Nissan incentiva l’acquisto di Leaf

Nissan incentiva l’acquisto di Leaf

2 apr, 2014

: ad Aprile gli incentivi li assicura il costruttore
Il vantaggio per i clienti sarà di € 6.100

Fonte: Nissan Italia

 

Roma, Italia. 1° aprile 2014. In attesa degli incentivi statali per le auto a basso impatto ambientale, Nissan decide di giocare d’anticipo e, per il mese di Aprile, assicura un notevole beneficio per i clienti che si rivolgeranno alla 100% elettrica LEAF, l’auto a emissioni zero più venduta al mondo, un vero simbolo per la mobilità elettrica.

Grazie ad un incentivo di € 5.000 +IVA, Nissan LEAF diventa ancor più accessibile, con prezzi d’ingresso (versione Visia, chiavi in mano, IVA e MSS inclusi) di €18.690 con formula Flex (batteria a noleggio ad €79/mese) e €24.590 per l’acquisto inclusivo della batteria. La promozione riguarda tutti gli allestimenti e le immatricolazioni effettuate nel periodo 1-30 Aprile 2014 di veicoli disponibili a stock Nissan Italia o Concessionario

Considerando, poi, l’acquisto a fronte del finanziamento proposto da Nissan Finanziaria (RCI Banque), l’offerta di Aprile diventerà ancor più appetibile, con una rata mensile che, ad esempio, sulla Nissan LEAF Visia Flex è di 149 € per 24 mesi, al termine dei quali il cliente potrà scegliere se tenerla o se restituirla al concessionario senza oneri aggiuntivi.

Con oltre 100.000 vetture vendute, Nissan LEAF è l’elettrica più guidata in tutto il mondo. Lanciata nel 2010 negli Stati Uniti e in Giappone, ha debuttato sulle strade europee l’anno successivo. Per le sue tecnologie avanzate a supporto della mobilità sostenibile, LEAF si è aggiudicata numerosi riconoscimenti in tutto il pianeta, tra cui spiccano i premi “European Car of the Year 201 ” e “World Car Of The Year 2011″ fino alle 5 stelle nei severi test sulla sicurezza di Euro NCAP.

Equipaggiata con un avanzato pacco batterie agli ioni di litio che le consente un’autonomia di 199 km, Nissan LEAF è l’unica auto elettrica ad offrire le stesse funzionalità di un’auto tradizionale per la mobilità quotidiana, ovvero cinque posti veri, un bagagliaio capiente, una gamma di colori per la carrozzeria. La LEAF, inoltre, è autorizzata a circolare liberamente nei centri città, dove (secondo modalità decise dai Comuni) i proprietari possono beneficiare anche di parcheggi gratuiti e altre facilitazioni.

Queste qualità la rendono una reale alternativa alla norma, considerando che – in Europa – l’80% dei tragitti quotidiani nei giorni feriali è al di sotto dei 100 km. A supporto dell’ottimale utilizzo dell’energia, questa viene recuperata in frenata, mentre l’attivazione della modalità ECO ottimizza ulteriormente l’assorbimento da parte dei vari dispositivi dell’auto, come ad esempio il climatizzatore.

Prodotto di tecnologia avanzata, concettualmente vicino alle più recenti espressioni della telematica, Nissan LEAF è dotata del sistema Carwings, che ne permette la gestione in remoto attraverso lo smartphone. La funzione consente di ricevere sul telefono notifiche sul livello della batteria, programmare la ricarica; programmare la climatizzazione (riscaldando o raffreddando l’abitacolo per trovare il clima ideale salendo a bordo).

Mentre molti concorrenti si “affacciano” sul mercato dell’elettrico solo ora, Nissan è già al veicolo elettrico “2.0″, pronta a cogliere le opportunità di una mobilità elettrica che sta crescendo a livello globale, grazie ai costruttori e ai governi più lungimiranti, che supportano l’ampliamento dell’infrastruttura necessaria. Al riguardo, Nissan non si limita a produrre veicoli e batterie, ma propone anche un sistema di ricarica rapida con lo standard CHAdeMO (http://www.chademo.com/), grazie al quale si può ricaricare la batteria all’80% in soli 30 minuti.

 

Ulteriori informazioni di prodotto su Nissan LEAF

Motore e batteria

La novità più grande che riguarda la Nissan LEAF introdotta nel 2012 e prodotta in Europa (a Sunderland, UK) è il gruppo propulsore, composto da inverter, caricabatterie e motore. Nel modello precedente, il caricabatterie era collocato nel bagagliaio dell’auto, dietro ai sedili posteriori e oltre a togliere spazio al vano di carico, impediva di contare su un pianale completamente piatto. Spostando il caricabatterie anteriormente, è stato possibile aumentare il volume di carico di 40 litri – le dimensioni di un tipico “bagaglio a mano” nei viaggi aerei – e ottenere un pianale più piatto quando i sedili posteriori sono ripiegati.

