Joint Venture PSA con l’Iran Khodro

Joint Venture PSA con l’Iran Khodro

30 gen, 2016

Fonte: PSA Peugeot Citroën

 

Parigi, Francia. 29 Gennaio 2016. Durante la visita di Stato del Presidente a Parigi, PSA Peugeot Citroën, che ha operato in Iran per più di 30 anni, e hanno firmato un accordo di joint venture per la produzione di veicoli di ultima generazione in Iran.

Questa joint venture 50/50 pone le basi per una partnership strategica tra le due società. Questa joint venture si prevede di investire fino a 400 milioni di € nel corso dei prossimi cinque anni nella produzione e la capacità di ricerca e sviluppo. Questo investimento contribuirà ad agevolare lo sviluppo di una base di produzione competitiva per la produzione, il lancio e la commercializzazione di Peugeot 208, 2008 e 301 modelli, dotati di motori di ultima generazione.

L’accordo prevede:

Il ripristino delle relazioni contrattuali riguardanti la produzione di veicoli Peugeot a marchio attualmente prodotti in Iran

La creazione di una joint venture in un sito industriale di Teheran per la produzione di nuovi veicoli Peugeot di ultima generazione su una piattaforma che verrà utilizzata anche per l’Iran Khodro per sviluppare i propri veicoli

La capacità di esportare prodotti JV in tutta la regione

Venendo da una settimana dopo che le sanzioni internazionali sono state revocate, questo accordo segna l’inizio di un nuovo capitolo per entrambi i partner. L’accordo, che sarà sostenuto da trasferimenti di tecnologia e livelli significativi di contenuti locali, entrerà in vigore una volta che esso sia implementato, cioè, intorno a metà 2016.

I primi veicoli usciranno dalla linea di produzione nello stabilimento di Teheran, nella seconda metà del 2017.

Il mercato iraniano ha raggiunto un picco di 1,6 milioni di veicoli nel 2011. Si prevede di riconquistare questo livello entro 2 anni per raggiungere 2 milioni di veicoli l’anno entro il 2022. Le stime attuali segnalano il numero di auto Peugeot sulla strada in Iran a più di 4 milioni.

L’Iran è un componente chiave della strategia di sviluppo del PSA nella regione del Medio Oriente e Africa, che è la terza di più rapida crescita del mercato internazionale di PSA Peugeot Citroën. Il Gruppo ha venduto 180,200 veicoli nella regione nel 2015, in crescita del 6,4%.

A sua volta, l’Iran Khodro ha intenzione di capitalizzare sul trasferimento di tecnologia.

Commentando questo nuovo accordo, , Presidente del Consiglio Direttivo di PSA Peugeot Citroën, ha dichiarato:

“Questo accordo strategico volta pagina sul periodo delle sanzioni internazionali e consente di PSA e l’Iran Khodro di iniziare un nuovo capitolo nella loro trentennale storia di cooperazione. La nostra ambizione condivisa è quella di offrire ai nostri clienti affezionati prodotti di alta tecnologia per offrire una mobilità che soddisfi il massimo comfort, sicurezza e ambiente.”

Dr: , Presidente e CEO di IKCO afferma:

“La partnership strategica con PSA servirà come una piattaforma unica, a entrambe le parti per capitalizzare sui rispettivi vantaggi competitivi; soprattutto data la scala, la tecnologia e le prospettive a lungo termine che le parti siano in grado di portare alla loro cooperazione. Un particolare vantaggio di questa collaborazione è quello di portare convenienza e la migliore tecnologia automobilistica per i clienti.”

A proposito di PSA Peugeot Citroën

Con i suoi tre marchi di fama mondiale, Peugeot, Citroën e DS, PSA Peugeot Citroën ha venduto 3 milioni di veicoli in tutto il mondo nel 2015. Il secondo più grande produttore di automobili in Europa, PSA Peugeot Citroën ha le operazioni di vendita in 160 paesi. E’ anche coinvolta in attività di finanziamento (Banque PSA Finance) e ad autoveicoli (Faurecia).

