Scarsa sicurezza nei crash test dei quadricicli

Scarsa sicurezza nei crash test dei quadricicli

6 giu, 2014

ha effettuato dei crash test in quattro quadricicli pesanti nel contesto di una speciale campagna di sicurezza.

Tutti i veicoli hanno avuto valutazione molto scarse ed alcuni hanno mostrato seri problemi di sicurezza con rischio mortali o di ferite gravi

Fonte: Euro NCAP

 

Bruxelles, Belgio. 4 giugno 2014. Negli ultimi anni, in Europa è emersa una nuova classe di veicoli sub-compatti.

I quadricicli, originariamente derivati ​​dalle moto, sono veicoli di piccole dimensioni e basso consumo di carburante utilizzati in aree rurali o urbane come alternativa alle motociclette o alle automobili in città.

In alcuni paesi, sono utilizzati anche dalle autorità governative locali e dalle istituzioni che richiedono veicoli piccoli ed ecocompatibili. Per essere omologati, i quadricicli non devono superare nessun crash test rigoroso a cui le automobili sono sottoposte.

Il , la , la e la 4 posti sono completamente omologate per l’utilizzo su strade pubbliche.

Eppure, in impatti frontali e laterali a 50 chilometri all’ora, tutti i veicoli hanno mostrato gravi problemi di sicurezza.

Le prove differiscono dalle normali procedure di Euro NCAP ed i risultati dei quadricicli non possono essere confrontati con la classificazione a stelle pubblicata per le autovetture.

, segretario generale di Euro NCAP, ha dichiarato:

“E’ preoccupante constatare che, perché i test di sicurezza di incidente non sono tenuti a fare per legge, i quadricicli mostrano un livello di sicurezza che è ben al di sotto di quello delle automobili. Anche se conformi alle norme legislative, questi veicoli non hanno gli equipaggiamenti minimi di sicurezza che sono diventati un luogo comune sulle autovetture vendute in Europa”.

Mentre alcuni veicoli hanno reagito meglio di altri, tutti e quattro i quadricicli hanno mostrato gravi problemi di sicurezza.

I veicoli sono stati valutati principalmente su dati provenienti dai manichini dopo lo schianto, ma le valutazioni sono state anche date per lo scarso rendimento della struttura.

La Ligier e la Tazzari hanno grandi difetti nei loro sistemi di ritenuta nel test frontale. Nella Ligier, il raccordo superiore della cintura del conducente è uscito fuori dalla struttura, lasciando il manichino sfrenato e portando ad un elevato rischio di lesioni.

Nella Tazzari, la cintura di sicurezza del conducente si è rotta e la testa del conducente ha colpito il volante con una forza che ha indicato un alto rischio di lesioni gravi o mortali.

La struttura della Club Car è praticamente collassata nell’impatto frontale.

La Renault Twizy – l’unico veicolo dei quattro testati ad avere un airbag di serie – ha ottenuto migliori valutazioni, ma la sua struttura rigida e il sistema di ritenuta ha portato alcuni pericolosamente alti valori fittizi.

“La nostra campagna di prove conferma che i quadricicli in genere forniscono un livello molto più basso di sicurezza rispetto alle auto normali da passeggeri. Gli scarsi risultati, però, ci spingono a chiederci se i consumatori dovrebbero davvero essere soddisfatti con la protezione attualmente offerta?

I quadricicli sembrano destinati a diventare sempre più popolari, Euro NCAP chiede ai produttori ed alle autorità legislative di assicurare un livello minimo di sicurezza anticrash per questo segmento di veicoli”, ha dichiarato Michiel van Ratingen.

 

Club Car Villager 2 +2 LSV

Quadriciclo pesante elettrico, 4 posti

Frontale 2.0 su 16

Laterale 9.0 su 16

Specifiche

Caratteristiche di sicurezza

Posti a sedere: 4

Propulsore: motore elettrico

Peso a vuoto: 541 kg

Velocità massima: 40 km/h

Caratteristiche di sicurezza

Cinture di sicurezza a tre punti di ancoraggio (sedile anteriore)

Cinture di sicurezza addominali (sedili posteriori rivolti all’indietro)

Commenti

La velocità massima del Club Car è di 40 km/h quindi un impatto frontale a 50 km/h rappresenta una collisione con un altro veicolo.

Nell’impatto frontale, la struttura del Club Car è collassata.

Il volante si è spostato all’indietro di quasi mezzo metro. La testa del manichino ha colpito il volante ed i valori registrati hanno indicato un rischio molto elevato di lesioni mortali.

Il petto si è schiacciato contro il volante ed ha assorbito la maggior parte della forza del manichino. Come risultato, c’era relativamente poca forza sulle cinture di sicurezza e la loro connessione al montante posteriore è rimasta intatta durante l’urto.

La base del sedile incernierato si è spostata in avanti nell’impatto e questo, combinato con l’intrusione del cruscotto, ha portato le tibie del manichino a colpire la plancia, portando ad altissimi spostamenti delle ginocchia.

La protezione delle ginocchia e dei femori è stata valutata come povera.

Nell’impatto laterale, non c’era nulla per proteggere il manichino dalla barriera. Il sedile del conducente si è staccato dalla struttura e si è spostato lateralmente, insieme con la parte inferiore del manichino.

Restrizioni

Nessun airbag è disponibile sul Villager 2+2 LSV. Le cinture di sicurezza non si rompono né si staccano nel test frontale e la maggior parte della forza è stata scatenata dall’intrusione del volante.

Nell’impatto laterale, la testa del manichino è stata esposta all’esterno della struttura del veicolo, aumentando il rischio di contatto pericoloso della testa in incidenti reali, e il punteggio è stato penalizzato.