Il motore sincrono in c.a. altamente reattivo sviluppa 80 kW, mentre il pacco batterie agli ioni di litio, di produzione Nissan, è formato da 48 moduli compatti e montato sotto l’abitacolo per mantenere il baricentro dell’auto il più basso possibile. Le batterie sono collocate in un solido involucro in metallo che assicura maggiore protezione in caso di urto laterale e che viene assemblato anch’esso a Sunderland, nell’impianto inglese di Nissan.

LEAF raggiunge una velocità massima di 144 km/h e impiega un tempo di 11,5 secondi (più veloce di 0,4 sec.) per lo 0-100 km/h. L’autonomia è di 199 km (ciclo NEDC).

Il nuovo caricabatterie (optional) da 6,6 kW integrato consente l’utilizzo di stazioni di ricarica private o pubbliche a 32 A, consentendo di completare l’intero ciclo di ricarica in sole 4 ore.

Il nuovo piano di garanzia copre le batterie da difetti di materiali e fabbricazione per cinque anni o 100.000 km e include una nuova clausola (State of Health) che protegge da eccessive perdite di capacità, per garantire ai proprietari la massima serenità.

 

Telaio

Tutti gli esemplari di Nissan LEAF prodotti a Sunderland per il mercato europeo presentano un telaio messo a punto dagli ingegneri del Nissan Technical Centre Europe (NTCE) di Cranfield, nel Regno Unito, per meglio rispondere ai parametri di guida europei, ovvero velocità medie più elevate e strade più impegnative. Il risultato è un’auto divertente da guidare, ma sempre confortevole anche sui fondi dalle condizioni non ottimali.

L’assetto degli ammortizzatori, la taratura dello sterzo e le prestazioni dei freni sono stati ottimizzati per l’Europa. L’assetto degli ammortizzatori riduce beccheggio e rollio e offre una guida più dinamica, senza intaccare il comfort di marcia, mentre, per il servosterzo elettrico assicura una risposta più diretta e incisiva in autostrada. Tutti questi accorgimenti traggono vantaggio dall’eccellente struttura dell’EV, che colloca il pacco batterie, e quindi il centro di gravità, molto in basso nella carrozzeria.

I freni consentono un utilizzo progressivo e la modalità rigenerativa recupera al meglio l’energia di frenata. La velocità minima alla quale l’energia viene recuperata è di 3 km/h.
La guida eco-compatibile prevede una nuova impostazione “B” per la trasmissione. La modalità “B” aumenta la potenza di frenata rigenerativa in decelerazione incrementando l’effetto freno motore, mentre il pulsante “Eco” sul volante modifica la mappatura della centralina che gestisce l’inverter, impedendo accelerazioni repentine, per aumentare l’autonomia della vettura. I due sistemi funzionano in modo indipendente l’uno dall’altro.

Il sistema clima a pompa di calore riduce nettamente i consumi elettrici a beneficio dell’autonomia: un vantaggio particolarmente rilevante nei mercati dove è frequente l’uso del climatizzatore. Le pompe di calore ad aria vengono già utilizzate in abitazioni sostenibili all’avanguardia in tutta Europa, ma si vedono di raro in contesto automobilistico. Il sistema migliora l’autonomia reale, riducendo il consumo energetico fino al 70%.

Per chi voglia invece spegnere completamente l’impianto di riscaldamento o climatizzazione, è presente un apposito interruttore contrassegnato “Heat” che, quando viene spento, consente alla ventola di funzionare in modo indipendente.

 

Linee esterne

La LEAF si basa sull’eccellente piattaforma EV, con un passo di 2700 mm. E’ lunga 4445 mm, larga 1770 mm e alta 1550 mm. La sua forma è unica e molto aerodinamica (il Cd è pari a 0,28)è enfatizzata dal design dei cerchi da 17″.

L’anteriore dell’auto è incorniciato da fari sottili e verticali, con luci a LED sugli allestimenti superiori. I gruppi ottici anteriori sono inoltre progettati in modo tale da allontanare il flusso dell’aria dai retrovisori esterni, riducendo resistenza e fruscii aerodinamici.

Il design si basa sul principio di “smart fluidity” Nissan: la linea discendente del tetto va a fondersi con un ampio spoiler, mentre all’aerodinamicità della vettura contribuisce ulteriormente il sottoscocca piatto e liscio. La coda è dominata da gruppi ottici sottili e verticali, lievemente ricurvi, ed è – ovviamente – assente il terminale di scarico.

La scelta dei colori offre sette tonalità per la carrozzeria: bianco pastello, grigio metallizzato, rosso perlato metallizzato, nero metallizzato, argento metallizzato, bianco perlato e blu perlato metallizzato.

