bob Lutz DOE fisker karma Richard Li vl automotive

Lascia una risposta

 
Pinterest