New York elettrifica la flotta dei taxi

New York elettrifica la flotta dei taxi

20 gen, 2014

La roadmap di NYC per elettrizzante un terzo della flotta dei taxi entro il 2020

di Stephen Edelstein

Fonte: GreenCarReports

 

17 gennaio 2014. L’elettrificazione delle strade di continua.

In aggiunta all’approvazione della legislazione che renderà il 20 per cento dei nuovi posti auto pronti per l’uso delle elettriche, il governo della città vorrebbe che un terzo dei taxi della città di New York siano elettrici entro il 2020.

Il sindaco aveva fissato questo obiettivo a Gennaio 2013 ed ha creato il per capire cosa ci vorrebbe per attuare tale obiettivo.

La Task Force include la della città, l’utility elettrica e il Board of Trade Metropolitan Taxicab. Ora, la Task Force ha emesso la propria relazione sulla fattibilità dell’iniziativa , il giorno prima che Bloomberg abbia lasciato l’ufficio.

 

Taxi gialli, circolazione verde

Un terzo della flotta dei taxi di New York di 4.412 vetture significa per la Task Force significativi benefici ambientali.

Il rapporto stima che l’elettrificazione eliminerebbe 55.640 tonnellate di emissioni di CO2, un calo del 18 per cento. Gli analisti dicono che sarebbe l’equivalente di sostituire 35.000 vetture a combustione interna private con delle auto elettriche, a causa della molto maggiore percorrenza annuale dei taxi.

I Taxi elettrici potrebbero anche risparmiare 13 milioni di litri di benzina all’anno e – dice il rapporto – proteggere gli operatori dalle fluttuazioni dei prezzi del petrolio.

 

Una visione ottimistica

Tuttavia, il piano presuppone che la tecnologia elettrica della macchina continuerà a migliorare rispetto il tasso che ha avuto negli ultimi anni, riducendo i prezzi d’acquisto.

La Task Force prevede che i prezzi di acquisto dei veicoli ed i prezzi delle batterie saranno in costante declino, prevedendo che un taxi elettrico adatto costerà 33.370 dollari nel 2017, e 30.990 dollari nel 2025.

Queste previsioni includono anche che il credito d’imposta federale di 7.500 dollari per le auto elettriche rimarrà almeno in vigore fino al 2025, e che i taxi elettrici saranno meno costoso da mantenere.

Alla luce di questi fattori, il rapporto prevede che il costo totale di proprietà di un taxi elettrico sarà inferiore a quello di un endotermico durante la vita complessiva del veicolo.

Anche senza il credito d’imposta federale, il costo totale di una taxi elettrico è inferiore rispetto ad uno a benzina, dice il rapporto.

 

Ricarica rapida necessaria

Naturalmente, i taxi elettrici richiedono stazioni di ricarica: la Task Force ha stimato che un terzo della flotta dei taxi elettrici richiederebbe una rete di 350 stazioni di ricarica rapida a 50 kW, collocate in parcheggi di superficie, autosilo o porta a porta.

Ciò creerebbe un rapporto di 1:13 di stazioni di ricarica di taxi elettrici. Gli analisti dicono che la rete della città ha la capacità di gestire queste stazioni.

Ipotizzando un pacco batterie medio di 35 kilowattora, si stima che i conducenti potranno spendere 40 minuti per turno di ricarica.

Si noti che il pacco da 35 kWh è un pò più grande di quello da 24 kWh montato nelle Nissan Leaf e nelle eNV200, due veicoli elettrici che sono stati precedentemente mostrati in servizio taxi. Alcuni pochi taxi Leaf sono già nelle mani dei tassisti di New York.

La Task Force ritiene che la batteria più grande sarà tenuta a soddisfare le richieste di un cambiamento tipico.

 

Qual è il prossimo?

Con il parere possitivo di fattibilità di elettrificazione della flotta, New York City può continuare i suoi esperimenti con i taxi plug-in.

La Task Force raccomanda timidi passi, tra cui parlare con i costruttori di veicoli sui potenziali modelli di taxi, potenzialmente modificando le regole della Taxi and Limousine Commission per incoraggiare l’uso dei taxi elettrici e la ricerca di fondi per la costruzione di una rete di ricarica.

Tuttavia, non è chiaro se il nuovo sindaco spingerà così fortemente verso il verde la flotta di taxi gialli come ha fatto il suo predecessore.

E dato che i proprietari di taxi convenzionali hanno intentato cause contro gli eventuali nuovi regolamenti di NYC che tentano di controllare i veicoli idonei per diventare taxi, senza dubbio il contenzioso andrà avanti .In altre parole, c’è un bel po ‘di lavoro da fare e poco meno di sei anni per farlo.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: bill de blasio board of trade metropolitan taxi cab edison Long-Term Electric Taxi Task Force Michael R. Bloomberg new york city Taxi and Limousine Commission taxi elettrici

Lascia una risposta

 
Pinterest