 

Interni

I sedili anteriori della LEAF sono regolabili in altezza e assicurano 53 mm di spazio per le gambe dei passeggeri dei sedili posteriori. Il sedile del conducente e del passeggero hanno, infatti, un profilo studiato per consentire – a chi siede dietro – di poter allungare le gambe sfruttando le spazio sottostante e sedili anteriori.
Le due versioni Acenta e Visia sono rivestite con un innovativo tessuto “bio”. Per sottolineare le credenziali ecologiche di nuova LEAF e renderla ancora più riciclabile, gli interni in tessuto “bio” sono ricavati al 100% dalla canna da zucchero, un materiale sostenibile e a emissioni di CO2 pressoché nulle.
La pelle nera è utilizzata per la versione Tekna top di gamma.

Il freno di stazionamento a pedale consente di recuperare lo spazio sulla consolle centrale, offrendo uno spazio in più per riporre il telefono o le chiavi.

 

Funzionalità e dotazioni

La LEAF, attraverso il sistema di navigazione telematico interattivo Nissan Carwings, permette di gestire e controllare a distanza (dal proprio smartphone o dal PC) le funzionalità dell’auto come, ad esempio, l’attivazione del climatizzatore, per trovare la temperatura ideale – a seconda delle stagioni – quando si sale a bordo. Il Carwings può fornire anche le informazioni in tempo reale sui più vicini punti di ricarica e l’integrazione con gli smartphone consente di operare anche attraverso il riconoscimento vocale.

Il sistema Nissan Connect assicura, attraverso lo schermo touchscreen a colori, navigazione satellitare e connettività Bluetooth con telefoni cellulari e lettori musicali, nonché tecnologia “Send To Car” di Google, per programmare il viaggio su tablet o PC seduti a casa o in ufficio e inviarlo, poi, direttamente al navigatore.
Nissan Connect 2 dà anche accesso al database dei punti d’interesse di Google e alle informazioni su prezzi locali della benzina, su voli e meteo.
Il sistema di navigazione include anche la visualizzazione degli svincoli e delle corsie per assistere l’uscita dall’autostrada e l’indicazione dei limiti di velocità standard con funzione di segnalazione che emette allarmi acustici e visivi non appena l’auto supera un dato limite di velocità, impostato dal conducente stesso.
L’innovativo Around View Monitor di Nissan (AVM) è un sistema standard nella versione Tekna della nuova LEAF. Utilizza le immagini delle telecamere di bordo per generare una vista a 360° dello spazio che circonda l’auto, visualizzandolo sul display centrale e semplificando, così, le manovre di parcheggio particolarmente difficoltose.

Un’altra funzionalità è l’impianto audio Bose® progettato ad hoc e presente di serie sulla versione Tekna. Si chiama Energy Efficient Series System e regala un audio potente e cristallino a partire da un’unità più compatta dei tradizionali sistemi di fascia alta, rispetto ai quali consuma circa la metà dell’energia. È un sistema a sette altoparlanti: due tweeter al neodimio da 25 mm (uno in ciascun montante A), due diffusori da 165 mm (uno in ciascuna portiera anteriore), due diffusori da 130 mm (uno in ciascuna portiera posteriore), e un woofer Nd® Richbass® da 115 mm in un alloggiamento da 6,2 litri ad alte prestazioni acustiche collocato nel bagagliaio.è stato aggiornato e offre ora consigli di eco-guida, proponendo automaticamente il percorso che assicura il minore consumo energetico.

 

Gamma

La gamma LEAF include tre allestimenti. Come da tradizione Nissan, la gamma si apre con il modello Visia, passa attraverso il modello Acenta, per arrivare al top di gamma Tekna.

I modelli Visia propongono cerchi in acciaio da 16″ con copriruota pieni, calotte dei retrovisori neri e fari alogeni. I fendinebbia anteriori, i-Key e il sistema audio con quattro diffusori sono altre funzionalità standard.

L’allestimento medio Acenta è dotato di cerchi in lega da 16″, l’avanzata tecnologia telematica Carwings, telecamera posteriore, gestione della ricarica e del climatizzatore da remoto, vetri posteriori oscurati, un impianto audio a sei altoparlanti, specchietti in tinta con la carrozzeria e fari automatici con sensore crepuscolare. I modelli Acenta presentano anche una presa di ricarica rapida, tergicristalli con sensore di pioggia e retrovisori esterni ripiegabili elettricamente.

Il modello top di gamma Tekna presenta fari a LED, impianto audio a sette altoparlanti Bose, sedili in pelle, cerchi in lega da 17″ e Around View Monitor.

 

Sicurezza

Tutte le versioni includono nella dotazione standard dispositivi di sicurezza con airbag frontali, laterali e a tendina nonché ABS, EBD e assistenza nelle frenate di emergenza. Anche l’ESP (Electronic Stability Programme) è disponibile di serie. Nissan LEAF si è aggiudicata cinque stelle EuroNCAP al momento del lancio ed è stata la prima auto al 100% elettrica a ricevere questa valutazione per la sicurezza e a mantenerla dopo il recente inasprimento dei criteri di valutazione.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: nissan leaf

Lascia una risposta

 
Pinterest