Salone di Francoforte 2011: la Audi RS 5

audi_rs-5_02

15 set, 2011

Salone di Francoforte 2011: la

Gli equipaggiamenti, i dati e i prezzi specificati si riferiscono al programma di modelli offerto in Germania. Con riserva di modifiche ed errori.

Fonte: Audi

Francoforte, settembre 2011

Audi RS 5 coupé

La RS 5 coupé è, tra tutti i membri della famiglia A5, la versione con l’anima più dichiaratamente sportiva. Offre la potenza e il dinamismo di guida di una brillante auto sportiva, racchiudendoli in una carrozzeria coupé di sorprendente eleganza. Il suo design si è arricchito di nuovi e accattivanti stilemi. La RS 5 presenta infatti numerosi elementi che caratterizzano anche le altre versioni A5.

La Audi RS 5 coupé monta un motore V8 aspirato, ad alti regimi di rotazione, di 4.163 cm3 di cilindrata, strettamente imparentato con il V10 della sportiva R8. Il 4.2 FSI eroga 450 CV (331 kW) a 8.250 giri, mentre la coppia massima di 430 Nm è disponibile tra 4.000 e 6.000 giri. La potenza specifica di questo propulsore è di 108,1 CV per litro di cilindrata. La risposta grintosa, l’impetuosa progressione e il suono pieno e melodioso provano che questo V8 è uno sportivo purosangue.

Il motore 4.2 FSI, montato a mano nello stabilimento di Györ (Ungheria), è in grado di portare la due porte in 4,6 secondi da 0 a 100 km/h, fino a farle toccare la velocità massima di 250 km/h, limitata elettronicamente ed estensibile su richiesta a 280 km/h. In media il V8 hightech vanta consumi notevolmente inferiori a quelli delle dirette rivali. Questo eccellente risultato è il frutto delle soluzioni tecniche del sistema d’efficienza modulare Audi, di cui fa parte anche un sistema di recupero dell’energia.

Anche il cambio S tronic a sette rapporti, di serie, contribuisce all’efficienza grazie al rendimento elevato e alla settima marcia lunga. Il conducente può usare il rapidissimo cambio a doppia frizione in modalità completamente automatica oppure manualmente, utilizzando la leva selettrice o i bilancieri al volante. Il programma integrato “launch control” permette di effettuare partenze fulminee, coordinando in maniera intelligente l’innesto della frizione a un regime di giri medio.

Highend: quattro con differenziale a corona dentata

Come tutte le versioni RS, anche la RS 5 coupé scarica la potenza sull’asfalto tramite la trazione integrale permanente quattro. Il differenziale centrale a corona dentata, il “cuore” della trazione, è compatto e leggero. È in grado di variare la ripartizione della coppia tra avantreno e retrotreno con estrema rapidità e su un ampio spettro; se necessario, all’asse anteriore viene trasmesso fino al 70% della coppia, mentre a quello posteriore fino all’85%. Il rapporto standard di 40:60 a favore del retrotreno accentua l’effetto sportivo.

Il differenziale centrale a corona dentata interagisce con il “torque vectoring”, che interviene su tutte e quattro le ruote. Quando, ad andature sostenute, una delle ruote interne alla curva perde aderenza, viene leggermente frenata prima che si verifichi il minimo accenno di slittamento. A richiesta la Audi propone il differenziale sportivo, che ripartisce le forze motrici in modo attivo tra le ruote posteriori, utilizzando due livelli di rotismo.

Preciso ed efficiente: il telaio

Il telaio della RS 5 coupé consente di sterzare in modo rapido e preciso, permette di tenere alta la velocità in curva e di ottenere un’eccellente stabilità. La maggior parte dei componenti dell’asse anteriore a cinque bracci e dell’asse posteriore a bracci trapezoidali con controllo direzionale è in alluminio. Il nuovo servosterzo tachisensibile, a funzionamento elettromeccanico, ha dei rapporti diretti, assicura un’ottima tenuta di strada e, in caso di frenata in cui le ruote abbiano una diversa aderenza al fondo stradale, entra in azione con leggeri interventi regolativi. Inoltre, dal momento che sui tratti rettilinei non assorbe energia, contribuisce ad aumentare l’efficienza.