Sull’Iran Khodro

Fondata nel 1962; L’Iran Khodro è il più grande costruttore del veicolo nella regione MENA e si classifica tra i primi venti costruttori di veicoli a livello globale: ha una quota di mercato del cinquantaquattro per cento in Iran e con stabilimenti produttivi in tre continenti; l’azienda esporta in trentadue paesi diversi.

 

In English

Joint Venture PSA Peugeot Citroën with Iran Khodro

Source: PSA Peugeot Citroën

Paris, France. 29th January 2016. During President Hassan Rouhani’s state visit to Paris, PSA Peugeot Citroën, which has operated in Iran for more than 30 years, and Iran Khodro signed a joint venture agreement to produce latest-generation vehicles in Iran.

This 50/50 joint venture lays the foundations for a strategic partnership between the two companies. This joint venture is expected to invest up to €400 million over the next five years in manufacturing and R&D capacity. This investment will contribute to facilitating the development of a competitive manufacturing base for producing, launching and marketing Peugeot 208, 2008 and 301 models, fitted with latest-generation engines.

The agreement provides for:

The restoration of contractual relations concerning the manufacture of Peugeot-branded vehicles currently produced in Iran

The creation of a joint venture on an industrial site in Tehran to produce new latest-generation Peugeot vehicles on a platform that will also be used by Iran Khodro to develop its own vehicles

The capacity to export JV products across the region

Coming one week after international sanctions were lifted, this agreement marks the beginning of a new chapter for both partners. The agreement, which will be backed up by technology transfers and significant levels of local content, will come into effect once it is implemented, i.e., around mid-2016.

The first vehicles will roll off the production line at the Tehran plant in the second half of 2017.

The Iranian market reached a peak of 1.6 million vehicles in 2011. It should regain this level within 2 years to reach 2 million vehicles a year by 2022. Current estimates put the number of Peugeot cars on the road in Iran at more than 4 million.

Iran is a key component of PSA development strategy in the Middle East & Africa region, which is PSA Peugeot Citroën’s third-fastest growing international market. The Group sold 180,200 vehicles in the region in 2015, up 6.4%.

In turn, Iran Khodro plan to capitalize on the technology transfer.

Commenting on this new agreement, Carlos Tavares, Chairman of PSA Peugeot Citroën’s Managing Board, said:

“This strategic agreement turns the page on the period of international sanctions and enables PSA and Iran Khodro to start a new chapter in their 30-year history of co-operation. Our shared ambition is to offer our loyal customers high-tech products to deliver mobility that meets the highest comfort, safety and environmental standards.”

Dr: Hashem Yekehzare, President and CEO of IKCO states:

“The strategic partnership with PSA will serve as a unique platform, for both parties to capitalize on each other’s competitive advantages; especially given the scale, technology and long term outlook that the parties are able to bring to their co-operation. A particular benefit of this partnership is to bring cost effective and the best automotive technology to the customers.”

About PSA Peugeot Citroën

With its three world-renowned brands, Peugeot, Citroën and DS, PSA Peugeot Citroën sold 3 million vehicles worldwide in 2015. The second largest carmaker in Europe, PSA Peugeot Citroën has sales operations in 160 countries. It is also involved in financing activities (Banque PSA Finance) and automotive equipment (Faurecia).

About Iran Khodro

Founded in 1962; Iran Khodro is the largest vehicle manufacturer in the MENA region and is ranked among the top twenty vehicle manufacturers globally: Having a fifty four percent market share in Iran and with production plants in three continents; the company exports to thirty two different countries.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: carlos tavares ceo ikco Hashem Yekehzare Hassan Rouhani Iran Khodro Presidente Consiglio Direttivo PSA presidente iran psa peugeot citroen

Lascia una risposta

 
Pinterest