Ritardo della Detroit Electric Sports Cars

Ritardo della Detroit Electric Sports Cars

27 ago, 2013

di Antony Ingram
Fonte; GreenCarReports

26 agosto 2013. Detroit Electric, che all’inizio di quest’anno ha presentato una vettura elettrica sportiva progettata per fronteggiare i veicoli dei rivali come la Tesla Roadster, ha fissato per questo mese la produzione della sua prima auto.

Tali piani non sono ancora giunti a compimento, riporta il Detroit News – poichè la casa automobilistica non ha ancora concluso un accordo sull’impianto di produzione previsto a Plymouth, nel Michigan.

Presentata nel mese di aprile, la è l’ultima di una serie di auto sportive elettriche basate sul telaio della Lotus Elise – una culla leggera in alluminio apparentemente perfetta per l’installazione di motori elettrici e batterie.

Mentre la Tesla Roadster ha utilizzato una versione modificata di questa piattaforma e la rivestiva con una carrozzeria leggermente diversa, la SP:01 è molto simile al veicolo originale – sia pure rivestito di fibra di carbonio, come la Tesla.

Il motore elettrico in grado di erogare una potenza di 150 kW (201 CV) agisce sulle ruote posteriori, via – insolitamente – una trasmissione a quattro velocità.

Le prestazioni dichiarate sono molto interessanti, con un’accelerazione 0-62 mph (0 – 96 km/h) di 3,7 secondi e una velocità massima di 155 mph (250 CV circa), mentre il pacco batterie da 37 kWh fornisce un’autonomia di 190 miglia (306 km), dati attualmente in fase di test europeo. Altre caratteristiche sono l’ottima garanzia e un prezzo di 135 mila dollari per ciascuna delle 999 unità che sono previste nel programma di produzione.

Tuttavia, passerà ancora un pò di tempo prima che l’auto venga lanciata sulla strada. Parlando con il Detroit News, il presidente di Detroit Electric North America, , ha detto ai giornalisti che i suoi piani di produzione sono stati bloccati. L’azienda non avrebbe molto da modificare ulteriormente, segnalando che era “entrata in trattative con altri soggetti che hanno il potenziale di influenzare la nostra strategia e tempistica”.

Ogni ulteriore commento sarebbe “pura speculazione”, ha detto Graunstadt.

Il mercato non è stato gentile con le automobili elettriche negli ultimi tempi – e speriamo che il ritardo della produzione di Detroit Electric non significhi problemi più profondi per lo startup della casa di Michigan.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: detroit electric sp:01 Don Graunstadt

Lascia una risposta

 
Pinterest