Perché LG Chem è leader nelle batterie per auto elettriche?

Perché LG Chem è leader nelle batterie per auto elettriche?

27 mag, 2015

L’affermazione è di Materials Science

di John Voelcker

Fonte: GreenCarReports

26 Maggio 2015. Attualmente i primi tre produttori di batterie per auto elettriche sono , ed .

Ma mentre Panasonic vende in gran parte a ed AESC è una joint venture al 50% di proprietà di , LG vende di più le sue celle alle case automobilistiche rispetto qualsiasi altra azienda di batterie.

E il segreto del loro successo è l’esperienza di LG Chem nel settore chimico e della scienza dei materiali, secondo , amministratore delegato del gruppo di batterie LG Chem Power.

In una lunga intervista con ChargedEVs che vale la pena leggere per intero, Patil rileva che sia Panasonic e NEC (partner di Nissan in AESC) sono aziende di elettronica di consumo.

Decenni di esperienza di LG Chem nella ricerca, nella formulazione e sviluppo di prodotti chimici, ha segnalato, dà la sua azienda il background necessario per rendere costanti i progressi nel campo della chimica delle celle, come core business delle proprie competenze.

La società ha più di 400 ingegneri in Corea del sud che lavorano su ogni aspetto della scienza dei materiali che va nelle celle della batteria.

Patil afferma che i progressi compiuti tra il 2010 quando la prima versione della Chevy Volt è andata in vendita e le batterie previste nel 2017, è stato più veloce di quanto allora previsto.

“Non c’è una sola cosa che si possa dire, si fanno permanentemente piccoli passi avanti”, ha detto a ChargedEVs. “E ‘una combinazione di più cose.”

Patil aspetta che un auto elettrica da 30 mila dollari con un’autonomia di 200 miglia sia  commercialmente fattibile entro il 2017 o 2018.

Mentre GM non ha confermato se la sua prossima Chevrolet Bolt EV 2017 utilizzerà celle LG Chem, come ampiamente si presume – e di conseguenza la Bolt EV potrebbe essere la macchina a cui si riferiscono (la quotazione della Bolt, come annunciato dal CEO di GM Mary Barra a gennaio, è in realtà di 37,500 dollari prima del credito di imposta federale sul reddito di $ 7,500.)

Patil dice il breve intervallo di tempo tra gli enormi miglioramenti nelle loro batterie “mi ha sorpreso”, così come anche le differenze nel rapporto tra potenza-energia delle celle per gli ibridi e quelle per le auto elettriche.

Le batterie per veicoli ibridi hanno bisogno di una potenza molto elevata, ma non hanno molta energia, perché vengono ricaricate in modo frequente; le batterie per le auto elettriche devono avere energia sufficiente per spostare l’auto per 70-200 miglia o più, ma ogni cella è meno potente e ottimizza la sua capacità di energia.

LG Chem è in grado di fornire entrambi i tipi – segnala Patil – ma il rapporto potenza-energia può variare fino a 100 volte tra i due estremi.

Le batterie di LG Chem si trovano ora in veicoli da Audi, Chevrolet (in particolare la Volt), Ford, Hyundai, Renault, Smart, Volkswagen, Volvo ed altri.

Sia AESC che Panasonic hanno prodotto batterie con maggiore capacità totale di energia per le auto elettriche di quello che ha fatto finora LG Chem.

AESC ha fatto più batterie, semplicemente perché Nissan sta fabbricando la sua 200 millesima Leaf, più del doppio del concorrente successivo di più alto volume.

Panasonic, nel frattempo, ha fatto più celle poiché la batteria in ogni Tesla Model S è circa tre volte più grande di quella della Leaf di oggi.

Lo scorso aprile 2011, LG Chem ha detto di aver aperto quella che allora era l’impianto produttivo di batterie di maggior capacità al mondo, ad Ochong, nella Corea del Sud.

Da allora ha aggiunto un impianto in Olanda e nel Michigan che alimenta la Chevy Volt e la Chevrolet Spark EV di basso volume.

Se LG Chem potrà raggiungere l’obiettivo annunciato nel 2011 – ovvero l’acquisizione del 25 per cento del mercato globale per le celle automobilistiche avanzate entro il 2015 – resta da vedere.

Ma sembra sicuro dire che la società è già entrata nella parte più alta dei fornitori di batterie per auto elettriche plug-in.


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: aesc lg chem nissan panasonic Prabhakar Patil tesla

Lascia una risposta

 
Pinterest