Successo delle vendite globali di PSA Peugeot Citroën

Successo delle vendite globali di PSA Peugeot Citroën

16 gen, 2016

Vendite mondiali di PSA Peugeot Citroën a più dell’1,2% nel 2015

• 2,973,000 veicoli venduti, in crescita del 1,2%

• La crescita delle vendite in Europa, Medio Oriente e Africa e in India-Pacifico

• Le vendite praticamente stabili in Cina nel corso dell’anno, con potenziamento delle prestazioni del quarto trimestre

Fonte: PSA Peugeot Citroën

 

Parigi, Francia. 12 Gennaio 2016. In Europa, le vendite del Gruppo sono aumentate del 5,9% nel corso dell’anno, a 1,864,000 unità, con il ritmo di crescita confermato nel quarto trimestre.

Le vendite di Peugeot sono aumentate del 9,4% a 1.056.000 unità, grazie in particolare alle ottime performance della Peugeot 308 (+ 31%), sostenuta dai risultati solidi della Peugeot 2008 (in crescita del 11% nel suo terzo anno consecutivo di crescita) e la Peugeot 208 (+ 10%). La 2008 e la 308 sono state entrambe tra i primi tre dei rispettivi segmenti in Europa. I guadagni più significativi sono stati effettuati nei Paesi Bassi (+ 25% o 10.500 unità), la Spagna (+ 24% o 19.900 unità), l’Italia (+ 21% o 17.500 unità) e Francia (+ 7% o 23.900 unità).

Citroën ha registrato il suo più alto volume di vendite dal 2012, con un guadagno del 6% più nel secondo semestre sostenendo la crescita per l’intero anno del 3% a 731.000 unità. Le immatricolazioni sono aumentate del 5% rispetto l’anno nel suo complesso (compreso un aumento del 7% nel secondo semestre). I volumi di vendita di Citroën sono aumentate nei principali mercati come il Regno Unito, Spagna, Italia e Germania, grazie al successo di entrambe le autovetture – C4 Cactus (82.000 unità), la nuova C1 (60.000 unità) e la C4 Picasso (113.000 unità ) – ed i veicoli commerciali, come il segmento principale della Nuova Berlingo.

Con volumi di fino al 20,7% anno nel quarto trimestre, DS ha venduto 76.500 unità nel corso dell’intero anno. Il suo slancio è stato condotto dal lancio di nuovi prodotti, tra cui il la nuova DS 5 nel mese di giugno e la nuova DS 4 e DS 4 Cross nella seconda metà dell’anno, le edizioni limitate della DS 3 e l’espansione della rete di DS, che include ora 17 DS Stores e 78 DS Saloni in Europa.

In Cina e Sud-Est Asia, le vendite PSA Peugeot Citroën restano virtualmente stabili (-0,9%) a 736.000 unità.

In un mercato cinese dove marchi globali hanno sperimentato una crescita moderata nel corso dell’anno, il Gruppo ha visto fare un saldo dell’8,9% nelle sue vendite anno su anno nel quarto trimestre, e ha mantenuto la sua attenzione sui margini.

In Cina, le vendite di Peugeot sono aumentate del 6% a 408.000 unità, mettendo Dongfeng Peugeot tra i marchi internazionali con il tasso di crescita più forte. Questa performance è stata sostenuta dal successo della nuova Peugeot 408, le cui vendite sono aumentate del 68% nel 2015 a più di 107.000 unità. Un altro fattore che ha contribuito è stata la realizzazione di piattaforme online innovative in collaborazione con i principali siti di e-commerce cinesi. Degno di nota è stato il continuo successo della Peugeot 3008 e la Peugeot 2008, il SUV line-up, con oltre 110.000 veicoli venduti nel corso dell’anno.

