Nuova rete di ricarica porta a milioni gli utenti delle auto elettriche

Nuova rete di ricarica porta a milioni gli utenti delle auto elettriche

29 feb, 2016

• L’autonomia limitata degli EV passata alla storia con la nuova rete di punti di ricarica rapida che consente ai conducenti di auto plug-in di viaggiare oltre e più velocemente

• Il “” si estende sulle principali strade di grande comunicazione attraverso le isole britanniche

• Il progetto è stato co-finanziato dall’Unione Europea e da quattro grandi costruttori di veicoli

Fonte: – Rapid Charge Network

 

Gran Bretagna. 25 Febbraio 2016. I conducenti di veicoli elettrici possono beneficiare delle loro auto plug-in in modo più pratico e fruibile che mai grazie al completamento di una nuova rete di ricarica da 1100 chilometri installata attraverso le isole britanniche dalla RCN – Rapid Charge Network, che college migliaia di conducenti in tutto il Regno Unito e Irlanda.

Il network di 74 caricabatterie allo stato dell’arte della rete sono in grado di caricare la batteria di un veicolo elettrico tipico al 80% in meno di 30 minuti, aumentando l’autonomia per i viaggi transfrontalieri che già è una prospettiva più realistica per i conducenti di EV – e segnando la fine della limitazione dei veicoli plug-in di circolare solo in città o paesi.

Oltre a coprire più di 1.100 km di autostrade e superstrade popolari, la rete di ricarica rapida collega snodi di trasporto affollati come aeroporti e porti dei traghetti in modo di permettere agli automobilisti di usare i loro veicoli elettrici oltre i confini nazionali e sulle rotte dell’Europa continentale.

Alle sue estremità, l’Unione Europea ed un costruttore di auto hanno finanziato tratti di rete da Stranraer in Scozia a Suffolk nell’Inghilterra orientale, da Hull nello Yorkshire a Holyhead nel nord-ovest del Galles, collegandosi con Belfast in Irlanda del Nord e Dublino nella Repubblica di Irlanda.

, , ha dichiarato:

“Le vendite dei veicoli elettrici sono in forte aumento così come le tecnologie dei veicoli e l’infrastruttura di ricarica a livello nazionale che permette di fare grandi passi in avanti, facilitando l’economia locale e l’uso delle auto elettriche in lunghe distanze. Gli investimenti, come quelli da Rapid Charge Network sono di vitale importanza per mantenere lo slancio e incoraggiare di più gli automobilisti ad andare in elettrico”.

Secondo una ricerca commissionata dal progetto e intrapresa da Newcastle University, il 72% dei conducenti di EV sono motivati ​​ad usare caricabatterie rapido per estendere l’autonomia del loro veicolo per i viaggi più lunghi. La nuova rete di ricarica rapida risponde a questa esigenza, consentendo agli automobilisti di guidare oltre, più velocemente.

L’investimento di 7,4 milioni di Euro del Rapid Charge Network è stato in parte finanziato dal programma Trans European Transport Network dell’Unione europea e da quattro principali produttori di EV: Nissan, BMW, Renault e Volkswagen al fianco di ESB, prima società energetica irlandese. ESB in Irlanda e Ecotricity nel Regno Unito sono gli operatori di rete, fornendo energia a tutte le stazioni di ricarica di Rapid Charge Network.

La nuova rete di ricarica rapida è stata implementata da Carbon Futures Zero con sede a Sunderland per soddisfare la crescente domanda di punti di ricarica pubblici e per incoraggiare più gli automobilisti ad effettuare il passaggio alle auto plug-in.

Un portavoce di Volkswagen ha detto:

“Noi, ed i nostri clienti di veicoli elettrici, accoglieranno lo sviluppo di una rete di punti di ricarica multi-standard. Ogni punto di ricarica sulla rete è compatibile con tutti i veicoli elettrici standard, in vendita da oggi, togliendo l’elemento di confusion dei conducenti e rassicurando che possano usare la  ricarica rapida a prescindere dalla marca o modello”.

