Vedite di EV negli USA a marzo 2013

Vedite di EV negli USA a marzo 2013

14 apr, 2013

Le vendite di auto elettriche di Marzo 2013: Tesla al top, la Leaf arretra

di John Voelcker
Fonte: GreenCarReports

2 Aprile 2013. La grande novità nelle vendite di auto elettriche del primo trimestre è l’affermazione di Tesla che ha consegnato “oltre 4750″ Model S da gennaio a marzo.

Questa notizia non solo ha mandato il titolo di Tesla Motors alle stelle, ma l’ha anche messa in condizioni di compettere in un interessante gara a tre.

Tali vendite mettono la Model S alla pari con la Volt e davanti alla Leaf, ma rappresentano circa un altro terzo del numero totale di auto plug-in consegnate nel trimestre dai costruttori.

Sarà in grado Chevrolet di riuscire a vendere 2.000 Volt elettriche range-extended in più per avvicinarsi alla Model S?
E quanto tempo ci vorrà per rialzare le vendite della Nissan Leaf 2013 ora che le auto vengono sfornate dalla catena di montaggio del Tennessee dove ora si costruiscono?

Ghosn CEO promette maggiori vendite della Leaf

Il mese scorso, mentre le vendite della Volt hanno recuperato, le consegne della Leaf sono state ostacolate dalle scarse scorte.

Con la produzione della Nissan Leaf 2013 costruita negli USA che dilaga nell’impianto di assemblaggio di Nissan a Smyrna, nel Tennessee, le forniture erano basse nei primi due mesi dell’anno.

Ma a una tavola rotonda al Salone di New York Auto, il CEO di Nissan Carlos Ghosn ha detto che la società prevede di consegnare circa 1.900 Leafs nel mese di marzo.

Il numero effettivo si è rivelato 2236 – superiore alle previsioni di Ghosn – portando il totale trimestrale di Leaf a 3539. Non a livelli di Tesla, ma di gran lunga migliore in assoluto del totale mensile di Leaf.

Ghosn ha continuato a dire che un livello di circa 2.000 vendite mensili non erano dovute al luogo dove Nissan si è stabilita – il che implica che i maggiori volumi sono nelle previsioni per il resto dell’anno. Speriamo che il personale di vendite di Nissan USA abbia ascoltato il loro capo.

Volt si avvicina – ma non abbastanza

Come si è scoperto, la Chevrolet ha consegnato 1478 Volt nel mese di marzo, meno di quelle del mese scorso che furono di 1626.

Questo numero porta del primo trimestre ad un’ammontare da 4.244 Volt, decisamente al di sotto del totale Tesla.

Mentre la Volt è ancora avanti alla Leaf per i primi tre mesi dell’anno – 4244 a 3.539 – bisogna tener conto che l’auto elettrica Nissan, è stata superata per la prima volta dal gennaio 2012.

Il terzo posto della classifica mensile è stato un duro colpo per il team della GM elettrica, anche se, in tutta onestà, il prezzo medio della Model S è probabilmente il doppio della media della Volt e Tesla ha un portafoglio ordini di clienti desiderosi che ‘ hanno aspettato fino a tre anni per ricevere in consegna le loro auto.

I modelli ibridi Plug-in del futuro prossimo

Al quarto posto nel primo trimestre è probabile che ci sia la Toyota Prius Plug-in Hybrid, che superò la Leaf a febbraio ed ha preso un solido secondo posto dietro la Volt.

Se le vendite di marzo saranno analoghe al loro livello durante i primi due mesi dell’anno, si arriverà a tra 700 e 900 unità – che la manderebbero al quarto posto, ora che abbiamo i numeri di Tesla.

Non si sa ancora quanti Ford sono state consegnate dei suoi due ibridi plug-in, la C-Max Energi e la Fusion Energi.

Raggiungendo il finale della tabella troviamo la Honda Accord ibrida plug-in, anche se sembra in una tendenza molto lenta verso l’alto. Solo 19 esemplari sono stati consegnati nel mese di gennaio e febbraio complessivamente.

Infine anche le auto di conformità

Per quanto riguarda il segmento dell auto elettriche di conformità, dovremo aspettare ancora per conoscere il numero delle consegne della . (Stiamo ancora aspettando da Ford la risposta alle nostre domande sul fatto che la Focus Electric sia in realtà una macchina di conformità, anche se le sue previsioni pessimistiche continue e la diminuzione sulle vendite della Focus Electric potrebbero anche avverarsi.)

In arrivo ci sono i numeri della e della .

Il grande mistero è stato svelato: è ora possibile il ‘leasing’ della 2013

Gli analisti sono ora alla ricerca di commenti su Tesla – che forse non arriveranno mai fino alla stabilizzazione del livello di prenotazioni della Model S.

Non tutte le prenotazioni si convertono sempre in vendite, ma la velocità con cui l’azienda può aggiungere nuove riserve per cancellare il lungo elenco delle oltre 10 mila richieste del Modello S sarà acutamente osservato come un indicatore della capacità di sostenere il livello di vendite.

Infine, una nota sulla vendite al di fuori degli Stati Uniti: Nel primo mese pieno di consegne, in Francia si sono registrate un totale di 1089 elettriche.

Questo numero rappresenta l’80 per cento di vendite di vetture elettriche nel Paese a marzo.

La casa automobilistica francese Renault è partner di Nissan e le due società hanno consegnato insieme 70.000 veicoli a batteria dal dicembre 2010.

La Zoe è la sua prima auto elettrica di elevati volumi, a seguito del furgone Kangoo ZE elettrico di piccole dimensioni e la berlina di medie dimensioni Fluence ZE con batterie sostituibili, progettate per essere rimpiazzate dalla società israeliana Better Place.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: chevrolet volt ford focus electric honda fit ev renault zoe tesla model s toyota prius plug in toyota rav4 ev

Lascia una risposta

 
Pinterest