Citroen ha venduto più di 300.000 veicoli nel 2015, a testimonianza del fatto che la raccolta vendite di oltre il 10% nel quarto trimestre. Questa tendenza è stata guidata dal successo del SUV C3-XR, lanciato all’inizio dell’anno e che ha già raggiunto il primo del bersaglio con 67.000 unità vendute, mentre la Citroën C-Elysée ha consolidato il suo status di best-seller di Dongfeng Citroen, con 90.000 unità vendute. La nuova berlina C4 introdotta nell’ottobre ha avuto un inizio eccellente, con 8.000 unità già vendute. Queste prestazioni sono state attirate anche dall’eccellenza della rete di concessionari Donfeng Citroën, che è stata al primo posto nel 2015 da JD Power Customer Satisfaction Index per la qualità del suo servizio clienti.

La Cina rappresenta attualmente il 21% delle vendite mondiali del marchio DS, o 21.500 unità. Attestante l’entusiasmo del mercato per il lusso francese, il marchio ha registrato un incremento del 46% nelle consegne ai clienti cinesi.

Le regioni del Medio Oriente e l’Africa rappresentano il terzo mercato del Gruppo, con volumi di vendita in crescita del 6,4% a 180.200.

PSA Peugeot Citroën ha mantenuto le sue posizioni di forza in un certo numero di mercati storici, primo posto in Tunisia e secondo in Algeria e Marocco.

Peugeot ha venduto 117.000 unità, più del 2,3% dello scorso dell’anno. Il marchio ha rafforzato le sue posizioni in Algeria, Marocco, Tunisia, i dipartimenti francesi d’oltremare e Israele. Le vendite sono aumentate in modo significativo in Turchia (+ 40%), Israele (+ 67%) e del Mashreq (+ 26%), grazie in particolare ai risultati della Peugeot 208, 301 e 308.

Le vendite Citroën sono aumentate del 16,1% rispetto all’anno a 61.500 unità. Il marchio ha intensificato le sue posizioni in Algeria, Tunisia e Israele e ha visto un forte aumento delle vendite in Turchia (+ 43%), Israele (79%) e Tunisia (+ 29%), in gran parte grazie al successo della C- Elysée, modello più venduto di Citroën in questi paesi.

DS ha proseguito la sua espansione, in particolare, annunciando il suo ingresso nel mercato iraniano, così come l’apertura di negozi DS ad Ankara e Tunisi – una prima assoluta per il marchio in Africa.

In America Latina ed Eurasia, le vendite del Gruppo hanno continuato a risentire di un ambiente economico molto impegnativo. In queste regioni, il Gruppo è rimasto concentrato sui suoi margini e nell’integrazione locale delle sue operazioni di produzione.

Peugeot ha effettuato diversi importanti lanci in America Latina, introducendo la Peugeot 2008 in Brasile nel corso dell’anno e la nuova Peugeot 308 e 408 modelli in Argentina e in Brasile negli ultimi quattro mesi del 2015.

Le vendite Peugeot sono salite del 34% in Messico, e un aumento del 4% in Cile, in un mercato in calo del 14%.

Da parte sua, Citroën ha venduto 56.600 unità nel corso dell’anno e, nel mese di novembre, ha introdotto la nuova C3 Aircross, un piccolo Crossover ideale alle esigenze del mercato locale e prodotta nello stabilimento di Porto Reale in Brasile.

In India-Pacifico, il Gruppo ha venduto 23.800 unità nel 2015, grazie ai forti contributi dei modelli Peugeot 2008 e 308 e la Citroën C4 Picasso. Il miglioramento del 6,5% è stato trainato soprattutto dalla Corea del Sud e dal Giappone.

, Amministratore Delegato, marchio Peugeot ha detto:

“forte crescita del marchio nel 2015 – in particolare nel quarto trimestre, quando le sue vendite mondiali sono aumentate del 4,6% – dimostra che la Peugeot ha infatti fatto una rimonta, guidata dall’efficiente, dinamica e innovativa dei prodotti. Questa performance di successo illustra perfettamente la strategia di Peugeot per diventare il miglior volume di carmaker di fascia alta. “

, Chief Executive Officer, marca Citroën ha detto:

“Nonostante le difficoltà in corso in America Latina e in Eurasia, Citroën è rimasta in pista nel 2015, con vendite combinate a livello mondiale di 1,2 milioni di unità Oltre ai nostri volumi europee, che sono al loro massimo. dal 2012, abbiamo fatto progressi in Medio Oriente e Africa e in India-Pacifico, e goduto di una performance più forte nel quarto trimestre in Cina con una crescita del 10%. Tale miglioramento è ancorato nei nostri ultimi lanci, tra cui la nuova C1, C4 Cactus e C3-XR in Cina. Dimostra inoltre l’attrattiva del nostro nuovo posizionamento, illustrato in particolare con i nostri concept Aircross e Cactus M”.