La Rapid Charge Network del Regno Unito e l’Irlanda è parte di un investimento pan-europeo più ampio di 26.300.000 Euro che è stato implementato in quattro regioni:

• Austria, Slovacchia, Slovenia, Baviera, Zagabria (Central European Green Corridors)

• Francia (Corri-Door)

• Danimarca, Svezia, Germania (Greening-NEAR)

• Regno Unito e Irlanda (Rapid Charge Network)

L’Unione europea ha preso di mira una riduzione del 40% di tutte le emissioni di gas ad effetto serra rispetto ai livelli del 1990 entro il 2030. L’elettrificazione dei veicolo passeggeri da trasporto è una parte cruciale della strategia per il raggiungimento di questo obiettivo, oltre a ridurre la dipendenza dal petrolio e migliorare la qualità dell’aria nelle aree urbane.

 

In English

New charging network brings electric motoring to millions

Limited range EV journeys banished to history as new network of rapid charge points enable drivers of plug-ins to travel further, faster

The ‘Rapid Charge Network’ spans major trunk roads across the British Isles

Project was co-funded by the European Union and four major vehicle manufacturers

Source: RCN – Rapid Charge Network

United Kingdom. 25 February 2016. Drivers of electric vehicles can benefit from plug-in cars being more practical and usable than ever before thanks to the completion of a new 1,100km charging network installed across the British Isles by Rapid Charge Network, connecting thousands more drivers across the UK and Ireland to plug-in power.

The Network’s 74 state-of-the-art rapid chargers are capable of charging a typical electric vehicle’s battery to 80% in less than 30 minutes, making long-distance, cross-border journeys a more realistic prospect for EV drivers – and signalling the end to plug-in vehicles being restricted to towns and cities.

In addition to covering over 1,100km of popular motorways and dual carriageways, the Rapid Charge Network connects busy transport hubs such as airports and ferry ports to allow drivers to take their EVs beyond domestic borders and onto routes in mainland Europe.

At its extremities, the European Union and vehicle manufacturer-funded network stretches from Stranraer in Scotland to Suffolk in the East of England, from Hull in Yorkshire to Holyhead in north-west Wales, connecting with Belfast in Northern Ireland and Dublin in the Republic of Ireland.

Ben Fletcher, Electric Vehicle Product Manager at Groupe Renault UK, said:

“Electric vehicle sales are rising strongly as vehicle technologies and the nationwide charging infrastructure take major strides forward, facilitating cost-effective local and long-distance motoring. Investments like the Rapid Charge Network are vital for maintaining the momentum and encouraging more motorists to go electric.”

According to research commissioned by the project and undertaken by Newcastle University, 72% of EV drivers are motivated to use rapid chargers to extend their vehicle’s range for longer journeys. The new Rapid Charge Network meets this demand, enabling motorists to drive further, faster.

The €7.4 million investment in the Rapid Charge Network was part-funded by the European Union’s Trans European Transport Network programme and by four major EV manufacturers: Nissan, BMW, Renault and Volkswagen alongside ESB, Ireland’s foremost energy company. ESB in Ireland and Ecotricity in the UK and are the network operators, providing power to all of the Rapid Charge Network charging stations.

The new Rapid Charge Network was implemented by Sunderland-based Zero Carbon Futures to meet increasing demand for public charge points and to encourage more motorists to make the switch to plug-in power.

A spokesperson from Volkswagen UK said: “We, and our electric vehicle customers, will welcome the development of a network of multi-standard charge points. Each charge point on the network is compatible with all standard EVs on sale today, taking away the element of confusion for drivers and providing reassurance that they can rapid charge regardless of make or model.”

The UK and Ireland Rapid Charge Network is part of a wider pan-European investment of €26.3 million that has been implemented in four regions:

  • Austria, Slovakia, Slovenia, Bavaria, Zagreb (Central European Green Corridors)
  • France (Corri-Door)
  • Denmark, Sweden, Germany (Greening-NEAR)
  • UK and Ireland (Rapid Charge Network)

The European Union has targeted a 40% reduction in all greenhouse gas emissions compared to 1990 levels by 2030. The electrification of passenger vehicle transport is a crucial part of the strategy for achieving that goal, as well as reducing oil dependency and improving air quality in urban areas.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Ben Fletcher Electric Vehicle Product Manager di Groupe Renault UK Rapid Charge Network rcn

Lascia una risposta

 
Pinterest