Le vendite in Europa di elettriche e ibride plug-in

Le vendite in Europa di elettriche e ibride plug-in

25 mag, 2016

L’andamento del mercato in tutto il continente tra Gennaio e Marzo 2016

di Stephen Edelstein

Fonte: GreenCarReports

 

16 Maggio 2016. Le vendite europee di auto elettriche e ibride plug-in sono aumentate del 29 per cento tra Gennaio e Marzo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Il totale di 23,160 immatricolazioni ha spinto le auto plug-in oltre la barriera dell’uno per cento in termini di vendite europee totali di auto nuove.

In mezzo a quella spinta, c’era anche un cambiamento di leadership tra le vetture elettriche.

La è stata prima nelle vendite delle auto elettriche europee a gennaio e febbraio, ma è stata superata dalla sua cugina aziendale, la , a marzo.

Questo è il resoconto, secondo un conteggio aggiornato delle vendite di auto elettriche e ibride plug-in tenuto dall’ ().

L’auto elettrica Nissan ha venduto 6.168 unità nei primi tre mesi del 2016, occupando il 13,1 per cento del mercato.

La Zoe è stata dietro abbastanza vicina, con 5.578 vetture immatricolate.

La berlina di lusso ha preso il terzo posto, con 3.378 vendite.

Tesla a quanto pare ha guadagnato un po’ di terreno nel mese di marzo, poiché la Model S era al quarto posto nel periodo gennaio-febbraio.

Tesla non rilascia i dati di vendita mensili e comunica i dati trimestrali delle sue vendite per regione, quindi è chiaro come questi numeri complessivi sono calcolati.

Potrebbero essere stati estrapolati dai dati di vendita trimestrali, o sulla base dei dati delle immatricolazioni di ogni singolo paese.

Più indietro ci sono le due auto elettriche della tedesca Volkswagen, la e-Golf con 2.228 vendite, e la BMW i3 con 1.567 vendite.

Seguono la (1.065) e la Mercedes-Benz B250e (740).

Le tre vetture in basso nella top 10 sono la e-Up, un modello piccolo di Volkswagen non venduto negli Stati Uniti, e le e Citroën C-Zero.

L’e-Up, che ha collezionato 615 vendite, è una versione elettrica della city car VW Up.

La Peugeot (557 vendite) e Citroën (423 vendite) sono entrambe le versioni di ciascuno dei marchi della Mitsubishi i-MiEV.

Le ibridei plug-in: Mitsubishi rimane in cima

La Mitsubishi Outlander Plug-In Hybrid Crossover è il plug-in ibrido più venduto in Europa fino alla fine di Marzo.

Ha raggiunto 6.159 unità vendute nei primi tre mesi del 2016, pari al 13,1 per cento del mercato.

Questa cifra ha messo la Mitsubishi ben davanti al secondo posto della Volkswagen Golf GTE, che ha raggiunto solo 2.979 vendite.

La Volvo XC90 T8 “Twin Engine” è al terzo posto, con 2.661 vendite, seguita dalla Audi A3 Sportback e-tron (2.252 vendite) e dalla Volkswagen Passat GTE (1.593 vendite).

Più in basso nell’elenco ci sono la BMW X5 40e xDrive (1.576 vendite) e Mercedes-Benz C350e (1.275 vendite).

Più vicino al fondo dell’elenco si trova la BMW i3 Rex, che è considerata un ibrido plug-in ai fini del conteggio dell’EAFO.

Il modello BMW i3 ad autonomia estesa ha raggiunto solo 1.030 immatricolazioni, di gran lunga inferiori rispetto alla sua simile tutta elettrica.

Al nono posto troviamo la seconda ibrida plug-in di Volvo, la V60 a due motori, con 902 vendite.

Infine, la BMW 225xe Active Tourer  ha chiuso la top 10 delle ibride plug-in con 770 vendite.

La Serie 2 Active Tourer è un modello a trazione anteriore estraneo alla trazione posteriore delle Serie 2 coupé e convertibile, in esclusiva per l’Europa, per ora.

Tuttavia, il powertrain della BMW 225xe può apparire negli Stati Uniti nel prossimo incrocio con la MINI Countryman.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: citroen c-zero EAFO European Alternative Fuels Observatory kia soul ev mercedes benz classe b electric drive mitsubishi imiev nissan leaf peugeot ion renault zoe tesla model s vendite auto elettriche volkswagen e-golf volkswagen e-up!

Lascia una risposta

 
Pinterest