Mezzi elettrici a Bottanuco e Suisio consegnati da Agenda21

Mezzi elettrici a Bottanuco e Suisio consegnati da Agenda21

24 dic, 2014

Fonte:

 

e (BG). 22 Dicembre 2014. L’Associazione dei comuni per l’Agenda21 Isola bergamasca Dalmine e Zingonia sabato 20 dicembre ha consegnato ai comuni di e Suisio un Porter elettrico ciascuno; tale mezzo va a sostituire un mezzo endotermico per ogni comune, attualmente in uso ai dipendenti comunali.

Questa iniziativa dell’Associazione dei comuni prevede a partire dal 2014 e per un paio di anni di procedere alla consegna ad ogni comune socio interessato (all’oggi sono già una mezza dozzina quelli in lista di attesa) di un automezzo elettrico, in cambio della dismissione di  un analogo mezzo a benzina o gasolio oggi in loro uso. I mezzi consegnati ai comuni sono vetture ricondizionate pari al nuovo, con la possibilità che in futuro si possa procedere a riconvertire in elettrico lo stesso mezzo individuato dal comune per la sostituzione.

Questa iniziativa ha lo scopo di ridurre il peso ambientale dell’ente pubblico (meno emissioni in atmosfera, meno rumore nei paesi) e ridurre i costi di gestione dello stesso per la mobilità pubblica (quasi azzerare i costi del carburante e delle manutenzioni) oltre ad essere un sistema di informazione e stimolo all’emulazione della popolazione per l’uso dei mezzi elettrici. L’Associazione dei comuni si è infatti posta l’obiettivo di portare la cittadinanza a riflettere sulla possibilità di scegliere almeno come seconda auto, gli artigiani operanti nei nostri territori a pensare all’opzione del furgone elettrico e ai giovani presenti nelle scuole superiori la scelta della moto elettrica. In questa azione di convincimento oggi i comuni iniziano ad avere dei nuovi “alleati”: gli operai comunali che useranno il furgone elettrico e che potranno testimoniare della bontà della scelta alle persone che incuriosite chiederanno loro un parere.

L’uso del veicolo da lavoro nei comuni si è infatti verificato che compia tragitti di circa trenta chilometri al giorno; una percorrenza molto simile a quella che mediamente un cittadino lombardo compie ogni giorno e assolutamente sostenibile anche da mezzi “semplici” come quelli consegnati ai comuni.

Partner dell’iniziativa è il gruppo , con sede a Romano di Lombardia, produttore primario di sistemi di accumulo dell’energia, che garantisce all’Associazione la verifica e equilibratura delle batterie di prima dotazione oltre ad una possibilità ai comuni di acquisto delle stesse, una volta che dovessero scadere nelle prestazioni, a prezzi di vantaggio.

Operatore selezionato dal per la fornitura dei mezzi elettrici è di Paderno d’Adda, che affianca l’Associazione anche in attività di promozione della mobilità elettrica.

Legambiente Lombardia aderisce all’iniziativa riconoscendola come una pratica virtuosa.

Questa installazione permette un passo in avanti del progetto “mobilità a ridotte emissioni” curato dal Point21 che ha visto prima l’avvio di una rete di punti di noleggio delle bici elettriche, in collaborazione con , e poi il posizionamento su suolo pubblico delle prime colonnine di ricarica per auto e moto elettriche, con l’operatore selezionato dal Point21. Queste ultime andranno a crescere entro i primi mesi del 2015; già oggi costituiscono la prima rete di punti di ricarica su suolo pubblico della provincia di Bergamo. Un ulteriore motivo questo per togliere ogni “alibi” a chi volesse scegliere un’auto non inquinante.

 

Foto:

Il Presidente Ceresoli consegna le chiavi agli Amministratori si Suisio e Bottanuco

 

Uno dei Porter consegnati

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: agenda21 isola bergamasca dalmine zingonia bottanuco davide fortini EVbility exide GBcars point21 suisio tecnosystem

Lascia una risposta

 
Pinterest