Presentati i nuovi servizi ambientali della città di Alba

Presentati i nuovi servizi ambientali della città di Alba

9 apr, 2016

Fonte: Comune di

 

Alba (CN). Italia. 7 Aprile 2016. Il 7 aprile nella sala della Resistenza del Palazzo comunale e in piazza Risorgimento ad Alba sono stati presentati i nuovi servizi ambientali della città  attivi dopo la stipula del contratto tra il (Co.a.b.se.r.) e la società S.r.l. aggiudicataria del bando.

Con il nuovo gestore sono cambiate l’organizzazione e la qualità del servizio ma anche le attrezzature utilizzate ed il costo che porterà già nel 2016 una diminuzione in media del 5-6%  l’anno sulla Tari (Tassa rifiuti) per ciascun cittadino albese mentre per imprese ed attività produttive ci sarà una riduzione del 3,5%.

Il nuovo servizio partito a febbraio durerà 5 anni prorogabili per altri 3 e prevede: 2 volte a settimana raccolta domiciliare dei rifiuti indifferenziati alle utenze domestiche, su tutto il territorio; raccolta differenziata dei rifiuti organici nelle case in centro storico e  strada Vedetta, 2 volte a settimana; una volta a settimana raccolta domiciliare di carta e plastica  nelle case di tutto il territorio comprese le frazioni; raccolta domiciliare degli sfalci e scarti verdi  per 300 utenze domestiche; raccolta di pile esauste presso famiglie e in almeno 50 condomini di grandi dimensioni; nuovo servizio, 2 volte/anno, di raccolta a domicilio dei contenitori bonificati di fitosanitari (aziende agricole su prenotazione); integrato lo spazzamento manuale con l’aggiunta di almeno un operatore in servizio; impiegato apposito automezzo canal jet per interventi mirati di spurgo caditoie-condotte fognarie per almeno 2 turni/anno; 200 compostiere per l’implementazione del compostaggio domestico. Oltre a ciò, saranno mantenuti gli altri servizi di raccolta rifiuti e di nettezza urbana finora svolti.

La nuova gestione prevede anche la formazione di un gruppo di eco-volontari che, con la forza dell’esempio e dell’affiancamento, accompagneranno lo sviluppo di una consapevolezza ambientale più forte in città, specie guardando alle nuove generazioni. Il primo risvolto concreto dovrebbe essere la riduzione del fenomeno di “sporcamento” delle strade della cittadina albese e, di conseguenza, una riduzione dell’esigenza di alcuni servizi di spazzamento e pulizia causati da gesti di inciviltà.

Oltre a ciò, dal primo luglio 2016 la nuova raccolta rifiuti sarà erogata utilizzando strumenti e mezzi connotati da elevata efficienza integrate con le tecnologie più moderne. Camion a doppia vasca che consentono di dimezzare il numero di passaggi raddoppiando le tipologie di rifiuti raccolte, mezzi elettrici, pannelli fotovoltaici applicati a cestini stradali compattanti, web-cam, ipad, biciclette a pedalata assistita. I mezzi sono stati presentati in piazza Risorgimento in collaborazione con Exelentia S.r.l.

Abbiamo realizzato in ambito di servizi ambientali quello che era uno dei punti programmatici più ambiziosi dell’Amministrazione e cioè diminuire i costi e parimenti aumentare i servizi – dichiarano  il Maurizio Marello  e l’ Massimo Scavino – Completiamo la estensione della raccolta differenziata porta a tutta la città zone frazionali comprese. Più che un nuovo servizio si tratterà nei prossimi giorni di iniziare un cammino di cittadinanza attiva con la creazione di ecovolontari e il coinvolgimento  di tutti gli albesi. E’ una sfida ad un ulteriore miglioramento ambientale dove ognuno di noi può “fare la differenza“”.

Come Consorzio – commenta il Presidente del Co.a.b.se.r. Silvano Valsania – collaboreremo con il Comune e vigileremo sulla ditta affinché il modello di raccolta stabilito venga effettuato nel migliore dei modi e la città consegua risultati migliori sulla differenziata. È un modello innovativo sia per i passaggi, sia sul tipo di raccolta più tecnologica e meno impattante sull’ambiente”.

Il buon esempio sulla mobilità sostenibile deve partire proprio dai Comuni e dalle Amministrazioni Pubbliche – dichiara Roberto Maldacea Con il recente ddl del Ministero dell’Ambiente vengono stanziati 35 milioni di euro per piste ciclabili, car pooling e mobilità sostenibile. Si prevede, inoltre, che i Comuni con più di 100mila abitanti, anche in associazione, possano presentare progetti finanziabili per limitare traffico, inquinamento e migliorare il proprio parco circolante”.