La messa a punto dinamica ha comportato un ribassamento di 20 millimetri della carrozzeria rispetto a quella della Audi A5. Fanno parte dell’equipaggiamento di serie i nuovi cerchi fucinati in alluminio da 19” con pneumatici di dimensioni 265/35; come optional sono disponibili cerchi da 20” con pneumatici da 275/30.

L’impianto frenante della RS 5 coupé dispone ora di grandi dischi wave autoventilanti; quelli anteriori hanno un diametro di 365 millimetri. Le corone d’attrito in acciaio hanno una sagoma ondulata, sono perforate e collegate alle campane di alluminio mediante dei perni. Questa struttura riduce le tensioni, dissipa velocemente il calore e previene la trasmissione di picchi di temperatura. Inoltre, la nuova forma delle corone d’attrito ha permesso di ridurre di circa tre chili complessivamente il peso delle masse non ammortizzate.

Le pinze sono lucide e verniciate di nero; quelle anteriori sono a otto pistoncini. A richiesta si possono avere sulla RS 5 i dischi anteriori in materiale carboceramico. Il programma elettronico di stabilizzazione (ESP) prevede anche una modalità sportiva e può essere disattivato completamente.

Come optional, Audi propone un sistema di ammortizzazione particolarmente dinamico: il telaio sportivo plus con “dynamic ride control” (DRC). Ogni coppia di ammortizzatori disposti diagonalmente l’uno rispetto all’altro è collegata mediante condotti idraulici e una valvola centrale. Quando la vettura percorre una curva a velocità elevata, il sistema sostiene maggiormente la ruota anteriore esterna. Il telaio sportivo plus dispone di un diagramma caratteristico variabile, con tre livelli di regolazione degli ammortizzatori.

Il sistema di regolazione “Audi drive select” è di serie nella RS 5 coupé. Permette al conducente di scegliere per mezzo delle tre modalità (“comfort”, “auto” e “dynamic”) le curve caratteristiche dello sterzo, del cambio S tronic a sette rapporti e dell’acceleratore. Se la vettura è dotata di un sistema di navigazione Audi MMI, è prevista una quarta modalità personalizzabile (individual). L’“Audi drive select” permette anche di modulare il suono dell’impianto di scarico. Nella modalità “dynamic” le scalate di marcia sono accompagnate da veloci accelerazioni, di grande effetto acustico.

Oltre al differenziale sportivo e al diagramma caratteristico degli ammortizzatori, nel telaio sportivo plus è possibile avere anche lo sterzo dinamico per l’“Audi drive select”. Per mezzo del rotismo epicicloidale a sovrapposizione, esso modula il rapporto di trasmissione della sterzata quasi al 100% in funzione della velocità di marcia. In condizioni limite in curva interviene con leggeri controsterzi.

Inconfondibile: il design

Con le linee classiche ed eleganti di una due porte, rese ancora più seducenti da nuovi tocchi estetici, la RS 5 Coupé affronta l’asfalto con vigore atletico. La nuova calandra single-frame, inclinata negli angoli superiori, presenta una griglia in antracite lucido con struttura a rombi e un telaio in look alluminio opaco. I fari xeno plus, di serie, sono bordati da strisce di LED delle luci diurne. L’aria penetra attraverso grandi aperture inserite in un paraurti dalle linee decise che richiama quello di un’auto da corsa. La maggiore spigolosità del cofano del vano motore ne accentua la plasticità, facendo apparire il frontale della RS 5 ancora più piatto e largo.

I parafanghi anteriori di alluminio sporgenti e le fiancate posteriori con i marcati bordi superiori orizzontali evocano due classiche Audi degli anni ‘80: la Pionier Audi quattro a trazione integrale e la Sport quattro. I sottoporta presentano delle sporgenze spigolose; le modanature e i gusci degli specchietti esterni sono in look alluminio opaco.