, Amministratore Delegato, marchio DS ha dichiarato:

“In un anno che era al tempo stesso ricco di eventi ed intenso, abbiamo posto le basi per la nostra strategia a lungo termine, in particolare con il lancio mondiale della nostra nuova identità di marca, l’inizio di un processo per rinnovare la nostra line-up e l’apertura di nuovi negozi DS e DS Show di tutto il mondo. La nostra intera gamma è ora equipaggiata con i motori che uniscono potenza ed efficienza, l’ultima generazione del cambio automatico EAT6 e nuovi servizi connessi che sono compatibili con tutti i tipi di smartphone . Stiamo quindi andando avanti con fiducia nel 2016, con l’obiettivo di sostenere questo slancio”.

Ecco i numeri complessivi

 

In English

PSA Peugeot Citroën worldwide sales up 1.2% in 201

2,973,000 vehicles sold, up 1.2%

Sales growth in Europe, Middle East & Africa and India-Pacific

Sales virtually stable in China over the year, with performance strengthening in the fourth quarter

Fonte: PSA Peugeot Citroën

 

Paris, France. 12 January 2016. In Europe, Group sales rose 5.9% over the year, to 1,864,000 units, with the pace of growth picking up in the fourth quarter.

Peugeot sales increased by 9.4% to 1,056,000 units, thanks in particular to the excellent performance of the Peugeot 308 (up 31%), supported by the solid results of the Peugeot 2008 (up 11% in its third consecutive year of growth) and the Peugeot 208 (up 10%). The 2008 and 308 were both in the top three of their respective segments in Europe. The most significant gains were made in the Netherlands (up 25% or 10,500 units), Spain (up 24% or 19,900 units), Italy (up 21% or 17,500 units) and France (up 7% or 23,900 units).

Citroën reported its highest volume of sales since 2012, with a faster 6% gain in the second half supporting full-year growth of 3% to 731,000 units. Registrations rose by 5% over the year as a whole (including a 7% increase in the second half). Citroën’s sales volumes increased in major markets such as the United Kingdom, Spain, Italy and Germany, thanks to the success of both passenger cars  — the C4 Cactus (82,000 units), the new C1 (60,000 units) and the C4 Picasso (113,000 units) — and commercial vehicles, such as the segment-leading new Berlingo.

With volumes up 20.7% year-on-year in the fourth quarter, DS sold 76,500 units over the full year. Its momentum was led by new product launches, including the new DS 5 in June and the new DS 4 and DS 4 Crossback in the second half of the year, limited editions of the DS 3 and the expansion of the DS network, which now includes 17 DS Stores and 78 DS Salons in Europe.

In China and Southeast Asia, PSA Peugeot Citroën sales were virtually stable (down 0.9%) at 736,000 units.

In a Chinese market where global brands experienced moderate growth over the year, the Group saw its sales jump 8.9% year-on-year in the fourth quarter, and maintained its focus on margins.

In China, Peugeot sales rose 6% to 408,000 units, placing Dongfeng Peugeot amongst the international brands with the strongest growth rate. This performance was underpinned by the success of the new Peugeot 408, sales of which increased by 68% in 2015 to more than 107,000 units. Another contributing factor was the implementation of innovative online platforms in cooperation with major Chinese e-commerce sites. Also worthy of note was the continued success of the Peugeot 3008 and the Peugeot 2008 in the SUV line-up, with over 110,000 vehicles sold during the year.

