Mai più auto a combustione hanno detto a Ford

Mai più auto a combustione hanno detto a Ford

13 ago, 2015

I conducenti delle auto elettriche Ford hanno detto alla casa automobilistica di non voler ritornare mai più a guidare un’auto con motore a combustione interna

di Stephen Edelstein

Fonte: GreenCarReports

 

11 Agosto 2015. Nove di dieci conducenti di auto elettriche dicono che non torneranno più alle automobili con motori a combustione interna, secondo un nuovo sondaggio Ford.

I risultati prevedevano risposte da 10 mila conducenti di entrambe le vetture elettriche e ibride plug-in della casa americana.

Si è riscontrato che il 92 per cento dei conducenti di auto elettriche, e il 94 per cento dei conducenti di ibride plug-in, hanno programma l’acquisto di un’altra auto elettrica o ibrida come loro prossimo veicolo.

Significa che è la maggioranza a volere in concreto un auto elettrica, ha detto – Direttore di Infrastrutture Veicoli Elettrici e Tecnologie Ford in una recente intervista a CleanTechnica.

Janczak ha osservato che la maggior parte degli attuali conducenti di veicoli completamente elettrici hanno detto che sarebbero rimasti fedele a quel tipo di auto, mentre i proprietari di plug-in ibridi erano più inclini a considerare il passaggio a un veicolo completamente elettrico.

L’esperienza di guida e un apprezzamento delle tecnologie pulite, sono stati citati come i principali motivi per restare nell’elettrico, ha detto.

L’indagine ha inoltre rilevato una forte correlazione tra il possesso di auto elettriche e l’uso delle energie rinnovabili.

Ford dice che l’83 per cento dei conducenti intervistati prenderebbe in considerazione l’installazione di pannelli solari nelle loro case, o già li hanno.

Utilizzando dei pannelli solari a casa per ricaricare un’auto elettrica si contribuisce a ridurre ulteriormente la propria impronta di emissioni di carbonio, limitando il ricorso a fonti energia non rinnovabili utilizzate per alimentarla.

Ford Janczak ha sottolineato la chiara relazione tra la proprietà dell’auto elettrica e l’uso domestico-solare, che era stato identificato per prima in un sondaggio del 2012 di conducenti di auto elettriche da parte dello Stato della California.

Le applicazioni degli smartphone possono anche essere una parte importante del voler possedere un’auto elettrica, ha segnalato un’indagine di Ford.

Molti intervistati hanno dichiarato di utilizzare applicazioni per controllare i livelli della batteria, impostare in remoto il controllo del clima e monitorare lo stato di carica.

Le applicazioni che individuano lo stazioni di ricarica, indicano il tempo di carica, lasciano riserva di carica al conducente e pagano per la ricarica, e quelle che forniscono un report della “salute” del veicolo sono stati tra le caratteristiche di smartphone “più richieste”, secondo una dichiarazione di Ford.

Molte famiglie americane hanno più di una macchina e quelle con le auto elettriche sono risultate essere differenti.

Circa il 90 per cento dei proprietari di auto elettriche sono stati trovati ad avere una seconda auto – e quella macchina tendevano ad essere alimentata a benzina.

Le vetture con motore a combustione tendono ad essere utilizzate per i viaggi più lunghi che potrebbero superare l’autonomia pratica delle auto elettriche di oggi, secondo l’indagine.

Aumentando l’autonomia delle auto elettriche future in modo di raggiungere quelle delle auto convenzionali, potrebbe convincere gli attuali proprietari di abbandonare i modelli a benzina.

Dato l’attuale livello di entusiasmo per le auto elettriche tra i proprietari, la risposta potrebbe benissimo essere “sì”.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: direttore infrastrutture veicoli elettrici e tecnologie ford Stephanie Janczak

Lascia una risposta

 
Pinterest