Renault Zoe estende l’autonomia a 240 km

Renault Zoe estende l’autonomia a 240 km

5 mar, 2015

• Autonomia best-in-class per la

• Nuova autonomia da 149 miglia (240 km) NEDC – fino 14 per cento

• Dimensioni del motore elettrico R240 ridotte del 10 per cento

• Disponibile nel Regno Unito a fine del 2015

Fonte : Renault United Kingdom

 

Londra, Gran Bretagna. 13 Marzo 2015. L’autonomia della Renault Zoe è stata estesa fino a raggiungere la best-in-class 149 miglia (240 chilometri), per gentile concessione di un nuovo motore elettrico più leggero e compatto ‘R240′ e di un sistema di gestione elettronica ottimizzata.

L’R240 è un motore tutto Renault, progettato dagli ingegneri Renault presso l’impianto Technocentre R&S nei pressi di Parigi e presso l’impianto di Cléon, vicino a Flins, nel quale viene fabbricato il motore. A Flins viene prodotta la Zoe. Renault Zoe ora gode di 19 miglia (30 chilometri) di serie in più di autonomia che rendono la macchina una best-in-class nel nuovo ciclo di guida europeo ufficiale (NEDC) per quanto riguarda i veicoli elettrici.

Il nuovo motore è dotato di una nuova versione del sistema di ricarica Chameleon che permette una ricarica più veloce a casa (3kW e 11kW). Per ogni minuto di ricarica della batteria, gli utenti ottengono un chilometro extra di serie (i tempi di ricarica sono stati ridotti del 10 per cento per un costo normale). Zoe può ancora essere caricata a 22kW nei punti di ricarica rapida.

 

Autonomia e velocità di ricarica migliorata

- Il nuovo motore R240 della Zoe vanta prestazioni migliori (e consuma meno energia), offrendo un’autonomia più lunga e tempi di ricarica inferiore.

- Dotato di un design e un’architettura innovativa, il nuovo motore si basa sulla vasta esperienza di Renault in veicoli elettrici; 95 brevetti sono stati depositati finora.

- Due aree di intervento: miglioramento della gestione elettronica per ridurre il consumo di energia elettrica in movimento e un nuovo sistema di tariffazione per ridurre i tempi di ricarica a bassi livelli di potenza.

- Renault è pienamente impegnata nella strategia del veicolo elettrico e determinata a sviluppare l’esperienza come fornitore di motori elettrici.

 

Un motore più piccolo e più efficiente

Nel progettare il nuovo motore, Renault si è incentrata sull’integrazione dei componenti che hanno contribuito a ridurre le dimensioni del motore del 10 per cento, senza sacrificare le prestazioni. Questo apre nuove opportunità per il motore che può essere montato su auto più piccole.

L’R240 è un motore elettrico sincrono con bobina rotante, con una potenza di 65 kW e una coppia di 220 Nm. Dispone inoltre di un caricatore Chameleon incorporato.

Il target dei progettisti ruotava intorno all’integrazione, il ridimensionamento e la semplificazione:

- Integrazione: i moduli non sono più infilati, essendo stato sostituito da moduli completamente integrati.

- Downsizing: piccoli moduli sono stati progettati e assemblati per soddisfare precisi requisiti (spazi ridotti tra i moduli, cavi elettrici esterni rimossi).

- Semplificazione: un sistema di raffreddamento ad’aria viene ora utilizzato per l’assemblaggio (i condotti tra i moduli sono stati rimossi). Solo il controllore elettronico di potenza è ancora per le sue esigenze specifiche raffreddato ad acqua.

‘Tre in uno’: la scatola di giunzione, l’unità elettronica di potenza e il caricatore Chameleon sono ora in una singola unità denominata controllo elettronico di potenza. Di conseguenza l’unità è il 25 per cento più piccola.

Renault si è impegnata a sviluppare la tecnologia dei veicoli elettrici

La strategia di Renault consiste nel migliorare la tecnologia dei motori e delle batterie dei veicoli elettrici (EV), nel tentativo di ottimizzare le prestazioni e l’autonomia e di sostenere lo sviluppo delle infrastrutture.

Per gentile concessione di un nuovissimo design e delle prestazioni migliorate, il nuovo gruppo motore/batteria della Zoe vanta un’autonomia che è stata estesa di 19 miglia (30 chilometri) e che ora raggiunge 149 miglia (240 chilometri).

Renault sta continuando la sua ricerca per migliorare la tecnologia del motore elettrico. Questo è l’obiettivo di fondo del nostro coinvolgimento nel FIA Formula E Championship sia come partner tecnico della serie che come title sponsor del team e.dams-Renault.

Testando la tecnologia EV in condizioni di gara estreme, questo campionato promettente contribuirà ad accelerare il progresso dello sviluppo degli EV sia in termini di prestazioni che di autonomia.

Ci sono attualmente più di 50.000 stazioni di ricarica pubbliche in Europa, il 40% delle quali sono punti di ricarica veloce. Questo numero continuerà a crescere negli anni a venire ed i veicoli elettrici saranno sempre più facile da usare.

Le vendite Renault EV nel Regno Unito sono aumentate del 90 per cento nel 2014 rispetto all’anno precedente.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: motore r 240 renault zoe

Lascia una risposta

 
Pinterest