Citroen sold more than 300,000 vehicles in 2015, reflecting the fact that sales picked up by more than 10% in the fourth quarter. This trend was led by the success of the SUV C3-XR, launched at the beginning of the year and already ahead of target with 67,000 units sold, while the Citroën C-Elysée consolidated its status as Dongfeng Citroën’s best-seller, with 90,000 units sold.  The new C4 saloon introduced in October got off to an excellent start, with 8,000 units already sold. These performances drew on the excellence of the Donfeng Citroën dealer network, which was ranked first in the 2015 JD Power Customer Satisfaction Index for the quality of its customer service.

China currently represents 21% of the DS brand’s worldwide sales, or 21,500 units. Attesting to the market’s enthusiasm for French luxury, the brand reported a 46% increase in deliveries to Chinese customers.

The Middle East & Africa region represents the Group’s third largest market, with unit sales up 6.4% to 180,200.

PSA Peugeot Citroën maintained its strong positions in a number of historical markets, ranking first in Tunisia and second in Algeria and Morocco.

Peugeot, which sold 117,000 units, advanced by 2.3% over the year. The brand strengthened its positions in Algeria, Morocco, Tunisia, the French overseas departments and Israel. Sales increased significantly in Turkey (up 40%), Israel (up 67%) and Mashreq (up 26%), thanks in particular to the results of the Peugeot 208, 301 and 308.

Citroën’s sales rose 16.1% over the year to 61,500 units. The brand stepped up its positions in Algeria, Tunisia and Israel and saw a sharp increase in sales in Turkey (up 43%), Israel (up 79%) and Tunisia (up 29%), largely due to the success of the C-Elysée, Citroën’s best-selling model in these countries.

DS pursued its expansion, most notably by announcing its entry into the Iranian market as well as the opening of DS Stores in Ankara and in Tunis — a first for the brand in Africa.

In Latin America and Eurasia, Group sales continued to be impacted by a highly challenging economic environment. In these regions, the Group remained focused on its margins and the local integration of its manufacturing operations.

Peugeot carried out several major launches in Latin America, introducing the Peugeot 2008 in Brazil over the course of the year and the new Peugeot 308 and 408 models in Argentina and Brazil in the last four months of 2015.

Peugeot sales surged 34% in Mexico, and increased 4% in Chile, in a market down 14%.

For its part, Citroën sold 56,600 units during the year and, in November, introduced the new C3 Aircross, a small crossover ideally suited to local market needs and manufactured at the Porto Real plant in Brazil.

In India-Pacific, the Group sold 23,800 units in 2015 thanks to strong contributions from the Peugeot 2008 and 308 models and the Citroën C4 Picasso. The 6.5% improvement was mainly driven by South Korea and Japan.

Maxime Picat, Chief Executive Officer, Peugeot brand said:

“The brand’s robust growth in 2015 — particularly in the fourth quarter, when its worldwide sales rose by 4.6% — shows that Peugeot has indeed made a comeback, led by efficient, dynamic and innovative products. This successful performance perfectly illustrates Peugeot’s strategy and drive to become the best high-end volume carmaker.”

Linda Jackson, Chief Executive Officer, Citroën brand said:

“Despite the ongoing difficulties in Latin America and Eurasia, Citroën stayed on track in 2015, with combined worldwide sales of 1.2 million units. In addition to our European volumes, which are at their highest since 2012, we have made headway in Middle East & Africa and India-Pacific, and enjoyed a stronger fourth-quarter performance in China with 10% growth. This improvement is anchored in our recent launches, including the new C1, the C4 Cactus and the C3-XR in China. It also demonstrates the attractiveness of our new positioning, illustrated in particular by our Aircross and Cactus M concepts. “

Yves Bonnefont, Chief Executive Officer, DS brand said:

“In a year that was both eventful and intense, we laid the groundwork for our long-term strategy, most notably with the worldwide launch of our new brand identity, the beginning of a process to renew our line-up and the opening of new DS Stores and DS Salons worldwide. Our entire range is now fitted with engines combining power and efficiency, the latest generation EAT6 automatic gearbox, and new connected services which are compatible with all types of smartphones. We are therefore moving forward confidently into 2016, with the aim of sustaining this momentum.”

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: linda jackson maxime picat psa peugeot citroen Yves Bonnefont

Lascia una risposta

 
Pinterest