La moto elettrica Victory Empulse ritorna con nuovo nome

La moto elettrica Victory Empulse ritorna con nuovo nome

6 ago, 2015

di Ben Rich

Fonte: GreenCarReports

 

3 Agosto 2015. Fresca di una dimostrazione di forza della moto elettrica da corsa al TT dell’Isola di Man la moto elettrica da corsa, ha annunciato la TT 2016.

Questa è la prima incursione in moto elettriche da una casa motociclistica consolidata, che è eccitante – e dimostra che la società è seriamente intenzionata a produrre motocicli elettrici.

La Victory Empulse usa per lo più le stesse parti della Empulse R 2014. Questo era da aspettarselo, dato che Polaris – proprietaria del marchio Victory – ha acquisito l’attività delle moto elettriche lo scorso gennaio.

E questa è una buona notizia per gli attuali proprietari di Brammo Empulse, che continueranno ad avere ricambi e assistenza per le moto attuali che sono in circolazione.

Le principali modifiche apportate al Empulse sono un aumento delle dimensioni della batteria a 10,4 kWh, dimensioni dei pneumatici posteriori che è ridotto per una migliore curva, e un prezzo che è aumentato a 19.999 dollari. L’aggiunta di forcelle aftermarket, un parabrezza e tamponi paratelaio porterà il prezzo totale a 22,598 dollari.

Il motore da 54 cavalli con 61 ft-lbs di coppia può presumibilmente ancora fornire una velocità massima di 110 mph (177 km/h) e un tempo di accelerazione 0-a-60-mph di circa 4,8 secondi. E’ possibile che il tempo 0-60 possa essere un po’ più alto ora che la moto ha guadagnato 10 libbre, per un peso totale di 470 libbre.

L’autonomia non è elencata sul sito ufficiale Victory Empulse, e molte agenzie di stampa sostengono una portata massima di 140 miglia (225 km) – anche se è improbabile che i piloti vorranno viaggiare alla velocità di 25 mph (40 km/h) necessarie per conseguire tale numero.

Utilizzando la versione precedente dell’Empulse come riferimento, ci si può aspettare un autonomia autostradale di circa 65 miglia (104 km) e di guida in città e autostrada combinati di circa 88 miglia (109 km). (Si tratta di stime basate sulle informazioni trovate sul sito erede di Brammo.)

Questa versione del Empulse non può essere venduta in Europa da quando l’Unione Europea richiederà sistemi di frenatura antibloccaggio su tutti i motocicli a partire dal 2016.

Il successo della moto dipende in gran parte da come verrà commercializzata e dalla capacità del marchio Victory per chiudere le vendite.

Con Zero SR a 15.995 dollari – con una batteria più grande, maggiore accelerazione, ABS, un applicazione per iPhone, e senza cambio – saranno i piloti disposti a comprare la Empulse semplicemente perché si fidano di più del marchio Victory?

Dopo aver parlato con un venditore in una concessionaria Victory nella zona di New York, abbiamo appresso che non vi è stata alcuna comunicazione ai concessionari di quando arriverà la Victory Empulse.

Tuttavia, sembra probabile che diventi disponibile ad un gruppo limitato di distributori nel corso del quarto trimestre di quest’anno.

Sarà interessante vedere come molti commercianti Victory prenderanno l’Empulse, e che tipo di formazione è previsto.

I motocicli elettrici sono molto diversi dalle moto alimentati in modo convenzionale e il successo finale del prodotto potrebbe risiedere in una buona esperienza del servizio di assistenza.

Così, mentre la Victory Empulse è una gradita aggiunta al campo motociclistico elettrico, ancora più interessante sarà vedere il prossimo sviluppo previsto, ora che un grande marchio motociclistico sta facendo moto elettriche.

Vedremo una cruiser elettrica da Victory? Ci sono molti che ci sperano.


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Brammo victory empulse victory motorcycles

Lascia una risposta

 
Pinterest