Nella parte posteriore del veicolo risaltano i due terminali di forma ovale dell’impianto di scarico a due vie, integrati nel nuovo paraurti. A richiesta la Audi fornisce un impianto di scarico sportivo caratterizzato da un suono più potente e terminali con inserti neri. È nuovo anche il design dei gruppi ottici posteriori con fasce luminose in tecnologia LED. L’ampio diffusore è stato esteso verso l’alto. Lo spoiler posteriore fuoriesce automaticamente a 120 km/h.

Il sottoscocca è per larga parte rivestito e dotato di prese d’aria per il cambio S tronic a sette rapporti e per i freni anteriori. Grazie alle caratteristiche aerodinamiche molto sviluppate, a velocità elevate la RS 5 Coupé crea una deportanza che le conferisce ulteriore stabilità.

L’aspetto esteriore dinamico ha influenzato leggermente le dimensioni: la RS 5 coupé è di 23 millimetri più lunga e di sei più larga della A5 coupé, ma di sei millimetri più bassa. Per la carrozzeria si può scegliere fra otto colori: dai monostrato ai metallizzati, agli effetto perla e alle tinte cristallo a pigmentazione speciale.

Eleganza in movimento: gli interni

Anche l’abitacolo della RS 5 si presenta all’insegna di un’eleganza dinamica. Sono di serie sedili sportivi rivestiti in pelle nera e Alcantara e dotati di appoggiatesta integrati regolabili elettricamente. In alternativa, Audi propone per i sedili rivestimenti in pelle nappa fine nera o nel nuovo colore argento luna, messi in risalto da una sobria doppia cucitura grigia. Sono disponibili anche sedili a guscio con schienale reclinabile o sedili comfort climatizzati e ventilati. Gli interni sono in nero, impreziositi da sottili inserti cromati sugli interruttori e i comandi. Le modanature sono in carbonio, in alluminio spazzolato o acidato, in lacca lucida nera o in acciaio nobile chiaro con struttura reticolare.

Il nuovo volante multifunzione sportivo in pelle, dalla corona spessa e appiattita, si distingue per nuovi comandi ancora più semplici. In una nuova veste appaiono anche la chiave di accensione e il pomello della leva selettrice. Sono state sottoposte a modifiche anche le leve del volante. Il quadro strumenti presenta quadranti neri con scritte bianche e speciali scale graduate. All’accensione del motore le lancette rosse del tachimetro e del contagiri, come nelle vetture da competizione, compiono una rapida escursione completa, tornando indietro subito dopo. Le levette di apertura delle portiere sono formate ognuna da due sottili barrette: un elemento tipico delle RS.

Il sistema informativo del conducente ha uno schermo a colori e comprende un menu RS con “lap timer” per prendere i tempi dei giri di pista e un termometro dell’olio. All’accensione del motore appare un saluto di benvenuto in stile RS. Nel cruscotto una palpebra in lacca lucida nera racchiude la strumentazione. I pedali, il poggiapiede e i tasti dei sistemi di navigazione MMI sono, a richiesta, in look alluminio. Il tutto è completato da inserti in alluminio ai listelli battitacco e dagli emblemi RS 5.

Sono inoltre disponibili molti elementi esclusivi per gli interni. Per il vano motore è previsto un pacchetto design in carbonio, per la carrozzeria pacchetti estetici in nero o look alluminio opaco. Un’ampia gamma di efficienti sistemi di assistenza e comunicazione completa il programma degli equipaggiamenti a richiesta. Ne fanno parte l’adaptive cruise control, l’Audi side assist, le luci adaptive light, il sistema di navigazione MMI plus, il telefono veicolare Bluetooth e il sound system Bang & Olufsen.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: audi rs 5 salone francoforte

Lascia una risposta

 
Pinterest