È una vera e propria “rivoluzione” – sostiene l’Amministratore delegato del Gruppo Egea PierPaolo Carini – quella che sta alla base dei nuovi servizi ambientali di Alba trasformati da “erogati” alla popolazione a “partecipati” dalla popolazione. Questa innovazione “concettuale” va di pari passo con quella relativa all’utilizzo delle migliori tecniche a disposizione per svolgere il servizio in maniera integrata con gli altri già erogati da Egea, di fatto potenziandoli e sfruttandoli appieno. L’obiettivo è il comune impegno per la realizzazione di una “smart city” sempre più avanzata. Del resto, la costante coniugazione di competenza industriale e vicinanza al territorio, elemento centrale della natura di Egea, ci impone la ricerca continua di scelte di eccellenza”.

All’evento sono anche intervenuti il Vice Presidente del Consorzio Albese Braidese Rifiuti ,  il Direttore del  Consorzio Albese Braidese Rifiuti Piero Bertolusso ed il S.p.A. .

Servizi ambientali “tagliati su misura”: l’esempio di Alba

Le dichiarazioni dell’Ing. Pierpaolo Carini, AD Gruppo EGEA Innovazione

Il nostro modo di essere e la principale caratteristica del servizio

È una vera e propria “rivoluzione” quella che sta alla base dei nuovi servizi ambientali di Alba trasformati da “erogati” alla popolazione a “partecipati” dalla popolazione.

Questo significa:

- investire e puntare sulla sensibilizzazione dei cittadini per ridurre i fenomeni di “sporcamento” e “imbrattamento” della città, formando progressivamente una coscienza ambientale condivisa e diffusa che si traduce in un “prendersi cura” della città;

- coinvolgere in prima persona il mondo dell’associazionismo per formare un gruppo di ecovolontari che supporteranno la formazione

- rendere gli operatori sempre più qualificati, dotandoli dei più moderni strumenti a disposizione e valorizzandoli, anche economicamente, nel loro essere autentico front-office del servizio ambientale.

Questa innovazione “concettuale” va di pari passo con quella relativa alla ricerca e all’utilizzo delle migliori tecniche a disposizione per svolgere il servizio in maniera integrata con gli altri servizi già erogati al Comune di Alba, avendo come obiettivo il comune impegno per la realizzazione di  una “smart city” sempre più avanzata, nello sviluppo della quale giocano un ruolo di rilievo la videosorveglianza, l’utilizzo di energie rinnovabili, l’efficientamento, l’utilizzo di mezzi a impatto zero… Per noi di Egea l’innovazione e a tutti gli effetti un modo di essere, in realtà l’unico che ci consente di rispondere adeguatamente alle esigenze sempre più profonde di qualità di vita e di lavoro sul territorio.

Eccellenza

quella derivante da scelte di economicità, efficienza ed efficacia

La costante coniugazione di competenza industriale e vicinanza al territorio, elemento centrale della natura di Egea, ci impone la ricerca continua di scelte di eccellenza. E questo è un atteggiamento niente affatto scontato se viene a più riprese ribadito oggi, nei Decreti della Riforma Madìa della Pubblica amministrazione, e scandito sui valori di economicità, efficienza ed efficacia, intesi come criteri imprescindibili di valutazione dei progetti esaminati dalle Pubbliche Amministrazioni per costruire le città di domani e istaurare un corretto e rinnovato rapporto con i cittadini e con le imprese. Riteniamo quei principi connaturati a noi e al modo in cui viviamo il nostro compito di impresa coniugando trasparenza, competenza e intelligenza.

Matrimonio

ovvero rapporto di fiducia e reciprocità

Questo nostro modo di essere nasce da quella grande forza morale che da sempre appartiene a questo territorio e che riteniamo di contribuire ad alimentare con la nostra attività. Il nostro percorso di crescita ci sta portando a rapportarci con differenti territori. Decliniamo questo rapporti avendo a modello quanto già realizzato nella nostra area di elezione attraverso la fiducia e la reciprocità; una relazione che in qualche modo rispetta il contratto coniugale in cui si alimenta un rapporto reciproco capace di far emergere da entrambe le parti il meglio di sé. Lo dimostriamo anche con questi innovativi servizi ambientali che rispondono alla esigenza di “prendersi cura” della nostra casa comune e di farne uno spazio vitale e bello, ordinato e stimolante.

Le dichiarazioni dell’Ing. Fulvio Baratella, Presidente del Consiglio di Sorveglianza di EGEA

Anche attraverso questo nuovo stile di erogare i servizi ambientali, Alba conferma gli elevati standard di qualità che sa offrire ai propri cittadini e si dimostra una Città sensibile nel cogliere istanze sempre più accurate dal punto di vista della tutela ambientale e capace di rispondere ad esse in maniera eccellente. Affatto secondario in questo percorso è la capacità di scegliere partner affidabili ed efficienti che lo sostengano e supportino. Credo che Egea continui a dimostrare di essere un partner con queste caratteristiche: sufficientemente piccolo per sapere ancora ascoltare le aspettative della gente, sufficientemente grande per rispondere ad esse con competenza tecnica e tecnologica e capacità di investire concretamente sul territorio, così sensibile, da continuare a guardare ad Alba come alla sua città di riferimento e a fare di essa la propria vetrina. I 2.5 milioni investiti negli ultimi mesi per avviare i nuovi servizi ambientali della Città e i nuovi posti di lavoro creati, anche offrendo una nuova possibilità a quanti dal mondo del lavoro erano stati espulsi a causa della crisi, ne sono la concreta dimostrazione. In questo senso credo che Egea costituisca un’opportunità eccezionale per questo territorio.

