Le auto elettriche sono ideali per le isole

Le auto elettriche sono ideali per le isole

29 apr, 2012

La maggior parte delle Case probabili per le auto elettriche potrebbe essere isole

By Antony Ingram
Fonte: GreenCarReports

23 aprile 2012. Possedere e guidare una macchina elettrica dipende molto dalla situazione personale del momento.
Magari è possibile permettersi una, o forse no. È possibile circolare con un veicolo elettrico di autonomia limitata, oppure no. Dipende se sei motivato a ridurre l’impatto ambientale sul pianeta, o se non lo sei.

Una nuova indagine da suggerisce che è più probabile adattarsi a tutti i criteri più favorevoli alla proprietà dell’auto elettrica se si vive in un’isola. Così saranno le isole solo i reali mercati dei veicoli elettrici dei privati?

Ci sono molte cose che segnalano che questo non sia un caso.

In teoria, le isole sono l’ideale per le auto elettriche. Non sono particolarmente grandi, in modo che la limitata autonomia raramente rappresenta un problema. Se sei fisicamente limitato dalla quantità di terra che c’è, la distanza che il vostro veicolo elettrico è in grado di coprire probabilmente non sarà un problema.

Le isole soffrono anche di prezzi del combustibile molto costosi. In , ad esempio, il prezzo medio attuale del combustibile regolare è più di 4.50 dollari per gallone, mentre la media degli Stati Uniti di $ 3.85.

Pike Research suggerisce anche che gli abitanti dell’isola sono più motivati ​​a ridurre le emissioni locali, e in genere hanno livelli di reddito più alti e sono in grado di attrarre più turisti rispetto ai loro equivalenti di terraferma. Le isole-resort in genere hanno climi molto caldi e soleggiati – perfetto per l’uso dell’energia solare.

Ci sono già un sacco di iniziative nelle isole per le auto elettriche. Le isole dei Caraibi vengono servite da Cayman Automotive Leasing, un progetto congiunto tra Amp Veicoli elettrici e U-Go Stations che commercializzano nche le auto elettriche per le isole.

In Hawaii, Better Place ha installato 70 stazioni pubbliche di ricarica, ed a partire da quest’anno i proprietari di EV potranno caricare la propria auto gratuitamente. Secondo Pike Research, Hawaii dovrebbe avere più di 14 mila veicoli elettrici plug-in entro il 2017 – prima di stati molto più grandi come il Kansas, lo Utah ed il South Carolina.
Anche il nostro recente test drive della vettura Renault Twizy elettrica urbana si à svolto in un’isola, quella di Ibiza.
Mentre la Twizy potrebbe avere un’autonomia limitata per un acquirente di terraferma poichè si adatta perfettamente
Ibiza.

Le prestazioni e L’autonomia sono più che adatte alla rete stradale limitata dell’isola, e raramente la ricarica sarebbe un problema. Altre isole più grandi come e Giappone stanno anche guardando verso i veicoli elettrici per il futuro, confermando che davvero sembra che le isole possono essere i veri hub per le auto elettriche, in cui sono ridotti al minimo i loro limiti di autonomia.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Hawaii Pike Research Singapore

Lascia una risposta

 
Pinterest