“Mi hanno rubato la bici, voglio un’altra!”

“Mi hanno rubato la bici, voglio un’altra!”

11 apr, 2013

di Marcelo Padin

Direttore Editoriale Electric Motor News

Trezzo sull’Adda (MI). Italia. 10 aprile 2013. Il settore dei veicoli elettrici è molto particolare e noi che abbiamo fatto di questo mondo il nostro “habitat naturale” siamo testimoni di incredibili vicende ed in tanti anni abbiamo conosciuto molta gente strana, nel senso positivo e negativo del termine.

In tutto questo marasma di vicende, per la maggior parte negative; qualche giorno fa abbiamo saputo di qualcosa che è iniziato in modo negativo quale il furto di una bicicletta a pedalata assistita e finito in modo relativamente positivo.

Da parte nostra, possiamo solo auspicare il ritrovamento della bici rubata e inviare le nostre sincere congratulazioni ai due protagonisti di questa vicenda; il cliente deciso e contento ed il dealer competente e responsabile.

Ma veniamo ai fatti.

Un clienti della società Eco S.r.l. (www.eco-rent.it) con sede nella stazione degli autobus di Bergamo, dopo aver acquistato una bicicletta Ayda a pedalata assistita e pagato 1.160,00 Euro ha subito il furto, dopo appena una settimana dal momento della consegna.

“E’ stata una sorpresa per me ritrovarlo in negozio dopo una settimana per firmare un nuovo ordine di acquisto della stessa bicicletta con lo stesso kit di elettrificazione” – ha detto , Direttore Amministrativo di Eco S.r.l.

“Mi ha raccontato la sua disavventura, ma allo stesso tempo ha manifestato di essere molto contento con le prestazioni della bicicletta e quindi era deciso ad ordinare un’altra uguale. A sentire questo, gli ho fatto un piccolo sconto… la fedeltà va anche riconosciuta economicamente ma resta una grande soddisfazione per noi e per il nostro lavoro!” – ha aggiunto la Sig.ra Orlandi.

Resta l’amarezza di un furto che non è mai simpatico – oltre all’aspetto economico. Ma in questa particolare vicenda, spiccano alcuni aspetti che vanno sottolineati.

In primo luogo la voglia del cliente di riavere nuovamente la bici a pedalata assistita con la quale si è trovato tanto bene al punto di rifare l’ordine di un veicolo di un certo livello, sia tecnico che economico… e in secondo luogo, la grande riconoscenza che un episodio del genere significa per la società , che evidentemente lavora molto bene da tutti i punti di vista.

E non c’è miglior testimonianza di questo che un cliente deluso ed arrabbiato per il furto di una bicicletta a pedalata assistita alla quale ci teneva molto che però ritorna disposto a firmare un nuovo ordine e sborsare altri quattrini pur di avere la sua bici a pedalata assistita.

E in questo caso… lo slogan pubblicitario è proprio adatto… La bici Ayda di Eco Srl non ha prezzo… per tutto il resto c’è Mastercard..!!!

La bici Elettrica 

Bicicletta a pedalata assistita ad alta autonomia
Telaio in alluminio con freni V brake anteriori e posteriori.
- motore posteriore brushless con magneti al neodmio ad alta efficienza
- 36V controller a MOS FET
- LCD display con tachimetro, velocità istantanea – contakm parziale e totale, livello batteria, selezione tra 5 livelli di assistenza alla pedalata assistita.
- funzione “camminata” che premendo un tasto permette di far marciare la bici a 5 orari senza doverla spingere.
- Pendenza superabile oltre il 15%
- eBrake – leve freni in alluminio con sensori di frenata integrati.
- velocità 25 km/h
- potenza motore 250W – elevata coppia motrice – assenza di ingranaggi

Batteria posteriore da 36V 10ah composto da celle primarie da 10Ah autonomia massima: 130km durata delle batterie oltre 2000 cicli con autonomia residua dell’ 80%

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: eco srl montana ayda simonetta orlandi

Lascia una risposta

 
Pinterest