I mezzi elettrici

“I nostri veicoli elettrici – sottolinea , Amministratore di Exelentia – grazie alle loro caratteristiche tecniche sono in grado di ridurre i costi di gestione e manutenzione di oltre il 60% rispetto ad un equivalente con motore termico. Nati per il lavoro grazie alla loro semplicità costruttiva, insieme al livello tecnologico raggiunto dalle batterie, permettono da una parte la riduzione dell’inquinamento, dall’altra di azzerare quasi i costi di manutenzione ordinaria e di contenere al massimo quelli straordinari”.

Il Gruppo EGEA

Il peculiare binomio tra competenza industriale e passione per il territorio caratterizza Egea fin dai suoi esordi e ne ha scandito lo sviluppo. Conseguenza diretta di questa specificità è la costante crescita del Gruppo: nell’ultimo decennio il fatturato (che sfiora oggi gli 800 milioni di euro) è decuplicato, il numero dei dipendenti (oltre 530) è raddoppiato. Una crescita che, parallelamente, ha costituito una notevole opportunità di sviluppo infrastrutturale per il territorio: il Gruppo ha investito, solo negli ultimi sei anni, oltre 215 milioni di euro in progetti che hanno inciso in maniera determinante sul potenziamento e sulla qualità dei servizi erogati. Del resto, la natura stessa della compagine societaria di Egea, nella quale coesistono e interagiscono tra loro alcune tra le più significative realtà imprenditoriali e bancarie piemontesi e 120 Comuni, ha determinato la specifica sensibilità del Gruppo nel cogliere le sollecitazioni provenienti dal territorio e nell’esprimere appieno la propria natura di multiutility, ampliando progressivamente i settori di attività.

Egea è oggi una realtà operativa nelle diverse fasi della filiera dei servizi pubblici locali sia in attività regolate (operatore di riferimento in provincia di per il servizio idrico integrato e nella distribuzione gas), sia in regimi di libero mercato. Nella vendita di energia elettrica e gas il Gruppo è entrato da anni a pieno titolo nella top-ten dei principali operatori nazionali e sta incrementando esponenzialmente la clientela del segmento retail, grazie anche alla fitta rete di sportelli aperti al pubblico, parte significativa di un servizio integrato offerto al territorio e sul territorio. Egea è leader a livello nazionale nella realizzazione di impianti e reti di teleriscaldamento “tagliati su misura” di centri di media dimensione (15 le città ad oggi servite). I servizi di efficientamento energetico e di illuminazione pubblica (oltre 15.000 punti luce gestiti) costituiscono la più recente risposta fornita all’esigenza di sviluppo sostenibile delle Amministrazioni pubbliche con le quali il Gruppo dialoga costantemente. Nel settore delle energie rinnovabili (fotovoltaico, idroelettrico, biogas e biometano) Egea ha dimostrato la propria capacità di realizzare impianti tecnologicamente all’avanguardia e capaci di dar vita a veri e propri circoli virtuosi poiché perfettamente inseriti nel contesto ambientale e socio-economico in cui sorgono. La “provincia” diventa così fulcro e punta di eccellenza dello sviluppo economico in chiave sostenibile del Paese.

I servizi ambientali costituiscono uno degli storici settori di attività del Gruppo, protagonisti, negli ultimi anni, di un notevole impulso sia nella filiera dei servizi erogati ai privati, sia in quella legata all’igiene urbana e alla raccolta rifiuti per le Pubbliche Amministrazioni. Attraverso la società “Stirano” Egea ha acquisito un ruolo di rilievo in quest’ultimo settore nel Sud Piemonte, nel Ponente Ligure e nell’Italia centrale. Le ultime gare aggiudicate riguardano importanti affidamenti di servizi ambientali: ad Alba per i prossimi cinque anni (prorogabili per ulteriori tre); a Pesaro e Urbino, in Ati con “Teknoservice”, per i prossimi quattro anni; a Loano per i prossimi cinque anni. Affidamenti che rafforzano la già significativa presenza di “Stirano” in Liguria (Ospedaletti) e nelle Marche (Fano).

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: alba Amministratore delegato del Gruppo Egea Amministratore di Exelentia Assessore all’Ambiente Co.a.b.se.r. Consorzio Albese Braidese Rifiuti cuneo Direttore del Consorzio Albese Braidese Rifiuti Fulvio Baratella Giovanni Battista Panero giovanni zappia Massimo Scavino Maurizio Marello Piero Bertolusso PierPaolo Carini Presidente del Co.a.b.se.r. Presidente del Consiglio di Sorveglianza Gruppo Egea Presidente di Euromobility Roberto Maldacea Silvano Valsania Sindaco di Alba stirano Vice Presidente del Consorzio Albese Braidese Rifiuti

Lascia una risposta

 
Pinterest