Svelato l’autocarro elettrico Bollinger B1

Svelato l’autocarro elettrico Bollinger B1

2 ago, 2017

di John Voelcker

Fonte: GreenCarReports

 

27 Luglio 2017. È squadrato, con pannelli piatti, grandi pneumatici e un semplice interno che può essere facilmente ripulito quando è sporco.

Il veicolo elettrico svelato al sul fiume Hudson di è stato progettato nel Paese, dove i truck devono essere soprattutto funzionali.

E funzionale è, con un’altezza da terra che può arrivare fino a 16 pollici, un tetto rimovibile e anche il potenziamento per alimentare qualsiasi cosa da utensili elettrici ad un sistema audio esterno.

Il suo powertrain da due motori elettrici offre una coppia immediata su tutte e quattro le ruote per i terreni fangosi e l’arrampicata su una collina, la sospensione regolabile permette di gestire quasi tutto il terreno e ha anche una porta di ricarica veloce per l’uso a lunga distanza.

Ma la B1 è molto di più che qualcosa che potrebbe servire come un trattore agricolo: questo è un veicolo tutto elettrico progettato per essere usato in modo equo ed in fuoristrada.

Dalla parte anteriore, il truck elettrico Bollinger ha le linee del Land Rover Defender. La parte posteriore ricorda molto ad un International Scout, mentre c’è un po’ della vecchia Ford Bronco nel profilo quadrato.

Ma tutti quei veicoli avevano motori benzina o diesel. La B1 ha una coppia di motori elettrici, uno per ogni asse, e una batteria piatta sotto la cabina che offre capacità di carico al veicolo aperto davanti e dietro che nessun altro utility truck con un motore a combustione possa mai raggiungere.

Come ad esempio la capacità di caricare legname da 10 e 12 piedi lungo il pannello anteriore e lungo fuori il portellone di discesa oppure riempire il pavimento con lastre da 4 a 8 piedi fino al tetto? (Il pianale è largo 49 pollici.)

Forse la capacità di staccare la finestra posteriore e il telaio dal tetto rimovibile e ricollegarlo proprio dietro i sedili anteriori per fare una cabina chiusa per due persone con un letto di carico aperto possono fare la differenza?

Il prototipo Bollinger B1 funzionante nelle immagini è una dimostrazione di ciò che l’azienda può fare e del veicolo che spera di produrre e mettere in vendita, partendo da qualche parte durante il 2019.

Le specifiche fornite per il prototipo citano due opzioni di batteria: un pacchetto base da 60 kilowatt-ora e un pacchetto di autonomia più lunga da 100 kwh.

Il pacchetto più piccolo è stimato per fornire un’autonomia di circa 120 miglia (193 km) in quello che è difficilmente una forma aerodinamica, mentre quello più grande dovrebbe venire in circa 200 miglia (322 km).

L’output complessivo per i due motori insieme è di 270 kilowatt (360 cavalli), ma un sostanziale 472 lb-ft di coppia – che dovrebbe essere sufficiente per permettere il camion a quattro posti da 3,900 libbre uscire fuori dalla maggior parte delle situazioni, in particolare con un’accelerazione 0-60-mph in soli 4,5 secondi.

Il carico utile è valutato a 6.100 libbre e le ruote sono in leghe da 17 pollici, le loro dimensioni sono espanse dagli pneumatici off-road giganteschi che hanno danno al camion da 150 pollici una grande presenza visiva.

La sospensione idropneumatica autolivellante può essere regolata per garantire la massima libertà di gioco del terreno di 15,5 pollici e il suo team di progettazione sottolinea che la distanza al punto più basso del telaio è di un massimo di 14 pollici.

Il telaio e la piattaforma del camion elettrico B1 sono costruiti in alluminio, così come i pannelli della carrozzeria, con il telaio della cabina in acciaio ad alta resistenza.

Il camion dispone di una porta di ricarica standard a 240 volt di livello 2 sul parafango sinistro e, per il momento, una porta di ricarica rapida CHAdeMO DC sul parafango destro.

L’interno minimalista, presenta quattro morsetti circolari e un cruscotto progettato per accogliere la perforazione per gli strumenti, gli accessori e degli strumenti personalizzati.

L’interno del singolo camion prototipo è in gran parte costituito da componenti off-the-shelf provenienti da diversi veicoli, tra cui i sedili regolabili con punti di contrasto e fissaggi a scomparsa da una Volkswagen Vanagon.

Bollinger afferma che il colore del prototipo, grigio metallico scuro metallizzato, sarà la firma dell’azienda.

Dalla nostra visita a Bollinger, direi che è un tono sottile che può essere più impressionante vedere di persona che in foto.

Una nota interessante riguardo le regolazioni è che il Bollinger B1 è destinato a qualificarsi come un camion di classe 3, il che significa che la sua capacità di carico totale è compresa tra 10,001 e 14,000 libbre.

Ciò riduce notevolmente i requisiti normativi rispetto ai grandi veicoli sportivi destinati all’uso passeggeri, cruciale per una piccola azienda start-up come Bollinger.

Alla domanda sui veicoli con cui il B1 concorra, il fondatore Robert Bollinger ha suggerito una serie di veicoli utility (Jeep, Land Rover, forse la Mercedes-Benz G-Wagen) e veicoli elettrici (Tesla Model X, Truck ibrido di Via Motors).

Egli ammette facilmente che la sua nuovissima società di New York avrà bisogno di più capitali di investimento anche per avviare l’attrezzatura per la produzione a basso volume.

Il sito web della società è aperto ai potenziali acquirenti per indicare il loro interesse durante l’evento di lancio, anche se l’azienda non intende iniziare a prendere depositi per prenotazioni fino all’ultima parte dell’anno.

Lo scopo del lancio del gala è stato quello di svelare il truck, ottenere l’esposizione dei media e iniziare a valutare la domanda reale di un veicolo che il team si aspetta sia pienamente in grado di essere altrettanto abile in campi fangose ch​​e in carichi ingombranti.

Questa è una formula, dopo tutto, che ha lavorato estremamente bene per il cavallo da lavoro British Land Rover e il suo brand di lusso Range Rover.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Bollinger B1 Classic Car Club new york

Lascia una risposta

 
Pinterest