Problemi per la Coda elettrica negli USA

Problemi per la Coda elettrica negli USA

29 gen, 2012

Coda: inizieremo la vendita della Berlina 2012 nel mese di febbraio, documenti permettendo

 Da Nikki Gordon-Bloomfield
 Fonte: GreenCarReports

27 gennaio 2012. All’inizio di questo mese al Salone di Detroit 2012, Coda Automotive ha promesso che avrebbe cominciato le vendite della sua prima auto – la berlina elettrica Coda – nel mese di febbraio.

Tuttavia, appena una settimana prima della fine di gennaio arrivano poche notizie che riferiscono degli intoppi per andare avanti nel lancio imminente, e viene da pensare che Coda è sulla buona strada per comunicre un altro termine per l’inizio della commercializzazione.

Non è così, dice , CEO di Coda. Parlando con The Detroit News di ieri, Murtaugh ha detto che le vendite della berlina a cinque posti da 37.250 dollari inizierà non appena la certificazione finale della vettura verrà completata che – dice – dovrebbe avvenire prima della fine di febbraio.

Ma la certificazione finale – che comprende l’ottenimento di valutazioni di efficienza ufficiale da parte della Environmental Protection Agency (EPA) e completando l’obbligatorio crash test – non è un processo che richiede un arco di tempo che possa essere facilmente calcolato.

Senza la certificazione finale, una macchina non può essere legalmente venduti negli Stati Uniti

L’anno scorso, la californiana Fisker Automotive ha preso molto più tempo del previsto per ottenere tutti i documenti di certificazione necessari per la sua prima auto, la berllina di lusso Fisker Karma Range-extended.

Di conseguenza, nonostante l’inizio della produzione la scorsa primavera, era ottobre del 2011 quando la Fisker è riuscita a vendere legalmente la sua auto.

Con solo un mese avanti, il tempo stringe per la promessa di Coda di fornire la sua prima auto entro il 28 febbraio, ma sarà la sua ultima scadenza?

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Philip Murtaugh

Lascia una risposta

 
Pinterest