 

Ligier IXO JS Line 4 Posti

Quadriciclo pesante a benzina, 4 posti

Specifiche

Posti a sedere: 4

Propulsore: motore a benzina da 505 cm3

Peso a vuoto: 465 kg

Velocità massima: 70 km/h

Caratteristiche di sicurezza

Cinture di sicurezza a tre punti di ancoraggio (anteriori e posteriori)

Commenti

Struttura

La struttura della Ligier fu gravemente deformata nel test frontale.

Il montante ed il parabrezza erano quasi separati l’uno dall’altro.

L’area in fibra di vetro è stata gravemente frantumata dopo la prova ed era chiaro che la struttura aveva raggiunto il suo limite e non sarebbe in grado di sopportare un impatto più grave.

La lettura di Dummy della compressione toracica ha indicato un elevato rischio di infortuni gravi o mortali e la tutela di questa zona del corpo è stata valutata come povera.

Nell’impatto laterale, la porta lato guida si è staccata dalla macchina e il laterale si è aperto.

Restrizioni

Nessun airbag è disponibile sulla Ligier IXO JS Line 4 Posti.

Il veicolo ha cinture di sicurezza a tre punti di ancoraggio. ma nell’urto frontale, il raccordo superiore della cintura al montante porta è stato portato fuori dalla struttura.

Il manichino è stato effettivamente sfrenato da quel punto e il punteggio di tutte le regioni del corpo è stato penalizzato a causa del maggior rischio di lesioni.

La testa ha avuto contatto con il volante, che si è spostato eccessivamente all’indietro nella prova, e c’è un alto rischio di lesioni mortali.

La parte addominale della cintura di sicurezza è impostata in modo tale che appoggia molto in alto sull’addome e, in aggiunta, il sedile del conducente è collassato durante la prova frontale.

Come risultato, il manichino fu visto ‘slittare’ sotto la parte addominale della cintura di sicurezza, un fenomeno noto come ‘scivolamento’ che può essere estremamente pericoloso per la regione addominale.

Nell’urto laterale, la parte inferiore del montante B si è rotta e il sedile del conducente è stato spinto lateralmente e si è staccato dalla struttura del pavimento.

 

Renault Twizy 80

Quadriciclo pesante elettrico, 2 posti

Specifiche

Posti: 2

Propulsore: motore elettrico

Peso a vuoto: 474 kg

Velocità massima: 80 km/h

Caratteristiche di sicurezza

Airbag conducente

Cintura di sicurezza a quattro punti di ancoraggio (driver)

Cintura di sicurezza a tre punti di ancoraggio (passeggero)

Commenti

Struttura

La struttura della Twizy ha resistito bene alle prove con poca deformazione negli urti frontali o laterali. L’arretramento del volante è stato ben controllato ed era evidente che la struttura poteva sopportare un impatto più grave.

Restrizioni

La Twizy dispone di un airbag e una cintura di sicurezza a quattro punti di serie.

Questi hanno lavorato correttamente; il conducente è stato ben trattenuto nella urto frontale e la protezione della testa era buona.

Tuttavia, a causa dei sistemi di struttura e di ritenuta molto rigidi, il collo del manichino ha registrato elevate forze pericolose e la protezione di questa parte del corpo è scarsa.

La regione di fronte alle ginocchia del conducente conteneva molte strutture principali.

Il manichino ha registrato valori elevati di carico per ginocchio e femore e la protezione era scadente. Nella impatto laterale, la testa del manichino è stata esposta all’esterno della struttura del veicolo, aumentando il rischio di pericoloso contatto della testa in incidenti reali e il punteggio è stato penalizzato.

Gran parte della forza sul manichino viene deviata alle parti del manichino che non riflettono un corpo reale e la protezione della zona toracica è stata penalizzata.

Combinato con letture fittizie che erano marginali, la protezione del torace è stata valutata come povera.

 

Tazzari Zero

Quadriciclo pesante elettrico, 2 posti

Specifiche

Posti: 2

Propulsore: motore elettrico

Peso a vuoto: 542 kg

Velocità massima: 100 km/h

Caratteristiche di sicurezza

Cinture di sicurezza a tre punti di ancoraggio

Commenti

Struttura

In generale, la struttura della Tazzari ha resistito bene alle prove. Tuttavia, quando il veicolo è stato ispezionato, era evidente che la struttura aveva raggiunto il suo limite nel test frontale e non sarebbe in grado di sopportare un impatto più grave.

Il pacco batteria è diviso in due parti: anteriore e posteriore. Il pacco batteria anteriore è stato spinto all’indietro nel vano piedi nel test frontale. Anche se il rischio di lesioni alle gambe non è stato valutato in queste prove, il collasso del vano potrebbe essere estremamente pericoloso in caso di incidente. Nell’urto laterale, la porta conducente si è aperta, aumentando il rischio che il conducente possa essere espulso.

Restrizioni

Nessun airbag è disponibile sul Tazzari Zero. Il veicolo ha una cintura di sicurezza a tre punti di ancoraggio, ma, nell’urto frontale, questo si è rotto nel punto dove è attaccato al montante porta.

Il conducente è stato effettivamente libero diretto e la testa del manichino ha colpito il centro del volante con forza sufficiente per un elevato rischio di morte.

Come causa del fallimento della cintura c’e l’aumento del rischio di lesioni al corpo intero, quindi il punteggio per tutte le parti del corpo è stato declassato.

Il sedile del conducente e il suo fissaggio al pavimento del veicolo erano intatti dopo le prove.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Club Car Villager 2+2 LSV euro ncap Ligier IXO Line J Michiel van Ratingen Renault Twizy 80 Tazzari Zero

Lascia una risposta

 
Pinterest