Test di auto elettrica in Antartide

Test di auto elettrica in Antartide

15 mag, 2011

Le auto elettriche Testato in per finire i  test relativi al tempo freddo

di Nikki Gordon-Bloomfield

Fonte: All Cars Electric

11 maggio 2011. E ‘un fatto ben noto che, proprio come gli esseri umani, le auto elettriche funzionano meglio in climi temperati.

Ma qual è la temperatura più fredda che una macchina elettrica ha bisogno per essere operativa?

E proprio come si fa a verificare che tutto funziona bene?

Mentre abbiamo dimostrato che vetture come la Tesla Roadster puossono far fronte in modo adeguato a temperature fino a -14 °C senza alcun problema percettibile di calo di prestazioni, i lettori a nord del confine si sono lamentati che il nostro concetto di freddo è la loro definizione o di una calda giornata primaverile. Siamo evidentemente, figli del pensiero meridionale.

Per fortuna, il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti è intervenuto, con dettagli di un programma di test che coinvolgono due SUV elettrici alle temperature fredde del United States Antarctic Program McMurdo, un programma che si svolge nella stazione di ricerca in Antartide.

Ritornato in febbraio, due veicoli elettrici a bassa velocità per le zone residenziali (NEV) sono stati trasportati a McMurdo prima dell’inizio della stagione invernale, permettendo la squadra della National Science Foundation (NSF) e il (), di vedere quanto i veicoli elettrici piuttosto di base sono in grado di gestire il tempo freddo estremo.

Con una temperatura media di 0 gradi F e una temperatura minima invernale di -58 gradi F, i due veicoli saranno spinti ben oltre le raccomandate temperature di funzionamento per i veicoli che normalmente si trovano in comunità chiuse e campi da golf. 

E-Ride EXV2

Tuttavia i due veicoli non saranno del tutto impreparati per partire per l’Antartide. Gli ingegneri del National Renewable Energy Laboratory (NREL) hanno entrambi i veicoli muniti di un significativo contenitore di isolamentodi della batteria e batteria di riscaldamento per far fronte alle temperature estreme.

I test iniziali al NREL a -9F hanno dato risultati positivi con entrambi i veicoli che funzionano secondo le specifiche.

È interessante notare che i due veicoli scelti per le prove non sono affatto quello che molte persone nemmeno considererebbero una vera automobile elettrica. Con l’autonomia e velocità limitata, molto pochi comfort e l’utilizzo di piombo, piuttosto che più avanzate batterie agli ioni di litio, l’EXV2s sono poco competitivi con vetture autostradali e con capacità più avanzate.

Tuttavia, c’è una logica questo. Sì, entrambi i SUV sono veicoli elettrici molto semplici, ma questo aiuta anche la manutenzione e garantisce che i costi di riparazione devono essere relativamente bassi. Possono anche ricaricare da una presa di corrente 110V domestica, evitando la necessità di costose stazioni di ricarica.

Chi lo sa? Forse il prossimo veicolo tutto-elettrico ad affrontare le temperature sotto zero, il buio durante le 24 ore che è l’inverno antartico sarà qualcosa di un po ‘più veicolo basa, quale la Ford Focus del 2011 o forse la Volvo C30 del 2012?

In cambio, per l’ultimo test condizioni di tempo freddo, possiamo pensare a diverse case automobilistiche interessate a cogliere al volo l’opportunità.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: antartide E-ride exv2 National Renewable Energy Laboratory nrel

Lascia una risposta

 
Pinterest